Sanremo 2021: Stasera al via la prima puntata di PrimaFestival 2021 – Aggiornato

A poco meno di 4 giorni dall’inizio del Festival, Sanremo 2021 parte ufficialmente con PrimaFestival – trasmissione incentrata su indiscrezioni sulle canzoni in gara, sugli artisti e sugli ospiti del Festival – al via questa sera venerdì 27 febbraio – intorno alle 20.30 su Rai 1 subito dopo il Tg1 delle ore 20.00

Il programma, arrivato la quinta edizione, andrà in onda tutti i giorni rigorosamente in diretta, a partire dal 27 febbraio fino al 6 marzo 2021 subito dopo il Tg1 delle ore 20.00, dallo studio allestito all’interno del teatro Ariston.

Quest’anno PrimaFestival sarà ancora di più sotto i riflettori, visto che sarà la prima finestra che si apre su Sanremo, per fare entrare virtualmente gli spettatori all’interno del teatro sanremese.

Anche per questa edizione a condurre PrimaFestival, è stato scelto un trio: Giovanna Civitillo, Valeria Graci e Giovanni Vernia. Saranno loro, con la loro brillante simpatia, a raccontare, fino a pochi istanti prima dell’inizio della kermesse il clima sanremese, con interviste a caldo, immagini rubate alle prove, notizie curiose e gossip esclusivi sui cantanti in gara e sugli ospiti presenti.

Ovviamente non potrà mancare il consueto appuntamento con l’analisi dei contenuti che animano i social e dei trend topic più curiosi che circolano in rete.

Puntata del 27/02/2021. Appuntamento quotidiano di news e curiosità sul Festival di Sanremo, un breve notiziario che segue il Festival marcandolo stretto. Lo stile e la forma saranno proprio quelli urgenti e incalzanti del giornalismo aII-news. Conducono Giovanna Civitillo, Valeria Graci, Giovanni Vernia Un programma d Walter Santillo, Monica Parente, Alessio Tagliento Regia di Carlo Flamini.

Puntata del 28/02/2021Appuntamento quotidiano di news e curiosità sul Festival di Sanremo, un breve notiziario che segue il Festival marcandolo stretto. Lo stile e la forma saranno proprio quelli urgenti e incalzanti del giornalismo aII-news. Conducono Giovanna Civitillo, Valeria Graci, Giovanni Vernia Un programma di Walter Santillo, Monica Parente, Alessio Tagliento Regia di Carlo Flamini.

Il tutto per far vivere appieno, quest’anno più che mai, il più grande evento televisivo italiano.

Inoltre, su Rai Radio Tutta Italiana ‘Sorprese Sanremesi’, una settimana di programmazione dedicata al Festival 2021. 

Palinsesto speciale e a sorpresa nella settimana del Festival di Sanremo per Rai Radio Tutta Italiana, il canale radiofonico digitale dedicato interamente alla musica nazionale. Una programmazione speciale che inizierà martedì 2 marzo con “Tutta italiana Magazine” in onda alle  8, alle 17 e, in replica, alle 5 del mattino. La trasmissione dedicherà la puntata di martedì ad alcuni degli otto finalisti di Sanremo Giovani, con le loro voci e le canzoni in gara: Greta Zuccoli, Wrongonyou, Dellai e Elena Faggi. Nella puntata in onda mercoledì 3 marzo, invece, sarà la volta di Avincola, Folcast, Davide Shorty e Gaudiano. “Profili” (in onda alle 8.30, alle 12.30, alle 18.30 e alle 22.00) giovedì 4 marzo sarà dedicato interamente a Lucio Dalla, nell’anniversario della sua nascita. Lucio Battisti sarà invece in protagonista della puntata di Profili di venerdì 5 marzo. Da mercoledì 3 marzo, inoltre, le canzoni di Sanremo 2021 saranno al centro del programma “Sanremo 70+1… il festival 20 -21”, condotto da Gianmaurizio Foderaro ed Elisabetta Grande alle 10.00 e alle 16.00, con replica alle 23.

