ESC 2018: Il Regno Unito vince l’OGAE Song Contest 2018

Gli Steps, i vincitori dell’OGAE Song Contest 2018

Il Regno Unito si aggiudica l’edizione 2018 dell’OGAE Song Contest.

Il club inglese ha mandato in gara a uno dei  gruppo musicale britannici più noto tra gli eurofans, nonché in Gran Bretagna, fra il 1997 e il 2001, sono stati abituali frequentatori dei piani alti delle classifiche (due volte al numero uno della classifica dei singoli più venduti in Inghilterra e 14 volte consecutive, di cui cinque al numero due, nella Top Ten dei singoli, oltre ad avere avuto varie hit in tutta Europa; tre volte al numero uno e 5 volte nella Top Ten degli album, due volte quella degli album). Mai presi in considerazione dai musicisti “seri”, e spesso trattati come un fenomeno più che altro per giovanissime, il quintetto che si è riformato nel 2011 in occasione dell’uscita di una raccolta dei loro successi e per registrare un documentario in 4 parti intitolato Steps: the reunion per il canale Sky Living, trasmesso a partire dal 28 settembre 2011. Dal 2017 sono tornati ufficialmente sulla scena musicale.

Gli Steps (chiamati gli ABBA degli anni novanta) sono nati nel 1997 dalla selezione di migliaia di aspiranti che rispondono a un annuncio apparso su un giornale; alla fine dei provini i cinque ragazzi scelti sono Lee Latchford-EvansClaire RichardsLisa Scott-LeeFaye Tozer ed Ian “H” Watkins. Debuttano con il singolo “5-6-7-8”; segue una cover delle Bananarama, “Last thing on my mind” nell’inverno del 1998. Il successivo “One for sorrow” è probabilmente il loro successo maggiore, e anticipa l’album di debutto “Step one”. Nel corso della loro carriera hanno pubblicato 5 albums in studio, 7 compilations, 2 album live e 20 singoli. Hanno venduto più di 20 milioni di dischi e 2 milioni di biglietti per i loro concerti.

“Heartbeat”/”Tragedy” – il singolo natalizio del 1999 – diventa invece la loro prima hit nella classifica inglese. “Spectacular”, il loro secondo disco, viene realizzato nel 2000. A questo fa seguito nel 2001 “Buzz”, che però vende meno bene rispetto ai precedenti, anno del loro scioglimento in seguito all’abbandono di due membri, Claire Richards e Ian “H” Watkins.

L’idea di rimettersi insieme è nata dal desiderio di celebrare il ventennale dalla fondazione, ed è stata accuratamente preparata; la realizzazione dell’album “Tears on the dancefloors” è durata due anni. Il gruppo spiega: “Il mondo è molto cambiato da allora, ma il nostro desiderio è sempre quello di offrire un momento di spensieratezza e di positività alla gente che ci ascolta”.

La sua “Scared of the dark” incluso nel quinto album in studio del gruppo Tears on the Dancefloor, pubblicato nel 2017, con un fresco up-tempo in stile Abba, ovviamente ha convinto migliaia di soci OGAE di tutta Europa. 

Al secondo posto la Grecia con “Vasilissa” (Βασίλισσα) di Eleni Foureira / Ελένη Φουρέιρα, già assoldata da Cipro per l’Eurovision Song Contest 2018 che con la sua “Fuego” si classificò nuovamente seconda, e al terzo l’Irlanda con “Follow your fire” di Kodaline.

L’Italia rappresentata da Giorgia e Marco Mengoni con “Come neve” si sono classificati 4°. Una bella soddisfazione per OGAE Italy che dopo la vittoria al Second Chance Contest 2018 con Annalisa e al Rétro Song Contest 1971 con i Ricchi e Poveri, conferma il trend positivo delle sue scelte.

Giorgia e Marco Mengoni hanno ricevuto il massimo dei punti da Polonia, Malta e Repubblica Ceca, 10 punti da Finlandia, Portogallo e Andorra, 8 punti da Belgio, Ungheria, Grecia e Spagna, 7 punti da Germania e Danimarca, 5 punti da Francia, 4 punti da Russia, 3 punti da Norvegia, Slovenia, Croazia, 1 punto da Bielorussia e 0 da tutti gli altri.

