Sanremo 2019: Stasera al via la seconda parte della Finale di ‘Sanremo Giovani’ 2018

sanremogiovani-logo

Andrà in onda stasera in diretta su Rai Uno, dalle 21:25 circa, la seconda e ultima delle due puntate dell’undicesima edizione televisiva del concorso Sanremo Giovani 2018, il concorso attraverso il quale fino alla scorsa edizione del Festival venivano scelti i cantanti in gara per la categoria delle “Nuove Proposte” e che invece, per l’edizione 2019, rappresenterà di fatto un Festival di Sanremo riservato agli emergenti: i due vincitori di questo concorso parteciperanno in gara al Festival direttamente tra i “big”, nella categoria unica dei “Campioni”.

Le due serate finale di “Sanremo Giovani 2018”, trasmesse ieri sera 20 dicembre e stasera 21 dicembre saranno condotte da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante tutte le serate i 24 finalisti del concorso, tra quelli scelti dalla Rai tra le proposte ricevute per ‘Sanremo Giovani’ ed i 6 tra i vincitori di ‘Area Sanremo’, che sono stati selezionati da una commissione musicale, si esibiranno e saranno valutati da una giuria che sceglierà due cantanti da inserire insieme ai 22 in gara al Festival di Sanremo 2019.

Verranno inoltre annunciati i 22 partecipanti al Festival di Sanremo 2019 insieme ai due giovani, che saranno scelti dal direttore artistico e conduttore della manifestazione Claudio Baglioni.

Le due puntate serali in onda stasera 21 ed ieri 20 dicembre dalle 21:25 alle 00:30 in contemporanea su Rai 1 e in radio, su Rai Radio 2, anche in streaming su RaiPlayRadio.it/Radio2, fruibile sulla App RaiPlay Radio e con contenuti speciali su Instragram, Facebook e Twitter di @RaiRadio2, saranno condotte da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, in diretta dal Teatro del Casinò di Sanremo con regia di Duccio Forzano. Mentre su Rai Radio2 la conduzione sarà tutta al femminile: saranno infatti Tamara Donà e Melissa Greta Marchetto a fare un resoconto radiofonico della gara.

Si esibiranno 12 concorrenti a serata in diretta e dal vivo con una live band 24 brani originali per conquistare due posti nell’unica categoria (insieme ai Big) prevista in questa nuova edizione del Festival della Canzone italiana. I 24 artisti canteranno le loro canzoni e in ciascuna delle due serate – attraverso il voto saranno giudicati dalla Commissione Musicale guidata da Claudio Baglioni e composta da 6 personaggi del mondo della musica, della cultura e della comunicazione multimediale (Claudio Fasulo, vice direttore Rai1 ed autore di numerose edizioni del Festival; Massimo Giuliano, ex discografico e conoscitore del panorama musicale italiano ed internazionale; Massimo Martelli, autore tv – già più volte autore del Festival – e regista cinematografico; Duccio Forzano, regista tv con diversi Festival all’attivo e Geoff Westley, tra i più celebri produttori musicali internazionali, autore di alcuni memorabili lavori discografici italiani); dalla giuria degli esperti o Televisiva presieduta da Luca Barbarossa e composta da 5 personaggi del mondo della musica, della cultura e della comunicazione multimediale (Fiorella Mannoia, Annalisa, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu); e dal pubblico da casa attraverso il televoto – sarà selezionato un giovane artista. Le canzoni verranno votate dalla Commissione Musicale (peso percentuale del 40%), dalla Giuria Televisiva (30%), e ovviamente dal pubblico (30%) tramite il televoto. Una platea composta da alcuni giornalisti musicali e dai principali critici musicali italiani assegnerà, a un artista per serata, il Premio della Critica.

