ESC 2021 – Norvegia: Ecco altri 4 partecipanti al Norsk Melodi Grand Prix 2021

L’emittente pubblica norvegese NRK ha presentato nella giornata di oggi, i nomi di altri quattro artisti in gara nella Quinta ed ultima Semi-Finale alla selezione nazionale della Norvegia, il Norsk Melodi Grand Prix (MGP) 2021 (giunta alla sua 59° edizione), il loro format di selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente norvegese per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi il 18, 20 e 22 maggio 2021.

Una Commissione di esperti, ha selezionato i 26 migliori brani/interpreti delle candidature ricevute per partecipare alla selezione nazionale norvegese, il Norsk MGP 2021

Dopo la cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020 a causa della pandemia di COVID-19, l’emittente norvegese NRK aveva annunciato l’organizzazione della 59ª edizione del Norsk Melodi Grand Prix per selezionare il proprio rappresentante. Nonostante l’offerta di NRK di prendere parte alla selezione come finalista ad Ulrikke Brandstorp, vincitrice dell’edizione precedente, quest’ultima ha declinato l’offerta. Tuttavia si esibirà nella serata finale dell’evento come Interval Act.

L’emittente ha dato la possibilità agli artisti di inviare le proprie canzoni dal 15 maggio al 16 agosto 2020, con il limite che ciascuna di esse doveva essere scritta da almeno un cittadino norvegese e che lo stesso compositore non poteva inviare più di tre proposte.

Il format della selezione nazionale ha subito leggere modifiche rispetto all’edizione precedente. Rimane invariato l’utilizzo delle Semifinali (in ogni Semi-Finale ci saranno due duelli principali e poi quello finale per determinare il vincitore), in cui 20 dei 26 artisti partecipanti gareggeranno per ottenere un posto in Finale. Successivamente, il giorno successivo all’ultima Semi-Finale, verrà disputato il ripescaggio dove i 15 artisti eliminati avranno un’ultima possibilità per poi culminare in una serata finale più lunga delle precedenti. I ventisei partecipanti verranno annunciati ciclicamente ogni lunedì, 5 giorni prima delle rispettive Semifinali.

Gli artisti e le loro canzoni verranno pubblicati lunedì mattina prima delle rispettive Semifinali.  Sei artisti pre-qualificati in Finale riveleranno le proprie canzoni durante le Semifinali. Due saranno rivelate durante la Prima Semi-Finale del 16 gennaio, mentre le restanti quattro canzoni durante le altre serate.

Per il secondo anno consecutivo la finale si terrà il 20 febbraio 2021 al di fuori della capitale norvegese, venendo ospitata dalla H3 Arena Fornebu situtata a Fornebu i Bærum, pochi chilometri fuori da Oslo.

A causa della pandemia di COVID-19 questo purtroppo avverrà senza pubblico, ma sarà virtuale. Chiunque può riprendere se stesso dal soggiorno di casa sua per 20 secondi, in cui applaudirà i suoi artisti preferiti attraverso applausi. Come accennato, verrà fatto uno sforzo per far apparire quanti più pubblico possibile nella H3 Arena Fornebu. Coloro che desiderano realizzare il proprio video possono seguire le istruzioni al seguente link.

Lo spettacolo si terrà in due studi combinati per creare un’ambientazione più ampia per il Norsk Melodi Grand Prix 2021 rispetto alle trasmissioni delle Semifinali dello scorso anno. 

Il Norsk MGP 2021 ha dato il via il 16 gennaio 2021 e continuerà ogni sabato fino al 20 febbraio 2021, quando si terrà lo spettacolo Finale in diretta su NRK1, con 12 brani/interpreti in gara, condotto per il secondo anno consecutivo da Ingrid Gjessing Linhave, Ronny Brede Aase og Kåre Magnus Bergh.

L’evento si è articolato in cinque semifinali da 4 artisti (16 gennaio 2021, 23 gennaio 2021, 30 gennaio 2021, 6 febbraio 2021, 13 febbraio 2021) da 4 partecipanti e una finale da 12 partecipanti (5 qualificati dalle semifinali, 1 qualificato dal ripescaggio (15 febbraio 2021) e 6 pre-qualificati) articolata in 3 fasi: prima, seconda e duello.

