ESC 2021 – Francia: Barbara Pravi con “Voilà” per la Francia a Rotterdam 2021 – Aggiornato

L’emittente pubblica francese France Télévisions ha scelto stasera tramite Eurovision France, c’est vous qui décidez! 2021, il loro format di selezione nazionale per selezionare il rappresentante della Francia alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.

Si tratta di Barbara Pravi con il brano “Voilà” (Here it is) (Barbara Pravi, Igit, Lili Poe/ Valentine Duteil, Agnès Imbault, Elodie Filleul, Jérémie Arcache), scelta tramite una combinazione di voto tra il Televoto del pubblico e la giuria internazionale. Barbara Pravi ha vinto sia per la giuria, che per il pubblico.

Barbara Pravi (27 anni) è una cantautrice-autrice francese, di origini serbo-iraniana, nata a Parigi nel 1993. Proviene da una famiglia di musicisti e letterati, ed é molto impegnata nella lotta alla violenza contro le donne come anche nella difesa dei loro diritti. Si è fatta conoscere al grande pubblico pubblicando ogni anno sui suoi social, in occasione della Giornata internazionale della donna, riscritture femministe di canzoni rap. Ha già scritto per molti artisti (Yannick Noah, Chimène Badi su tutti). Nel 2015 firma il suo primo contratto discografico e l’anno dopo interpreta “On m’appelle Heidi”, la versione francese dei titoli di coda del film “Heidi”. Lavora nello spettacolo musicale “Un été 44” e ha pubblicato il suo primo singolo, “Pas grandir” nel 2017, incluso nel suo primo omonimo EP. Nello stesso anno, ottiene il suo primo ruolo da attrice in un film per la TV, “La Sainte famille”, su France 2. Nel 2020 ha pubblicato un nuovo EP di 5 tracce, “Reviens pour hiver”, di cui è autrice. Nel 2019 e nel 2020, ha co- scritto con Igit le canzoni “Bim Bam Toi” e ”J’imagine” presentate rispettivamente allo Junior Eurovision Song Contest 2019 e 2020 . il primo brano, interpretato da Carla, è arrivato quinto in classifica, mentre “J’Imagine”, interpretato da Valentina, ha vinto l’edizione nel 2020 a Varsavia.Barbara ha anche scritto per famosi cantanti francesi come Yannick Noah e Chimène Badi. Ampiamente influenzata nella sua attività da artisti, tra gli altri, come Barbara, George Brassens, Jacques Brel e Françoise Hardy, la Pravi ama comporre riferendosi al realismo descrittivo, con toni molto autobiografici. “Voilà” é espressione della più tipica chanson française, un brano retrò, sentito, profondo, elegante, emotivamente potente, che ha catturato da subito l’attenzione di pubblico e fans dell’Eurofestival. Una canzone che ha tutte le qualità per volare in alto a Rotterdam. Bonne chance Barbara. 

Internet / Facebook / Twitter / Instagram / YouTube

Il brano Voilà di Barbara Pravi è la terza canzone (quinto titolo delle canzoni) che viene svelata nel novero di quelle che parteciperanno all’Eurovision Song Contest 2021 dopo “Karma” di Anxhela Peristeri per Albania, “El diablo” di Elena Tsagrinou per Cipro, “Last Dance” di Stefania per Grecia e “Set me free” di Eden Alene.

Un totale di 12 brani/interpreti fra le candidature (oltre settecento proposte, ridotte a 30 canzoni migliori e di seguito ridotte a 12 finalisti) pervenute hanno preso parte alla finale della selezione nazionale francese, Eurovision France, c’est vous qui décidez! 2021. Lo show è stato condotto da Stéphane Bern e Laurence Boccolini e la Finale è stata strutturata su tre principali fasi:

  • Les Qualifications – Il pubblico ha votato tutte le canzoni finaliste e si sono qualificati direttamente alla fase Finale della selezione nazionale i primi sette artisti/brani con il punteggio più alto al televoto.
  • L’Euro Ticket – Una Wildcard (salvataggio) é stata consegnata dalla giuria di esperti ad uno dei cinque artisti/brani eliminati non scelti dal pubblico.
  • Le Vote Ultime – Con la votazione azzerata, si procederà a una nuova votazione degli otto artisti/brani in gara nella Finale, dove il vincitore della selezione nazionale e rappresentante francese all’Eurovision Song Contest 2021 è stato deciso da una combinazione di voto tra una giuria di 10 esperti (50%) e il voto del pubblico da casa (50%).