OGC-18.jpg

L’organizzazione 2018 è stata curata dal club australiano di OGAE vincitore dell’edizione precedente con Dami Im e “Fighting for love”. Ecco il video con le votazioni:

OSC-18-Scoreboard.jpg

Ecco la classifica completa:

  1. Norway: Kati Bremnes – “Det e min sønn” (It’s my son), 30 punti – 18°
  2. Spain: Lola Indigo – “Ya no quiero ná”, 35 punti – 15°
  3. Serbia: Lena Kovačević – “Café”, 14 punti – 24°
  4. Belgium: Charlotte – “Ta peau”, 110 punti – 5°
  5. Czech Republic: Mirai – “Chci tančit”, 10 punti – 27°
  6. Denmark: Rasmus Seebach – “2017”, 23 punti – 22°
  7. Russia: Lolita – “Ranevskaya”, 45 punti – 11°
  8. Andorra: Buhos – “Volcans”, 25 punti – 21°
  9. Belarus: Skynet – “Kakhanaya”, 2 punti – 29°
  10. Portugal: Salvador Sobral – “Mano a Mano”, 4 punti – 28°
  11. Australia: Troye Sivan – “My My My!”, 83 punti – 8°
  12. United Kingdom: Steps – “Scared of the Dark”, 230 punti – 1°
  13. Bulgaria: Dara – “Vse Na Men”, 22 punti – 23°
  14. Germany: Alina – “Nie vergessen”, 32 punti – 17°
  15. FYR Macedonia: Antonia Gigovska – “Svetlina vo mrak”, 73 punti – 10°
  16. Poland: Cleo – “Łowcy gwiazd”, 44 punti – 12°
  17. Croatia: Franka Batelić – “S tobom”, 28 punti – 20°
  18. Malta: Emma Muscat – “I Need Somebody”, 30 punti – 19°
  19. France: Christophe Willem – “Rio”, 42 punti – 13°
  20. Hungary: Joci Pápai – “Özönvíz”, 85 punti – 7°
  21. Greece: Eleni Foureira – “Vasilissa”, 171 punti – 2°
  22. Finland: Evelina – “Tornado”, 13 punti – 26°
  23. Sweden: Samir & Viktor – “Put your hands up för Sverige”, 89 punti – 6°
  24. Turkey: Aynur Aydın feat. Turaç Berkay – “Bana Aşk Ver”, 32 punti – 16°
  25. Slovenia: Lea Sirk – “Moj profil”, 14 punti – 25°
  26. Ireland: Kodaline – “Follow Your Fire”, 154 punti – 3°
  27. Ukraine: Kazka – “Svyata”, 37 punti – 14°
  28. Italy: Giorgia & Marco Mengoni – “Come neve”, 131 punti – 4°
  29. Cyprus: Michalis Hatzigiannis – “Erotas Agkahti”, 74 punti – 9°

Scorrendo la classifica notiamo che il vincitore dell’Eurovision Song Contest 2017 Salvador Sobral si è classificato al ventottesimo e penultimo posto con soli 4 punti, anche la Croazia con Franka Batelić e la Slovenia con Lea Sirk, anche loro due rappresentanti all’Eurovision Song Contest 2018sono a fondo classifica, e l’Ungheria con Joci Pápai, già rappresentante all’Eurovision Song Contest del 2017.

Qui per ascoltare le canzoni: OGAE Song Contest 2018

Qui la Play List su YouTube: https://www.youtube.com/playlist?list=PL6cJNsFSSrWR5Dltn4R8893ViqmjCyQKT

 

L’OGAE Song Contest è un concorso audio che ha lo scopo di promuovere la musica nazionale, presentando una canzone che non abbia già preso parte alle selezioni per l’Eurovision Song Contest.

La canzone deve essere prodotta nella nazione rappresentata durante l’anno del concorso o al massimo in quello precedente, incisa da un cantante della stessa nazione (in caso di duetti o gruppi, almeno un interprete deve provenire da quella nazione) e cantata in una delle lingue nazionali del Paese: quest’ultima regola viene di tanto in tanto osteggiata da alcuni club, ma al momento risulta inderogabile.

Nella storia del concorso i paesi mediterranei si sono comportati sempre molto bene: in particolare Italia, Spagna e Francia da sole registrano 15 vittorie su 30 edizioni, ma buoni risultati si registrano anche per Regno Unito, Svezia e Grecia. Il club italiano debuttò nel 1990 con una vittoria, a pochi mesi dalla fondazione e poco dopo il trionfo di Toto Cutugno all’Eurovision Song Contest: veramente un anno d’oro.

