ESC 2021 – Estonia: Annunciati gli ultimi 12 partecipanti all’Eesti laul 2021

L’emittente pubblica estone ERR (ETV) qualche minuto fa ha presentato i rimanenti 12 dei 24 brani/artisti semifinalisti che si sfideranno nella finale nazionale del paese, “Eesti Laul 2021” per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.

Gli ultimi 12 dei 24 brani/artisti semifinalisti sono stati presentati nel corso di programma televisivo dell’ERR “Ringvaade” alle 19:00 ora locale (18:00 CET), condotto da Marko Reikop ja Grete Lõbu.

Il prossimo Eesti Laul 2021 sarà composto da due Semifinali, che andranno in diretta per la seconda volta. Le semifinali si svolgeranno rispettivamente iil 18 febbraio 2021 e il 20 febbraio 2021 negli ETV studios di Tallinn – per la prima volta dal 2018 -, mentre la finale si svolgerà il 6 marzo 2021 ancora una volta presso il Saku Suurhall / Saku Suurhallis (sede dell’edizione 2002 dell’Eurovision Song Contest) a Tallinn, se le attuali restrizioni sui raduni verranno allentate nel periodo della selezione nazionale. Tutti e 3 gli spettacoli saranno trasmessi in diretta e la presenza di un pubblico dal vivo dipenderà dalle restrizioni COVID-19 in vigore al momento della trasmissione. Per la seconda volta Tõnis Niinemets insieme ad un’altro presentatore ancora non reso noto conduranno le Semifinali e la finale dell’Eesti Laul 2021.

Il numero di semi-finalisti partecipanti, saranno nuovamente 24 (ogni spettacolo con dodici artisti ciascuno), mentre un totale di 12 artisti, sei artisti si qualificheranno in ciascuna delle semifinali e parteciperanno alla finale dal vivo a Tallinn, se le attuali restrizioni sui raduni verranno allentate nel periodo della selezione nazionale) si sfideranno per rappresentare l’Estonia a Rotterdam.

Il termine di presentazione dei brani per il concorso Estonian Song 2021 è finito venerdì  scorso a mezzogiorno. Un totale di 156 canzoni sono state pervenute e di seguito sono stati valutati da una giuria di esperti.

Per la prima volta, le canzoni estone dell’anno 2021 saranno ascoltate in un programma speciale, “Eesti Laul 2021. Start”, all’inizio di dicembre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco i restanti 12 dei 24 finalisti dell’Eesti Laul 2020:

• 1. POOLFINAAL / Semifinale 1, 18/02/2021

  • Nika Marula – “Calm down” (Andrei Zevakin, Nika Marula, Daniil Kotilevits)
  • Kéa – “Hynotized” (Ketter Orav, Sander Sadam, Alvar Antson)
  • Gram-Of-Fun – “Lost In A Dance” (Martin Kuut, Kristel Aaslaid, Raul Ojamaa, Kostja Tsõbulevski, Mikk Simson)
  • Jüri Pootsmann – “Magnus melanhoolia” (Sweet melancholy) (Jüri Pootsmann, Joonas Mattias Sarapuu, Jana Hallas, Aleksi Liski)
  • Helen – “Nii kõrgele” (So high) (Rob Montes, Jason Hunter, Renae Rain, Helen Randmets)
  • Hans Nayna – “One By One” (Vahur Valgmaa, Hans Nayna)
  • REDEL – “Tartu” () (Kristjan Oden, Indrek Vaheoja)
  • Uku Suviste – “The Lucky One” (Uku Suviste, Sharon Vaughn)
  • WIIRALT – “Tuuled” (The winds) (Pat Lyons, Martin Saaremägi)
  • Koit Toome – “We Could Have Been Beautiful” (Joonas Parkkonen, Koit Toome, Peppina Pällijeff)
  • Andrei Zevakin & Pluuto – “Wingman” (Andrei Zevakin, Henry Orlov) 
  • Tuuli Rand – “Üks öö” (One night) (Gevin Niglas, Kristel Aaslaid, Tuuli Rand)

