ESC 2023 – Regno Unito: Il British Film Institute celebrerà l’Eurovision Song Contest

L’istituto cinematografico inglese, il British Film Institute (BFI), la maggiore istituzione cinematografica britannica, una charity fondata secondo il Royal Charter, guidata da un Board di 15 governatori, con l’obiettivo di promuovere la cultura cinematografica, celebrerà l’Eurovision Song Contest all’interno della programmazione in vista dei 100 anni della rete BBC.

Il 22 ottobre si terranno presso la BFI London Southbank due programmazioni. La prima è la messa in onda dell’Eurovision Song Contest 1962, che si tenne in Lussemburgo, che verrà riproposta in una versione completamente rinnovata e quasi identica a quella vista nel 1962, grazie anche alla scoperta di una copia audio del commento di David Jacobs. Per assistere alla proiezione si dovrà pagare un biglietto di 15 sterline (12 scontato).

La seconda programmazione si intitolerà: “A Eurovision Extravaganza: The Changing Face Of Eurovision”, una tavola rotonda dove si discuterà del contest e si guarderanno alcune rare clip di archivio tratte dal concorso. La tavola sarà presieduta dall’esperto Gordon Roxburgh, ex editore del sito ufficiale Eurovision.tv, autore di 4 libri sull’Eurovision Song Contest, oltre a collaborare all’edizioni dello JESC e dell’ESC tra il 2010 e il 2016 (www.telos.co.uk), che analizzerà l’evoluzione del contest e i suoi cambiamenti. Infine, ci saranno ospiti e performer legati al mondo dell’Eurovision Song Contest. Il ticket per assistere alla discussione è sempre di 15 sterline.

I biglietti saranno in prevendita dal 19 settembre alle 12:30 ora italiana, per maggiori informazioni potete visitare il seguente sito.

Eurovoix