ESC 2021 – Portogallo: Stasera al via alla Seconda Semi-Finale del Festival da Cançao 2021

L’emittente pubblica portoghese RTP darà il via stasera alla Seconda delle due Semifinali del Festival RTP da Canção 2021, utilizzato come processo di selezione nazionale, per la scelta del cantante e della canzone che rappresenteranno il Portogallo alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021, che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.

Dopo la cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020 a causa della pandemia di COVID-19, RTP ha annunciato l’organizzazione di una nuova edizione del Festival da Canção, da decenni utilizzato come selezione nazionale per il contest. Pertanto, Elisa Silva, la vincitrice dell’edizione precedente del Festival da Canção, non è stata riconfermata come rappresentante eurovisiva portoghese. 

Il Festival RTP da Canção si terrà fra fine febbraio e inizio marzo 2021 negli studi televisivi di RTP di Lisbona e sarà costituito da due Semifinali trasmesse in prima serata alle 22:00 CET su RTPRTP PlayYouTubeFacebook do Festival da Canção e Twitter da RTP Play e condotte da Jorge Gabriel e Sónia Araujo (Prima Semi-Finale), da Tânia Ribas de Oliveira e José Carlos Malato (Seconda Semi-Finale) e da Filomena Cautela e Vasco Palmeirim (la Finalissima), mentre la Green Room sarà condotta da Inês Lopes Gonçalves.

La prima Semi-Finale si è svolta sabato 20 febbraio 2021 e la seconda Semi-Finale si terrà questo sabato 27 febbraio 2021 presso gli RTP Studios di Lisbona, in ciascuna delle quali si esibiranno dieci concorrenti (9 su invito diretto da RTP e 1 da selezione pubblica) e da ciascuna delle quali si qualificheranno i cinque artisti più votati dalla una giuria esperta e dal televoto del pubblico, per la Finale che si svolgerà il 6 marzo 2021 con un totale di 10 brani/artisti finalisti.

Nessun pubblico sarà presente al Festival RTP da Canção di quest’anno, che si terrà presso gli RTP Studios di Lisbona. È la prima volta dal 2015 che la Finale non si svolgerà in una Arena. Portugal segue le orme di Finlandia, Estonia e Norvegia con la assenza del pubblico alle loro selezione nazionali.

Dei 20 compositori, 18 sono stati invitati direttamente da RTP. Miguel Marôco e Pedro Gonçalves sono stati selezionati attraverso una selezione pubblica. Un totale di 693 contributi sono stati effettuati attraverso la selezione pubblica, che è il numero più alto di canzoni mai presentate a questa selezione.

Come con l’edizione del FdC (Festival RTP da Canção) degli anni scorsi, che ha portato tre anni fa alla vittoria di Salvador Sobral e a grandi consensi, ciascuno dei compositori selezioneranno il paroliere e l’artista.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In ogni semifinale, i risultati saranno decretati da una combinazione di voto voto tra una giuria di esperti (50%) composta da: Marta Carvalho, cantante e autrice del brano “Medo de Sentir” di Elisa che ha vinto la Finale del Festival RTP da Canção 2020; Paulo de Carvalho, ha rappresentato il Portogallo all’Eurovision Song Contest 1974 e all’Eurovision Song Contest 1977 (in questa seconda occasione come membro del gruppo Os Amigos); Rita Guerra, ha rappresentato il Portogallo all’Eurovision Song Contest nel 2003; NBC, è il nome d’arte di Timóteo Santos, nel 2019 ha partecipato al Festival da Canção, concludendo al 2º posto nella Finale; Vanessa Augusto, è una presentatrice di Antena 3, negli ultimi anni è stato uno dei volti nella presentazione e programma “Eléctrico” da RTP1; e Rita Carmo, fotografa e il televoto del pubblico (50%). In caso di parità le regole sono chiare, in Semi-Finale passa il tema con il punteggio più alto della giuria, mentre in Finale risulterà vincitore il brano che avrà ottenuto il maggior numero di voti dal pubblico. 