Il format scelto da France TV per questo anno, presentato da Stéphane Bern e Laurence Boccolini, ha visto la partecipazione di dodici finalisti e il vincitore è stato scelto attraverso una modalità mista in tre fasi: nella fase iniziale si sono esibiti i 12 cantanti finalisti che sono stati votati dal televoto del pubblico. I 7 più votati accedono alla fase finale che però è preceduta da una seconda fase in cui i protagonisti sono i 5 brani che non si sono qualificati e la giuria ha scelto, attraverso un Euro-ticket, l’ottavo superfinalista fra gli esclusi. Durante l’ultima e terza fase gli 8 cantanti in gara sono stati valutati dalla giuria e dal televoto col peso del 50% ognuno, dopo aver azzerato i voti della fase precedente.

La serata è stata aperta da una serie di brevi momenti musicali: Prima Marie Myriam, poi Natasha St-Pier, Duncan Laurence e Amir che duettano con alcuni dei concorrenti (3 per ognuno). Dopo una breve presentazione della serata è stata accolta anche Valentina, fresca vincitrice dello Junior Eurovision Song Contest, con il brano scritto da Barbara Pravi, favorita alla vittoria della serata, “J’imagine” e “Ne partez pas sans moie” insieme agli 8 finalisti e di nuovo Amir con un medley dei suoi successi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Giuria di 10 Esperti dell’Eurovision France, c’est vous qui décidez! 2021, era composta:

  • Amir, il l cantante franco-israeliano ha rappresentato la Francia all’Eurovision Song Contest 2016 con il brano “J’ai cherché”, Presidente della Giuria di Esperti
  • Marie Myriam, la cantante francese di origini portoghesi ha rappresentato la Francia all’Eurovision Song Contest 1977 con il brano “L’oiseau et l’enfant”, l’ultima vittoria della Francia fino ad oggi
  • Duncan Laurence, il cantautore olandese ha rappresentato i Paesi Bassi all’Eurovision Song Contest 2019 con il brano “Arcade”, che ha vinto la manifestazione con 498 punti
  • Natasha St-Pier, la cantante canadese ha rappresentato la Francia all’Eurovision Song Contest 2001 con il brano “Je n’ai que mon âme”, presentatrice di  ‘Les Chansons d’abord: Spéciale Eurovision’ e commentatore per la Francia nel 2014
  • Élodie Gossuin, la modella, personaggio televisivo e politica francese, ex Miss Francia e Miss Europa, nonché portavoce francese all’Eurovision Song Contest nel 2016, 2017 e 2018;
  • Jean-Paul Gaultier, lo stilista francese, grande fan dell’Eurovision Song Contest, spesso coinvolto nel concorso e commentatore per la Francia nel 2008
  • Chimène Badi, la cantante francese con origini algerine, terzo posto alla selezione francese “Destination Eurovison 2019”
  • Augustín Galiana, il comico, cantante e ballerino spagnolo, molto noto in Francia, dove ha vinto il “Danse Avec Les Stars” 2017 (Dancing with the stars)
  • André Manoukian, il musicista, compositore e personaggio televisivo, membro della giuria di esperti di “Destination Eurovision 2019” e commentatore francese nel 2018 e 2019
  • Michèle Bernier, l’attrice e comica francese

Ecco di seguito gli artisti che si sono sfidati per aggiudicarsi l’unico posto disponibile che consente di rappresentare la Francia a Rotterdam (Risultato – Giuria (M.Myriam,, J.P.Gaultier, É.Gossuin, D.Laurence, C.Badi, M.Bernier, A.Manoukian, N.St-Pier, A.Galiana, Amir) + Televoto):

Primo Round: 

  1. Andriamad – “Alléluia(Hallelujah) (Andriamad)
  2. Juliette Moraine – “Pourvu qu’on m’aime(As long as they love me) (Juliette Moraine, Rémi Portat), Finalista Televoto
  3. Céphaz – “On a mangé le soleil(We ate the sun) (Antoine Essertier, Elise Rieslinger), Finalista Televoto
  4. AMUI (feat. Eva Ariitai & Vaheana) – “Maeva(Bienvenue / Welcome) (AMUI, Ken Carlter, Ken Carlter, Serena F. Carlter, Edwiga Taerea), Finalista Televoto
  5. Philippine – “Bah non.(Well no) (Philippine Zadéo, Caméléon)
  6. Terence James – “Je t’emmènerai danser(I will take you to dance)(Terence James, Ben Mazué)
  7. Barbara Pravi – “Voilà(Here it is) (Barbara Pravi, Igit, Lili Poe), Finalista Televoto
  8. PONY X – “Amour fou(Crazy love) (Spoolman, SquirL, Clarence), Finalista Televoto
  9. CASANOVA – “Tutti(Tous, All) (Yoann Casanova, Théo Grasset, Jérôme Brulant), Finalista Televoto
  10. LMK – “Magique(Magic) (Eve-Line Lamarca, High P), Finalista Giuria
  11. ALI – “Paris me dit (Yalla ya helo!)” (Allez, vous!, Paris tells me (Welcome, hello!)) (Hyphen Hyphen)
  12. 21 Juin Le Duo – “Peux-tu me dire?(Can you tell me?) (Julien Guillemin, Manon Pècheur, Jan Orsi), Finalista Televoto

