Italia: I Måneskin vincono come Best Rock agli MTV EMA 2021 – Aggiornato

I Måneskin sono stati premiati come vincitori nella categoria ‘Best Rock’ agli MTV Europe Music Awards 2021 che si stanno svolgendo nella sera di oggi, domenica 14 novembre, a Budapest, in Ungheria: insieme alla band italiana erano in lizza per il titolo giganti del rock mondiale come i Foo Fighters di Dave Grohl, i Coldplay, gli Imagine Dragons, i Killers e i Kings of Leon.

È  la prima volta in assoluto che una band italiana vince un premio in questa categoria, che negli corso delle passate edizioni ha visto premiati, tra gli altri, Red Hot Chili Peppers, Linkin Park, White Stripes, Killers, Green Day e gli stessi Coldplay, questi ultimi per quattro volte tra il 2014 e il 2020.

I Måneskin hanno ringraziato i fan e tutti coloro che li hanno votati, hanno ringraziato il team di lavoro e anche i detrattori che dicevano che non ce l’avrebbero mai fatta.

“A chi diceva che non ce l’avremmo fatta con la musica… vi sbagliavate”, ha commentato Damiano, il frontman del gruppo, ricevendo il premio, in un abito composto da slip di pelle, stivali e reggicalze.

“Quest’anno, in particolare, bisogna andar fieri del nostro paese per i risultati raggiunti non solo da noi, ma da tanti sportivi e da personalità della cultura. Peccato per i diritti civili, dove continuiamo a rimanere indietro e invece per noi sarebbe stata la vittoria più importante – in riferimento alla mancata approvazione del DL Zan, tema affrontato anche da Lady Gaga, nella serata di oggi, nel corso della sua ospitata a ‘Che tempo che fa’ -: Siamo sempre schierati da quella parte, sia sul palco che nella vita privata”, ha proseguito la band, come riferisce l’agenzia ANSA, ricevendo il premio.

“Questo premio significa molto per noi”, hanno dichiarato i Maneskin in un post sull’account Instagram ufficiale del gruppo: “Grazie agli MTV EMA per tutte le nomination e per averci fatto sognare su questo palco da sogno. E gratitudine infinita a quanti ci abbiano supportato e votato”.

Il premio è stato assegnato ai Måneskin durante la cerimonia di premiazione in corso in questo momento alla Papp László Sportaréna di Budapest, trasmessa in 180 Paesi dai canali Mtv-Viacom. In Italia, il live verrà replicato su Paramount Network (canale 27 del digitale terrestre) e Spike (canale 49 del digitale terrestre) dalle 23.20.

Successivamente, il gruppo si è esibito sul palco eseguendo il proprio singolo più recente, “Mammamia”, pubblicato lo scorso 8 ottobre, infiammando letteralmente la scena tra fuochi d’artificio e fontane pirotecniche esplose nel finale. Una performance d’impatto, così come il look dei nostri artisti, con Damiano in calze a rete e reggicalze.

Oltre ai Måneskin, un’altra band è stata assoluta protagonista della serata, ovvero i BTS. Il gruppo sudcoreano (non presente al live) ha letteralmente sbancato, portando a casa il maggior numero di premi: Best Pop, Best K-Pop, Best Group e Biggest Fans. Due riconoscimenti a Ed Sheeran, come miglior artista e per la miglior canzone, Bad Habits. Maluma ha ritirato il premio per la sezione Best Latin. David Guetta premiato come Best Electornic, il brano Montero di Lil Nas X come miglior video.

Durante la serata è stato premiato anche AKA 7even nella categoria ‘Best Italian Act’, che vedeva in lizza gli stessi Måneskin oltre che Caparezza, Madame e Rkomi.

Inoltre, un’altro artista eurovisivo Gjon’s Tears ha vinto il premio come ‘Best Swiss Act’ agli MTV EMA Awards 2021. 