1545402176501_Artisti-II-serata-SG-2018-art.jpg

Ecco gli altri 12 cantanti dei 24 finalisti che si esibiranno stasera 21 dicembre alla seconda parte della Finale di Sanremo Giovani 2018, in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo e che verranno giudicati dalla Commissione musicale, dalla giuria televisiva e anche da voi tramite il televoto: 

A fine serata sarà decretato il secondo vincitore che, assieme ad Einar che ha trionfato nella puntata di ieri 20 dicembre, parteciperà alla 69ma edizione del Festival di Sanremo nella stessa categoria dei BIG.

Ecco i 12 cantanti dei 24 finalisti che si sono esibiti ieri sera 20 dicembre alla prima parte della Finale di Sanremo Giovani 2018, in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo e che verranno giudicati dalla Commissione musicale, dalla giuria televisiva e anche da voi tramite il televoto: 

  • Federica Abbate – “Finalmente (Federica Abbate, Cheope, Davide Petrella – Federica Abbate, Takagi, Ketra) 
  • Andrea Biagioni – “Alba piena” (David Ragghianti e Andrea Biagioni – David Ragghianti, Giuliano Dottori) Guarda il videoclip >>
  • Diego Conti – “3 Gradi” (Diego Conti – Diego Conti, Marco Schietroma) Guarda il videoclip >>
  • Deschema – “Cristallo” (Massimiliano Manetti, Matteo Caretto – Massimiliano Manetti, Matteo Caretto, Marco Abete) Guarda il videoclip >>  (Area Sanremo)
  • Einar Ortiz – “Centomila volte” (Antonio Maiello, Ivan Bentivoglio – Antonio Maiello, Ivan Bentivoglio, Enrico Palmosi) Guarda il videoclip >>
  • Fedrix & Flaw – “L’impresa” (Federico Marra – Federico Marra) Guarda il videoclip >> (Area Sanremo)
  • Fosco17 – “Dicembre” (Luca Jacoboni – Luca Jacoboni, Michele Zocca)  Guarda il videoclip >>
  • Marte Marasco – “Logo / Nella mia testa” (Andrea Bonomo – Andrea Bonomo, Luca Chiaravalli) Guarda il videoclip >>
  • Giulia Mutti – “Almeno tre” (Giulia Mutti – Giulia Mutti) Guarda il videoclip >>
  • ROS – “Incendio” (Camilla Giannelli – Camilla Giannelli, Kevin Rossetti, Lorenzo Peruzzi) Guarda il videoclip >>
  • Symo – “Paura di amare” (Simona Barbui –  Simona Barbui, Andrea Pesce, Cristiano De Fabritiis) Guarda il videoclip >>
  • Wepro – “Stop/Replay” (Marco Castelluzzo (Wepro) – Marco Castelluzzo (Wepro), Marco Mantovani, Alessandro Manzo) Guarda il videoclip >>

Rispetto alle scelte originarie, l’organizzazione del Festival di Sanremo, come comunicato qualche giorno fa, ha escluso il brano presentato al concorso di Laura Ciriaco “L’inizio“,  perchè il brano ha importanti analogie e similitudini con il brano “I won’t give up”, dell’artista statunitense Jason Mraz. Al suo posto è rientrato in gara Federico Angelucci.

Ospiti delle due serate gli attori Rocco Papaleo (stasera) e venerdì Marco Giallini ed Edoardo Leo. 

Ma nonostante il risultato finale i primi tre classificati di ogni serata saranno protagonisti di una tourneè mondiale promossa e voluta fortemente dal direttore artistico Claudio Baglioni con la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri. Tunisi, Tokio, Sidney, Toronto, Barcellona e Bruxelles alcune delle tappe che vedranno esibire i nostri ragazzi all’interno delle Rappresentanze diplomatiche e Ambasciate.