Le semifinali, si articoleranno in due round e hanno promosso un finalista ciascuna; durante ogni semifinale si sono esibiti, uno ad uno, i finalisti pre-qualificati, ad eccezione della prima Semi-Finale dove si sono esibiti due finalisti.

La serata Finale si articolerà in tre turni di voto: nel primo turno, i 12 finalisti si esibiranno con le rispettive canzoni e i quattro brani/interpreti che ricevono il maggior numero di voti si qualificheranno alla Superfinale / ‘Goldfinal’ (secondo turno), dove verrà deciso il vincitore di questa Superfinale e rappresentante della Norvegia a Rotterdam.

In tutte e sette le serate, i punteggi saranno ottenuti tramite televoto, mentre una giuria di esperti guidata da Stig Karlsen, capo della delegazione norvegese all’Eurovision Song Contest, ha selezionato 6 artisti rendendoli finalisti di diritto.

Per evitare problemi con il televoto, così come è accaduto durante la serata finale dell’edizione precedente, Stig Karlsen ha annunciato che l’emittente metterà in atto diverse soluzioni di riserva e dei piani solidi.

Gli artisti e le loro canzoni verranno pubblicati lunedì mattina prima delle rispettive Semifinali.  Sei artisti pre-qualificati in Finale riveleranno le proprie canzoni durante le Semifinali. Due saranno rivelate durante la Prima Semi-Finale del 16 gennaio, mentre le restanti quattro canzoni durante le altre serate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

• Quinta Semi-Finale (Delfinaler 5), 13 febbraio 2021, 19:50 su NRK 1 e su  NRK TV, H3 Arena di Fornebu. Artisti annunciati l’8 febbraio 2021. Questi quattro atti si sfideranno nella Quinta Semi-Finale, questo sabato 13 febbraio 2021. Gli artisti si sfideranno in duelli e il vincitore, scelto unicamente tramite il televoto, passerà al Gran Finale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ane.Fin (Ane Caroline Finstad) – «Walking In My Sleep» Ane Caroline Finstad (Ane.Fin), Niklas Rosström, Espen Andreas Fjeld, Kim Rune Hagen og Vebjørn Jernberg – Ane Caroline Finstad (Ane.Fin), Niklas Rosström, Espen Andreas Fjeld, Kim Rune Hagen og Vebjørn Jernberg). Ane Caroline Finstad (29) con il nome d’arte Ane.Fin è cresciuta a Horten ma vive a Oslo da più di dieci anni. Dopo diversi anni in un coro e come cantante e autrice di eventi, ha trovato una nuova forza nel comunicare attraverso la propria musica a vent’anni. Ha iniziato la sua carriera scrivendo e pubblicando musica in norvegese, prima di dimettersi da una posizione di manager, vendendo il suo appartamento per finanziare la sua musica e investendo tutto per frequentare la scuola di musica Limpi a Lillehammer. Incontrandosi con altri studenti, mentori da tutto il mondo e studenti per lo più residenti negli Stati Uniti, ha acquisito fiducia in se stessa per esprimersi in inglese. Sebbene Ane possa essere sconosciuta a molti, ha diverse uscite alle spalle, l’ultima nell’autunno del 2020 con la canzone “Hurts”. Nell’ultimo anno, si è concentrata solo sulla scrittura di canzoni e sulle pubblicazioni, come il podcast “Ane.Fin & Folk”. Ane è appassionata di salute mentale nell’industria musicale ed è il tema del podcast. Ane.Fin è uno dei tanti artisti norvegesi che hanno anche un passato come partecipante al MGPjr. Nel 2006 ha partecipato con la canzone “Trodde det var deg”. Ane ha scritto la sua canzone per il MGP insieme a una squadra che si è incontrata al campo di cantautori del MGP l’anno scorso. Uno di loro è KIIM (Kim Rune Hagen), che a sua volta partecipa come artista all’MGP di quest’anno.

