Sanremo 2019: Le ultime indiscrezioni sul prossimo Festival di Sanremo tra cantanti in gara e conduttori

Gianni Morandi

Secondo quanto riporta Sorrisi e Canzoni TV, Gianni Morandi potrebbe essere lui alla co-conduzione del Festival di Sanremo 2019.  Negli ultimi giorni, sembra essere stata definitivamente smentita la presenza di Vanessa Incontrada mentre resta in lizza Claudio Bisio come presentador comico sul palco del Teatro Ariston.

Tra i nomi dei possibili co-conduttori del Festival di Sanremo 2019 spuntano quello di Virginia Raffaele e di Gianni Morandi, l’ultimo in ordine di tempo ad aver raggiunto il web. Per Morandi sarebbe un gradito ritorno: ha già condotto Sanremo nel 2011 e nel 2012 e conosce i meccanismi del Festival.

Potrebbe essere lui il volto scelto dal direttore artistico Claudio Baglioni per la conduzione del Festival della Canzone Italiana nel 2019. I due sono amici, è noto, e vantano all’attivo una tournée congiunta e un album live.

I Capitani Coraggiosi (Claudio Baglioni e Gianni Morandi) potrebbero ricompattarsi sul palco del Teatro Ariston tra il 5 e il 9 febbraio del prossimo anno ma si attendono comunicazioni ufficiali.

Nuove indiscrezioni emergono anche a proposito dei cantanti in gara nella categoria dei Campioni. Mentre si attendono importanti decisioni su due dei prescelti per Sanremo Giovani, entrambi a rischi eliminazione, emerge la possibilità della coppia Bianca Atzei/Gianluca Grignani, come riporta il settimanale Chi. I due avrebbero presenta un pezzo in duetto.

Al Festival – secondo la stessa fonte – potremmo trovare Loredana Bertè e Patty Pravo ma anche Nek, Elodie, Achille Lauro e Motta. Sembra certa la presenza diUltimo, vincitore in carica della categoria Nuove Proposte, e di un solo cantante tra Riki e Irama per la quota dei giovanissimi.

Nelle intenzioni di Claudio Baglioni, anche questa volta, c’è quella di raggiungere un’ampia fascia di pubblico accontentando i giovani e i meno giovani all’insegna di un nuovo record di ascolti.

In attesa della competizione dei Campioni, a dicembre sarà in diretta su Rai1 Sanremo Giovani: l’appuntamento è doppio, per le serate del 20 e del 21.

SanremoGiovani

L’Organizzazione del Festival-Direzione di Rai1 avvisa – attraverso una nota stampa – di aver avviato controlli per verificare la presunta irregolarità delle canzoni presentate dalla reduce da The Voice Laura Ciriaco e l’ex Amici di Maria de Filippi Einar Ortiz a Sanremo Giovani.

In accordo con il Direttore Artistico Claudio Baglioni, dopo essersi consultata con l’ufficio legale, l’Organizzazione valuterà l’eventuale esclusione dei due cantanti, aspiranti concorrenti della trasmissione Sanremo Giovani in programma a dicembre su Rai1 con due finali il 20 e il 21 del mese.

Laura Ciriaco rischia la squalifica a causa di un presunto plagio. La sua canzone, “L’Inizio”, ricorda eccessivamente il brano “I Don’t give up” di Jason Mraz. Diversa la storia di Einar Ortiz che invece rischia l’eliminazione dai finalisti di Sanremo Giovani in quanto la canzone Centomila Volte sembrerebbe essere non inedita. Il brano sarebbe – in parte o in toto – edito e già presentato dal vivo in più occasioni dai parte di uno degli autori (tutti i dettagli qui).

Nella nota stampa diramata dalla Rai si legge, a proposito del pezzo di Laura Ciriaco: “Riguardo al brano di Laura Ciriaco, “L’Inizio”, ritenuto un presunto plagio del brano “I won’t give up” dell’artista statunitense Jason Mraz, Rai ha affidato ad una perizia dei propri settori tecnici e musicali il compito di verificare la reale rispondenza dei due brani, che – nel caso fosse comprovata – comporterebbe di fatto la perdita della caratteristica di novità richiesta ai brani partecipanti secondo le modalità riportate nel regolamento della manifestazione”.

Per quanto riguarda Einar Ortiz, invece, la Rai spiega che sulla base della documentazione attuale sarà difficile stabilire l’effettiva diffusione del brano. Del resto i video che lo contenevano sono stati prontamente rimossi per occultare le prove di ogni presunta irregolarità.

Confidiamo comunque nel lavoro dell’Organizzazione e della Direzione di Rai1 per garantire il corretto svolgimento del processo di selezione dei brani di Sanremo Giovani.

“Nel caso invece dell’artista Einar, il cui brano “Centomila volte” non risulterebbe come un inedito (sarebbe già stato eseguito e diffuso prima dell’iscrizione a Sanremo Giovani) la Rai informa di aver dato inizio a tutte le approfondite verifiche del caso, anche se ad oggi, in base alla documentazione in possesso dell’Azienda, non appare possibile individuare con puntualità l’avvenuta diffusione del brano”.

