Sanremo 2019: Scaduto il termine per presentare le candidature al Festival di Sanremo 2019

Sanremo-2019-Baglioni

Oggi è il 7 dicembre 2018 ed è il giorno in cui, secondo il Regolamento del Festival di Sanremo 2019, tutte le candidature devono essere presentate alla Commissione artistica che si occuperà di formare il cast dei 22 Big che si affiancheranno, il prossimo febbraio, ai 2 giovani talenti scelti dal circuito dei Giovani successivo alla chiusura delle selezioni per accedere al sessantanovesimo Festival della Canzone Italiana che si svolge al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 5 a sabato 9 febbraio 2019 con Claudio Baglioni come  direttore artistico per la seconda volta. 

Le cinque serate del Festival di Sanremo 2019 saranno trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. Al Festival di Sanremo 2019 partecipano 24 cantanti senza distinzione tra Big e Nuove Proposte. Di questi, due cantanti sono i vincitori di Sanremo Giovani 2018.

Entro la giornata di oggi, 7 dicembre 2018, gli artisti Big interessati a prendere parte alla kermesse ligure, infatti, dovevano presentare ufficialmente la propria candidatura, oltre alla canzone in oggetto, alla Commissione presieduta da Claudio Baglioni in persona. C’è da dire subito che mai come quest’anno i lavori stanno procedendo piuttosto a rilento a causa della lunga turneé live che ha tenuto impegnato il direttore artistico fino alla fine del mese di novembre e al nuovo meccanismo di Sanremo Giovani che ha necessitato di parecchie attenzioni. Per di più le indiscrezioni parlavano, fino a pochi giorni fa, di una scarsa qualità delle proposte) mettendo non poco in difficoltà i selezionatori che ora avranno a disposizione circa 10 giorni per completare davvero il cast definitivo.

Ad oggi, i nomi ancora in ballo (circa 40) per un posto tra i 22 artisti (2 verranno dalla gara di Sanremo Giovani, scelti nel corso delle due serate condotte da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi il 20 e 21 dicembre. I candidati papabili per partecipare al Festival di Sanremo 2019 sono: Federica Abbate, Andrea Biagioni, Cannella, Laura Ciriaco, Diego Conti, Cordio, Deschema, Fedrix & Flow, Fosco17, La Rua, La Zero, Le Ore, Mahmood, Marte Marasco, Mescalina, Francesca Miola, Giulia Mutti, Nyvinne, Einar, Ros, Roberto Saita, Sisma, Symo e Wepro) precisando che le situazioni secondo me sono tutt’altro che definitive e che tutto si giocherà, davvero, fino all’ultimo minuto. Ecco i cantanti in gara, secondo le indiscrezioni in circolazione da qualche giorno, Loredana Bertè, Patty Pravo, Bianca Atzei in coppia con Gianluca Grignani, Irama, Ultimo, Francesco Motta, Achille Lauro, Nek, Elodie Di Patrizi, Nino D’Angelo, Paola Turci, Lorenzo Fragola, Raf insieme a Umberto Tozzi, Negrita, Arisa ed Ultimo. Ma altri nomi mormorati sono quelli di: Chiara Galiazzo, Deborah Iurato, Giusy Ferreri, Noemi, Enrico Nigiotti, Ivana Spagna, Anna Tatangelo, Il Volo, Francesco Renga, Luca Carboni, Marco Masini, Massimo Ranieri, Michele Bravi, Dolcenera, The Kolors, Nesli, Måneskin, Thomas, Shade e Federica Carta, Alessio Bernabei, Raphael Gualazzi, Riki, Malika Ayane, Diodato, Bugo, Levante, Nicolò Fabi – Daniele Silvestri – Max Gazzè, Tricarico, Simone Cristicchi, Dodi Battaglia degli ex-Pooh, Irene Grandi, Andrea Febo, Lisa, Mariella Nava, Le Deva,  Boss Doms, Emma Marrone, Rocco Hunt, Clementino, Carmen Ferreri, Simona Molinari, Alessandra Amoroso, Iva Zanicchi, Tosca, Anna Oxa, Lorenzo Suraci, Enrico Papi in coppia con Orietta Berti, Valerio Scanu, Pierdavide Carone, gli Ex-Otago e i Modà.

Sanremo 2019 è la sessantanovesima edizione del Festival della Canzone Italiana. L’evento si tiene nella cittadina ligure dal 4 al 9 febbraio. Per il secondo anno consecutivo il direttore artistico e conduttore della kermesse è Claudio Baglioni.

