JESC 2020: Arina Pehtereva con “Aliens” per la Bielorussia a Varsavia – Aggiornato

Sarà la dodicenne Arina Pehtereva (Арына Пехцерава) con il brano “Aliens” (Прышэльцы) a rappresentare la Bielorussa alla 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest, che si terrà per la seconda volta in Polonia nella città di Varsavia, presso uno studio televisivo il prossimo 29 novembre 2020, a seguito delle modifiche annunciate al format dello Junior Eurovision Song Contest 2020 dovute alla pandemia di COVID-19.

L’emittente pubblica bielorussa BTRC ha deciso di selezionare internamente il proprio partecipante allo Junior Eurovision Song Contest 2020, dopo aver cancellato il tradizionale processo di selezione nazionale.

Arina Pehtereva è nata il 14 marzo 2008 a Mogilev, in Bielorussia. È stata un’appassionata di musica sin dalla giovane età e ha iniziato a prendere lezioni di canto a 6 anni. Arina ha partecipato e ha vinto! – in molti concorsi e festival vocali nazionali e internazionali dal 2014 (30 premi). Ha anche preso parte a “The Voice Kids” ed è diventata più volte finalista nella selezione nazionale della Bielorussia per lo Junior Eurovision Song Contest (tre volte nel 2017 e nel 2019).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Riguardo alla sua canzone “Aliens” (Прышэльцы), Arina ha affermato: “La canzone è stata scritta in primavera, quando il Coronavirus si è diffuso in tutto il mondo. L’idea della mia canzone è semplice: il mondo si è fermato, i confini si sono chiusi, le persone non possono più visitarsi e persino lo Junior Eurovision Song Contest 2020 è diverso. Ma credo che il futuro sia nelle nostre mani, e tocchi a noi bambini salvare il mondo e renderlo migliore! “.

La versione originale di “Aliens” (Прышэльцы) sarà disponibile in due lingue: russo e inglese. La canzone verrà ufficialmente presentata domani al grande pubblico domani, nel corso del programma “Добрай раніцы, Беларусь!” (Buongiorno Bielorussia!).

Dobbiamo ricordare che tutte le esibizioni dello Junior Eurovision Song Contest 2020 saranno preregistrate, mentre i presentatori dello show (Ida Nowakowska-Herndon, Rafał Brzozowski e Małgorzata Tomaszewska) e le esibizioni dell’intervallo saranno trasmessi in diretta.

Lo spettacolo, ospitato per il secondo anno consecutivo dall’emittente polacca TVP, assumerà una forma diversa quest’anno a causa della pandemia COVID-19: il 18° Junior Eurovision Song Contest sarà condotto in diretta da Varsavia in uno studio televisivo, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale. Per tutelare la salute di tutti gli artisti e garantire che la competizione possa ancora svolgersi in modo equo e sicuro, tutte le canzoni in concorso saranno eseguite, invece, in uno studio in ogni paese partecipante.

Per garantire la continuità e l’equità della competizione, i membri EBU nei 13 paesi partecipanti hanno accettato di utilizzare una disposizione di palco e una configurazione tecnica simili per le prestazioni dei loro artisti.

Quest’anno, i partecipanti (Armenia, Bielorussia (Arina Pehtereva – “Aliens” (Прышэльцы)), Francia, Georgia, Kazakistan (Karakat Bashanova – “Forever“), Malta (Chanel Monseigneur – “Chasing sunsets“), Paesi Bassi (UNITY – “Best friends“), Russia (Sofia Feskova – “My new day (Moy novy den)” (Мой новый день)), Serbia (Petar Aničić – “Heartbeat”), Spagna (Soleá – “Palante“), Ucraina (Oleksandr Balabanov – “Vidkrivay (Open)” (Відкривай)), Polonia (Alicja Tracz – “I’ll be standing“) e Germania (Susan – “Stronger with you“)) non saranno in grado di interagire di persona, ma l’EBU-UER e le emittenti partecipanti si assicureranno che rimangano connessi in qualche modo condividendo le loro esperienze ed esibendosi insieme. Inoltre, i fan potranno interagire con loro online.

Anche il concorso ha cambiato orario poiché verrà trasmesso un’ora dopo, alle 17.00 CET. 

La Bielorussa assieme ai Paesi Bassi, sono le uniche che hanno partecipato a tutte le edizioni della competizione sin dal suo debutto nel 2003. La rete che cura le varie partecipazioni è il BTRC. È uno dei paesi di più successo avendo ottenuto due vittorie, un secondo posto e due terzi posti.

Bielorussia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2003: Volha Satsiuk (Ольга Сацюк) – “Tantsuy” (Танцуй, Dance), 4° – 103 punti
  • 2004: Egor Volchek (Егор Волчек) – “Spiavajcie so mnoj” (Спявайце са мною, Sing with me), 14° – 9 punti
  • 2005: Ksenija Sitnik (Ксения Ситник) – “My Vmeste” (Мы вместе, We are together), 1° – 149 punti
  • 2006: Andrey Kunets (Андрей Кунец) – “Noviy den” (Новый день, New day), 2° – 129 punti
  • 2007: Aleksej Žigalkovič (Алексей Жигалкович) – “S druz’yami” (С друзьями, With friends), 1° – 137 punti
  • 2008: Dasha, Alina & Karina (Даша, Алина, Карина: Дар’я Надзіна, Аліна Молаш, Карына Жуковіч) – “Serdtse Belarusi” (Сердце Беларуси, Heart of Belarus), 6° – 86 punti
  • 2009: Yuriy Demidovich (Юрий Демидович) – “Volshebniy krolik” (Волшебный кролик, The magic rabbit), 9° – 48 punti
  • 2010: Daniil Kozlov (Даниил Козлов) – “Muzyki svet” (Музыки свет, Light of music), 5° – 85 punti
  • 2011: Lidiya Zabolotskaya (Лидия Заблоцкая) – “Angely dobra” (Ангелы добра, Angels of goodness), 3° – 99 punti
  • 2012: Egor Zheshko (Егор Жешко) – “A more-more” (А море-море…; O sea, sea), 9° – 56 punti
  • 2013: Ilya Volkov (Илья Волков) – “Poy so mnoy” (Пой со мной, Sing with me), 3° – 108 punti
  • 2014: Nadezhda Misyakova (Надежда Мисякова) – “Sokal” (Сокал, Falcon), 7° – 71 punti
  • 2015: Ruslan Aslanov (Руслан Асланов) – “Volshebstvo (Magic)” (Волшебство / Почни з себе, Magic), 4° – 105 punti
  • 2016: Alexander Minyonok (Александр Минёнок) – “Muzyka Moikh Pobed” (Музыка моих побед, Music of My Victories), 7° – 177 punti
  • 2017: Helena Meraai (Хелена Мерааі) – “Я самая” (Ya samaya, I Am The One ), 5° – 149 punti
  • 2018: Daniel Yastremskiy (Даниэль Ястремский) – “Time”, 11° – 114 punti
  • 2019: Liza Misnikova (Elizaveta Misnikova, Лізавета Міснікава) – “Pepelny (Ashen)” (Пепельный), 11° – 92 punti
  • 2020: Arina Pehtereva (Арына Пехцерава) – “Aliens” (Прышэльцы)