Nel corso delle due prime serate anche uno dei momenti più attesi per il pubblico di Sanremo, Claudio Baglioni in qualità di conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2019, svelerà i nomi dei 22 “big” in gara, undici per ciascuna sera, ai quali si aggiungeranno i due vincitori di Sanremo Giovani 2018, uno dei momenti più attesi di Sanremo Giovani. Saranno infatti comunicati gli altri 11 nomi dei Campioni della 69ma edizione del Festival (che si aggiungeranno agli altri 11 annunciati nella serata di ieri 20 dicembre, ovvero Paola Turci, Simone Cristicchi, Zen Circus, Anna Tatangelo, Loredana Bertè, Irama, Ultimo, Nek, Motta, Il Volo e Ghemon). Giuria e giornalisti commenteranno in diretta il cast musicale selezionato da Claudio Baglioni, e il pubblico potrà assistere alle reazioni social degli artisti prescelti.

Ricordiamo che i due vincitori di Sanremo Giovani, che saranno dunque ammessi al Festival di Sanremo 2019, non andranno al Teatro Ariston con la canzone che presentata a Sanremo Giovani 2018, ma con una canzone nuova (il secondo dei due brani presentati all’audizione) che è già conosciuta dalla Commissione.

Sarà comunque possibile, sia da parte del Direttore Artistico che dei due vincitori, richiedere o presentare anche brani differenti rispetto a quelli delle audizioni: la decisione finale, insindacabile sia dal punto di vista artistico, sia da quello editoriale, spetterà al Direttore Artistico.Tuttavia, entrambi i brani avranno tutti i requisiti per poter rappresentare, ipoteticamente, l’Italia alla 64ª edizionedell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Non sarà possibile per i gruppi partecipanti cambiare formazione durante la gara. Spetterà ai notai incaricati dalla RAI garantire la regolarità delle votazioni.

Ecco il Regolamento del Televoto di Sanremo Giovani

894.001 Da fisso
475.475.1 Da mobile

Il 20 e 21 dicembre 2018 (2 Serate) la Rai – Radiotelevisione Italiana S.p.A. (di seguito “RAI”) trasmetterà, in diretta su Rai Uno, “Sanremo Giovani” e gli spettatori da casa potranno esprimere la propria preferenza attraverso il meccanismo del Televoto sui 24 Artisti in gara, contribuendo a decidere quali saranno i 2 artisti che parteciperanno di diritto in gara al 69° Festival di Sanremo 2019.

Il Servizio di Televoto è offerto da RAI per i clienti degli operatori nazionali di rete fissa e mobile.

Per la telefonia fissa, il servizio è raggiungibile dalle utenze fisse degli abbonati di Tim, Vodafone e Wind Tre tramite chiamata telefonica.

Per la telefonia mobile, il servizio è raggiungibile dalle utenze mobili di Tim, Vodafone, Wind, Tre e Poste Mobile tramite SMS.

I telespettatori potranno esprimere il proprio voto tra gli Artisti in gara inviando il codice tramite SMS o digitando il codice sulla tastiera nel caso di chiamata da Fisso.

Per “Servizio di Televoto” si intende il servizio di Televoto abbinato al programma televisivo “Sanremo Giovani” attivo con le modalità descritte al presente Regolamento. 

Per “Sessione di Televoto” si intende il lasso di tempo intercorrente tra il momento in cui viene comunicata l’apertura del Televoto ed il momento in cui viene comunicata la chiusura dello stesso, da parte del conduttore e/o attraverso la grafica video.

Rai-Direzione di Rai Uno ed il Direttore Artistico si riservano comunque la facoltà di modificare per insindacabili esigenze editoriali la modalità delle esibizioni descritte nel presente Regolamento variando il numero, la struttura, il meccanismo e le modalità di votazione e dandone idonea comunicazione al pubblico.

LE GIURIE: 

  • Giuria Televisiva: composta da 5 personaggi del mondo della musica, della cultura e della comunicazione multimediale. 
  • Commissione Musicale: composta da 6 personaggi del mondo della musica, della cultura e della
    comunicazione multimediale.

