ESC 2019 – Svezia: John Lundvik con “Too Late For Love” per la Svezia a Tel Aviv


0FSJ6iZGwI4XfhAKd1cvrkE3LUe-945x630

Si è conclusa da pochi minuti la Finale del Melodifestivalen 2019, la selezione nazionale svedese per la 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) di Tel Aviv, in Israele, il 14, 16 e 18 maggio prossimo.

Sarà John Lundvik con il brano “Too Late For Love”, scritto dallo stesso cantante insieme a Anderz Wrethov ed Andreas “Stone” Johansson, a difendere i colori della Svezia a Tel Aviv. 

Il voto della giuria, tutte e otto, all’unanimità nel conferire i 12 punti, perfettamente concorde con il televoto. A seguire, Nano e al terzo posto Hanna Ferm & LIAMOO. 

Questa presentazione richiede JavaScript.

John Lundvik è nato nel 1983, ed è cresciuto nella città di Växjö. L’anno scorso John ha partecipato con la canzone My Turn che è arrivata terza nella finale del Melodifestivalen 2018. John è un atleta e ha combinato sport e musica. La carriera musicale di John è decollata quando ha scritto la canzone When You Tell the World You’re Mine, che è stata interpretato nel 2010 al matrimonio della Principessa svedese Victoria. Lundvik ha anche un background in atletica, come velocista (100 metri), ha vinto otto medaglie d’oro nelle competizioni nazionali. Per i Giochi Olimpici di Rio 2016, John ha scritto ed eseguito la canzone olimpica svedese All About the Games.

La canzone è stata scritta dallo stesso John che afferma: “Il titolo dice “Too Late For Love”, ma quello che voglio dire veramente è che Non è mai troppo tardi per l’amore, voglio credere da qualche parte, nel mio ingenuo cuore, che tutto possa essere risolto con amore”.

John Lundvik è anche uno degli autori – insieme a Laurell Barker, Anna-Klara Folin e Jonas Thander – della canzone del Regno Unito di quest’anno “Bigger than Us”, che verrà eseguito a Tel Aviv da Michael Rice.

53859527_2315772101775220_2616282540993937408_n.jpg

Fino ad oggi 41 dei 41 concorrenti in gara all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest sono stati selezionati: dopo Jonida Maliqi con “Ktheju tokës” (Return to the land) per l’Albania; Srbuk (Սրբուկ) con “Walking out” per l’Armenia; Kate Miller-Heidke con „Zero gravity” per l’Australia; PÆNDA con “Limits” per l’Austria; Chingiz Mustafayev (Çingiz Mustafayev / Çingiz Fuad oğlu Mustafayev) con “Truth” per l’Azerbaigian; Eliot (Eliot Vassamillet) con “Wake up” per il Belgio; ЗЕНА (Zena) con “Like it” per la Bielorussia; Roko con “The dream” per la Croazia; Tamta (თამთა, Τάμτα) con “Replay” per Cipro; Lake Malawi con “Friend of a friend” per la Repubblica Ceca; Leonora con “Love is forever” per Danimarca; Victor Crone con “Storm” per l’Estonia; Darude feat. Sebastian Rejman con “Look away” per la Finlandia; Bilal Hassani (بلال حسني) con “Roi” per la Francia; Oto Nemsadze (ოთო ნემსაძე) con il brano “Sul tsin iare” (სულ წინ იარე, Always Go Forward) per la Georgia; S!sters con “Sister” per la Germania; Katerine Duska (Κατερίνα Ντούσκα) con “Better love” per la Grecia; Joci Pápai con “Az én apám” (My father) per l’Ungheria; Hatari con “Hatrið mun sigra” per l’Islanda; Sarah McTernan con “22” per l’Irlanda; Kobi Marimi (קובי מרימי‎) con “Home” per l’Israele; Mahmood con “Soldi” per l’Italia; Carousel con “That night” per la Lettonia; Jurijus con “Run with the lions” per la Lituania; Tamara Todevska (Тамара Тодевска) con “Proud” per la Macedonia del Nord; Michela Pace con “Chameleon” per Malta; Anna Odobescu con “Stay” per la Moldavia; D-Moll con “Heaven” per il Montenegro; Duncan Laurence con “Arcade” per i Paesi Bassi; KEiiNO con “Spirit in the sky” per la Norvegia; Tulia con “Fire of love (Pali się)” per la Polonia; Conan Osíris con “Telemóveis” per il Portogallo; Ester Peony con “On a Sunday” per la Romania; Sergey Lazarev (Сергей Лазарев) con “Scream” per la Russia; Serhat con “Say na na na” per il San Marino; Nevena Božović / Невена Божовић con il brano “Kruna (Круна, Crown) per la Serbia; Zala Kralj & Gašper Šantl con “Sebi” per la Slovenia; Miki (Miki Núñez) con “La venda” per la Spagna; John Lundvik con “Too late for love” per la Svezia; Luca Hänni con “She got me” per la Svizzera; e Michael Rice con “Bigger than us” per il Regno Unito.  