Infine, sempre da mercoledì 3 marzo ogni giorno, “Top week speciale Sanremo” metterà in onda 30 minuti di canzoni del Festival e “Tutta italiana press room speciale Sanremo” farà in punto sui cantanti preferiti dai giornalisti in sala stampa. Non sono escluse altre sorprese da ascoltare con gli aggiornamenti in tempo reale del palinsesto. Tutti i programmi saranno seguiti dalla redazione web del canale, che integrerà attraverso post ed articoli su raiplayradio.it e sulle pagine ufficiali Instagram e Facebook della radio.

Sarà un Festival molto radiofonico raccontato dalla sua voce ufficiale, Rai Radio2. Con oltre 100 ore di diretta, on air e per la prima volta in Visual su Rai Play e al mattino su Rai2. 

“Una strategia crossmedia voluta dal direttore artistico e da Rai1 che ci vede protagonisti con una programmazione dedicata che durante la settimana del Festival coinvolge trasversalmente tutti i programmi di Radio2”, dice Paola Marchesini, direttore di Rai Radio2, intervenendo in conferenza stampa a viale Mazzini. 

Con una novità, la postazione esclusiva al centro dell’Ariston “dalla quale i nostri conduttori Andrea Delogu, Ema Stokholma e Gino Castaldo, intervisteranno i cantanti al termine dell’esibizione sul palco”, anticipa il direttore Marchesini. 

Si parte all’alba con Caterpillar AM, alle sei del mattino, per il commento a caldo della serata. Alle 10.35 Radio2 Social Club con Luca Barbarossa e Andrea Perroni: il palco radiofonico più amato della musica live ospiterà ogni giorno il racconto dei protagonisti e soprattutto potrà contare su un inviato speciale: un cantante in gara che scriverà per Social club il suo diario quotidiano dall’Ariston. In replica al mattino su Rai2. 

I Numeri Uni Corrado Nuzzo, Maria Di Biase e Mauro Casciari, dalle 16 alle 18, saranno pronti ad ospitare i big e a strappar loro qualche risata prima della gara. Poi arrivano Gli Autogol, entrati a far parte della squadra di Radio2, che dalle 19.45 intratterranno gli ascoltatori della rete per uno storytelling irriverente del Festival, a pochi istanti dal suo inizio. Intorno alle 21 infatti, in simulcast con Rai1, il commento delle cinque serate del Festival, affidato alle voci di Andrea Delogu, Ema Stokholma e Gino Castaldo, per la prima volta anche in visual su RaiPlay. Tutti i social di Radio2 convergeranno su Sanremo con extra e contenuti speciali.

Su Rai Radio 1 – Sanremo Night. Tutte le canzoni del festival dalla A alla Z con Mario Pazzolla. Sabato 20 e 27 febbraio dalle 00.25 alle 6.00. Sanremo Night è la notte dedicata al Festival di Musica più noto al mondo. Mario Pezzolla, pezzo storico della celebre kermesse, è al timone di un programma che mette al centro tutte le canzoni eseguite in 70 anni sul quel prestigioso palco e ordinate per titoli, dalla A alla Z. Si tratta di un vero e proprio archivio storico fruibile per sempre su RaiPlay Radio e un registro della memoria della Musica italiana. Non mancano curiosità, rimandi storici e gli annunci originali dei vari presentatori che man mano si sono avvicendati. 

Da ricordare che il settantunesimo Festival di Sanremo si svolgerà al Teatro Ariston di Sanremo dal 2 al 6 marzo 2021 (che per la prima volta dal 2005, la kermesse si terrà interamente nel mese di marzo) e sarà condotto, per il secondo anno consecutivo, da Amadeus, il quale sarà anche il direttore artistico; nel corso delle serate sarà affiancato ancora una volta da Fiorello, come avvenuto nell’edizione precedente e da otto co-conduttrici: Matilda De Angelis nella prima serata, Elodie e Luisa Ranieri nella seconda, Vittoria Ceretti nella terza, Barbara Palombelli e Beatrice Venezi nella quarta e, infine, Serena Rossi e Simona Ventura nella serata finale.