  • Ci sarà solo una gara, quella tra i Campioni alla quale partecipano anche i due vincitori di Sanremo Giovani 2018.
  • I cantanti, ventiquattro in totale, vengono annunciati il 20 e il 21 dicembre durante Sanremo Giovani 2018.
  • Non ci saranno eliminazioni.
  • Confermate quattro giurie: il pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile, Demoscopica, Sala Stampa ed Esperti.
  • I duetti della quarta serata devono essere approvati dal Direttore Artistico.
  • Inserita una specifica per quanto riguarda il concetto di canzone inedita (brano contenente stralci di altro brano edito dello stesso autore): qualora il brano non rispettasse questa regola (cosa accaduta lo scorso anno con Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro) bisogna informare per iscritto il Direttore Artistico e/o Rai Direzione di Rai Uno.
  • La sezione Nuove Proposte viene abolita e sostituita con un concorso chiamato Sanremo Giovani, in onda il 20 e 21 dicembre in prima serata, condotto da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, che promuove due dei ventiquattro artisti under 36 in gara, direttamente tra i big del Festival di Sanremo 2019.

Il Festival si articolerà in cinque serate e, novità di questa edizione, prevederà un’unica gara: non ci saranno più “campioni” né “nuove proposte” ma solo artisti che concorreranno alla pari affinché la loro canzone possa conseguire la vittoria. Dunque sarà uno dei 24 partecipanti alla manifestazione con le stesse possibilità di vincere a rappresentare l’Italia a Tel Aviv. 

Il Regolamento del Festival di Sanremo non cambia. Anche nel 2019 non ci saranno le eliminazioni. Confermato anche come ormai da qualche anno in via ufficiale il fatto che il vincitore della rassegna rappresenterà l’Italia il prossimo maggio a Tel Aviv all’Eurovision Song Contest 2019. In caso di offerta declinata, come sempre la Rai sceglierà fra i 24 partecipanti secondo ‘propri criteri’.

Ecco il programma serata per serata:

  • Prima Serata (martedì 5 febbraio 2019) Si alzerà il sipario sul palco del Teatro Ariston e tutti e 24 gli artisti canteranno per la prima volta il proprio brano. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite Televoto, della giuria Demoscopica e della giuria della Sala Stampa; 
  • Seconda Serata (mercoledì 6 febbraio 2019) Questa sarà l’occasione per dedicarci al secondo ascolto di 12 delle 24 canzoni in gara. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite Televoto, della giuria Demoscopica e della giuria della Sala Stampa;
  • Terza Serata (giovedì 7 febbraio 2019) Durante questo appuntamento potremo ascoltare per la seconda volta le restanti 12 delle 24 canzoni in gara. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite Televoto, della giuria Demoscopica e della giuria della Sala Stampa. Al termine della Terza Serata sarà stilata una classifica relativa a tutte le 24 canzoni/Artisti, risultante dalla media delle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (per le prime 12) e della Terza Serata ( per le seconde 12);
  • Quarta Serata (venerdì 8 febbraio 2019) Sarà una vera serata-evento in cui ogni artista canterà in compagnia di un ospite il proprio brano, in una versione “rivisitata” e/o con diverso arrangiamento musicale per l’occasione. Le votazioni in Serata avverranno con sistema misto, del pubblico attraverso il Televoto, della giuria della Sala Stampa e della giuria degli Esperti. La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/Artisti. Rai–Direzione Rai Uno si riserva la facoltà di assegnare un premio speciale all’interpretazione-esecuzione con artista Ospite più votata in Serata;
  • Quinta Serata – Serata Finale (sabato 9 febbraio 2019) Dopo aver riascoltato tutte e 24 le canzoni in gara, scopriremo il brano vincitore della 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana. Le votazioni avverranno con sistema misto: del pubblico, tramite Televoto, della giuria della Sala Stampa e della giuria degli Esperti. Al termine delle votazioni, la media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/Artisti. Riproposizione – attraverso esecuzione dal vivo o attraverso registrazione (RVM) dell’ultima esibizione effettuata – delle 3 canzoni (o parti di esse) che hanno ottenuto il punteggio complessivo più elevato nella suddetta classifica. Al termine, si procederà a una nuova votazione, sempre con sistema misto: del pubblico, tramite Televoto, della giuria della Sala Stampa e della giuria degli Esperti. La media tra le percentuali di voto ottenute in quest’ultima sessione di votazione e quelle ottenute nelle votazioni precedenti determinerà una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti. La canzone/Artista prima in classifica verrà proclamata Vincitrice di Sanremo 2019. Verranno proclamate anche la seconda e la terza classificate.

