ESC 2019 – Georgia Decisi i brani della Finale del “Georgia’s Star” 2019

idol19-georgia

L’emittente pubblica georgiana GPB (სსმ) ha reso noto i titoli delle canzoni dei 4 finalisti della versione georgiana del Talent show ‘Pop Idol’ – “Georgia’s Star” /  “საქართველოს ვარსკვლავი” (saqartvelos varskvlavi, Varskvlavebis Akademia) – di cui sia il vincitore che la canzone rappresenterà la Georgia alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) di Tel Aviv, in Israele il 14, 16 e 18 maggio prossimo, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Nel corso del quinto show dal vivo (Finale) del “Georgia’s Star” /  “საქართველოს ვარსკვლავი” i 4 partecipanti rimasti in gara si daranno battaglia e uno di loro sarà il rappresentante della Georgia a Tel Aviv.

Dopo che più di 200 canzoni sono state presentate sia da compositori georgiani che stranieri per rappresentare la Georgia all’Eurovision Song Contest 2019, una giuria sta ha valutato le candidature ricevute. La valutazione delle canzoni si è svolta in tre fasi. Nella prima fase tutte le candidature pervenute sono state ascoltate e ridotte a 50 canzoni, nella seconda fase sono state ridotte a 12 e la giuria ha selezionato le migliori canzoni per la terza fase.

La giuria („ევროვიზია 2019“) di sette persone ha valutato le ultime dodici canzoni, per ottenere l’elenco finale per i finalisti di Georgian Idol, senza sapere chi ha scritto le canzoni. La giuria è composta da Davit Evgenidze (დავით ევგენიძე), Nodiko Tatishvili (ნოდიკო ტატიშვილი), Zura Ramishvili (ზურა რამიშვილი), Giorgi Asanishvili (გიორგი ასანიშვილი), Manana Morchiladze (მანანა მორჩილაძე), Lana Kutateladze (ლანა ქუთათელაძე) e Khatuna Koberidze (ხათუნა კობერიძე).

52877948_1962103400583849_2695659291880194048_n.jpg

Ecco di seguito i 4 partecipanti che si contenderanno l’unico posto disponibile alla selezione nazionale del “Georgia’s Star” /  “საქართველოს ვარსკვლავი” (saqartvelos varskvlavi, Varskvlavebis Akademia) per rappresentare la Georgia a Tel Aviv:

01. “სევდისფერი ზღვა” (Sevdisperi Zghva, Sorrow-Color Sea) – Liza kalandadze (Levan Basharuli)
02. “სულ წინ იარე” (Sul Tsin Iare, Always Go Forward) – Oto Nemsadze ოთო ნემსაძე (Roma Giorgadze)
03. “სულ წინ იარე” (Sul Tsin Iare, Always Go Forward) – Giorgi Nakashidze Official (Roma Giorgadze)
04. “მე მჯერა” (Me Mjera, I believe) – Giorgi Pruidze (Tamar Babilua)

Queste canzoni saranno eseguite nella Finale del “Georgia’s Star” /  “საქართველოს ვარსკვლავი” (saqartvelos varskvlavi, Varskvlavebis Akademia) il 3 marzo (il vincitore sarà scelto dal 100% di televoto), e sono state composte da Levan Basharuli / ლევან ბაშარული (attore georgiano e compositore residente in Germania), Roman Giorgadze / რომა გიორგაძე (ingegnere audio, arrangiatore e produttore musicale e ha lavorato a diverse canzoni georgiane dello JESC) e Tamar Babilua (Babe) / თამარ ბაბილუა (ბაბი) (detiene il record nazionale per suonare per 25 ore di continuo al pianoforte), che hanno tutti una vasta esperienza musicale. La canzone che rappresenterà la Georgia quest’anno sarà cantata in lingua georgiana.

Lo spettacolo idolo georgiano del 2019 si terrà presso la Tbilisi Big Concert Hall di Tbilisi e sarà condotto da Vaniko Tarkhnishvili (ვანიკო თარხნიშვილი) e Ruska Makashvili (რუსკა მაყაშვილი), mentre Lela Muburishvili (ლელა მებურიშვილი) condurrà la greenroom. Lo show va in onda alle ore 19:00 CET (22:00 ora locale) su GPB 1 e su GPB (მიმდინარეობსwebstream.

Una giuria composta da quattro membri darà il proprio feedback e le proprie opinioni durante lo spettacolo. La giuria è composta da Stephane Mgebrishvili სტეფანე (სტეფანე მღებრიშვილი, membro del gruppo Stephane & 3G (სტეფანე და 3G) che con la canzone “We Don’t Wanna Put In” Il 18 febbraio 2009 fu così selezionata in una finale nazionale. La canzone diede adito a polemiche per i suoi presunti contenuti politici, con riferimenti al primo ministro russo Vladimir Putin, che la Georgia ha negato e con cui si è ritirata dalla manifestazione), dalla vincitrice della edizione 7 del Talent Show The Voice of Germany e partecipante alla selezione nazionale tedesca nel 2018 Natia Todua / ნათია თოდუა, dal Direttore dei Media presso GPB Tinatin Berdzenishvili / თიკო ბერძენიშვილიe del CEO di Bravo Records Zaza Shengelia / ზაზა შენგელია.

