Sanremo 2021: Online il regolamento Televoto di “AmaSanremo” (Semifinali di Sanremo Giovani)

Sta per cominciare il viaggio di Amadeus che porterà alla scelta dei sei giovani che, insieme ai due vincitori di Area Sanremo – edizione 2020, parteciperanno alla settantunesima edizione del Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte.

In diretta su Rai Uno, in seconda serata dal 29 ottobre fino al 26 novembre 2020 per 5 giovedì consecutivi, Amadeus, con la collaborazione di Riccardo Rossi e dalla postazione radio  Ema Stokholma presenteranno “AmaSanremo”, che nasce con l’obiettivo di raccontare il percorso che i Giovani compiono per arrivare al Festival conciliando intrattenimento e gara musicale.

Il programma televisivo che decreterà i dieci cantanti che, il prossimo 17 dicembre, si contenderanno nella Finale di Sanremo Giovani – Edizione 2020 i 6 degli 8 posti messi a disposizione per partecipare al girone Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2021.

“Ama Sanremo”, che costituirà la fase di Semifinale di Sanremo Giovani – edizione 2020 e si articolerà in cinque seconde serate, della durata circa di 50 minuti che andranno in onda su Rai Uno rispettivamente il 29 ottobre, il 5 novembre, il 12 novembre, il 19 novembre e il 26 novembre 2020 vedrà protagonisti  a 20 artisti/cantanti, selezionati in precedenza dalla Commissione Musicale del Festival di Sanremo. In tutte le cinque puntate previste, Amadeus verrà inoltre affiancato da Riccardo Rossi, mentre Ema Stokholma seguirà ogni appuntamento dalla sua postazione radio.

In ogni puntata si esibiranno 4 artisti/cantanti, che saranno votati oltre che dagli spettatori da casa, che potranno esprimere la propria preferenza attraverso il meccanismo del Televoto, anche dalle Giurie della Commissione Musicale (composta da 5 membri del mondo della musica, della cultura e della comunicazione multimediale) e dalla Giuria Televisiva (composta da 4 personaggi del mondo della musica, della cultura e della comunicazione multimediale. 

Al termine di ogni puntata verrà stilata una graduatoria (la classifica dei 4 artisti /cantanti in gara) e solamente i primi due artisti /cantanti in testa alla classifica parteciperanno alla finale che si terrà a Sanremo il 17 dicembre 2020. La graduatoria verrà determinata dalla somma ponderata delle classifiche delle tre giurie tramite una votazione mista: Televoto (con peso del 34%), Commissione Musicale (con peso del 33%) e Giuria Televisiva (con peso del 33%). 

Il Televoto (Televoto mediante SMS gratuiti. Il numero massimo di voti è pari a 5 voti per ciascuna sessione di voto prevista) verrà aperto all’inizio della prima esibizione e chiuso al termine dell’ultima performance dei 4 artisti in competizione.

Per la Commissione Musicale il voto si svilupperà utilizzando una Applicazione appositamente creata. Il voto della Commissione Musicale, potrà essere effettuato dall’inizio della prima canzone alla fine della quarta. La votazione sarà chiusa, dunque, quando termina l’ultima canzone in competizione della relativa serata.

La Giuria Televisiva, che voterà in maniera palese con l’utilizzo di palette, esprimerà il voto per ciascun Artista alla fine di ogni esibizione.

Il meccanismo prevede che ogni componente della Commissione musicale (in maniera riservata con l’utilizzo della APP) e della giuria televisiva (in maniera pubblica con l’utilizzo delle palette), possa esprimere un voto per ogni artista, secondo le seguenti regole:

  • – Ad ogni esibizione ad ogni cantante si può conferire un voto in un range che oscilla tra il minimo di 5 ed il massimo di 10.
  • – I componenti della commissione musicale che voteranno attraverso la APP, all’inizio di ogni esibizione potranno vedere nel proprio device le foto, il nome ed il titolo della canzone in quel momento in gara.
  • – Nella stessa videata compaiono, associato ad ogni artista, le 6 possibilità di voto che vanno da un minimo di 5 ad un massimo di 10 punti.
  • – I componenti della giuria televisiva voteranno con le stesse regole, solo che invece di utilizzare la APP mostreranno pubblicamente il voto attribuito ad ogni artista facendo uso di una paletta contrassegnata da un numero.
  • – Tutti i giurati hanno l’obbligo di fornire i voti a tutti gli artisti in gara.
  • – Per i giurati che utilizzano la APP, il sistema controlla e vincola ad inserire le preferenze secondo le regole impostate. Ogni azione non valida sarà evidenziata con un apposito avviso sullo schermo. Il punteggio assegnato potrà essere modificato in qualsiasi momento fino all’invio finale. Quando tutti i voti saranno stati espressi secondo i vincoli stabiliti, il giurato dovrà, dopo aver consultato il riepilogo, confermare i dati e quindi inviarli definitivamente.
  • – I dati inseriti e non inviati per i giurati non verranno persi per chiusure accidentali dell’applicazione o spegnimento del dispositivo. Una volta riaperta l’applicazione web tutti i dati precedentemente inseriti saranno ancora disponibili.