LE SERATE: La gara di Sanremo Giovani prevede una competizione articolata in 2 SERATE tra 24 canzoni, interpretate da 24 Artisti Nuove Proposte. 

1^ SERATA (giovedì 20 dicembre 2018): Interpretazione-esecuzione di 12 canzoni da parte dei 12 Artisti in gara. 

VOTAZIONE MISTA: TELEVOTO + GIURIA TELEVISIVA + COMMISSIONE MUSICALE (CON PESO 30%, 30%,40%).

Televoto con Sessione Unica in cui sarà possibile votare tutti i 12 Artisti in gara. 

Giuria Televisiva: ciascun giurato avrà a disposizione 12 preferenze. Ad ogni artista potranno essere assegnati zero, uno o più preferenze, rispettando i seguenti obblighi:

– Potrà attribuire al massimo 6 preferenze ad un singolo artista;
– Avrà l’obbligo di attribuire le preferenze ad un minimo di 6 artisti ed un massimo di 11 artisti;
– Dovrà obbligatoriamente attribuire tutte le 12 preferenze.

Commissione Musicale: ciascun giurato avrà a disposizione 12 preferenze. Ad ogni artista potranno essere assegnati zero, uno o più preferenze, rispettando i seguenti obblighi:
– Potrà attribuire al massimo 6 preferenze ad un singolo artista;
– Avrà l’obbligo di attribuire le preferenze ad un minimo di 6 artisti ed un massimo di 11 artisti;
– Dovrà obbligatoriamente attribuire tutte le 12 preferenze.

Il risultato del Televoto sarà percentualizzato, così come quello della Giuria Televisiva e quello della Commissione Musicale. I tre distinti risultati avranno il seguente peso: 30% Televoto, 30% Giuria Televisiva e 40% Commissione Musicale.

La media tra le percentuali di voto ottenute determina una classifica fra i 12 artisti in gara. La canzone-Artista con la percentuale di voto complessiva più elevata parteciperà di diritto al Festival di Sanremo 2019.

In caso di ex-aequo, dopo 4 cifre decimali, si farà riferimento alla graduatoria risultante dalla votazione del Televoto e, in caso di ulteriore persistenza di ex-aequo, alla graduatoria risultante dalla votazione della Commissione Musicale. 

2^ SERATA (venerdì 21 dicembre 2018): Interpretazione-esecuzione delle altre 12 canzoni da parte degli altri 12 Artisti in gara.

VOTAZIONE MISTA: TELEVOTO + GIURIA TELEVISIVA + COMMISSIONE MUSICALE (CON PESO 30%, 30%,40%).

Televoto con Sessione Unica in cui sarà possibile votare tutti i 12 Artisti in gara.

Giuria Televisiva: ciascun giurato avrà a disposizione 12 preferenze. Ad ogni artista potranno essere assegnati zero, uno o più preferenze, rispettando i seguenti obblighi: 

– Potrà attribuire al massimo 6 preferenze ad un singolo artista;
– Avrà l’obbligo di attribuire le preferenze ad un minimo di 6 artisti ed un massimo di 11
artisti;
– Dovrà obbligatoriamente attribuire tutte le 12 preferenze.

Commissione Musicale: ciascun giurato avrà a disposizione 12 preferenze. Ad ogni artista potranno essere assegnati zero, uno o più preferenze, rispettando i seguenti obblighi:

– Potrà attribuire al massimo 6 preferenze ad un singolo artista;
– Avrà l’obbligo di attribuire le preferenze ad un minimo di 6 artisti ed un massimo di 11
artisti;
– Dovrà obbligatoriamente attribuire tutte le 12 preferenze.

Il risultato del Televoto sarà percentualizzato, così come quello della Giuria Televisiva e quello della Commissione Musicale. I tre distinti risultati avranno il seguente peso: 30% Televoto, 30% Giuria Televisiva e 40% Commissione Musicale.

