Svizzera: Céline Dion cancella i concerti a causa del suo stato di salute

La cantante canadese di 53 anni è stata costretta a cancellare una serie di concerti in programma dal 5 al 20 novembre e dal 19 al 5 febraio al Resorts World Theatre di Las Vegas per dei non meglio precisati problemi di salute.

Céline Dion ha dovuto annullare le date del suo spettacolo per l’inaugurazione del nuovo Resorts World Theatre di Las Vegas a causa di problemi di salute imprevisti. A comunicarlo è stata la stessa artista in una nota pubblicata sui canali social ufficiali dell’artista. 

Secondo quanto si apprende dal suo staff ha parlato di “spasmi muscolari gravi e persistenti” che le impediscono di “prendere parte alle prove per il nuovo spettacolo”: “È una cosa che mi spezza il cuore”, ha fatto sapere l’artista attraverso la propria pagina Instagram, “Il mio team e io abbiamo lavorato a questo show per gli ultimi otto mesi, e non essere in grado di esibirmi a novembre mi rattrista moltissimo. Adesso devo concentrarmi sulla guarigione, voglio superare tutto questo il più in fretta possibile”.

Quali siano effettivamente le condizioni della cantante è difficile capirlo. La rivista Here ha fornito un quadro decisamente preoccupante della situazione, con Dion di fatto “paralizzata” dai “dolori a piedi e gambe”, “molto debole” e con la prospettiva di fermarsi “per parecchi mesi, se non addirittura per un anno” a causa di “sintomi più gravi del previsto”.

Di tutt’altro tenore sono le dichiarazioni della sorella Claudette, che – riferisce l’agenzia ADNKronos – ha parlato più banalmente di problemi dovuti alla “premenopausa e ai cambiamenti ormonali che questa condizione provoca”: “Quello che le sta accadendo è doloroso, ma non c’è niente di grave, altrimenti me lo avrebbe detto: Céline non esita a confidarsi e a chiedere consiglio quando qualcosa non va. So che è così. È di buon umore ed è circondata dai nostri familiari”. Secondo Claudette la cantante potrebbe tornare sui palchi nel giro di “poche settimane, al massimo pochi mesi”.

La cantante originaria del Québec, Céline Dion emerge come cantante negli anni ottanta, ottenendo i primi riconoscimenti internazionali con la vittoria al Festival mondiale della canzone popolare del 1982 e all’Eurovision Song Contest del 1988, dove rappresentò la Svizzera  con il brano “Ne partez pas sans moi” (Don’t Leave Without Me) . Dopo aver migliorato la conoscenza dell’inglese, firmò un contratto discografico con la Epic Records e nel 1990 pubblicò il suo primo album in inglese, ‘Unison’.

Durante gli anni novanta Céline raggiunse la fama dopo aver pubblicato diversi album tra cui ‘Falling Into You’ (1996) e ‘Let’s Talk About Love’ (1997), entrambi certificati dischi di diamante negli Stati Uniti, mentre ‘D’eux’ (1995) divenne l’album in lingua francese più venduto di tutti i tempi. La Dion ottenne il successo internazionale anche con diversi singoli come: “The Power of Love”, “Think Twice”, “Because You Loved Me”, “My Heart Will Go On” (cantata per il kolossal Titanic) e “I’m Your Angel” (cantata insieme a R. Kelly).

Nel 1999, al culmine del successo, la Dion annuncia una pausa dalle scene sia per il desiderio di maternità sia per restare accanto al marito René Angélil durante la cura di un cancro faringeo. Nel 2002, dopo essere diventata mamma, torna ai fasti dello star-system con un nuovo album, ‘A New Day Has Come’ e con un residency show, A New Day…, tenutosi presso il Caesars Palace di Las Vegas tra il 2003 e il 2007.

La sua musica è stata influenzata da generi che spaziano dal rock all’R&B, dal gospel alla musica classica. Canta principalmente in francese e inglese, ma ha anche interpretato brani in giapponese, italiano, latino, napoletano, spagnolo e tedesco. Nonostante i suoi dischi abbiano spesso ricevuto pareri contrastanti da parte della critica, è considerata una delle voci più influenti della musica pop mondiale e ha vinto cinque Grammy Award, tra cui uno nella categoria Album dell’Anno e Registrazione dell’Anno; in più è la seconda artista femminile che ha venduto di più negli Stati Uniti durante l’era Nielsen SoundScan. Nel 2003 è stata premiata dalla Federazione Internazionale dell’Industria Fonografica (IFPI) per aver venduto oltre 50 milioni di copie in Europa, e nel 2016, durante la cerimonia dei Billboards Music Award è stata riconosciuta con il prestigioso Icon Award, rimanendo l’artista canadese più venduta di tutti i tempi grazie alla vendita record di oltre 200 milioni di copie in tutto il mondo.

Secondo Forbes, al 2019, Céline Dion è la terza artista musicale femminile piú ricca al mondo con un patrimonio stimato di 450 milioni di dollari.