ESC 2021 – Georgia: Tornike Kipiani con “You” a Rotterdam 2021

L’emittente pubblica georgiana GPB (სსèმà) ha annunciato questa mattina che “You” è il titolo della canzone con la quale Tornike Kipiani (თორნიკე ყიფიანი) rappresenterà la Georgia  alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.

La canzone è in inglese e combina diversi generi: rock, pop rock e blues rock e il testo della canzone parla dell’universalità dell’amore. La canzone uscirà a marzo.

Tornike ha scritto e composto personalmente “You” ed è stato arrangiato presso Bravo Records Studio (ბრავო რექორდსში) insieme ad Aleko Berdzenishvili (ალეკო ბერძენიშვილმა). Oltre alla voce di Tornike Kipiani (თორნიკე ყიფიანი), hanno preso parte alla registrazione della canzone anche il Gori Girls’ Choir, Aleko Berdzenishvili, Marian Shengelia e Mariko Lezhava (მარიკო ლეჟავამ, მარიამ შენგელიამ და ალეკო ბერძენიშვილმა).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il video musicale di “You” è stato diretto da Temo Kvirkvelia (თემო კვირკველია). Le riprese del video si sono svolte in diversi luoghi: il padiglione dell’emittente pubblica georgiana, il teatro nazionale dell’Opera georgiano e l’Agiaria. La ballerina Mariam Aleksidze (მარიამ ალექსიძემ ) ha coreografato una danza appositamente per il video musicale e la sua troupe sarà presente nel video. Il design dei costumi dei ballerini è stato realizzato da Keti Chkhikvadze (ქეთი ჩხიკვაძეს).

La performance di Tornike all’Eurovision Song Contest 2021 sarà diretta da Emilia Sandquist (ემილია სინდქვისტი), che in precedenza doveva essere anche la direttrice di scena di Tornike lo scorso anno. Emilia è una creativa internazionale che ha immaginato performance di successo in passato per artisti svedesi al Melodifestivalen. È anche membro del gruppo Jean Baptiste (Jean Baptiste Group).

Prosegue la macchina eurovisiva, quest’anno un pò ridotta a causa delle tante conferme dopo l’edizione cancellata nel 2020 per la pandemia da COVID-19. Al momento 32 partecipanti e 15 canzoni in gara all’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest sono stati resi noti, dopo Anxhela Peristeri con “Karma” per l’Albania, Montaigne per l’Australia, Vincent Bueno con “Amen” per l’Austria, Efendi (Əfəndi) per l’Azerbaigian, gli Hooverphonic per il Belgio, VICTORIA (Виктория) per la Bulgaria, Elena Tsagkrinou (Ελένη Τσαγκρινού) con “El diablo” (The Devil) per il Cipro, Albina con “Tick-tock” per la Croazia, Blind Channel con “Dark side” per la Finlandia, Barbara Pravi con “Voilà” per la Francia, Tornike Kipiani (თორნიკე ყიფიანი) con “You” per la Georgia, Jendrik Sigwart con “ I don’t feel hate” per la Germania, Stefania (Στεφανία) con “Last Dance” per la Grecia, Daði & Gagnamagnið con “10 years” per l’Islanda, Lesley Roy con “MAPS” per l’Irlanda, Eden Alene (עדן אלנה) con “Set me free” (חופשייה) per l’Israele, Samanta Tīna per la Lettonia, The Roop con “Discoteque” per la Lituania, Vasil (Васил) con “Here I stand” per la Macedonia del Nord, Destiny per Malta, Natalia Gordienko con “Sugar” per la Moldavia, TIX con “Fallen angel” per Norvegia, Jeangu Macrooy per i Paes Bassi, James Newman per il Regno Unito, Benny Cristo con “omaga” per la Repubblica Ceca, ROXEN per la Romania, Senhit per il San Marino, Hurricane con “Loco loco” per la Serbia, Ana Soklič con “Amen” per la Slovenia, Blas Cantó con “Voy a quedarme” per la Spagna, Gjon’s Tears per la Svizzera, gli Go-A con “SHUM” (ШУМ, Noise) per l’Ucraina.

Il cantante e compositore georgiano Tornike Kipiani (თორნიკე ყიფიანი) avrebbe dovuto rappresentare la Georgia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Take Me As I Am“, ma in seguito all’annullamento dell’evento a causa della pandemia di COVID-19, è stato riconfermato come rappresentante nazionale per l’edizione del 2021.

