Sanremo 2021: Ecco i nomi degli 8 vincitori di Area Sanremo TIM 2020

Sono stati annunciati gli 8 vincitori di Area Sanremo TIM 2020 e il vincitore del premio TIM come miglior videoclip, il concorso parallelo a quello ufficiale della Rai che porta due dei suoi concorrenti a partecipare al Festival di Sanremo direttamente tra le nuove proposte.

La Commissione artistica di Valutazione composta dal presidente Vittorio De Scalzi, Gianmaurizio Foderaro, Rossana Casale, Erica Mou e G-Max, si è riunita da remoto in videoconferenza per decretare i nomi degli otto artisti vincitori di Area Sanremo TIM 2020 e del vincitore del Premio TIM come miglior videoclip.

Ecco i nomi dei vincitori (e i titoli delle rispettive canzoni) scelti tra i 63 concorrenti, 61 finalisti con i due vincitori rispettivamente del Premio Pigro e del Premio Lunezia:

  • Aurora Fadel – “Profumo di Lavanda”. Aurora Fadel ha 17 anni ed è originaria di San Donà di Piave (Ve). Studia canto da oltre dieci anni e suona il pianoforte. Nel suo percorso ci sono numerosi concorsi tra cui Un esplosioni di voci, nel quale si è esibita accompagnata da un’orchestra di 34 elementi. Poco più di un mese fa ha vinto il Premio Nuovo IMAIE come miglior interprete al concorso Romeo loves Romeo di Angelo Valsiglio con il brano Pioggia, a breve sulle piattaforme digitali.
  • Dellai – “Sono Luca”. Dellai è un duo originario di Cattolica, nel riminese, composto da Luca e Matteo. A maggio hanno pubblicato il singolo d’esordio Non Passano Gli Aerei.
  • Elena Faggi – “Che ne so”. Elena Faggi, 17 anni, fin da piccola si è avvicinata alla musica prendono lezioni di canto, danza e recitazione. È originaria di Forlì, suona il violino e nel 2017 con il fratello Francesco, di 4 anni più grande, ha partecipato a Italia Got’s Talent. L’ultima pubblicazione è il singolo Solo un brutto sogno, arrangiato da Francesco in cui la ragazza racconta con gli occhi di una studentessa come ha vissuto questo periodo così anomalo.
  • Federica Marinari – “Dimenticato (MAI)”. Federica Marinari è un nome noto, grazie alle sue partecipazioni a praticamente tutti i talent italiani. È nata a Pisa e studia al Conservatorio di Livorno con il chiaro, ma difficile, obiettivo di eguagliare Laura Pausini, il suo idolo musicale (sul suo profilo Instagram sono diverse le cover presenti di brani della nostra artista più conosciuta al mondo). Nel 2014 si presenta alle Blind Audition di The Voice, entrando nella squadra di Piero Pelù. Due anni dopo, invece, viene scelta per X-Factor, ma viene esclusa ai BootCamp. Nel 2019 ha preso parte ad Amici di Maria De Filippi, fermandosi a un passo dal serale.
  • Francesca Miola – “La costola di Adamo”. Francesca Miola è un altro nome noto tra i vincitori di Area Sanremo. Lo scorso anno fu presa di mira dagli iscritti per una presunta violazione del regolamento dell’edizione precedente. Ipotesi falsa. La giovane cantautrice nel 2018 è arrivata in finale a Sanremo Giovani, esibendosi nella seconda serata al Teatro del Casinò. Nasce a Venezia nel 1993, ma si trasferisce a Milano nel 2016 per studiare al CPM di Franco Mussida, partner da tre anni di Area Sanremo. Per Francesca, che nel 2015 si fece conoscere anche grazie ad Amici di Maria De Filippi, è la seconda vittoria ad Area Sanremo.Anche nel suo caso la sua etichetta di riferimento è Dischi dei Sognatori di Marco Rettani.
  • Guasto (Gianmarco Finizio) – “In che senso?”. Guasto è il nome d’arte di Gianmarco Finizio, artista originario di Portici (Na) che nel 2016 ha partecipato a The Voice of Italy cantando nelle Blind Audition Gianmarco Finizio canta Chissá se lo sai di Lucio Dalla. Tra gli artisti che maggiormente lo hanno ispirato c’è Pino Daniele. Con il brano Era Giovane E Aveva Gli Occhi Chiari, scritto insieme ad Antonio Brugnano con il quale ha condiviso il progetto Jan, è stato candidato al David di Donatello nella categoria Canzone Originale, inserita nella colonna sonora dell’omonimo film diretto dal regista Giovanni Mazzitelli.
  • Luca D’Arbenzio – “Cenere”. Artista noto a chi segue i talent. Nel 2015, infatti, ha partecipato ad Amici di Maria De Filippi. È nato ad Avellino 24 anni fa e durante il periodo nella scuola si è distinto per un look particolare caratterizzato da un orecchino e dai suoi occhiali. Nel 2019 ha pubblicato l’album Non Ho Tempo. La sua musica si caratterizza per influenze funk, soul e jazz. Recentemente si è spesso esibito con la band Solenoid, con la quale ha anche partecipato all’ultima edizione di Sanremo Rock.
  • Mirall (Greta Ciurlante) – “Padre Nostro”. Mirall, nome d’arte di Greta Ciurlante, è nata nel 1990. Figlia d’arte, il padre, in arte Acciuga, era un componente e doppiatore del trio comico Gli Specchio, che ha avuto successo negli anni ’80 e ’90. Inizia a cantare fin da piccolissima e si esibisce nei locali della sua zona con un mix musicale di blues, soul, r’n’b. Nel 2011 grazie all’insegnante Michela Lombardi approfondisce il canto jazz e inizia a collaborare con grandi musicisti del genere. Collabora come corista nell’album del 2013 di Raffaella Carrà Replay, uscito nel 2013. Negli anni successivi lavora con i Q proj e i White Orcs, una big-band funk di 16 elementi. Hiccup in my head, uscito nel 2018, è il primo singolo del nuovo album composto da Greta con Vincenzo Genovese e Sara Meucci.