Zlatan Ibrahimović e Achille Lauro saranno gli ospiti fissi della manifestazione; quest’ultimo in particolare proporrà, nel corso di ognuna delle cinque serate, esibizioni a tema definite dallo stesso Amadeus ‘quadri audiovisivi’. Altri ospiti per una serata: Diodato aprirà il Festival il martedì con la canzone che vinse lo scorso Festival “Fai Rumore”; Alessandra Amoroso; Negramaro; Il Volo omaggerà il Maestro Ennio Morricone  con il figlio Andrea Morricone che dirigerà l’Orchestra del Festival; Emma Marrone e Monica Guerritore che duetteranno con Achile Lauro il giovedì; Gigi D’Alessio ospite assieme a Enzo Dog, Ivan Granatino, Lele Blade e Samurai Jay per presentare il loro nuovo singolo “Guaglione”; Alex Schwazer, il marciatore racconterà la sua storia appena conclusasi con l’assoluzione per l’accusa di doping; Loredana Bertè con un medley dei suoi successi e con il suo ultimo singolo “Figlia di…” in anteprima assoluta; Tecla Insolia, seconda classificata nelle Nuove Proposte al Festival 2020, che pubblicizzerà la fiction sulla cantante Nada; la giornalista Giovanna Botteri; Ornella Vanoni con Francesco Gabbani nella serata finale di sabato, cantano insieme “Un sorriso dentro al pianto” ed Alberto Tomba e Federica Pellegrini saranno presenti durante la finale per promuovere le Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026.

La scenografia sarà curata per la diciannovesima volta da Gaetano Castelli, stavolta insieme alla figlia Maria Chiara. La scenografia di quest’edizione è concepita come «un’astronave e una sorta di stargate, verso un futuro migliore al quale aspirare», a detta degli scenografi. Rispetto all’edizione precedente, l’impianto scenico coinvolge buona parte del teatro, anche a causa dell’assenza di pubblico dovuta alle misure di contenimento della pandemia di COVID-19: se le dimensioni del palco sono rimaste pressoché invariate, il golfo mistico è stato ampliato per garantire il distanziamento interpersonale tra i componenti dell’orchestra. Il fondale, invece, è caratterizzato da una grande cornice esagonale su cui si sviluppano le tre scalinate, ovvero quella principale al centro e ulteriori due laterali.

Mentre la regia e la direzione della fotografia saranno affidati rispettivamente a Stefano Vicario e a Mario Catapano, presenti anche nella precedente edizione del festival.

Come avviene per regolamento dal 2015, il vincitore del Festival rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021 a Rotterdam, salvo rinuncia.

Per la prima volta nella sua storia, l’evento si svolgerà senza pubblico a causa della pandemia di COVID-19 del 2020-2021. Sebbene in un primo momento si fosse pensato di introdurre il pubblico in sala, seppur costituito da figuranti sotto contratto, il 28 gennaio 2021 è intervenuto sulla questione tramite Twitter il ministro per i beni e le attività culturali Dario Franceschini, esprimendo il proprio dissenso; per tale motivo, la Rai e il Comune di Sanremo hanno presentato il 1º febbraio successivo un protocollo che non prevede la presenza del pubblico né lo svolgimento di trasmissioni ed eventi collegati alla manifestazione. Per ragioni simili, Amadeus ha annunciato che Naomi Campbell, inizialmente confermata come co-conduttrice della prima serata, non sarà presente a causa delle restrizioni per il contenimento della pandemia imposte negli Stati Uniti.

Come nell’edizione precedente, la competizione  si articola in cinque serate. Gli artisti e le relative canzoni che partecipano a Sanremo 2021 sono suddivisi in due sezioni: una categoria Campioni composta da 26 cantanti e una categoria Nuove Proposte composta da 8 cantanti (di cui 2 selezionati da Area Sanremo).

I sei artisti vincitori di Sanremo Giovani 2020 e i due vincitori di Area Sanremo che hanno acquisito il diritto di partecipare al Festival sono stati annunciati da Amadeus il 17 dicembre 2020, in diretta su Rai 1. Nel corso della stessa serata sono stati anche annunciati i nomi dei ventisei artisti e i relativi brani che faranno parte della sezione Campioni.