La media tra le percentuali di voto ottenute determina una classifica fra i 12 artisti in gara. La canzone-Artista con la percentuale di voto complessiva più elevata parteciperà di diritto al Festival di Sanremo 2019.

In caso di ex-aequo, dopo 4 cifre decimali, si farà riferimento alla graduatoria risultante dalla votazione del Televoto e, in caso di ulteriore persistenza di ex-aequo, alla graduatoria risultante dalla votazione della Commissione Musicale.

TELEVOTOIl Televoto mediante chiamata telefonica può essere effettuato unicamente dalle utenze fisse site in Italia di Tim, Vodafone e Wind Tre, mentre non ne è possibile l’effettuazione da telefoni pubblici, da telefoni cellulari, oppure da utenze fisse site all’estero.

Esso si effettua mediante digitazione del numero telefonico 894.001 (otto,nove,quattro,zero,zero,uno), attesa che il messaggio telefonico di risposta pre-registrato richieda di digitare il codice di identificazione della canzone-artista scelto, e digitazione infine del codice a due cifre di identificazione scelto. Per ciascuna chiamata da utenza fissa (indipendentemente dalla distanza, dall’orario e dalla durata della chiamata) con la quale effettivamente si esprima un voto valido, all’utente verrà addebitato l’importo di Euro 0,51 IVA inclusa. 

Nessun costo potrà essere addebitato nel caso in cui l’utente effettui un numero eccessivo di chiamate oppure digiti un codice di identificazione della canzone-artista non corretto o fuori tempo massimo, in questi casi l’utente ascolterà un messaggio gratuito di errore. 

Il Televoto mediante SMS può essere effettuato unicamente da utenze mobili degli operatori telefonici Tim, Vodafone, Wind, Tre e Poste Mobile inviando un SMS al numero 475.475.1 (quattro,sette,cinque,quattro,sette,cinque,uno) con il codice a due cifre di identificazione della canzone-artista scelto (o alternativamente utilizzando i seguenti “alias”: a titolo esemplificativo per la canzone-artista indicata con “12” anche: dodici, codice 12, codice12). 

Per ciascun SMS ricevuto a conferma di voto valido, all’utente verrà addebitato dal proprio operatore (sul conto telefonico in caso di abbonamento o scalato dal credito in caso di ricaricabile) l’importo di Euro 0,50 IVA inclusa per SMS inviati da utenze Tim, Wind e Poste Mobile e di Euro 0,51 IVA inclusa per SMS inviati da utenze Vodafone e Tre.

Gli SMS di invio saranno gratuiti per tutti i clienti degli operatori che hanno aderito al servizio.  Nessun costo potrà essere addebitato nel caso in cui l’utente invii un numero eccessivo di SMS di voto oppure una sintassi di voto non corretta o fuori tempo massimo, in questi casi l’utente riceverà un messaggio gratuito. 

L’utente paga soltanto i voti validi.
Il Servizio di Televoto è riservato ai maggiorenni.
Le numerazioni 894.001 e 475.475.1 di titolarità di TIM S.p.A., sono disabilitabili chiamando il proprio operatore telefonico.

Il numero massimo di voti validi effettuabili da ciascuna utenza telefonica è pari a 5 (cinque) voti la sessione di voto prevista in ciascuna serata.

I voti pervenuti ai sistemi di conteggio al di fuori dell’arco temporale della Sessione di Televoto sono automaticamente rifiutati dal sistema e sono totalmente gratuiti. Unico momento rilevante ai fini della tempestività della telefonata o del messaggio via SMS è quello di arrivo dell’espressione di voto nei sistemi di raccolta dei gestori del Televoto, senza che mai possa rilevare il momento di inoltro anche ove possa aversi, come ad esempio di norma può aversi nel caso dei messaggi via SMS, apprezzabile asincronia tra l’inoltro e la ricezione (a titolo meramente esemplificativo per: congestione delle linee telefoniche, ritardi di linea, sovraccarico delle macchine, imprevisti e/o disguidi di natura tecnica, anche relativi alla piattaforma degli Operatori di Rete, ecc), talché tali espressioni di voto pervenuti a destinazione fuori tempo utile sono invalidi ed inefficaci, anche se inoltrati in tempo utile, e pertanto non saranno oggetto di alcuna tariffazione e non saranno in alcun modo considerati voti validi ai fini dei risultati del Televoto.