Secondo Round:

  1. Juliette Moraine – “Pourvu qu’on m’aime(As long as they love me) (Juliette Moraine, Rémi Portat), 136 punti [76 (6+6+8+8+8+12+6+10+6+6) + 60 (%)] – 2º posto
  2. Céphaz – “On a mangé le soleil(We ate the sun) (Antoine Essertier, Elise Rieslinger), 82 punti [52 (8+8+6+4+2+0+8+6+2+8) + 30 (%)] – 5º posto
  3. AMUI (feat. Eva Ariitai & Vaheana) – “Maeva(Bienvenue / Welcome) (AMUI, Ken Carlter, Ken Carlter, Serena F. Carlter, Edwiga Taerea), 78 punti [8 (0+0+0+0+0+2+4+3+0+0) + 70 (%)] – 6º posto
  4. Barbara Pravi – “Voilà(Here it is) (Barbara Pravi, Igit, Lili Poe), 204 punti [104 (2+10+12+10+12+10+12+12+12´12) + 100 (%)] – 1º posto
  5. PONY X – “Amour fou(Crazy love) (Spoolman, SquirL, Clarence), 124 punti [74 (12+12+10+2+10+4+2+8+4+10) + 50 (%)] – 3º posto
  6. CASANOVA – “Tutti(Tous, All) (Yoann Casanova, Théo Grasset, Jérôme Brulant), 102 punti [22 (4+0+2+6+0+0+0+0+8+2) + 80 (%)] – 4º posto
  7. LMK – “Magique(Magic) (Eve-Line Lamarca, High P), 76 punti [66 (10+2+0+12+6+8+10+4+10+4) + 10 (%)] – 7º posto
  8. 21 Juin Le Duo – “Peux-tu me dire?(Can you tell me?) (Julien Guillemin, Manon Pècheur, Jan Orsi), 38 punti [18 (0+4+4+0+4+6+0+0+0+0) + 20 (%)] – 8º posto

Dopo la cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020 a causa della pandemia di COVID-19, France Télévisions aveva annunciato l’organizzazione di un nuovo format per selezionare il rappresentante nazionale. Pertanto, Tom Leeb, che era stato selezionato internamente l’anno precedente ed avrebbe dovuto rappresentare la Francia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Mon alliée (The Best in Me)”, non è stato riconfermato come rappresentante eurovisivo francese. 

La Francia è passata dalla selezione interna agli spettacoli nazionali attraverso i quali ha scelto rappresentanti recenti. Tom Leeb è stato selezionato internamente per Eurovision 2020 con “Mon Alliée (The Best In Me)”. Come ti abbiamo precedentemente informato, non tornerà come rappresentante francese.

La Francia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv dal cantante, compositore e youtuber francese di origini marocchine Bilal Hassani (بلال حسني) e il suo brano “Roi” (scelti attraverso, Destination Eurovision 2019, il format per la ricerca del rappresentante francese all’Eurovision Song Contest), pubblicato il 4 gennaio 2019 su etichetta discografica Low Wood. Scritto dallo stesso interprete in collaborazione con il duo Madame Monsieur e con Medeline, il brano ha vinto il programma Destination Eurovision, guadagnando il diritto a rappresentare la Francia all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv, in Israele. Facendo la Francia parte dei Big Five, il brano ha avuto accesso direttamente alla serata finale del 18 maggio 2019. Qui si è classificato 16º su 26 partecipanti con 105 punti totalizzati, di cui 38 dal televoto e 67 dalle giurie.

Il Paese ha partecipato a quasi tutte le edizioni dell’Eurovision Song Contest (62 partecipazioni), tranne due volte: nel 1974 (si ritirò a causa del lutto nazionale proclamato per la morte del Presidente Georges Pompidou nella settimana del concorso. Se la francia avesse partecipato, sarebbe stata rappresentata da Dani con la canzone “La vie à vingt-cinq ans”) e nel 1982 (TF1 ha rifiutato di partecipare). Ha ospitato il concorso tre volte: Cannes (nel 1959 e nel 1961) e Parigi (nel 1978).

La Francia è uno dei Paesi di maggior successo nel concorso, ha vinto il concorso cinque volte (nel 1958 con il brano “Dors, mon amour” (Sleep, My Love) di André Claveau; nel 1960 con la canzone “Tom Pillibi” di Jacqueline Boyer, nel 1962 col brano “Un Premier Amour” (A First Love) di Isabelle Aubret; nel 1962 con la canzone “Un jour, un enfant” (A Day, a Child) di  Frida Boccara e nel 1977 con il brano “L’oiseau et l’enfant” (The Bird and the Child) di Marie Myriam), arrivando alla secondo posto quattro volte e terzo sette volte.