Vincitore Premio TIM Miglior Videoclip:

  • Mirall (Greta Ciurlante) – “Padre Nostro”

La Commissione ha giudicato i concorrenti sulla base delle audizioni dal vivo già effettuate e della visione dei videoclip, decretando i nomi degli otto e del vincitore del Premio TIM come miglior videoclip. La proclamazione ufficiale, salvo ulteriori restrizioni, si terrà in presenza il 22 novembre alle ore 16:00 (diretta streaming su www.area-sanremo.it) presso il Palafiori di Sanremo. Sarà comunque visibile sul sito http://www.area-sanremo.it.

Il nome più noto è quello di Francesca Miola, che nel 2018 partecipò a Sanremo Giovani piazzandosi al nono posto nella seconda puntata con il branoAmarsi Non Serve.

Lo scorso anno tra gli 8 vincitori furono poi selezionati dalla RAI Matteo Faustini e il duo formato da Lula e Gabriella Martinelli.

Ecco i 61 finalisti in ordine alfabetico:

1. Abbuehl Alexandre – in arte Alex Luca – da Sesto ed Uniti (CR) con “Aquilone”
2. Albanese Stefano – in arte Stefané – da Castell’Alfero (AT) con “Questa sera no”
3. Alessio Carlotta – in arte Nat – da Milano con “Inopportuna”
4. Alì Alessio da Gioiosa Ionica (RC) con “Stelle incastonate”
5. Boschiero Alberto – in arte Fumo – da Vittorio Veneto (TV) con “Bravo a sbagliare”
6. Buralli Lisa da Santa Croce sull’Arno (PI) con “Al centro della stanza”
7. Cainero Noemi da Terracina (LT) con “Cartapesta”
8. Castagna Manuel – in arte Lacasta – da Battipaglia (SA) “Sii carina”
9. Chinello Marta – in arte Chinny – da Somma Lombardo (VA) con “L’ultima”
10. Cianfoni Ambra da Roma con “Valzer in salita”
11. Ciurlante Greta – in arte Mirall – da Vecchiano (PI) con “Padre nostro”
12. Colecchia Manuel – in arte Storto – da Venezia con “Ancora io”
13. Comastri Roberto – in arte Il generatore di tensione – da Bologna con “Signorina”
14. Cori Stefano – in arte Furio Di Lambro – da Pieve Emanuele (MI) con “Bricolage”
15. Costa Nikki da Gragnola (MC) con “Ninna nanna”
16. D’Albore Miriana da Casapulla (CE) con “Lockdown”
17. D’Andrassi Daniele – in arte Dandra – da Anzio (Roma) con “Chimera”
18. D’Arbenzio Luca da Quadrelle (AV) con “Cenere”
19. D’Errico Fabio – in arte Il Cremlino – da Cagnano Varano (FG) con “Franco Franchi”
20. Daudia da Santa Maria Capua Vetere (CE) con “Fuori da questa stanza”
21. Dellai da Cattolica (RN) con “Castelli di carte”
22. Domenici Alessandro – in arte Guzzi – da Camaiore (LU) con “La notte porta consiglio”
23. Egrotelli Valentina – in arte Maria – da Montignoso (MC) con “Senza tempo”