Il pubblico georgiano e internazionale sarà in grado di votare per i loro artisti preferiti tramite Facebook (da computer, Smartphone o tablet) e Telefono. Possono votare gratuitamente una volta ogni 12 ore tramite la seguente procedura:

  • Fare il Log in Facebook (ფეისბუქზე) tramite qualsiasi dispositivo
  • Cerca la pagina ufficiale del Georgian Idol (საქართველოს ვარსკვლავის)
  • Apri Messenger (მესინჯერი) e seleziona nell’elenco dei concorrenti il nome e cognome del concorrente favorito
  • Clicca sul nome del concorrente favorito
  • Clicca su “vota” (ხმის მიცემას) e il tuo voto è lanciato.

Possono anche chiamare / inviare un messaggio se sei un abbonato Geocell o Magti ( „ჯეოსელისა“ და „მაგთის“) al numero assegnato al concorrente di tua scelta, il numero di chiamate e messaggi è illimitato. Il prezzo per chiamata è di 50 Tetri (50 თეთრია, 0.50 GEL).

La Georgia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona, dal gruppo musicale Ethno-Jazz Band Iriao, conosciuti semplicemente come Iriao (ირიაო) e il suo brano “For you” (შენი გულისთვის, Sheni gulistvis, Per te) (scelti attraverso una selezione interna dall’ente televisivo georgiano), pubblicato il 13 marzo 2018 su etichetta discografica Universal Music ed scritto da Irina Sanikidze. All’Eurovision gli Iriao (ირიაო) si sono esibiti nella Seconda Semi-Finale del 10 maggio 2018, competendo con altri 17 artisti per uno dei dieci posti nella finale del 12 maggio, mancando la qualificazione alla finale, classificandosi diciottesimo con 24 punti.

La Georgia ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nell’edizione del 2007 (11 partecipazioni, 7 Finali), quando la canzone “Visionary Dream” è stata interpretata dalla cantante Sopho Khalvashi (სოფო ხალვაში) ed è arrivata dodicesima in finale. L’anno successivo ha partecipato con l’artista non vedente Diana Gurtskaya (დიანა ღურწკაია), piazzandosi all’undicesimo posto sempre in finale col brano “Peace will come” (მშვიდობა მოვა).

A seguito delle tensioni con la Russia per la Seconda guerra in Ossezia del Sud la Georgia aveva inizialmente annunciato di non volere partecipare all’edizione 2009 dell’ESC: «pur rispettando il fatto che la gara non ha una connotazione politica, crediamo che la Russia non dovrebbe essere autorizzata a ospitare la manifestazione e che non possa garantire la sicurezza dei nostri rappresentanti». A seguito della vittoria nel Junior Eurovision Song Contest del 2008, ricevendo tra l’altro il punteggio massimo dalla Russia, la Georgia fu incoraggiata a partecipare di nuovo nel 2009.

Il 18 febbraio 2009 fu così selezionata in una finale nazionale la canzone partecipante: “We Don’t Wanna Put In” cantata da Stefane & 3G (სტეფანე და 3G). La canzone diede adito a polemiche per i suoi contenuti politici, contenendo riferimenti al primo ministro russo Vladimir Putin, che la Georgia ha negato. L’EBU-UER ha analizzato squalificato la canzone in quanto il regolamento della manifestazione vieta contenuti politici nei testi delle canzoni; e ha dato la possibilità alla Georgia di riscrivere il testo o di selezionare un’altra canzone. L’11 marzo 2009 la Georgia ha invece ufficializzato il suo ritiro dalla manifestazione, portando così il totale delle nazioni a 42.

Dopo questa polemica, la Georgia torna poi regolarmente in gara, conquistando altre cinque finali con Sopho Nizharadze (სოფო ნიჟარაძე) nel 2010, gli Eldrine nel 2011, con Sopho Gelovani & Nodiko Tatishvili (სოფო გელოვანი და ნოდიკო ტატიშვილი / წარმოდგენილები, როგორც „Nodi Tatishvili and Sophie Gelovani“) nel 2013, con Nina Sublati / ნინა სუბლატი nel 2015 e nel 2016 con Nika Kocharov & Young Georgian Lolitaz / ნიკა კოჩაროვი & Young Georgian Lolitaz. Nel 2012, per la prima volta nella sua storia, il Paese non accede alla finale con il cantante Anri Jokhadze (ანრი ჯოხაძე).