Sezioni Campioni:

  • Aiello – “Ora” (A. Aiello, I. Sinigaglia e S. Benussi)
  • Annalisa – “Dieci” (A. Scarrone, D. Simonetta, P. Antonacci e D. D’Amico)
  • Arisa – “Potevi fare di più” (G. D’Alessio)
  • Bugo – “E invece sì” (C. Bugatti, A. Bonomo, S. Bertolotti, C. Bugatti e A. Bonomo)
  • Colapesce e Dimartino – “Musica leggerissima” (L. Urciullo e A. Di Martino)
  • Coma_Cose – “Fiamme negli occhi” (F. Zanardelli, F. Mesiano, F. Dalè, C. Frigerio e F. Zanardelli)
  • Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti” (E. Meta, R. Cardelli e E. Meta)
  • Extraliscio feat. Davide Toffolo – “Bianca luce nera” (M. Mariani, Pacifico, E. Sgarbi e M. Mariani)
  • Fasma – “Parlami” (T. Fazioli e L. Zammarano)
  • Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami per nome” (F.L. Lucia, F. Michielin, J. D’Amico, A. Mahmoud, D. Simonetta, A. Raina)
  • Francesco Renga – “Quando trovo te” (F. Renga, R. Casalino e D. Faini)
  • Fulminacci – “Santa Marinella” (F. Uttinacci)
  • Gaia – “Cuore amaro” (G. Gozzi, J. Ettorre, D. Dezi e G. Spedicato)
  • Ghemon – “Momento perfetto” (G.L. Picariello, G. Seccia, S. Privitera, D. Raciti e G.L. Picariello)
  • Gio Evan – “Arnica” (G. Giancaspro, F. Catitti e G. Giancaspro)
  • Irama – “La genesi del tuo colore” (F. Fanti, Dardust, G. Nenna e F. Fanti)
  • La Rappresentante di Lista – “Amare” (V. Lucchesi, D.F. Mangiaracina, Dardust e R. Cammarata, V. Lucchesi, D.F. Mangiaracina)
  • Lo Stato Sociale – “Combat Pop” (A. Cazzola, F. Draicchio, J.A. Ettorre, L. Guenzi, A. Guidetti, E. Roberto e M. Romagnoli)
  • Madame – “Voce” (Madame, Dardust, E. Botta e Madame)
  • Malika Ayane – “Ti piaci così” (M. Ayane, Pacifico, A. Flora, R. Rampino e M. Ayane)
  • Måneskin – “Zitti e buoni” (D. David, T. Raggi, E. Torchio e V. De Angelis)
  • Max Gazzè e Trifluoperazina Monstery Band – “Il farmacista” (F. Gazzè, M. Gazzè, F. De Benedittis e M. Gazzè)
  • Noemi – “Glicine” (Tattroli, G. Lubrano, D. Faini, F. Fugazza, G. Lubrano)
  • Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato” (F. Boccia, C. Esposito, M. Rettani, P. Mammaro, F. Boccia, C. Esposito)
  • Random – “Torno a te” (E. Caso e S. Balice)
  • Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)” (W. Peyote, C. Cavalieri D’Oro, D.G. Bestonzo, G. Petrelli)

Sezioni Nuove Proposte: 

  • Elena Faggi con “Che ne so” (E. Faggi e F. Faggi)
  • Fratelli Dellai con “Io sono Luca” (L. Dellai e M. Dellai)
  • Gaudiano con “Polvere da sparo” (L. Gaudiano e F. Cataldo)
  • Folcast con “Scopriti” (Folcast, T. Colliva e R. Scogna)
  • Greta Zuccoli con “Ogni cosa sa di te” (G. Zuccoli)
  • Davide Shorty con “Regina” (D. Shorty, C. Guarcello, D. Savarese e E. Triglia)
  • Wrongonyou con “Lezioni di volo” (Wrongonyou, A. Al Kassem e R. Sciré)
  • Avincola con “Goal!” (S. Avincola)

Il programma delle 5 serate: 

Prima serata: Nella prima serata si esibiranno 13 dei 26 Campioni, ciascuno con il proprio brano in gara, votati poi dalla giuria demoscopica. Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica provvisoria dei 13 artisti in gara.