Nel corso della serata si esibirà come ospite Lúcia Moniz con “O Meu Coração Não Tem Cor” (My Heart Has No Colour), la canzone vincitrice del FdC 1996 che quell’anno rappresentò il Portogallo all’Eurovision Song Contest in Oslo, Norvegia, ottenendo un sesto posto che ha rappresentato un record per una canzone portoghese. Il record, infatti, è rimasto fermo fino al 2017, anno della vittoria a Kiev di Salvador Sobral con il brano “Amar Pelos Dois”.

Il vincitore della 55ª edizione del Festival RTP da Canção 2021 (55ª edição do Festival da Canção / Festival da Canção 2021) e rappresentante portoghese all’Eurovision Song Contest 2021 sarà deciso tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti regionali, composta da rappresentanti delle 5 regioni del Portogallo continentale e delle 2 regioni autonome (Madeira e Azzorre) (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Ecco di seguito gli altri 10 dei 20 partecipanti e le ripettive canzoni che si contenderanno l’unico posto disponibile al Festival RTP da Canção 2021 per rappresentare il Portogallo a Rotterdam (Puoi ascoltare le canzoni in gara quiplaylist):

La cantante portoghese Elisa avrebbe dovuto rappresentare il Portogallo all’Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam con “Medo de sentir“, ma in seguito alla pandemia di COVID-19 del 2019-2020, l’evento è stato cancellato. Elisa non è stata riconfermata come rappresentante portoghese per l’edizione del 2021.

Il Portogallo è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv dal cantautore portoghese Conan Osíris e la canzone “Telemóveis” (Mobile phones) (scelti dal Festival da Canção 2019, il processo di selezione nazionale per l’Eurovision Song Contest), pubblicata l’11 febbraio 2019 su etichetta discografica Sony Music Entertainment Portugal. Il brano è stato scritto e composto a due mani dallo stesso interprete. Dopo aver superato le semifinali ha avuto accesso alla finale, nella quale è stato proclamato vincitore unanimemente da giuria e televoto del Festival da Canção, guadagnando il diritto di rappresentare il Portogallo all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv, in Israele. Qui si è esibito nella prima semifinale del 14 maggio, ma non si è qualificato per la finale, piazzandosi 15º su 17 partecipanti con 51 punti totalizzati, di cui 43 dal televoto e 8 dalle giurie. È risultato il più votato dal pubblico in Francia e Spagna, ma ha ottenuto il voto della giuria più basso della serata.

Il Portogallo, ha partecipato all’Eurovision Song Contest per la prima volta nel 1964 con “Oração” (Prayer) di António Calvário (50 partecipazioni, 42 finali), e ha dovuto attendere ben 53 anni prima di vincere l’ESC nel 2017. Per questo, anche durante la cadenza della sua cinquantesima partecipazione RTP ha organizzato l’edizione 2018 alla Altice Arena di Lisbona.

È stato assente dell’Eurovision Song Contest quattro volte, nel 1970, nel 2000 (per il 21º posto dell’anno prima che ha costretto il paese a un anno di pausa), nel 2002 (assenza volontaria per problemi interni a RTP), nel 2013 e 2016 (motivazioni di ordine economico e difficoltà di RTP). La curiosità però che fa pensare è che sia nel 2000 che nel 2013 il concorso si tenne in Svezia, proprio come l’edizione del 2016. Dall’introduzione delle due Semifinali, ha centrato la finale quattro volte.

Il Portogallo ha vinto per la prima volta nel 2017 con la canzone “Amar pelos dois” cantata da Salvador Sobral, portando il suo paese alla vittoria dopo 53 anni dal suo debutto.

Il rappresentante del Portogallo è stato quasi sempre scelto attraverso il Festival da Canção, ufficialmente Festival RTP da Canção, che si svolge dal 1964. Uniche eccezioni sono il 2004 (scelta attraverso un talent) e 2003 – 2005 (scelta interna di RTP). Inoltre il paese iberico ha sempre portato in gara la sua lingua, talvolta inframezzata da estratti di altri idiomi.