Inoltre, in seguito al rifiuto di MARUV (Anna Korsun / Ганна Корсун) con “Siren Song” di rappresentare il proprio Paese all’evento, a causa di alcune controversie riguardanti il contratto con l’UA:PBC, in cui si impegnava a non esibirsi in Russia per poter rappresentare il Paese all’Eurovision Song Contest, le impediva inoltre di improvvisare durante le sue performance e di comunicare con i giornalisti senza il permesso dell’emittente, pena una multa di 2 milioni di grivnie, inoltre la televisione non le avrebbe garantito alcun supporto economico, non coprendo nemmeno le spese connesse al viaggio per Tel Aviv, e dopo che anche la UA:PBC avrebbe scelto un altro artista tra i finalisti del Vidbir, rivolgendosi quindi alle Freedom Jazz (seconde classificate) e poi ai Kazka (terzi), si sono rifiutati di sostituirla, il Paese decide di ritirarsi dalla manifestazione il 27 febbraio 2019.

Con la canzone della Svezia, appena rivelata, sono 38 i paesi che hanno presentato le loro proposte per l’Eurovision Song Contest 2019. Tutti i brani devono farlo entro domenica 10 Marzo, che è la data limite per la presentazione delle Canzoni.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Dodici artisti si sono sfidati per rappresentare la Svezia a Tel Aviv in uno show condotto dai comici Marika Carlsson e Kodjo Akolor insieme agli artisti Eric Saade e Sarah Dawn Finer , che ha visto esibirse come artisti invitati a Benjamin Ingrosso och Felix Sandman – ”Tror du att han bryr sig” / ”All Night Long”, Lynda Woodruff, Charlotte Perrelli, vincitrice dell’Eurovision Song Contest 1999 och Dana International, vincitrice dell’Eurovision Song Contest nel 1998 – ”Take Me to Your Heaven” / ”Diva” / ”Diva to Diva”, Sarah, Kodjo, Marika och Eric – ”Snart är ljuset släckt” (”Soon the Light Is Put Out”) / ”Always Remember Us This Way”.

Il vincitore e rappresentante della Svezia all’Eurovision Song Contest 2019 è stato scelto attraverso voto misto tra una giuria internazionale (per questa edizione: Portogallo (Carla Bugalho), Austria (Marvin Dietmann), Australia (Stephanie Werrett), Cipro (Evi Papamichael), Francia (Bruno Berberes), Finlandia (Kristin Siegfrids), Regno Unito (Simon Proctor) e Israele (Dana International)) e dal pubblico da casa attraverso il televoto (SMS).

Il Melodifestivalen è ogni anno l’appuntamento tv più seguito in Svezia oltre che tra i più apprezzati dagli stessi fan europei dell’Eurovision.

Dal 2002, il Melodifestivalen è stato composto da sei serate che si sono svolte sempre di sabato. L’edizione 2019 si svolgerà tra il 2 Febbraio e il 9 Marzo 2019 sarà composto da quattro Semi-finali che si sono svolte a Göteborg, Scandinavium, il 2 Febbraio; a Malmö, Malmö Arena il 9 Febbraio; a Leksand, Tegera Arena il 16 Febbraio; ed a Lidköping, Sparbanken Arena il 23 Febbraio; una serata Ripescaggio o “Second chance” (l’Andra chansen) che si terrà a Nyköping, Nyköpings Arenor Rosvalla il 2 Marzo e la Finale che si terrà il 9 Marzo alla Friends Arena di Solna, nei pressi di Stoccolma.

