Sanremo 2021: Ecco le prime indiscrezioni sui protagonisti della prossima edizione del Festival di Sanremo

Il primo dicembre è il termine ultimo per presentare le canzoni per il prossimo Festival di Sanremo, quello del 2021 in programma presso cittadina ligure di Sanremo dal 2 al 6 marzo, salvo decisioni successive legate all’emergenza sanitaria da COVID-19, decisioni che saranno prese nelle prime settimane del prossimo anno. Intanto è partito il toto nomi sui Big / Campioni che prenderanno parte a questo particolarissimo Festival. 

Come dichiarato dallo stesso direttore artistico Amadeus sono circa 300 le canzoni che sono state presentate, circa il triplo rispetto all’anno precedente e di queste il conduttore ne ha giudicate almeno un centinaio davvero belle. I rumors sui nomi dei cantanti in gara al prossimo Sanremo 2021 si rincorrono. Sembra ancora lontano l’evento, ma da sempre in questo periodo filtrano le prime indiscrezioni sui partecipanti.

La kermesse andrà in onda dal Teatro Ariston nella prima settimana di marzo, dal 2 al 6, presentato ancora una volta dall’amatissimo Amadeus, con la partecipazione di Fiorello.

I nomi dei Big in gara (fra 20 e 24 partecipanti) dovrebbero essere ufficialmente annunciati dal direttore artistico Amadeus nella serata del 17 dicembre in diretta su Rai1, nel corso della finale di Sanremo Giovani  dal teatro del Casinò a cui prenderanno parte Folcast – “Scopriti”,  Davide Shorty – “Regina”,  M.E.R.L.O.T. – “Sette volte”, Wrongonyou – “Lezioni di volo”, Le Larve – “Musicaeroplano”, Greta Zuccoli – “Ogni cosa sa di te”, Gaudiano – “Polvere da sparo”, I Desideri – “Lo stesso cielo”, HU – “Occhi Niagara” e Avincola – “Goal!”, tutti scelti nel corso di AmaSanremo. Fra questi dieci giovani verranno scelti i 6 cantanti che prenderanno poi parte al Festival di Sanremo di marzo nella sezione Nuove Proposte, ma alcuni nomi sono già sulla bocca di molti.

Un totale di 8 posti sono disponibili per la sezione Nuove proposte del Festival di Sanremo 2021; i primi 6 saranno conquistati di questi 10 finalisti che dovranno sfidarsi la sera del 17 dicembre, mentre gli altri 2 posti saranno invece assegnati agli artisti vincitori provenienti da Area Sanremo TIM 2020: Aurora Fadel – “Profumo di Lavanda”, Dellai – “Sono Luca”, Elena Faggi – “Che ne so”, Federica Marinari – “Dimenticato (MAI)”, Francesca Miola – “La costola di Adamo”, Guasto (Gianmarco Finizio) – “In che senso?”, Luca D’Arbenzio – “Cenere”, Mirall (Greta Ciurlante) – “Padre Nostro”).

Secondo le prime indiscrezioni, Noemi sarebbe pronta a salire di nuovo sul palco dell’Ariston a distanza di tre anni. Accreditata anche la presenza di artisti come Noemi, Malika Ayane, Annalisa, i The Kolors e Luca Carboni. Quasi certa, invece, la partecipazione di Gaia Gozzi, l’italo-brasiliana già vincitrice del talent Amici lo scorso anno, e di Leo Gassmann, campione in carica tra le Nuove Proposte. Tra i cantautori emergenti si fa il nome di Fulminacci, mentre per quanto riguarda presenza dei rapper dovrebbero trovare spazio Mr. Rain, Rocco Hunt e Fasma. Un probabile ritorno anche per Elodie e Bugo, tra i protagonisti dello scorso anno.

Nelle ultime ore, si dà per certa la presentazione di un pezzo per Ermal Meta, Lo Stato Sociale, Achille Lauro, Ghemon, Max Gazzè, Giusy Ferreri e Francesco Renga. Altri nomi di cui si parla nell’ambiente musicale sono quelli di Federico Rossi (il Fede del duo Benji e Fede), Tommaso Paradiso, La Rappresentante di Lista e Måneskin. Meno insistenti invece le voci su una possibile partecipazione del campione in carica Diodato.

Tra i non partecipanti praticamente certi troviamo Fiorella Mannoia e Max Pezzali. Tra gli outsider, invece, si segnalano gli Zero Assoluto, Irama e M¥SS KETA.

Aggiornamento: Ci sono ancora poche notizie ufficiale intorno a Sanremo 2021. Il Festival che celebra la musica italiana, secondo le prime indiscrezioni, dovrebbe essere trasmesso il prossimo mese di marzo, con un mese di ritardo rispetto al solito. Proprio per capire come si evolverà la situazione epidemiologica nel nostro paese. Appurato che Amadeus per il secondo anno consecutivo sarà al timone della direzione artista, oltre che presentare la kermesse, fin da ora scalda i motori per il Festival. Manca ancora l’ufficialità, ma secondo le prime indiscrezioni, tra i cantanti che hanno presentato una canzone ci sono anche Giacomo Celentano, secondogenito 54enne di Adriano e Claudia Mori, il conduttore Claudio Lippi e il cantautore pisano Motta – a quanto apprende l’Adnkronos – tra gli artisti che hanno inviato un brano per partecipare nella sezione Big di Sanremo 2021. A poco più di due settimane dall’annuncio ufficiale dei 20 artisti che si sfideranno in gara sul palco del Teatro Ariston dal 2 al 6 marzo prossimi e che verranno comunicati in diretta su Rai1 la sera del 17 dicembre durante la finale di Sanremo Giovani, impazza il toto-nomi. I nomi che circolano sono moltissimi. Tra gli oltre 300 brani che il direttore artistico e conduttore del festival Amadeus sta valutando con la commissione musicale della kermesse, ci sarebbero secondo voci insistenti riportate nei giorni scorsi dalla stampa specializzata, da TvBlog a Rockol: Ermal Meta, Lo Stato Sociale, Achille Lauro, Ghemon, Max Gazzè, Giusy Ferreri, Francesco Renga, Gaia, Leo Gassmann, Fulminacci, Noemi, Mr. Rain, Rocco Hunt, Elodie, Bugo, Malika Ayane, Annalisa, The Kolors, Michele Bravi, Luca Carboni, Federico Rossi (metà del duo Benji & Fede), La Rappresentante di Lista, i Maneskin, Arisa, Donatella Rettore, e persino il vincitore dello scorso anno, Diodato. Infine, anche quest’anno circola il nome dell’ex The Giornalisti, ora solista, Tommaso Paradiso. I ben informati raccontano di un Amadeus impegnato in lunghissime sessioni di ascolto, in vista delle scelte dei prossimi giorni dove il direttore artistico non ha mai fatto mistero di voler utilizzare come criterio principale il valore dei brani proposti. E ancora, sempre dalle prime informazioni che sono state battute dalle agenzie, pare che Amadeus sia molto teso per la scelta delle nuove canzoni di Sanremo 2021, perché sarebbero tutte belle e valide per il concorso canoro. Ancora oggi, infatti, è impegnato nell’ascolto. Il criterio principale per la valutazione? La qualità. Per il resto, bisogna attendere i prossimi risvolti. Sta di fatto che l’edizione del 2021 ha attirato molta attenzione su di sé, dato che sarà la prima kermesse in presenza dopo un lungo periodo in cui il mondo dello spettacolo è stato fermo per via del Covid. Ad oggi non è dato sapere come sarà organizzato il Festival, ma si punta di un concorso in sicurezza ma in presenza.