Trovate qui di seguito alcune statistiche:

• Albo d’oro:

  • 1986 Germania: Stimmen in Wind – Juliane Werding
  • 1987 Israele: Ba’ati eleiha – Yardena Arazi
  • 1988 Germania: Explosion – Mary Roos
  • 1989 Norvegia: Hjem – Karoline Krüger & Anita Skorgan
  • 1990 Italia: Vattene amore – Mietta e Amedeo Minghi
  • 1991 Francia: Désenchantée – Mylène Farmer
  • 1992 Portogallo: Se o dia nascesse – Nucha
  • 1993 Italia: La solitudine – Laura Pausini
  • 1994 Grecia: Ftes – Sabrina
  • 1995 Spagna: Cada vez – Paloma San Basilio
  • 1996 Spagna: Me quedaré solo – Amistades Peligrosas
  • 1997 Spagna: Amor perdido – Marta Sánchez
  • 1998 Polonia: Im więcej ciebie tym mniej – Natalia Kukulska
  • 1999 Francia: Jardin de lumière – Leyla Doriane
  • 2000 Svezia: Svarta änkan – Nanne
  • 2001 Francia: Moi… Lolita – Alizée
  • 2002 Regno Unito: What if…? – Kate Winslet
  • 2003 Francia: Cassé – Nolwenn Leroy
  • 2004 Russia: Grežy – Varvara
  • 2005 Italia: Da grande – Alexia
  • 2006 Grecia: Mambo – Helena Paparizou
  • 2007 Spagna: Que no darìa yo – Rebeca
  • 2008 Croazia: Ruža u kamenu – Franka Batelić
  • 2009 Regno Unito: Viva la vida – Coldplay
  • 2010 Regno Unito: Heartbreak (make me a dancer) – Freemasons ft. Sophie Ellis-Bextor
  • 2011 Regno Unito: Someone like you – Adele
  • 2012 Italia: Per sempre – Nina Zilli
  • 2013 Spagna: Te despertaré – Pastora Soler
  • 2014 Francia: Dernière danse – Indila
  • 2015 Francia: Andalouse – Kendji Girac
  • 2016 Spagna: Sofia – Alvaro Soler
  • 2017 Australia: Fighting for love – Dami Im
  • 2018 Regno Unito: Scare of the Dark – Steps

• Partecipazioni italiane:

  • 1990 Vattene amore, Mietta e Amedeo Minghi 1°
  • 1991 La donna di Ibsen, Irene Fargo 4°
  • 1992 Non amarmi, Aleandro Baldi e Francesca Alotta 2°
  • 1993 La solitudine, Laura Pausini 1°
  • 1994 Sognare sognare, Gerardina Trovato 6°
  • 1995 Le voci di dentro, Gloria 3°
  • 1996 E io penso a te, Spagna 4°
  • 1997 Cambiare, Alex Baroni 15°
  • 1998 Sempre, Lisa 7°
  • 1999 Un inverno da baciare, Marina Rei 5°
  • 2000 Fare l’amore, Mietta 2°
  • 2001 Luce (tramonti a nord-est), Elisa 2°
  • 2002 Il passo silenzioso della neve, Valentina Giovagnini 8°
  • 2003 Gocce di memoria, Giorgia 7°
  • 2004 Guardami negli occhi (prego), Paolo Meneguzzi, 5°
  • 2005 Da grande, Alexia 1°
  • 2006 Irraggiungibile, L’Aura 6°
  • 2007 Instabile, Nek 5°
  • 2008 L’amore, Sonohra 8°
  • 2009 Non ti scordar mai di me, Giusy Ferreri 3°
  • 2010 L’uomo che amava le donne, Nina Zilli 7°
  • 2011 La notte, Modà 2°
  • 2012 Per sempre, Nina Zilli 1°
  • 2013 Alice e il blu, Annalisa 3°
  • 2014 Quando una stella muore, Giorgia 6°
  • 2015 Senza fare sul serio, Malika Ayane 11°
  • 2016 Amen, Francesco Gabbani 7°
  • 2017 Il conforto, Tiziano Ferro e Carmen Consoli 12°
  • 2018 Come neve, Giorgia e Marco Mengoni 4°

• Vittorie per paese:

  • 6: Francia (1991,1999,2001,2003,2014,2015), Spagna (1995,1996,1997,2007,2013,2016)
  • 5: Regno Unito (2002,2009,2010,2011, 2018)
  • 4: Italia (1990,1993,2005,2012)
  • 2: Germania (1986,1988), Grecia (1994,2006)
  • 1: Australia (2017), Croazia (2008), Russia (2004), Svezia (2000), Polonia (1998), Portogallo (1992), Norvegia (1989), Israele (1987)