Con la partecipazione al Servizio di Televoto, l’utente dichiara di conoscere i limiti della tecnologia disponibile, pertanto RAI disconosce qualsiasi garanzia espressa o implicita e non potrà essere ritenuta responsabile per qualsiasi problema di ordine tecnologico e/o tecnico che non renda possibile la fruizione del Servizio di Televoto e/o interrompa la fornitura del Servizio stesso (a titolo meramente esemplificativo: apparecchio telefonico non idoneo, compatibilità del software del proprio cellulare con il Servizio offerto, caduta della comunicazione, mancanza di energia elettrica, ritardi di linea, congestioni della linea telefonica, sovraccarico delle macchine e/o dei server, imprevisti e/o disguidi di natura tecnica, anche relativi alla piattaforma degli Operatori di Rete, ecc).

Tutto quanto concorre alla composizione della gara, ivi inclusi i relativi esiti, è da ritenersi di esclusiva pertinenza di Rai-Direzione Rai Uno e del Direttore Artistico che, pertanto, in caso qualsiasi malfunzionamento indipendente dalla stessa – d’intesa con il notaio incaricato – si riservano a proprio insindacabile giudizio la facoltà di attuare qualsiasi decisione al fine di consentire il prosieguo della gara stessa (a titolo meramente esemplificativo ma non esaustivo: considerare determinato l’esito di una sessione di votazione con il solo risultato delle componenti – Giuria/e o Televoto – che hanno regolarmente funzionato; ripetere la sessione di votazione completamente e/o limitatamente alla singola/e componente/i; ecc).

Ogni modifica del presente Regolamento, anche motivata da esigenze editoriali, verrà comunicata dal conduttore nel corso del programma e/o pubblicata sul sito internet http://www.sanremo.rai.it. Qualora una Sessione di Televoto venga annullata per specifiche e motivate esigenze editoriali le somme versate dagli utenti saranno riaccreditate secondo le modalità individuate dai singoli Operatori di Rete nell’ambito della propria responsabilità. 

La fornitura e l’espletamento del Servizio di Televoto per come disciplinato, previsto e regolato dalle presenti disposizioni è conforme a quanto stabilito dal decreto del Ministero delle Comunicazioni 2.03.2006, n. 145, avente ad oggetto “Regolamento recante la disciplina dei servizi a sovrapprezzo”.

Il presente regolamento è approvato in ottemperanza alla Delibera Agcom 38/11/CONS, come modificato dalla Delibera 443/12/CONS, recante le norme in materia di trasparenza e efficacia del servizio di Televoto. 

E’ vietato esprimere voti tramite sistemi, automatizzati o meno, fissi o mobili, che permettono l’invio massivo di chiamate o SMS e da utenze che forniscano servizi di call center o sistemi analoghi.

Un rappresentante dell’Autorità per le Garanzie nella Comunicazione (AGCOM) ed un rappresentante delle associazioni di consumatori e utenti designato dal Consiglio Nazionale degli Utenti (CNU) – ai sensi dell’art. 4, comma 4 della delibera 38/11/CONS dell’AGCOM recante “Regolamento in materia di trasparenza e efficacia del servizio di televoto” – potranno presenziare a tutte le operazioni di Televoto. 

Il sessantanovesimo Festival della Canzone Italiana si svolge al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 5 a sabato 9 febbraio 2019 ed è condotto per la seconda volta da Claudio Baglioni, che ne è anche il direttore artistico. Le cinque serate sono trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. 