TuVeia (Roar Galaaen Bredalslien, Kristian Galaaen Bredalslien og Bendik Johnsen) – «Bli med meg på gar’n» (Join my at the farm) (Kristian Galaaen Bredalslien, Roar Galaaen Bredalslien, Bendik Johnsen, Torgeir Ryssevik, Carl-Henrik Wahl, Jonas Holteberg Jensen, Sindre Timberlid Jenssen og Sarah A. V. Johnston – Kristian Galaaen Bredalslien, Roar Galaaen Bredalslien, Bendik Johnsen, Torgeir Ryssevik, Carl-Henrik Wahl, Jonas Holteberg Jensen, Sindre Timberlid Jenssen og Sarah A. V. Johnston). TuVeia è un gruppo rap composto da Roar Galaaen Bredalslien (28), Kristian Galaaen Bredalslien (28) e Bendik Johnsen (25) che vivono a Dalsbygda nell’entroterra della Norvegia – “cinque campi a sud dell’atleta di sci norvegese Therese Johaug” come si dice per descrivere da dove vengono. Il gruppo ha pubblicato la loro prima canzone, “TuVeia” nel 2013. È così che si descrivono per iscritto (questo è originariamente scritto in un modo dialettale unico, ma impossibile da tradurre): “Ci piace comporre e avere la nostra associazione di poeti, ed è stato durante una lezione non molto interessante a scuola che abbiamo avuto l’idea di fare una canzone da una poesia che avevamo scritto. È così che è iniziato tutto. Componiamo e cantiamo nel nostro dialetto, e nelle nostre canzoni ci concentriamo principalmente sull’umorismo”. “Bli med meg på gar’n” (“join my at the farm”) di Tuveia è un fuoco d’artificio in tuta da contadino. Si potrebbe dire con certezza che questa canzone per il MGP è divertente e surreale ed è ciò che ottieni quando lanci un violino tradizionale, tre “contadini” che scrivono hip-hop e un produttore EDM nei fornelli e lo accendi. Preparati per i suoni di mucca autotuned, l’armonica e un dialetto norvegese unico. TuVeia vuole dare una voce ai contadini con questa canzone e mostrare al mondo cosa sta succedendo in una fattoria a Dalsbygda.

IMERIKA (Erika Dahlen) – «I Can’t Escape» (Erika Dahlen (IMERIKA), Bjørn Olav Edvardsen, Morten Franck og Ben Adams – Erika Dahlen (IMERIKA), Bjørn Olav Edvardsen, Morten Franck og Ben Adams). La cantautrice e session vocalist Erika Dahlen (24) di Orkdal a Trøndelag partecipa al MGP per la prima volta, ma lo fa con un discreto debutto: è una cantautrice di due canzoni di quest’anno, come cantautrice di Kaja Rode con la canzone ” Feel Again “che si è qualificata direttamente per la finale e “I Can’t Escape” che si esibirà in questa semifinale. Erika ha un background dal Liverpool Institute for the Performing Arts, noto anche come la Paul McCartney School. Da lì è stata una piccola avventura. Erika è maturata come artista e cantautrice e nel 2021 pubblicherà altra musica con il nome d’arte IMERIKA. Erika Dahlen vuole far luce su argomenti difficili e tabù attraverso la sua musica, e “I Can’t Escape” parla della difficoltà di andare avanti dopo una rottura e delle lotte per trovare un punto d’appoggio in una nuova vita quotidiana. Erika ha scritto la canzone insieme a nientemeno che Benjamin Stevens Adams, conosciuto dalla boy band britannico-norvegese A1 insieme a Christian Ingebrigtsen e Mark Read. Adams scrive e produce per e con altri artisti in Norvegia, Gran Bretagna e Stati Uniti.