Un totale di 28 brani/interpreti partecipano al Melodifestivalen selezionati in quattro modi diversi. Dei 28 brani/interpreti partecipanti di quest’anno 14 sono state scelti da una giuria di esperti, 13 di questi sono arrivati dal concorso riservato ai professionisti del settore (“Ordinarie tävling” / “Regular Contest”) e uno dal concorso dedicato agli amateur (“Allmänhetens Tävling” / “Public Contest”) scelti da una giuria preliminare. I restanti 13 brani/interpreti sono, come in precedenza, invitati a partecipare dalla SVT o scelto dai produttori del Melodifestivalen. Un posto in Semifinale è stato concesso ai vincitori o ai partecipanti del “P4 Nästa 2018” (il concorso musicale radiofonico svedese per cantautori e nuovi artisti, organizzato dal 2008 dalla Sveriges Radio P4:s) The Lovers of Valdaro, anche se con una canzone diversa al fine di soddisfare le regole dell’EBU-UER riguardo la canzone non può essere reso pubblica prima del 1° Settembre. 

Da ogni Semi-Finale, i brani/interpreti classificati al primo e secondo posto si sono qualificati direttamente alla Finale, mentre i brani/interpreti che hanno raggiunto il terzo e quarto procederanno alla “Second Chance” (Andra Chansen), portando così a dieci il numero delle finaliste. In queste serate si utilizza solo il televoto. I 3 brani/interpreti restanti in ciascuna Semi-Finale saranno eliminati dalla competizione.

All’Andra Chansen un totale di 8 brani/interpreti si sono sfidati in quattro differenti duelli e il brano/interprete vincitore di ogni duello ha avuto accesso direttamente alla Finale. Inoltre verrà messo un limite di voto pari a non più di 20 volte per lo stesso brano/interprete.

La finale invece, prevede un voto misto tra una giuria internazionale (per questa edizione: Portogallo (Carla Bugalho), Austria (Marvin Dietmann), Australia (Stephanie Werrett), Cipro (Evi Papamichael), Francia (Bruno Berberes), Finlandia (Kristin Siegfrids), Regno Unito (Simon Proctor) e Israele (Dana International)) e il televoto del pubblico (SMS). Dal 2011 le prime provengono da dieci paesi europei che partecipano all’ESC e che assegnano ognuna voti a sette canzoni (1, 2, 4, 6, 8, 10 e 12) il secondo invece ripartisce 473 punti in maniera proporzionale a seconda della percentuale dei televoti ricevuti. Il totale dà il vincitore che rappresenterà la Svezia all’ESC 2019 a Tel Aviv.

Le giurie hanno dato i voti in stile eurovisivo, le quattro canzoni ad aver ricevuto i voti più bassi appariranno solo sullo schermo, i portavoce leggeranno soltanto i tre piazzamenti più alti.

f0cf93c5a66241870af6caa14a79453e.jpg

Ecco di seguito i 12 artisti che si sono contesi l’unico posto disponibile nella Finale del Melodifestivalen 2019 per rappresentare la Svezia a Tel Aviv (Risultato – Giuria internazionale (Portogallo (Carla Bugalho), Austria (Marvin Dietmann), Australia (Stephanie Werrett), Cipro (Evi Papamichael), Francia (Bruno Berberes), Finlandia (Kristin Siegfrids), Regno Unito (Simon Proctor) e Israele (Dana International)) + Televoto (3-9,10-15,16-29,30-44,45-59,60-74,75+)) / Öppna pdf-filen med alla röstningssiffror från Melodifestivalen 2019 här:

  1. Jon Henrik Fjällgren – “Norrsken (Goeksegh)” (Fredrik Kempe, David Kreuger, Niklas Carson Mattsson, Jon Henrik Fjällgren), 74 punti (19 (1+0+8+1+1+0+8+0) + 55 (1,398,299 / 8,9% (10=8+4+7+6+5+7+8))) – 4º
  2. Lisa Ajax (Lisa Kristina Ajax) – “Torn” (Lisa Ajax och Isa Molin), 62 punti (39 (6+10+2+3+5+6+1+6) + 23 (1,164,997 / 7,4% (0=7+7+4+2+0+0+3))) – 9º
  3. Mohombi – “Hello” (Alexandru Florin Cotoi, Thomas G:son, Mohombi Moupondo, Linnea Deb), 74 punti (32 (5+2+7+7+2+0+4+5) + 42 (1,349,171 / 8,6% (4=10+6+5+8+3+1+5))) – 5º
  4. Lina Hedlund – “Victorious” (Melanie Wehbe, Richard Edwards, Dino Medanhodzic, Johanna Jansson), 40 punti (32 (3+8+0+4+0+4+3+10) + 8 (883,187 / 5,6% (0=2+0+0+1+2+3+0))) – 11º
  5. Bishara – “On My Own” (Markus Sepehrmanesh, Benjamin Ingrosso, Robert “Deadbeat” Habolin), 107 punti (38 (7+1+3+6+10+10+0+1) + 69 (1,719,337 / 10,9% (6=12+12+10+7+7+5+10))) – 2º
  6. Anna Bergendahl (Anna Henrietta Bergendahl) – “Ashes To Ashes” (Thomas G:son, Bobby Ljungren, Erik Bernholm och Anna Bergendahl), 56 punti (20 (0+0+0+2+0+5+6+7) + 36 (1,143,408 / 7,3% (7=0+0+0+5+10+10+4))) – 10º
  7. Nano (Nano Omar) – “Chasing Rivers” (Lise Cabble, Linnea Deb, Joy Deb och Thomas G:son), 64 punti (54 (10+4+10+8+7+2+5+8) + 10 (951,266 / 6% (1=3+2+1+0+1+2+0))) – 8º
  8. Hanna Ferm & LIAMOO – “Hold You” (Jimmy Jansson, Anton Hård af Segerstad, Fredrik Sonefors, Hanna Ferm, Liam Pablito Cacatian Thomassen), 107 punti (48 (8+6+6+5+6+7+7+3) + 59 (1,592,988 / 10,1% (5=6+10+8+10+8+6+6))) – 3º
  9. Malou Prytz – “I Do Me” (Isa Tengblad, Elvira Anderfjärd, Fanny Arnesson, Adéle Cechal), 35 punti (23 (4+5+5+0+4+1+2+2) + 12 (1,010,600 / 6,4% (2=4+3+2+0+0+0+1))) – 12º
  10. John Lundvik – “ Too Late For Love (John Lundvik, Anderz Wrethov, Andreas “Stone” Johansson), 181 punti (96 (12+12+12+12+12+12+12+12) + 85 (2,211,811 /  14%(12=5+8+12+12+12+12+12))) – 1º
  11. Wiktoria – “Not With Me” (Joy Deb, Linnea Deb, Wiktoria Johansson), 64 punti (36 (2+3+1+10+8+8+0+4) + 28 (1,173,276 /  7,4% (3=1+5+6+3+4+4+2))) – 6º
  12. Arvingarna – “I Do” (Nanne Grönvall, Mikael Karlsson, Casper Jarnebrink, Thomas “Plec” Johansson), 64 punti (27 (0+7+4+0+3+3+10+0) + 37 (1,159,367 / 7,4% (8=0+1+3+4+6+8+7))) – 7º

La Svezia si esibirà nella Seconda Semifinale di giovedì 16 maggio. Il paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona dal cantante Benjamin Ingrosso e il suo brano “Dance You Off” (scelti tramite il Melodifestivalen 2018). Proprio come l’anno scorso, – quando prende parte al Melodifestivalen, il programma di selezione svedese per l’Eurovision Song Contest, con il brano Good Lovin. Dopo essersi qualificato, dalla seconda semifinale, direttamente alla serata finale alla Friends Arena, si è classificato quinto su dodici partecipanti – , si qualifica direttamente alla serata finale, sempre alla Friends Arena, dove viene proclamato vincitore essendo arrivato primo sia nel voto delle giurie sia quello del pubblico. Questo gli concede il diritto di rappresentare la Svezia all’Eurovision Song Contest 2018 a Lisbona. Ingrosso si è esibito nella Seconda Semi-Finale della manifestazione, ottenendo la qualificazione alla finale, classificandosi secondo con 254 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Benjamin si è classificato al settimo posto con 274 punti. 

Il Paese ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1958, da allora ha partecipato 58 volte (57 finali) vincendo 6 edizioni, tra cui quella del 1974 con la canzone più famosa di tutta la manifestazione, “Waterloo” degli ABBA.

La prima canzone portata all’ESC fu scelta internamente da Sveriges Radio, già dall’anno dopo si svolge la selezione nazionale per l’Eurofestival, ora nota come Melodifestivalen, organizzato da SVT e SR, considerata una delle migliori in Europa.

Nel 2010, proprio alla sua 50° partecipazione, il paese scandinavo è fuori dalla finale. Da allora, tranne nel 2013, il paese scandinavo non è più sceso dalla Top 5. Nel 2011, dopo 12 anni, Eric Saade riporta la Svezia sul podio con la canzone Popular. Nel 2012 la Svezia conquista la sua quinta vittoria con Loreen, e nel 2015 vince nuovamente con Måns Zelmerlöw, ottenendo il diritto di ospitare la competizione. Completano il quadro il terzo posto di Sanna Nielsen nel 2014 e due quinti posti di fila con Frans e Robin Bengtsson.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...