Si esibiranno anche 4 degli 8 artisti delle Nuove proposte votate dalla giuria demoscopica (33%), dalla sala stampa (33%) e dal pubblico tramite televoto (34%). Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica, la quale decreterà i due artisti che saranno ammessi alla finale nella quarta serata.

Seconda serata: Nella seconda serata si esibiranno i restanti 13 dei 26 Campioni, ciascuno con il proprio brano in gara, votati poi dalla giuria demoscopica. Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica provvisoria dei 13 artisti in gara, che andrà poi a sommarsi alla classifica provvisoria dei 13 della prima serata, decretando così la classifica completa delle prime due serate.

Si esibiranno anche i restanti 4 artisti delle Nuove proposte votate dalla giuria demoscopica (33%), dalla sala stampa (33%) e dal pubblico tramite televoto (34%). Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica, la quale decreterà gli ultimi due artisti che saranno ammessi alla finale nella quarta serata.

Terza serata: Durante la terza serata, denominata Canzone d’autore, i 26 Campioni si esibiranno con la cover di un pezzo da loro scelto di autori non necessariamente legati alla storia di Sanremo. Le esibizioni saranno votate dai musicisti e coristi dell’orchestra del Festival di Sanremo. In queste esibizioni, gli artisti potranno decidere se esibirsi da soli o farsi accompagnare da ospiti italiani o stranieri. Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica provvisoria dei 26 artisti in gara, che andrà poi a sommarsi a quella provvisoria delle prime due serate.

Ecco le cover e i duetti: 

  • Aiello con Vegas Jones – “Gianna” (Rino Gaetano – 1978)
  • Annalisa – “La musica è finita” (Ornella Vanoni – 1967)
  • Arisa con Michele Bravi – “Quando” (Pino Daniele – 1991)
  • Bugo con i Pinguini Tattici Nucleari – “Un’avventura” (Lucio Battisti – 1969)
  • Colapesce e Dimartino – “Povera patria” (Franco Battiato – 1991)
  • Coma_Cose con Alberto Radius e Mamakass – “Il mio canto libero” (Lucio Battisti – 1972)
  • Ermal Meta con la Napoli Mandolin Orchestra – “Caruso” (Lucio Dalla – 1986)
  • Extraliscio feat. Davide Toffolo con Peter Pichler  Medley “Rosamunda” (Gabriella Ferri)
  • Fasma con Nesli – “La fine” (Nesli – 2009)
  • Francesca Michielin e Fedez – Medley “Del verde” (Calcutta – 2015), “Le Cose Che Abbiamo In Comune” (Daniele Silvestri – 1995)
  • Francesco Renga con Casadilego – “Una ragione di più” (Ornella Vanoni – 1969)
  • Fulminacci con Valerio Lundini e Roy Paci – “Penso positivo” (Jovanotti – 1994)
  • Gaia con Lous and the Yakuza – “Mi sono innamorato di te” (Luigi Tenco – 1962)
  • Ghemon con i Neri per Caso – Medley “Le ragazze”, “Donne”, “Acqua e sapone”, “La canzone del sole”
  • Gio Evan con i cantanti di The Voice Senior – “Gli anni” (883) (883 – 1995)
  • Irama – “Cyrano” (Francesco Guccini – 1996)
  • La Rappresentante di Lista con Donatella Rettore – “Splendido splendente” (Donatella Rettore – 1979)
  • Lo Stato Sociale con Sergio Rubini e i lavoratori dello spettacolo – “Non è per sempre” (Afterhours – 1999)
  • Madame – “Prisencolinensinainciusol” (Adriano Celentano – 1972)
  • Malika Ayane – “Insieme a te non ci sto più” (Caterina Caselli – 1968)
  • Måneskin con Manuel Agnelli – “Amandoti” (CCCP – Fedeli alla linea – 1990)
  • Max Gazzè e La Trifluoperazina Monstery Band con Daniele Silvestri e The Magical Mistery Band – “Del mondo” (C.S.I. – 1994)
  • Noemi con Neffa – Prima di andare via (Neffa – 2003)
  • Orietta Berti con Le Deva – “Io che amo solo te” (Sergio Endrigo – 1962)
  • Random con The Kolors – “Ragazzo fortunato” (Jovanotti – 1992)
  • Willie Peyote con Samuele Bersani – “Giudizi universali” (Samuele Bersani – 1997)