Il 31 dicembre 2019 GPB ha confermato di aver selezionato l’artista, in seguito alla sua vittoria alla seconda edizione del talent show “Georgia’s Star” (საქართველოს ვარსკვლავი, saqartvelos varskvlavi), utilizzato come programma di selezione per la ricerca del rappresentante eurovisivo nazionale, ottenendo il 33,82% dei voti su quattro concorrenti, come rappresentante della Georgia all’Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam, nei Paesi Bassi. Il brano “Take Me as I Am” (მიმიღე ისეთი, როგორიც ვარ) (selezionato internamente da una giuria interna dellaGPB) è stato scritto dallo stesso cantante con Aleko Berdzenishvili. A Rotterdam, Tornike avrebbe dovuto rappresentare la Georgia affiancato da tre backing vocals: Aleko Berdzenishvili (ალეკო ბერძენიშვილთან), Marian Shengelia (მარიამ შენგელიასთან) e Mariko Lezhava (მარიკო ლეჟავასთან).

Tornike, o Kipo, è un cantante di 32 anni proveniente dalla Georgia. Ha raggiunto la notorietà dopo aver vinto X Factor nel 2014. Il mentore di Tornike nello show è stato Tamta, la rappresentante di Cipro all’Eurovision Song Contest 2019. Tornike ha già tentato di rappresentare la Georgia all’Eurovision Song Contest nel 2017, in coppia con Giorgi Bolotashvili, ma la sua canzone “You Are My Sunshine” quell’anno non fu scelta.

La Georgia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv dal cantante georgiano Oto Nemsadze (ოთო ნემსაძე) e il suo brano “Keep on Going” (Sul tsin iare, სულ წინ იარე) (scelti attraverso il talent show Georgian Idol), pubblicato il 29 marzo 2019 su etichetta discografica Universal Music Denmark. Il brano è scritto e composto da Roman Giorgadze ed è stato presentato durante la finale del talent show Georgian Idol, che Oto ha vinto con il 44% dei televoti. Fungendo Georgian Idol da processo di selezione nazionale per l’Eurovision, il brano ha rappresentato la Georgia all’Eurovision Song Contest 2019a Tel Aviv, in Israele. Qui Oto si è esibito nella prima semifinale del 14 maggio, ma non si è qualificato per la finale, piazzandosi 14º su 17 partecipanti con 62 punti totalizzati, di cui 33 dal televoto e 29 dalle giurie.

La Georgia ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nell’edizione del 2007 (12 partecipazioni, 7 Finali), quando la canzone “Visionary Dream” è stata interpretata dalla cantante Sopho Khalvashi (სოფო ხალვაში) ed è arrivata dodicesima in finale. L’anno successivo ha partecipato con l’artista non vedente Diana Gurtskaya (დიანა ღურწკაია), piazzandosi all’undicesimo posto sempre in finale col brano “Peace will come” (მშვიდობა მოვა).

A seguito delle tensioni con la Russia per la Seconda guerra in Ossezia del Sud la Georgia aveva inizialmente annunciato di non volere partecipare all’edizione 2009 dell’ESC: «pur rispettando il fatto che la gara non ha una connotazione politica, crediamo che la Russia non dovrebbe essere autorizzata a ospitare la manifestazione e che non possa garantire la sicurezza dei nostri rappresentanti». A seguito della vittoria nel Junior Eurovision Song Contest del 2008, ricevendo tra l’altro il punteggio massimo dalla Russia, la Georgia fu incoraggiata a partecipare di nuovo nel 2009.

Il 18 febbraio 2009 fu così selezionata in una finale nazionale la canzone partecipante: “We Don’t Wanna Put In” cantata da Stefane & 3G (სტეფანე და 3G). La canzone diede adito a polemiche per i suoi contenuti politici, contenendo riferimenti al primo ministro russo Vladimir Putin, che la Georgia ha negato. L’EBU-UER ha analizzato squalificato la canzone in quanto il regolamento della manifestazione vieta contenuti politici nei testi delle canzoni; e ha dato la possibilità alla Georgia di riscrivere il testo o di selezionare un’altra canzone. L’11 marzo 2009 la Georgia ha invece ufficializzato il suo ritiro dalla manifestazione, portando così il totale delle nazioni a 42.

Dopo questa polemica, la Georgia torna poi regolarmente in gara, conquistando altre cinque finali con Sopho Nizharadze (სოფო ნიჟარაძე) nel 2010, gli Eldrine nel 2011, con Sopho Gelovani & Nodiko Tatishvili (სოფო გელოვანი და ნოდიკო ტატიშვილი / წარმოდგენილები, როგორც „Nodi Tatishvili and Sophie Gelovani“) nel 2013, con Nina Sublati / ნინა სუბლატი nel 2015 e nel 2016 con Nika Kocharov & Young Georgian Lolitaz / ნიკა კოჩაროვი & Young Georgian Lolitaz. Nel 2012, per la prima volta nella sua storia, il Paese non accede alla finale con il cantante Anri Jokhadze (ანრი ჯოხაძე).