• 2. POOLFINAAL / Semifinale 2, 20/02/2021

  • Heleza – “6” ( Karl Killing, Helena Põldmaa)
  • Alabama Watchdog – “Alabama Watchdog” (Ken Einberg)
  • Tanja – “Best Night Ever” (Timo Vendt, Tanja Mihhailova-Saar, Mihkel Mattisen)
  • Kadri Voorand – “Energy” (Kadri Voorand)
  • Kristin Kalnapenk – “Find A Way” (Kristin Kalnapenk, Hannes Agur Vellend)
  • Egert Milder – “Free Again” (Kaspar Kalluste, Matteo Capreoli, Egert Milder)
  • Suured tüdrukud – “Heaven’s Not That Far Tonight” (Koit Toome, Gevin Niglas, Karl Killing)
  • Uku Haasma – “Kaos” (Chaos) (Uku Haasma, Henri Erik Tammai, Rudolf Toltsberg)
  • Karl Killing – “Kiss Me” (Karl Killing)
  • Ivo Linna, Robert Linna, Supernova – “Ma olen siin” (I am here) ( (Rainer Michelson, Robert Linna)
  • Rahel – “Sunday Night (Rahel Ollisaar, Frederik Küüts)
  • Sissii – Time (Sissi Nylia Benita, Andrei Zevakin, Kelly Tulvik)

Tra i selezionati ci sono la cantante estone di origini russe Tanja, ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2014 come rappresentante dell’Estonia presentando il brano “Amazing”; il cantante Ivo Linna, ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 1996 con la canzone “Kaelakee Hääl” (in duetto con Maarja-Liis Ilus); il cantante Jüri Pootsmann, ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2016 con la canzone “Play”, scritta da Stig Rästa (il rappresentante dell’Estonia all’Eurovision Song Contest nel 2015), cantando nella Prima Semi-Finale dell’Eurovision Song Contest, ma non si è qualificato per la finale del 14 maggio; il cantante Uku Suviste, che avrebbe dovuto rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “What Love Is”, poi cancellato a causa della pandemia di COVID-19; e il cantante Koit Toome, che come solista ha avuto l’onore di rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest nel 1998 con la canzone “Mere Lapsed” (Children of the sea) e nel 2007 torna a rappresentare l’Estonia in coppia con Laura Põldvere con il brano “Verona”, un omaggio alla città veneta della quale Toome era rimasto ammaliato dopo un viaggio. Il brano ispirato alla storia d’amore di Romeo e Giulietta però si ferma in Semi-Finale.

La giuria dell’Eesti Laul 2021 era composta da Bert Prikenfeld, Kaupo Karelson, Jüri Pihel, Jaan Pehk, Anu Varusk, Karl-Erik Taukar, Sten Teppan, Mari-Liis Männik, Ahto Kruusmann, Margus Kamlat, Laura Põldvere, Vaido Pannel, Robert Kõrvits, Rauno Märks, Dmitri Mikrjukov, Andres Aljaste ja Liis Lemsalu.

Per la seconda volta in assoluto, le canzoni estoni dell’anno 2021 saranno ascoltate in un programma speciale,”Eesti Laul 2021. Start”, all’inizio di dicembre.

Un totale di 24 canzoni si sfideranno nella selezione nazionale (12 brani si sfideranno in ogni Semifinale). Il top 6 di ogni Semifinale si procederà al gran Finale, che si terrà il 6 marzo 2021. Quindi un totale di 12 brani si daranno battaglia nel gran finale. Il top 3 nella gran finale procederà alla Superfinale. Il vincitore dell’Eesti Laul 2021 sarà deciso dal televoto del pubblico da casa.

L’ordine di esibizione per ogni spettacolo sarà deciso tramite un sorteggio e sarà annunciato al più tardi ogni martedì prima di ogni spettacolo. Per ogni spettacolo, ci sarà una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Per maggiori informazioni sul sito ufficiale eestilaul.err.ee e su Facebook www.facebook.com/EestiLaul

Il cantante estone Uku Suviste ha vinto l’Eesti Laul 2020, la selezione eurovisiva estone per l’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “What Love Is”, avrebbe dovuto rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2020 prima che l’evento fosse cancellato a causa della pandemia di COVID-19 del 2019-2020 (Coronavirus).

Nell’ultima edizione il cantante svedese Victor Crone ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019 con il brano “Storm”.  Victor a partecipato all’Eesti Laul, il programma per la ricerca del rappresentante eurovisivo estone, con il brano “Storm”, scritto dal rappresentante estone del 2015, Stig Rästa. Dopo aver superato la semifinale, è risultato uno dei tre più votati nel primo round di voti nella finale, accedendo così alla superfinale a tre. Qui il televoto lo ha dichiarato vincitore, garantendogli la possibilità di rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019. Dopo essersi qualificato dalla prima semifinale del 14 maggio, si è esibito per diciottesimo nella finale del 18 maggio successivo. Qui si è classificato al 20º posto su 26 partecipanti con 76 punti totalizzati, di cui 48 dal televoto e 28 dalle giurie.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di 25 partecipazioni (16 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Sul sito ufficiale dell’Eurovision questa partecipazione non viene calcolata. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle Semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013, 2015, 2018 e 2019, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.

www.eurovisioon.ee