ESC 2022: Possibile candidatura di Napoli come città ospitante di Eurovision 2022 entra nella campagna elettorale.

Anche se Napoli non ha ancora ufficiliazzato la candidatura per organizzare l’Eurovision Song Contest 2022, il tema ha infiammato subito la campagna elettorale per l’elezione del nuovo sindaco in autunno. 

Per l’evento, che si terrà in Italia grazie alla vittoria dei Måneskin, si sono già fatte avanti Torino e Pesaro, ma il candidato del centro destra Catello Maresca, sprona l’attuale sindaco Luigi De Magistris a candidare il capolouogo campano come città ospitante: “Chiedo al sindaco De Magistris di manifestare l’interesse della città di Napoli ad essere scelta come sede delle edizione 2022 dell’Eurovision song contest”.

Entro lunedì 12 luglio 2021 le città che vogliono partecipare alla selezione per ospitare la prossima edizione dell’Eurovision Song Contest in programma in Italia a maggio 2022 dovranno comunicarlo alla Rai via pec.

“È una semplice manifestazione di interesse per ora. Invitiamo il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, se non lo avesse già fatto di sua spontanea volontà, a spedire una mail alla Rai per dire che la nostra città è interessata ad ospitare questa manifestazione canora internazionale che potrebbe consentirci di riportare Napoli nel circuito mediatico mondiale per sublimare finalmente una delle arti per cui Napoli è conosciuta in ogni angolo del mondo: la canzone. Si deve solo spedire una mail. Per ora.”

Poi la città ospitante sarà selezionata dalla Rai sulla base di una serie di requisiti stabiliti dall’European Broadcasting Union (EBU-UER). Suggeriamo anche il testo della mail: “Cara Mamma Rai, la città di Napoli è interessata alle selezioni per essere scelta come luogo ideale per ospitare la edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest. Napoli ha tutti i requisiti logistici, organizzativi e culturali per essere scelta per ospitare il contest. Abbiamo un aeroporto internazionale che è dentro la città. Abbiamo una offerta alberghiera/ricettiva ben oltre le 2.000 stanze richieste. Quanto alla infrastruttura per la celebrazione del Contest, come il sindaco sa, i napoletani sono in grado di fare miracoli per rispondere a qualunque richiesta. Ed abbiamo già la Mostra d’Oltremare pronta.  Dunque, prego il sindaco di fare questo gesto di buona volontà in modo da lasciare a chi verrà dopo di lui questa opportunità storica. Ed ai napoletani l’idea che abbiamo straordinarie opportunità e le capacità per rinascere.”

Ricordiamo che le città che vogliano partecipare alla selezione per ospitare l’Eurovision Song Contest 2022 hanno tempo fino alle ore 24.00 di lunedì 12 luglio per inviare le candidature all’indirizzo pec amministratoredelegato@postacertificata.rai.it. 

Maggiori dettagli su www.rai.it e www.ufficiostampa.rai.it.