Lo stesso meccanismo di gara e di votazione si ripeterà per ogni singola puntata. Al termine della quinta e ultima puntata si avranno quindi il cast di 10 artisti che parteciperanno alla finale di Sanremo Giovani.

La Commissione Musicale presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico, e composta da Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis. 

La Giuria Televisiva è composta dai cantanti Luca Barbarossa (un veterano del Festival di Sanremo, ha partecipato a ben 9 edizioni della kermesse, vincendo nel 1992 con “Portami a Ballare”, mentre la sua prima esibizione sul palco dell’Ariston risale al 1981 e l’ultima al 2018) e Piero Pelù (nel 2020 per la prima volta al Festival e già giurato a Sanremo Giovani 2017). Insieme a loro ci sarà la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi (30 anni, polistrumentista, è salita sul palco a fianco di Vasco Rossi e ha diretto l’orchestra del Festival 2020 per Achille Lauro) ed un un quarto giudice ancora non noto e che verrà svelato prossimamente. 

Ogni settimana Amadeus avrà al suo fianco degli speciali ospiti musicali, i quali cambieranno ogni settimana. Per la prima puntata, il conduttore potrà contare sulla presenza di Arisa che, oltre ad aver vinto il Festival di Sanremo due volte (nel girone giovani nel 2009 con il brano “Sincerità”, nei campioni nel 2014 con “Controvento”), l’ha persino presentato al fianco di Carlo Conti, Emma Marrone e Rocío Múñoz Morales nel 2015.

Dallo Studio B di via Asiago a Roma, per cinque settimane (nelle cinque puntate del 29 ottobre e 5, 12, 19 e 26 novembre) un totale di 20 artisti (in ogni puntata si esibiranno quattro concorrenti, ma solo due saranno ammessi alla fase finale) si giocheranno i 10 posti disponibili dell’edizione di Sanremo Giovani – edizione 2020, la Finale, in onda in prima serata su Rai1 il 17 dicembre, che vedrà 10 “under 34” sfidarsi per conquistare la vittoria e aggiudicarsi 6 degli 8 posti disponibili (2 arriveranno da Area Sanremo – edizione 2020) nella categoria Nuove proposte del Festival 2021.  

I 20 finalisti sono stati scelti tra i 61 potenziali Nuove Proposte (60 che hanno superato la prima fase degli ascolti più il vincitore del Festival di Castrocaro 2020, il gruppo Watt) vede 53 singoli (16 donne e 37 uomini) e 8 gruppi nelle audizioni previste per il 19 e 20 ottobre nella Sala A di Via Asiago a Roma, sede di Rai Radio di fronte alla Commissione Musicale presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico, e composta da Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis.

Quest’anno sono arrivate 961 domande di partecipazione per Sanremo Giovani, il numero più alto degli ultimi anni, 119 in più delll’ultima edizione (+14%). A top tra le regioni il Lazio con 179 partecipanti.

Sono 867 cantanti singoli (336 donne e 531 uomini) e 94 gruppi. La maggior parte delle richieste è arrivata dal Sud (402 pari al 41.8%); poi il Centro con 268 (27.9%), il Nord con 257 (26.8%). In aumento anche le richieste di partecipazione dall’estero, 34, pari al 3.5%, quasi il triplo dello scorso anno.