24. Fadel Aurora da San Donà di Piave (VE) con “Profumo di lavanda”
25. Faggi Elena da Forlì (FC) con “Che ne so”
26. Faggi Francesco da Forlì (FC) con “Jim Carrey”
27. Farinetti Stefano – in arte Neno – da Pecetto Torinese (TO) con “Invisibile”
28. Finizio Gianmarco – in arte Guasto – da Portici (NA) con “In che senso?”
29. Foti Aurora – in arte Aury Foti – da Palmi (RC) con “Pensami”
30. Giarola Mario Francesco – in arte Blu – da Verona con “Vivere a metà”
31. Giglio Martina da San Maurizio Canavese (TO) con “Quanto è grande il mare”
32. Gobbi Giuseppe da Cesena (FC) con “Le star”
33. Guglielmi Riccardo da Porto Azzurro (LI) con “Lettera a me stesso”
34. Jabrane Yassmine da Roma con “Mammut”
35. Jourdi Said – in arte Said – da Roma con “Mudità”
36. Lanni Flavia da Roma con “Ci distruggerà”
37. Leo Alex da Valsamoggia (BO) con “Da qui all’eternità”
38. Ligi Marco – in arte Jerome – da Pesaro con “Le condizioni dell’amore”
39. Littamè Angelica – in arte Littamè – da Terrassa Padovana (PD) con “Respiro su Marte”
40. Marinari Federica da Cascina (PI) con “Dimenticato (Mai)”
41. Marletta Marco Giuseppe – in arte MaGMa – da Roma con “Scie chimike”
42. Massara Elisa – in arte Elasi – Milano “Gincana”
43. Menini Luca – in arte Menni – da Gambellara (VI) con “Precipito”
44. Micieli Paola – in arte Da.Lai – da Milano con “Come se non ci fosse un domani”
45. Miola Francesca da Cavallino Treporti (VE) con “La costola di Adamo”
46. Moragas Gaetano da Reggio Calabria con “Non ho segreti”
47. Palma Giulia da Miggiano (LE) con “Sei il mio sole”
48. Papa Fabiana – in arte Fabiana da Casal di Principe (CE) con “I miei passi falsi”
49. Pinato Alessio da Mortara (PV) con “Routine”
50. Riso Andrea – in arte Messya – da Reggio Calabria con “Sbadabem”
51. Rubino Annamaria – in arte Anna Renè – da Polignano a Mare (Ba) con “Giove e Venere”
52. Rugiero Irene da Imola (BO) con “Tao Caos”
53. Sica Luigi – in arte GG Sika – da Napoli con “Ammò”
54. Tasca Stefania da Torino con “Vetro”
55. Teddibi da Roma con “Spara”
56. Tegolo Daria – in arte Daria – da Battipaglia (SA) con “Diego”
57. Torresin Massimo – in arte Mash – da Cittadella (PD) con “Caro specchio”
58. Vantini Nicola da San Pietro in Cariano (VR) con “Tutti i film della mia vita”
59. Vioto Nicole da Caorle (VE) con “Capiterà”
60. Zambolin Elya – in arte Elya – da Monselice (PD) con “DAP”
61. Zazzi Tommaso da Sansepolcro (AR) con “Sempreverde”

Anche quest’anno grazie a TIM, sponsor unico di Sanremo 2021, il concorso è stato totalmente gratuito per gli iscritti.