Al Festival di Sanremo 2019 partecipano 24 cantanti senza distinzione tra Big e Nuove Proposte. Di questi, due cantanti sono i vincitori di Sanremo Giovani 2018.

Il Festival si articolerà in cinque serate e, novità di questa edizione, prevederà un’unica gara: non ci saranno più “campioni” né “nuove proposte” ma solo artisti che concorreranno alla pari affinché la loro canzone possa conseguire la vittoria. Dunque sarà uno dei 24 partecipanti alla manifestazione con le stesse possibilità di vincere a rappresentare l’Italia a Tel Aviv. 

Il Regolamento del Festival di Sanremo non cambia. Anche nel 2019 non ci saranno le eliminazioni. Confermato anche come ormai da qualche anno in via ufficiale il fatto che il vincitore della rassegna rappresenterà l’Italia il prossimo maggio a Tel Aviv all’Eurovision Song Contest 2019. In caso di offerta declinata, come sempre la Rai sceglierà fra i 24 partecipanti secondo ‘propri criteri’.

Ecco il programma serata per serata:

  • Prima Serata (martedì 5 febbraio 2019) Si alzerà il sipario sul palco del Teatro Ariston e tutti e 24 gli artisti canteranno per la prima volta il proprio brano. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite Televoto, della giuria Demoscopica e della giuria della Sala Stampa; 
  • Seconda Serata (mercoledì 6 febbraio 2019) Questa sarà l’occasione per dedicarci al secondo ascolto di 12 delle 24 canzoni in gara. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite Televoto, della giuria Demoscopica e della giuria della Sala Stampa;
  • Terza Serata (giovedì 7 febbraio 2019) Durante questo appuntamento potremo ascoltare per la seconda volta le restanti 12 delle 24 canzoni in gara. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite Televoto, della giuria Demoscopica e della giuria della Sala Stampa. Al termine della Terza Serata sarà stilata una classifica relativa a tutte le 24 canzoni/Artisti, risultante dalla media delle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (per le prime 12) e della Terza Serata ( per le seconde 12);
  • Quarta Serata (venerdì 8 febbraio 2019) Sarà una vera serata-evento in cui ogni artista canterà in compagnia di un ospite il proprio brano, in una versione “rivisitata” e/o con diverso arrangiamento musicale per l’occasione. Le votazioni in Serata avverranno con sistema misto, del pubblico attraverso il Televoto, della giuria della Sala Stampa e della giuria degli Esperti. La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/Artisti. Rai–Direzione Rai Uno si riserva la facoltà di assegnare un premio speciale all’interpretazione-esecuzione con artista Ospite più votata in Serata;
  • Quinta Serata – Serata Finale (sabato 9 febbraio 2019) Dopo aver riascoltato tutte e 24 le canzoni in gara, scopriremo il brano vincitore della 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana. Le votazioni avverranno con sistema misto: del pubblico, tramite Televoto, della giuria della Sala Stampa e della giuria degli Esperti. Al termine delle votazioni, la media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/Artisti. Riproposizione – attraverso esecuzione dal vivo o attraverso registrazione (RVM) dell’ultima esibizione effettuata – delle 3 canzoni (o parti di esse) che hanno ottenuto il punteggio complessivo più elevato nella suddetta classifica. Al termine, si procederà a una nuova votazione, sempre con sistema misto: del pubblico, tramite Televoto, della giuria della Sala Stampa e della giuria degli Esperti. La media tra le percentuali di voto ottenute in quest’ultima sessione di votazione e quelle ottenute nelle votazioni precedenti determinerà una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti. La canzone/Artista prima in classifica verrà proclamata Vincitrice di Sanremo 2019. Verranno proclamate anche la seconda e la terza classificate.

Per scoprire metodi di votazione, classifiche, premi e altri dettagli leggi…