Per il momento non conosciamo l’identità esatta dei 20 cantanti che sono stati scelti per partecipare ad AmaSanremo 2020. Ecco i candidati che si sono sfidati per raggiungere il palco dell’Ariston:

  1. Alioth – Titani
  2. Andrea – Ce vorrebbe più tempo
  3. Anna Carol – Ballare
  4. Martina Attili – Più potenti del mare
  5. Avincola – Goal
  6. Boco – Generazione not found
  7. Caleido – Meno male
  8. Cara – Il primo bacio
  9. Castagna – Così sola
  10. Cecco e Cippo – Il comportamento degli esseri umani
  11. Thomas Cheval – Acqua minerale
  12. Chico – Figli di Milano
  13. Lorenzo Ciaffi – Tra le stelle
  14. Connor – Lei no
  15. Ugo Crepa – Non serve più
  16. Davide Deiana – Ripartirò da noi
  17. Enula – Con(Torta)
  18. Filo Vals – Insonne
  19. Folcast – Scopriti
  20. Fritz – Bla bla bla
  21. Galea – I nostri 20
  22. Ganoona – Deserto
  23. Gaudiano – Polvere da sparo
  24. Gavio – La mia generazione
  25. Matteo Ghione – Prendere o lasciare
  26. Ginevra – Vortice
  27. Gianmarco Gridelli – Mamma dove sei stasera
  28. Hu – Occhi Niagara
  29. Daria Huber – Viaggi della mente
  30. I Desideri – Lo stesso cielo
  31. La Municipal – La terza stagione di Dark
  32. La notte – Amami sempre
  33. La Pegna – Juve-Cagliari
  34. Le Larve – Musicaeroplano
  35. Francesco Lettieri – Caro me del futuro
  36. Mattia Lever – Non mi basta
  37. Liberamenti – Laurearmi in felicità
  38. Malvax – Fotogenica
  39. Memento – Non lo sai
  40. M.E.R.L.O.T. – Sette volte
  41. Giulia Molino – Napules
  42. Francesco Monte – Andiamo avanti
  43. Murphy – Equilibrio
  44. Nostromo – Mento (Inverno fragile)
  45. Nova – Giovani noi
  46. Olivia XX – Seratonina
  47. Ottobre – Che bel finale
  48. Alessandro Proietti – Sulla mia finestra
  49. Raffy – Boom
  50. Walter Ricci – Nuvola nera
  51. Scrima – Se ridi
  52. Davide Shorty – Regina
  53. Sierra – Mezze lune
  54. Sissi – Per farti paura
  55. Sevegliaginevra – Punto
  56. Tananai – Maleducazione * Gabriel – Come va
  57. The Andre – Dostoevskij
  58. Watt – Boomerang (vincitori Festival di Castrocaro 2020)
  59. Wrongonyou – Lezioni di volo
  60. Sara Zaccarelli – Chiedimi
  61. Greta Zuccoli – Ogni cosa sa di te

* L’artista GABRIEL con il brano “Come Va”, sostituisce l’artista Tananai con il brano “Maleducazione”.

Leggi qui il Regolamento

Questo slideshow richiede JavaScript.

Così esordisce Amadeus, che non sarà da solo nello Studio B di Via Asiago – il tempio della radio, nell’intervistata rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, dove spiega esattamente come sarà il suo AmaSanremo: “È un esperimento che ho voluto per valorizzare i giovani. Il Festival di Sanremo deve guardare al presente e al futuro, deve investire su di loro. Perché i giovani di oggi saranno i big di domani. Non un tradizionale show televisivo istituzionale da “signore e signori buonasera”. Piuttosto un’atmosfera confidenziale da club, nella seconda serata di Raiuno. Una vera seconda serata, che comincia alle 22.45 e dura 60 minuti. Accanto a me ci saranno Riccardo Rossi, compagno di viaggio per tutte e cinque le puntate, e una giuria di quattro esperti musicali: Piero Pelù, Luca Barbarossa, la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi e un quarto giudice ancora da definire. E ogni settimana c’è un ospite musicale: si parte con Arisa.”

Dopo le 5 seconde serate in compagnia di AmaSanremo, verranno scelti i 10 finalisti che vedremo a Sanremo Giovani, giovedì 17 dicembre in diretta dal Teatro del Casinò di Sanremo. Da lì usciranno i sei che arriveranno, con i due giovani di Area Sanremo, all’Ariston a marzo.

E a proposito di eventuali slittamenti del Festival, Amadeus sottolinea che: “Non possiamo pensare a un Festival sottotono, dobbiamo lavorare tutti perché lo spettacolo di marzo sia degno di un Sanremo della rinascita.”

La grande macchina organizzativa della Rai e di Sanremo è in piena attività per poter ospitare le persone all’Ariston, seguendo i rigidi ma necessari protocolli di sicurezza, effettuare I tamponi, riorganizzare le zone del teatro come pure la sala stampa.