Due degli otto vincitori di Area Sanremo, scelti dalla Commissione Rai composta dal direttore artistico del Festival Amadeus, Claudio Fasulo, Leonardo De Amicis, Massimo Martelli e Gian Marco Mazzi, parteciperanno alla settantunesima edizione di Sanremo, in gara tra le “Nuove proposte” insieme ai 6 vincitori di Sanremo Giovani, i cui nomi si scopriranno durante la serata finale di Rai Uno AmaSanremo del 17 dicembre. Durante la trasmissione sarà svelato anche il parterre dei 20 “Campioni”, i cantanti in gara nella categoria dei “Big”.

Da ricordare che il cast di Sanremo Giovani comincia a delinearsi. Dopo il terzo appuntamento di “AmaSanremo”, in onda giovedì 12 novembre su Rai1 e Rai Radio2 dalla Sala B di via Asiago, il gruppo di finalisti che parteciperà alla serata di Sanremo giovani, in onda in diretta su Rai1 dal Teatro del Casinò il 17 dicembre, tocca quota 6 con l’ingresso di Gaudiano e I Desideri che si aggiungono ai vincitori delle due puntate precedenti, M.e.r.l.o.t, Wrongonyou, Greta Zuccoli e Le Larve.

Il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri dichiara: “In un’edizione così complicata per la situazione che stiamo vivendo, essere riusciti a garantire lo svolgimento di Area Sanremo rappresenta il raggiungimento di un risultato importantissimo. È doveroso quindi ringraziare la Fondazione Orchestra Sinfonica per il lavoro svolto, che ha comportato ancora più sforzi per le ingenti misure di sicurezza rese necessarie, appunto, dal periodo attuale. Grazie anche alla commissione artistica di valutazione per la professionalità e la dedizione, a Rai, Rai Pubblicità e TIM, il cui supporto ha permesso di offrire un format gratuito per il terzo anno consecutivo. Un “in bocca al lupo” ai vincitori di quest’edizione e un grande abbraccio a tutti coloro che non sono riusciti a imporsi, con l’augurio di raggiungere presto importanti risultati”.

Il Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo Livio Emanueli ribadisce: “Anche quest’anno siamo riusciti ad arrivare alla fine del percorso, davvero irto di ostacoli ed incertezze. Essere riusciti a contribuire al rilancio di un settore fortemente penalizzato dalla pandemia, è per tutti noi motivo di orgoglio. Una commissione preparata ed attenta ha consentito di selezionare 8 brani di alto livello qualitativo. Uno staff, quello dell’Orchestra Sinfonica, composto da professionisti ai quali va attribuito il merito del successo della manifestazione”.

Anche per la premiazione – naturalmente a porte chiuse – saranno prese tutte le precauzioni necessarie a garantirne lo svolgimento in completa sicurezza per concorrenti, commissione e personale interno.

Area Sanremo TIM si è svolta grazie alla preziosa collaborazione di partner di prestigio come Radio Rai Tutta Italiana media partner ufficiale e Gruppo Eventi alla produzione esecutiva; la Nazionale Italiana Cantanti, progetto di solidarietà unico al mondo che nel 2021 celebrerà i 40 anni di attività e il trentennale della Partita del Cuore; Cpm Music Institute come educational partner e Nuovo Imaie.

Infine, un ringraziamento particolare a Michele Affidato, l’orafo che anche quest’anno realizzerà i premi per i vincitori.

#areasanremotim#aresanremotim2020

A causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 in corso, si pregano tutti coloro che – a partire dal 18 Novembre 2020 –  intendano inviare proposte artistiche per la sezione Campioni di Sanremo 2021 di far pervenire all’Organizzazione del Festival i propri brani (in mp3)  e l’eventuale materiale informativo solo attraverso email,  utilizzando  l’indirizzo  sanremo2021@rai.it