Il cantane ha ritirato direttamente a Budapest l’ambito premio. Gjon’s Tears ha sfilato sul red carpet con tutti gli artisti presenti. Durante la sfilata ai giornalisti ed i fan accampati, ad un certo punto Gjon’s Tears ha incontrato i Måneskin, fermandosi alcuni secondi a parlare con loro. Nel video si vede Damiano riconoscerlo e avvicinarsi dandogli il pugno come gesto di saluto anti COVI-19, gli altri componenti lo raggiungono e si sentono i due scambiarsi complimenti reciproci, oltre ad essere entrambi piacevolmente sopresi nel rincontrarsi di nuovo a distanza di pochi mesi dall’Eurovision Song Contest 2021. Il loro incontro non è finito qui, infatti il gruppo ed il cantante svizzero si sono ritrovati seduti uno davanti all’altro durante lo show degli MTV EMA Awards.

Aggiornato: Continua l’avventura americana dei Måneskin. Ecco l’annuncio del ritorno della band romana alla tv americana, in uno dei più importanti show annuali: gli American Music Awards, organizzati da Billboard e trasmessi dalla ABCM. La band si esibirà domenica serain compagnia di  BTS e Megan Thee Stallion, Olivia Rodrigo e Diplo, tra gli altri.

Il debutto in TV oltreoceano è avvenuto partecipando al talk show serale “Tonight Show with Jimmy Fallon”, poi i Maneskin sono sbarcati anche nella fascia pomeridiana della televisione all’”Ellen Show”, programma condotto dall’attrice e comica Ellen DeGeneres, lo scorso 8 novembre: la band capitolina ha suonato dal vivo la sua cover di “Beggin'” dei Four Seasons – ormai disco di platino negli Stati Uniti.

Aggiornato: Botta e risposta a distanza tra Damiano David, il frontman dei Måneskin, e il senatore della Lega Simone Pillon. Quest’ultimo aveva criticato via social il look scelto dal cantante della rock band romana per l’esibizione sulle note di “Mammamia” sul palco degli MTV European Music Awards 2021, dove i Maneskin hanno trionfato nella categoria Best Rock battendo Foo Fighters, Coldplay, The Killers, Imagine Dragons e Kings of Leon: “I Maneskin a Budapest, davanti a un impettito presentatore in kilt (deve aver confuso gli Scoti con gli Ungari), con tanto di performer (maschietto) in culottes e giarrettiere, ricevono gli MTVEMA.

Tra poco arriveremo al reggiseno da uomo. Ovviamente, una volta preso il microfono, non possono esimersi dal piagnisteo per la sonora bocciatura del ddlZan”.

I Måneskin, per la verità, sul palco della László Papp Sports Arena di Budapest non hanno fatto alcun accenno, durante il loro intervento, alle vicende politiche italiane. Premiati dal wrestler Drew McIntyre, Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio sono saliti sul palco – prima dell’esibizione – per ritirare la statuetta e ringraziare i fan che li hanno votati e togliersi un sassolino dalla scarpa: “In molti ci dicevano che non ce l’avremmo fatta. Beh, si sbagliavano”. È stato in dichiarazioni alla stampa successive alla loro esibizione che i Maneskin hanno fatto allusioni al ddl Zan: “Quest’anno, in particolare, bisogna andar fieri del nostro paese per i risultati raggiunti non solo da noi, ma da tanti sportivi e da personalità della cultura. Peccato per i diritti civili, dove continuiamo a rimanere indietro e invece per noi sarebbe stata la vittoria più importante”, hanno fatto sapere.

Il look scelto da Damiano per la performance era un omaggio a Frank-N-Furter, il protagonista di “Rocky Horror Picture Show”. Rispondendo alla provocazione del senatore Pillon, il cantante ha scritto sui social: “Hai ragione Simo, la prossima volta completo e paPillon”. 