RIVER (Thomas Heiland og Lennart Karlsen) – «Coming Home» (Thomas Heiland, Lennart Karlsen, Magnus Claussen, Simen Meland Handeland og Tommy La Vardi – Thomas Heiland, Lennart Karlsen, Magnus Claussen, Simen Meland Handeland og Tommy La Vardi). I RIVER sono una band pop / country di Skien composta da Thomas Heiland (29) e Lennart Karlsen (50). Thomas e Lennart sono infatti suocero e genero, e insieme sono pronti per la grande tappa del MGP! Entrambi hanno una lunga carriera nella musica come artisti, musicisti in studio e cantautori. Per dieci anni, Thomas è stato la metà del fenomeno pop norvegese Cir.Cuz e ha lavorato, tra gli altri, con John De Son, Morgan Sulele, Katastrofe, Sandra Lyng, Jahn Teigen, Ole Evenrud e Carina Dahl. Lennart è stato un musicista per tutta la vita ed è uno strumentista di grande esperienza nella musica gospel, country e sacra. Ha realizzato diversi album, ma ha anche scritto per altri. A poco a poco si è anche spostato nel segmento pop e ha lavorato, oltre agli artisti sopra citati, anche con Monika Nordli e Steinar Albrigtsen. RIVER ha collaborato con molti artisti come Alexander Pavelic, Erik Smaaland, Kristoffer Tømmerbakke, Magnus Clausen, Tommy La Verdi e Vanessa Campagna. Quest’ultimo è un artista e cantautore di Nashville con una hit numero 1 su Billboard e un Academy Award.

Ripescaggio (Siste sjanse, Wild Card Golden ticket), 15 febbraio 2021, 19:50 su NRK 1 e su  NRK TV, H3 Arena di Fornebu. 

  • Stina Talling – «Elevate» (Bård Mathias Bonsaksen, Hilda Stenmalm, Stina Talling, Eirik Hella og Monika Engeseth – Bård Mathias Bonsaksen, Hilda Stenmalm, Stina Talling, Eirik Hella og Monika Engeseth)
  • Jorn – «Faith Bloody Faith» (Åge Sten Nilsen, Jørn Lande, Eirik Renton, Kjell Åge Karlsen – Åge Sten Nilsen, Jørn Lande, Eirik Renton, Kjell Åge Karlsen)
  • Beady Belle (Beate Lech) – «Playing With Fire» (Beady Belle – Beady Belle)
  • Ketil Stokkan – «My Life is OK» (Ketil Stokkan – Ketil Stokkan)
  • Daniel Owen (Daniel Johansen Elmrhari) – «Psycho» (Daniel Elmrhari, Paria Ahmadzade, Marius Hongve, Henrik Høven, Patrick Brizard, Jørgen Troøyen, Leif Inge Fosen og Marcus Nilsen Ulstad – Daniel Elmrhari, Paria Ahmadzade, Marius Hongve, Henrik Høven, Patrick Brizard, Jørgen Troøyen, Leif Inge Fosen og Marcus Nilsen Ulstad)
  • Maria Solheim – «Nordlyset» (The Northern Lights) (Andreas Gjone, Camilla North, Elsbeth Rehder, Torgeir Ryssevik og Maria Solheim – Andreas Gjone, Camilla North, Elsbeth Rehder, Torgeir Ryssevik og Maria Solheim)
  • Dinaye (Dina Matheussen) – «Own Yourself» (Christian Ingebrigtsen, David Thulin og Dina Matheussen – Christian Ingebrigtsen, David Thulin og Dina Matheussen)
  • Big Daddy Karsten (Karsten Dahl Marcussen) – «Smile» (Karsten Dahl Marcussen, Are Næsset og Pål Gauslaa Sivertzen – Karsten Dahl Marcussen, Are Næsset og Pål Gauslaa Sivertzen)
  • Ole Hartz – «Vi er Norge» (We are Norway) (Rein Mellbye Van Vliet, Eirik Næss, Ole F. Hartz Gravbråten, Magnus Hagen Clausen og Petter Bjørklund Kristiansen – Rein Mellbye Van Vliet, Eirik Næss, Ole F. Hartz Gravbråten, Magnus Hagen Clausen og Petter Bjørklund Kristiansen)
  • Marianne Pentha & Mikkel Gaup (Marianne Pentha og Mikkel Gaup) – «Pages» (We are Norway) (Vanessa Liftig, Robin Lynch, Marianne Pentha og Mikkel Gaup – Vanessa Liftig, Robin Lynch, Marianne Pentha og Mikkel Gaup)
  • Landeveiens Helter (Rune Rudberg, Dag Ingebrigtsen, Lars Erik Blokkhus og Stian Staysman Thorbjørnsen) – «Alt det der» (All that) (Lars-Erik Blokkhus, Petter Bjørklund Kristiansen og Thor-Erik Claussen – Lars-Erik Blokkhus, Petter Bjørklund Kristiansen og Thor-Erik Claussen)
  • Royane (Royane Harkati) – «Circus» (Royane Harkati (Royane) produsert av Junior Paris, mikset av Simen Handeland – Royane Harkati (Royane) produsert av Junior Paris, mikset av Simen Handeland)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i candidati in gara che si disputeranno il rappresentare la Norvegia al prossimo Eurovision Song Contest:

• Finale (Finalen) – 20 febbraio 2021, 19:50 su NRK 1 e su NRK TV, H3 Arena Fornebu. 1 artista qualificato di ogni Semi-finale si unisce a 1 qualificato dal ripescaggio e a sei artisti già in finale per costituire la Finale di 12 artisti. Ognuno di questi si esibirà in una delle cinque Semifinali e le loro canzoni veranno pubblicate il giorno prima dell’esibizione.

  • TIX (Andreas Haukeland) – «Ut Av Mørket» (Out of the dark) (Andreas Haukeland – Andreas Haukeland). 
  • Stavangerkameratene (Kjartan Salvesen, Tommy Fredvang, Glenn Lyse og Ole Alexander Mæland) – «Barndomsgater» (Childhood Streets) (Tommy Fredvang, Lars Horn Lavik, Robin Sharma og Glenn Lyse – Tommy Fredvang, Lars Horn Lavik, Robin Sharma og Glenn Lyse).
  • Kaja Rode (Kaja Rode) – «Feel Again» (Magnus Martinsen, Mirjam Johanne Omdal, Andreas Gjone og Erika Dahlen – Magnus Martinsen, Mirjam Johanne Omdal, Andreas Gjone og Erika Dahlen).
  • KΞiiNO (Tom Hugo Hermansen, Alexander Nyborg Olsson, Fred Buljo og Alexandra Rotan) – «Monument» (Tom Hugo Hermansen, Alexander Nyborg Olsson, Fred Buljo, Alexandra Rotan og Rüdiger Schramm – Tom Hugo Hermansen, Alexander Nyborg Olsson, Fred Buljo, Alexandra Rotan og Rüdiger Schramm).
  • Blåsemafian feat. Hazel – «Let Loose» (Jørgen Lund Karlsen, Sigurd Evensen, Stig Espen Hundsnes, Benjamin Sefring og Caroline Teigen – Jørgen Lund Karlsen, Sigurd Evensen, Stig Espen Hundsnes, Benjamin Sefring og Caroline Teigen).
  • Raylee (Raylee Charlotte Kristiansen) «Hero» (Andreas Stone Johansson, Anderz Wrethov, Laurell Barker, Thomas Stengaard og Frazer Mac – Andreas Stone Johansson, Anderz Wrethov, Laurell Barker, Thomas Stengaard og Frazer Mac).
  • EMMY (Emmy Kristine Guttulsrud Kristiansen) – «Witch Woods» (Olli Äkräs, Elsa Søllesvik, Morten Franck – Olli Äkräs, Elsa Søllesvik, Morten Franck).
  • Atle Pettersen (Atle Pettersen) – «World On Fire» (Atle Pettersen, Jesper Borgen, Magnus Clausen, Alexander Pavelich og Peter Daniel Newman – Atle Pettersen, Jesper Borgen, Magnus Clausen, Alexander Pavelich og Peter Daniel Newman).
  • KiiM (Kim Rune Hagen) – «My Lonely Voice» (Kim Rune Hagen, Espen Andreas Fjeld, Vebjørn Jernberg og Niklas Rosström – Kim Rune Hagen, Espen Andreas Fjeld, Vebjørn Jernberg og Niklas Rosström).
  • Rein Alexander (Rein Alexander Korshamn) – «Eyes Wide Open» (Rein Alexander Korshamn, Christian Ingebrigtsen og Kjetil Mørland – Rein Alexander Korshamn, Christian Ingebrigtsen og Kjetil Mørland).