Per scoprire metodi di votazione, classifiche, premi e altri dettagli leggi… 

Sanremo Giovani andrà in onda su Rai1 dal 17 al 20 dicembre, con quattro puntate pomeridiane (le «presentazioni» ufficiali di sei giovani a puntata) alle 17.45 alle 18.45 condotte da Luca Barbarossa (in replica la sera su Rai 4 alle 20.30). 

Il 20 e il 21 dicembre, invece, ci saranno due puntate evento in prime time, in diretta dal Teatro del Casinò, per decretare i due giovani, uno per sera, che accederanno al Festival di Sanremo 2019. I conduttori saranno Pippo Baudo e Fabio Rovazzi. 

Sanremo Giovani sarà trasmesso anche in diretta il 20 e il 21 dicembre su Rai Radio2, con la conduzione di Tamara Donà e Melissa Greta Marchetto.

I giovani sono votati da una giuria formata da cinque giurati in studio presieduta da Luca Barbarossa che incide per il 30% sul risultato, dalla Commissione musicale presieduta da Claudio Baglioni (40% di incidenza) e dal televoto (30% di incidenza).

Durante le due serate verranno anche svelati i nomi dei 22 Campioni che saliranno sul palco dell’Ariston dal 5 al 9 febbraio 2019. Alla fine della seconda serata si avrà così il cast completo (24 artisti) del prossimo Festival (22 Campioni più i due Giovani vincitori promossi a Campioni). Inoltre, i due Giovani vincitori dovranno poi gareggiare al Festival con due nuovi brani, diversi da quelli già presentatio. Il regolamento del Festival prevede infatti solo pezzi inediti (rispetto a quelli presentati a dicembre) e mai ascoltati fino alla diretta televisiva.

SanremoGiovani

L’annuncio dei 24 finalisti di Sanremo Giovani è avvenuto in diretta radiofonica, su Radio 2, martedì 27 novembre dalle 10.30 nel corso del programma di Barbarossa e Perroni Radio2 Social Club. Ecco i 24 finalisti che parteciperanno a Sanremo Giovani 2018:

  1. Federica Abbate – Finalmente    Guarda il videoclip >>
  2. Andrea Biagioni – Alba piena     Guarda il videoclip >>     
  3. Cannella – Nei miei ricordi    Guarda il videoclip >>      
  4. Laura Ciriaco – L’inizio    Guarda il videoclip >>  
  5. Diego Conti – 3 gradi    Guarda il videoclip >>
  6. Cordio – La nostra vita    Guarda il videoclip >>
  7. Deschema – Cristallo    Guarda il videoclip >>
  8. Einar – Centomila volte    Guarda il videoclip >>
  9. Fedrix & Flaw – L’impresa    Guarda il videoclip >>
  10. Fosco 17 – Dicembre    Guarda il videoclip >>
  11. La Rua – Alla mia età si vola    Guarda il videoclip >>
  12. La Zero – Nina è brava    Guarda il videoclip >>
  13. Le Ore – La mia felpa è come me    Guarda il videoclip >>
  14. Mahmood – Gioventù bruciata    Guarda il videoclip >> 
  15. Marte Marasco – Nella mia testa    Guarda il videoclip >>
  16. Mescalina – Chiamami amore adesso    Guarda il videoclip >>
  17. Francesca Miola – Amarsi non serve    Guarda il videoclip >>
  18. Giulia Mutti – Almeno tre    Guarda il videoclip >>
  19. Nyvinne – Io ti penso    Guarda il videoclip >>
  20. Ros – Incendio    Guarda il videoclip >>
  21. Saita – Niwrad    Guarda il videoclip >>
  22. Sisma – Slow motion    Guarda il videoclip >>
  23. Symo – Paura di amare    Guarda il videoclip >>
  24. Wepro – Stop/Replay    Guarda il videoclip >>

A vincere Sanremo Giovani saranno due artisti, che verranno proclamati uno per sera e che prenderanno parte direttamente alla gara di febbraio, con la possibilità quindi di giocarsi fino in fondo anche la vittoria del Festival di Sanremo 2019.