ESC: Mahmood, Roksana Węgiel e MARUV tra i nominati del Best Nazionale Act agli MTV EMA 2019 – Aggiornato


Sono state annunciate le nomination degli MTV Era 2019 (2019 MTV EMAs, MTV Europe Music Awards) che si terranno a Siviglia domenica 3 novembre. Tra gli italiani spiccano Mahmood ed Elodie.

In testa Ariana Grande con sette nomination tra cui Best Artist e Best Video con la hit Thank You, Next, e per Best Song insieme a Shawn Mendes.

Lil Nas X e Billie Eilish hanno totalizzato sei nomination ciascuno e  la star latino americana J Balvin cinque nomination.

Sono fermi a quattro nomination Lizzo e Taylor Swift.

Anche quest’anno una categoria degli MTV EMA è dedicata completamente alla musica nazionale. Per quanto riguarda l’Italia sono stati nominati Coez, Elodie, Salmo e il vincitore in carica del Festival di Sanremo, Mahmood. A loro si è aggiunto il quinto nominato, Elettra Lamborghini, scelto dal pubblico.

Elettra Lamborghini ha vinto su Achille Lauro, Boomdabash, Irama e Ultimo con una votazione tramite le Instagram Stories del profilo di MTVItalia partita lo scorso 26 settembre e durata 24 ore. 

Gli MTV EMAs 2019 si terranno domenica 3 novembre al FIBES, Centro Fiere e Congressi (Palacio de Congresos y Exposiciones, Conference and Exhibition Centre) di Siviglia, in Spagna e saranno trasmessi in diretta su tutti i canali di MTV in oltre 180 paesi. In Italia saranno in onda su MTV (canale Sky canale 130) con inizio alle ore 20.00 (Red Carpet Show) e alle 21.00 (Main Show) e in streaming su NOW TV.

Da oggi è possibile votare per tutti gli artisti in gara. Le votazioni sono aperte da oggi fino alle 23.59 del 2 novembre su mtvema.com.

Diversi nomi eurovisivi o che hanno in qualche modo a che fare con l’Eurovision Song Contest tra i candidati agli MTV Europe Music Awards nelle rispettive zone. Ecco l’elenco completo dei artisti eurovisivi nominati:

  • Best Italian ActElodie  (Sanremo 2017), Mahmood  (Italy 2019) 
  • Best Swedish ActMolly Sandén (Junior Eurovision 2006, Melfestivalen 2009, 2012 and 2016) 
  • Best Polish Act: Roksana Węgiel (Junior Eurovision 2018 winner) 
  • Best Russian Act: Maruv (Ukraine 2019)
  • Best Hungarian Act: András Kállay-Saunders (Hungary 2014), Viktor Király (A Dal 2012, 2014 and 2018)
  • Best Portuguese Act: Fernando Daniel (Festival da Canção 2017)

C’è innanzitutto Mahmood, che dopo il secondo posto di “Soldi”, i tre dischi di platino e i milioni di visualizzazioni nel mondo, si prepara al tour internazionale.

 Non c’è, nel Best Dutch Act il vincitore dell’Eurovision Duncan Laurence mentre l’ucraina Maruv, protagonista della vicenda che ha portato il suo paese a ritirarsi dall’edizione 2019, è in corsa proprio in quella Russia che è stata la causa scatenante del tutto. La campionessa in carica dello Junior Eurovision, Roksana Wegiel è in corsa in Polonia.

Molly Sandén, più volte protagonista al Melodifestivalen, è in corsa in Svezia, mentre in Svizzera troviamo Ilira, già finalista nel concorso nazione del suo Paese nel 2011, in Ungheria in corsa András Kállay-Saunders.

Aggiornamento – Mahmood best italian act agli MTV EMA. Vincono anche Maruv e Roksana Węgiel.

Continua l’incredibile ascesa di Mahmood. Il cantante milanese, dopo la vittoria al Festival di Sanremo ed il secondo posto all’Eurovision Song Contest vince anche il premio come Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards. La manifestazione, organizzata dalla popolare emittente multinazionale musicale, va in scena stasera al Fibes Conference and Exhibition Center di Siviglia, verrà trasmesso dalle ore 21 in diretta dal canale 130 di Sky.

È il secondo italiano che vince il premio dopo essere passato dall’Eurovision Song Contest: prima di lui Marco Mengoni nel 2013 (poi bissato nel 2015 ma vinto anche nel 2010) che ha vinto poi anche il Best European Act (2013 e 2015), premio oggi non più assegnato. Oltre ai due italiani, il bis (premio nazionale ed europeo) è riuscito solo a Lena.

Fra gli artisti eurovisivi o in qualche modo legati ad Eurovision Song Contest, colpisce la vittoria in Russia dell’ucraina Maruv, costretta a rinunciare alla partecipazione nella passata edizione proprio per colpa delle ripetute esibizioni in Russia, che ora quindi vengono certificate col premio in casa del paese ‘rivale’, dove è stata anche a lungo prima in classifica. Vince in Polonia Roksana Węgiel, la detentrice dello Junior Eurovision, è la prima volta nella storia.

GLI ALTRI. Vincono anche Little Mix (in Gran Bretagna e Irlanda), Niklas Sahl (Danimarca), JVG (Finlandia), Sigrid (Norvegia), Avicii (Svezia, dove concorreva Molly Sanden), JuJu (Germania), Snelle (Paesi Bassi), MATTN (Belgio), la tedesco-kosovara Loredana (Svizzera), Lola Índigo (Spagna), Fernando Daniel (Portogallo), Viktor Kiraly (Ungheria, dove concorreva Andras Kakkay Saunders).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...