Gli allarmi per presunti plagi sono un vero e proprio classico che accompagnano quasi da sempre il Festival della Canzone Italiana: il più recente riguarda la canzone vincitrice della passata edizione di Sanremo, “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro, il cui ritornello ricalca quello di un brano in precedenza lavorato dallo stesso Moro insieme all’autore Andrea Febo. L’anno precendente il secondo brano classificato, “Che sia benedetta” di Fiorella Mannoia, fu accostata con sospetto a “Un mondo più vero” di Michele Bravi, e l’anno ancora prima a “Noi siamo infinito” di Alessio Bernabei vennero contestate somiglianze sospette con “One Last Time” di Ariana Grande. In nessuno dei casi citati, tuttavia, vennero presi provvedimenti da parte degli organizzatori.

Il sessantanovesimo Festival della Canzone Italiana si svolge al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 5 a sabato 9 febbraio 2019 ed è condotto per la seconda volta da Claudio Baglioni, che ne è anche il direttore artistico. Le cinque serate sono trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. Al Festival di Sanremo 2019 partecipano 24 cantanti senza distinzione tra Big e Nuove Proposte. Di questi, due cantanti sono i vincitori di Sanremo Giovani 2018, annunciati durante le serate di Sanremo Giovani 2018 di giovedì 20 e venerdì 21 dicembre in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo, con quattro puntate pomeridiane alle 17.45 alle 18.45 condotte da Luca Barbarossa (in replica la sera su Rai 4 alle 20.30 e  su Rai Radio2, con la conduzione di Tamara Donà e Melissa Greta Marchetto). Il vincitore del Festival sarà anche il rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2019. La regia del Festival verrà affidata al savonese Duccio Forzano.

Il 20 e il 21 dicembre, invece, ci saranno due puntate evento in prime time, in diretta dal Teatro del Casinò, per decretare i due giovani artisti, uno per sera, che accederanno direttamente alla gara del Festival di Sanremo 2019, con la possibilità quindi di giocarsi fino in fondo anche la vittoria del Festival di Sanremo 2019. I conduttori saranno Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.

I giovani sono votati da una giuria formata da cinque giurati in studio presieduta da Luca Barbarossa che incide per il 30% sul risultato, dalla Commissione musicale presieduta da Claudio Baglioni (40% di incidenza) e dal televoto (30% di incidenza).

L’annuncio dei 24 finalisti di Sanremo Giovani è avvenuto in diretta radiofonica, su Radio 2, martedì 27 novembre dalle 10.30 nel corso del programma di Barbarossa e Perroni Radio2 Social Club. Ecco i 24 finalisti che parteciperanno a Sanremo Giovani 2018, il 20 e 21 dicembre in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo, e che verranno giudicati dalla Commissione musicale, dalla giuria televisiva e anche da voi tramite il televoto: 

Federica Abbate – Finalmente    Guarda il videoclip >>
Andrea Biagioni – Alba piena     Guarda il videoclip >>     
Cannella – Nei miei ricordi    Guarda il videoclip >>      
Laura Ciriaco – L’inizio    Guarda il videoclip >>  
Diego Conti – 3 gradi    Guarda il videoclip >>
Cordio – La nostra vita    Guarda il videoclip >>
Deschema – Cristallo    Guarda il videoclip >>
Einar – Centomila volte    Guarda il videoclip >>
Fedrix & Flaw – L’impresa    Guarda il videoclip >>
Fosco 17 – Dicembre    Guarda il videoclip >>
La Rua – Alla mia età si vola    Guarda il videoclip >>
La Zero – Nina è brava    Guarda il videoclip >>
Le Ore – La mia felpa è come me    Guarda il videoclip >>
Mahmood – Gioventù bruciata    Guarda il videoclip >> 
Marte Marasco – Nella mia testa    Guarda il videoclip >>
Mescalina – Chiamami amore adesso    Guarda il videoclip >>
Francesca Miola – Amarsi non serve    Guarda il videoclip >>
Giulia Mutti – Almeno tre    Guarda il videoclip >>
Nyvinne – Io ti penso    Guarda il videoclip >>
Ros – Incendio    Guarda il videoclip >>
Saita – Niwrad    Guarda il videoclip >>
Sisma – Slow motion    Guarda il videoclip >>
Symo – Paura di amare    Guarda il videoclip >>
Wepro – Stop/Replay    Guarda il videoclip >>

Ricordiamo che i due vincitori di Sanremo Giovani, che saranno dunque ammessi al Festival di Sanremo 2019, non andranno al Teatro Ariston con la canzone che presenteranno tra due settimane, ma con una canzone nuova che è già conosciuta dalla commissione. Tuttavia, entrambi i brani avranno tutti i requisiti per poter rappresentare, ipoteticamente, l’Italia all’Eurovision Song Contest di Tel Aviv (14-16-18 maggio).