Quarta serata: Nella quarta serata si esibiranno i 26 Campioni con il proprio brano in gara, votati dalla sala stampa. Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica provvisoria dei 26 artisti in gara che andrà a sommarsi a quella delle serate precedenti.  Si esibiranno anche i 4 finalisti delle Nuove proposte con votazione dalla giuria demoscopica (33%), dalla sala stampa (33%) e dal pubblico a casa tramite televoto (34%). Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica finale, che decreterà il vincitore della categoria.

Quinta serata – Finale: Nel corso della serata finale si esibiranno nuovamente i 26 Campioni, con il proprio brano in gara, votati dal pubblico a casa tramite televoto. Al termine delle votazioni sarà stilata la classifica finale, determinata della media tra le percentuali della serata finale e quelle delle serate precedenti, che stabilirà la classifica definitiva dalla ventiseiesima alla quarta posizione.

Seguirà poi una nuova votazione con azzeramento di quelle precedenti per i primi tre classificati, votati dalla giuria demoscopica (33%), dalla sala stampa (33%) e dal pubblico tramite televoto (34%) che decreterà la canzone vincitrice del Festival.

Complessivamente, le giurie che determineranno classifiche e vincitori delle due sezioni saranno: una Giuria Demoscopica, una Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web, il pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile, i musicisti e coristi dell’Orchestra del Festival (questi ultimi voteranno durante la serata dedicata alla Canzone d’autore). Le tre giurie voteranno tramite un’app dedicata da scaricare sugli smartphone. Nelle prime 2 serate, martedì e mercoledì, oltre alla Giuria Demoscopica viene reintrodotto il Televoto. Il venerdì entra in campo la Giuria della Sala Stampa, ma solo per la votazione che riguarda i Big, mentre il vincitore della categoria Nuove Proposte sarà scelto fra i 4 finalisti dal giudizio contemporaneo di Giuria demoscopica, Giuria della Sala Stampa e Televoto. Le stesse tre giurie saranno poi chiamate ad esprimersi nella serata finale di sabato, in due diverse occasioni: prima per scegliere i nomi dei 3 finalisti, infine per proclamare il vincitore.

Il Comitato tecnico scientifico ha approvato le 75 pagine del protocollo messo a punto dalla Rai e ha dato il via libera alla manifestazione. Non ci sarà il pubblico. Né in sala al teatro Ariston, né agli eventi esterni, che sono vietati. L’obiettivo è evitare assembramenti di fan, quindi viene suggerito agli artisti e agli ospiti di utilizzare per gli spostamenti in città delle navette con i vetri oscurati. Tutti dovranno arrivare in teatro indossando già gli abiti di scena. L’Ariston rimane il cuore della manifestazione ed è stato rivoluzionato: accessi e percorsi diversificati per cast, artisti e per i 60 orchestrali, tamponi ogni 72 ore a tutti coloro che entrano all’Ariston, obbligo di mantenere le distanze di almeno un metro e mezzo. Mascherine Ffp2 obbligatorie, con deroga solo per chi è sul palco, dove fiori e premi verranno consegnati su un carrello, per evitare il contatto. I microfoni e tutti gli oggetti di scena verranno igienizzati ripetutamente. Quanto ai giornalisti, saranno una settantina e, distanziati e tamponati, verranno ospitati nella nuova sala stampa allestita al Casinò. Lo spazio tradizionalmente riservato a loro, all’ultimo piano dell’Ariston, verrà adibito a camerini, trucco, parrucco e sartoria.