Sanremo 2022: Fiorello confermato al Festival di Sanremo 2022

Ospite di Bruno Vespa alla puntata di “Porta a porta” del 23 settembre per presentare “Arena ’60 ’70 ’80”, in onda su Rai1 sabato 25 settembre e sabato 2 ottobre, Amadeus, che per il terzo anno consecutivo condurrà il Festival di Sanremo che si terrà da martedì 1 a sabato 5 febbraio 2022, ha confermato che al Festival di Sanremo 2022 ci sarà ancora Fiorello al suo fianco. 

Bruno Vespa, senza troppi giri di parole, ha domandato ad Amadeus: “Ovviamente ci sarà anche Fiorello vero?”. Il conduttore, allora, ha spiegato: “Tu sai che Fiorello è come se fosse mio fratello. Io non avrei mai potuto fare il primo Sanremo, così come è stato fatto, e tanto meno il secondo Sanremo, se io non avessi avuto Rosario con me. Per me lui è un fratello, gli voglio bene. Non potrei fare Sanremo senza di lui. E lui, ogni volta che dico questo, mi insulta. Mi dice: ‘Vedi? Mi fai venire i sensi di colpa, e poi devo venire’. Non c’è Sanremo per me senza di lui. Io dico sempre che lui deve essere libero di fare a Sanremo ciò che desidera. La verità è che io non so mai cosa lui fa a Sanremo. E soprattutto non lo voglio sapere, perché dopo 35 anni che lo conosco, mi fa sempre ridere e continuo a pensare che sia il più grande showman che abbiamo”.

Dobbiamo ricordare che a fine Sanremo 2021 sia Amadeus che Fiorello annunciarono il loro ‘no’ ad un terzo Festival consecutivo. Spossati dalle critiche, e da un’edizione in pieno COVID-19 che li aveva costretti a presentare un Sanremo senza pubblico, entrambi avevano preso le distanze dall’Ariston futuro. Poi qualcosa è cambiato. Il pressing del direttore di Rai1 Stefano Coletta su Amadeus ha avuto la meglio, con conseguenze conferma anche di Rosario.

Qualche anticipazione sul Festival di Sanremo 2022 viene rivelata anche fronte cover e canzoni in gara. I Campioni in gara al Festival non saranno più di 24 e la serata cover subisce qualche modifica. Innanzitutto si sposta dal tradizionale giovedì alla serata del venerdì, tradizionalmente la finale delle Nuove Proposte che quest’anno invece a febbraio non ci saranno. La gara Giovani è anticipata a dicembre: “Ne sceglieremo al massimo 24. Non c’è più la categoria dei Giovani. Due di loro entrano nei Big con Sanremo Giovani. Le canzoni le ascolto giorno e notte, sempre. Scrivo, prendo appunti, è un insegnamento che mi ha dato Pippo Baudo. Mi diede un consiglio fondamentale: stila la lista, conosci a memoria le canzoni e devi essere tu a decidere chi deve fare la gara del Festival.”

Lato cover, i cantanti gara potranno scegliere canzoni degli anni ’60, ’70, ’80, anche internazionali, non solo italiane: “Ipotizziamo che siano 24 le canzoni. 12 canzoni al martedì e 12 al mercoledì. Il giovedì si riascoltano tutte le 24 canzoni. Il venerdì la serata delle cover, scelte liberamente dai big tra le canzoni italiane e straniere degli anni ’60, ’70 e ’80.”

La ormai tradizionale “serata delle cover”, inserita nel programma del Festival di Sanremo, si terrà l’anno prossimo di venerdì, e sarà dedicata a “canzoni famose degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta, italiane o internazionali”. Così ha fatto sapere il direttore artistico Amadeus.

Nel frattempo si sono aperte le iscrizioni ad Area Sanremo 2021, il concorso che quest’anno porterà quattro concorrenti alla serata finale di “Sanremo Giovani” prevista per il 15 dicembre in diretta su Rai1, in prima serata, dal Teatro del Casinò di Sanremo.

Area Sanremo, manifestazione organizzata e gestita dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo oggi presieduta dall’avvocato Filippo Biolè, è riservata ai giovani artisti di età compresa tra i 16 anni compiuti e i 30 non ancora compiuti al 1° gennaio 2022 (singolo, duo o gruppo). La Direzione Artistica di Area Sanremo sarà a cura di Massimo Cotto.

Per iscriversi è necessario scaricare il bando ufficiale dal sito, compilare la domanda di iscrizione online e inviare il materiale richiesto entro e non oltre il 21 ottobre.

I 2 brani presentati, uno destinato alle audizioni e l’altro per l’eventuale partecipazione al Festival di Sanremo 2022, dovranno essere inediti, in lingua italiana e della durata di 3 minuti e 30 secondi.

Le canzoni saranno selezionate dalla Commissione di Valutazione composta da Franco Zanetti (Presidente), Mauro Ermanno Giovanardi e Marta Blumi Tripodi. Al termine della prima fase eliminatoria, si aggiungeranno alla Commissione il Maestro Giuseppe Vessicchio (in qualità di Presidente) e Piero Pelù. Il commissario supplente sarà Maurilio Giordana. Il Presidente Onorario della Commissione di Valutazione sarà Vittorio De Scalzi.

I vincitori di Area Sanremo saranno proclamati dalla Commissione di Valutazione e avranno la possibilità di sostenere un’audizione davanti alla Commissione Artistica della RAI, che decreterà i 4 artisti che parteciperanno alla serata finale di Sanremo Giovani.

Grazie alla collaborazione con KNTNR, startup che si occupa di sostenere nuovi talenti in campo artistico, verranno offerte ai partecipanti al concorso fino a 10 borse di studio dal valore di 2500 euro ciascuna.