Aggiornato: A due settimane dai successi conquistati aprendo nientemeno che per i Rolling Stones a Las Vegas, prendendosi pure i complimenti di Mick Jagger (l’incontro con il frontman della leggendaria rock band e con Keith Richards nel backstage è stato testimoniato dagli scatti condivisi da Damiano David e soci sui social), suonando al “Tonight Show” di Jimmy Fallon e da Ellen (tra i programmi più seguiti della tv statunitense), riempiendo i club di New York e Los Angeles, i Maneskin tornano negli Stati Uniti.

Di nuovo nella Città degli Angeli, che stasera ospiterà gli American Music Awards 2021, tra i principali eventi musicali d’oltreoceano, che premiano i successi discografici dell’anno. E il quartetto capitolino, che ha ottenuto una nomination con “Beggin'” nella categoria “Favorite Trending Song”, è stato invitato ad eisbirsi dal vivo durante la serata, ospitata dal Microsoft Theater. Insieme a – tra gli altri – Bruno Mars (che con Anderson .Paak, con il quale costituisce il duo dei Silk Sonic, aprirà l’evento), i sudcoreani BTS, i Coldplay, Olivia Rodrigo, Bad Bunny, Diplo e pure Jennifer Lopez. Lo show sarà condotto dalla femcee statunitense Cardi B.

Negli Usa gli American Music Awards 2021 saranno trasmessi in diretta dal network americano Abc a partire dalle 20 (quando in Italia saranno le 2 di notte). Da domani l’evento integrale sarà disponibile in streaming negli States sul sito del network e sulla piattaforma Hulu.

I Måneskin – freschi della vittoria di domenica scorsa agli MTV European Music Awards 2021 nella categoria “Best Rock” – suoneranno dal vivo la cover di “Beggin'” che grazie al successo riscosso su TikTok dopo la vittoria della band all’Eurovision Song Contest 2021 ha permesso a Damiano, Victoria, Thomas e Ethan di conquistare anche gli Usa, entrando pure nella classifica dei brani più trasmessi dalle radio americane (a distanza di quattro anni dalla sua pubblicazione – il gruppo la incise per l’Ep d’esordio pubblicato dopo la partecipazione a “X Factor”, nel 2017, dopo averla suonata sul palco del talent).

Con “Beggin'” i Måneskin proveranno a portarsi a casa il premio come “Favorite Trending Song”, che si contendono con la femcee Megan Thee Stallion e la sua “Body”, con Olivia Rodrigo e la sua “Drivers license”, con Erica Banks con “Buss it” e Popp Hunn con “Aderall (Corvette Corvette)”.

Olivia Rodrigo è l’artista che ha ottenuto più nomination in assoluto, sette in tutto. La insegue The Weeknd, con sei nomination. Dietro di loro Bad Bunny, Doja Cat e Giveon, con cinque candidature a testa.

Non hanno ottenuto un ennesimo premio, ma i Måneskin, in una nuova serata americana, hanno comunque portato la loro musica, ancora una volta, sotto i riflettori internazionali ottenendo ottimi riscontri. Sul palco del Microsoft theatre di Los Angeles, la band capitolina, dopo il successo agli MTV Europe Music Awards di Budapest dove ha trionfato nella categoria Best Rock battendo Foo Fighters, Coldplay, The Killers, Imagine Dragons e Kings of Leon, ha eseguito la canzone per cui sono più conosciuti a livello mondiale, la cover “Beggin”. Il brano era tra i cinque finalisti nella categoria “canzone del momento”. Il premio alla fine è andato a Megan Thee Stallion con “Body”. In molti si aspettavano che la band italiana si presentasse con un look eccentrico come accaduto a Budapest, scelta che suscitò anche delle polemiche, e invece sorprendendo il pubblico americano Damiano e soci sono saliti sul palco in smoking e papillon, elegantissimi. Rispondendo alle accuse del senatore della Lega Simone Pillon, Damiano, voce del gruppo, aveva detto: “Hai ragione Simo, la prossima volta completo e paPillon”.