Nel 2020 Ulrikke avrebbe dovuto rappresentare la Norvegia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Attention”, manifestazione successivamente annullata a causa della pandemia di COVID-19 del 2020 in Europa. Il singolo eurovisivo ha raggiunto la 3ª posizione nella classifica norvegese, ed è stato certificato disco d’oro con oltre 30.000 unità vendute a livello nazionale. In seguito all’annullamento dell’evento due mesi prima, Ulrikke ha declinato l’offerta di NRK di partecipare alla finale del successivo Melodi Grand Prix, confermando tuttavia che si sarebbe esibita come interval act.

La Norvegia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv dal gruppo musicale norvegese KEiiNO, formato nel 2018 dal rapper di etnia sami Fred-René Buljo e dai cantanti Alexandra Rotan e Tom Hugo Hermansen, con il brano “Spirit in the Sky” (scelti entrambi attraverso il Norsk Melodi Grand Prix 2019), pubblicato il 25 gennaio 2019. Il brano è stato scritto e composto dai tre membri del complesso, Tom Hugo Hermansen Fred René Buljo e Alexandra Rotan, e da Henrik Tala e Alex N. Olsson. La canzone, cantata in lingua inglese, presenta alcuni versi in lingua sami. Con “Spirit in the Sky” i KEiiNO si sono presentati a Melodi Grand Prix2019, il processo di selezione norvegese per la ricerca del rappresentante eurovisivo norvegese. Nella finale del 2 marzo il pubblico li ha scelti come vincitori e, di conseguenza, come rappresentanti norvegesi all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv. Dopo essersi qualificati dalla seconda semifinale del 16 maggio, si sono esibiti per quindicesimi nella finale del 18 maggio successivo. Qui si sono classificati al 6º posto su 26 partecipanti con 331 punti totalizzati, di cui 291 dal televoto e 40 dalle giurie. Sono risultati i più votati dal pubblico a casa dell’intera edizione, e hanno vinto il televoto di Australia, Danimarca, Germania, Irlanda, Islanda, Paesi Bassi, Regno Unito e Svezia, mentre per il pubblico italiano sono stati i secondi preferiti. Tuttavia, nel voto della giuria si sono piazzati solo al 18º posto.

Il Paese ha partecipato all’ESC per la prima volta nel 1960. Da allora è stata assente solo due volte, nel 1970 (disaccordo sulla struttura di voto) e nel 2002 (relegata).

In un totale di quasi 57 partecipazioni (54 finali) ha vinto la manifestazione tre volte (nel 1985 con le Bobbysocks! e il suo brano “La det swinge”, nel 1995 con Secret Garden e il brano “Nocturne” e nel 2009 con Alexander Rybak e il suo brano “Fairytale”). In particolare la vittoria del 2009 di Alexander Rybak detiene il record del più alto punteggio di sempre (387 punti) e il maggior distacco dal secondo classificato, prima che nell’edizione del 2016 venne modificato il sistema di votazione.

Inoltre la Norvegia detiene anche il record negativo di ultimi posti (undici) e il maggior numero di ultimi posti a zero punti (quattro). Fino al 2012 deteneva anche il record di dodici punti ottenuti (sedici), ma la Svezia ha infranto questo primato ottenendo per 18 volte i dodici punti.

La canzone che rappresenta la Norvegia viene scelta ogni anno attraverso il Melodi Grand Prix (o MGP).

Avendo vinto la manifestazione nel 1985, 1995 e nel 2009 ha acquisito il diritto ad essere il paese ospite dell’edizioni Oslo 1996, Bergen 1986 e Oslo 2010.