JESC 2022: Luna con “La festa” per i Paesi Bassi a Yerevan

L’emittente pubblica olandese AVROTROS ha svolto stasera la Finale dello Junior Songfestival 2022, la selezione nazionale destinata a selezionare il candidato olandese alla 20ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest, in programma l’11 dicembre 2022 al Karen Demirchyan Sports and Concerts Complex (Կարեն Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիր) di Yerevan in Armenia.

Un totale di 4 finalisti si sono sfidati selezione nazionale olandese per lo Junior Eurovision Song Contest 2022. Per la Finale dello Junior Songfestival 2022 che è stata condotta dalla cantante e attrice olandese con cittadinanza greca Stefania (Stefania Liberakakis, Στεφανία Λυμπερακάκη) e dal cantante e attore olandese Matheu (Matheu Hinzen), i finalisti si sono recati presso la Rotterdam Ahoy (che ha ospitato lo Junior Eurovision Song Contest 2007 e ha ospitato l’Eurovision Song Contest 2021), dove la giovane cantante Luna è stata dichiarata vincitrici con il brano La festa” (The party) scritto in lingua olandese e inglese, nonostante il titolo in italiano e qualche parole in italiano.

Le rappresentante olandese per Yerevan, Luna, è stata selezionata da una giuria adulta (33%), una giuria di bambini (33%) e il voto online (33%).

Ecco di seguito i finalisti dello Junior Songfestival 2022 (Kids Jury + Professional Jury + Public Jury):

1.Infinity (Kayleigh, Larissa Jasmin, Lemay Rivano, Eva K JaelleNever Ever (Jermain van der Bogt, Willem Laseroms – Jermain van der Bogt, Willem Laseroms), 08 + 08 + 08 = 24

2.Mixed Up (Noor, Loiss, Joep Meijer, Sam Terbraak) It Doesn’t Matter (Jermain van der Bogt, Willem Laseroms – Jermain van der Bogt, Willem Laseroms), 10 + 10 + 10 = 30

3.HIGH5 (Danny Jongejan, Kaey, Luuk van dalfsen, Thijs, Thomas Edelhorst) Because I Know (Julian Vahle & Maxine van Breukelen – Julian Vahle & Maxine van Breukelen), 09 + 09 + 09 = 27

4.Luna (Luna Sabella) La festa (The party) (Robert Dorn – Robert Dorn), 12 + 12 + 12 = 36

La giuria adulta è stata composta da: Chantal Janzen – Attrice, cantante e conduttrice televisiva olandese, che ha presentato l’Eurovision Song Contest 2021 con Edsilia Rombley, Jan Smit e Nikkie de Jager, cosa che avrebbe dovuto fare l’anno precedente, quando l’evento venne cancellato a causa dalla pandemia di COVID-19; Fleming – Cantante e compositore; e Glen Faria – Cantante. Hanno assegnato 8 punti a Infinity, 9 punti a HIGH5, 10 punti a Mixed Up e 12 punti a Luna.

Oltre alla giuria adulta e ai telespettatori da casa, i quattro giovani artisti sono stati giudicati anche dalla giuria di bambini, che quest’anno è stata da: Ayana – rappresentante dei Paesi Bassi allo Junior Eurovision Song Contest 2021 a Parigi; SH!NE (Jade, Lyova en Loïs) – Secondo classificato allo Junior Songfestival 2021; e Priscilla –Quarta classificata allo Junior Songfestival 2021. Hanno assegnato 8 punti a Infinity, 9 punti a HIGH5, 10 punti a Mixed Up e 12 punti a Luna.

Durante la finale in diretta televisiva, si sono aperte le votazioni online e il pubblico olandese ha potuto votare il proprio preferito. I loro voti si sono aggiunti alla votazione delle due giurie e hanno assegnato 8 punti a Infinity, 9 punti ad HIGH5, 10 punti a Mixed Up e 12 punti a Luna.

La votazione finale è risultata: Al primo posto Luna con 36 punti, Mixed Up al secondo posto con 30 punti, HIGH5 sono arrivati terzi con 27 punti e Infinity sono arrivati quarti con 24 punti.

I Paesi Bassi è la unica nazione che ha partecipato a tutte le edizioni della competizione.

AVROTROS è la rete responsabile per l’organizzazione della partecipazione; il brano è scelto tramite una selezione nazionale chiamata ‘Junior Songfestival’, in cui i partecipanti si presentano con un brano scritto di proprio pugno ed il vincitore è scelto tramite il televoto.

Inoltre i Paesi Bassi hanno vinto la manifestazione nel 2009 con Ralf Mackenbach, che ha interpretato “Click Clack”; questa vittoria è stata la prima per i Paesi Bassi in una manifestazione dell’Eurovisione da quella ottenuta all’Eurovision Song Contest 1975.

Ha ospitato la manifestazione nel 2007, all’Ahoy di Rotterdam, e nel 2012, facendone così il primo Stato ad ospitarlo due volte in assoluto.

• Paesi Bassi allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2003: Roel (Roel Felius) – “Mijn ogen zeggen alles” (My eyes say everything), 11° – 23 punti
  • 2004: Klaartje & Nicky (Klaartje Meulenmeester en Nicky Bruyn) – “Hij is een kei” (He’s the best), 11° – 27 punti
  • 2005: Tess (Tess Gaerthé) – “Stupid”, 7° – 82 punti
  • 2006: Kimberly (Kimberly Nieuwenhuis) – “Goed” (Good), 12° – 44 punti
  • 2007: Lisa, Amy & Shelley (Lisa Vol, Amy Vol en Shelley Vol; L*A*S; O’G3NE) – “Adem in, adem uit” (Breathe in, breathe out), 11° – 39 punti
  • 2008: Marissa (Marissa Grasdijk) – “1 dag” (One day), 13° – 27 punti
  • 2009: Ralf Mackenbach – “Click Clack”, 1° – 121 punti
  • 2010: Senna & Anna (Anna en Senna; Anna Lagerweij en Senna Sitalsing) – “My Family”, 9° – 52 punti
  • 2011: Rachel (Rachel Traets) – “Teenager”, 2° – 103 punti
  • 2012: Femke (Femke Meines) – “Tik Tak Tik” (Tick Tock Tick), 7° – 69 punti
  • 2013: Mylène & Rosanne (Mylène Waalewijn en Rosanne Waalewijn) – “Double me”, 8° – 59 punti
  • 2014: Julia (Julia van Bergen) – “Around” (Round and Around), 8° – 70 punti
  • 2015: Shalisa (Shalisa Britt van der Laan) – “Million lights”, 15° – 35 punti
  • 2016: Kisses (Stefania Liberakis, Kymora Henar en Sterre Koning) – “Kisses and Dancing”, 8° – 174 punti
  • 2017: FOURCE (Max Mies, Jannes Heuvelmans, Niels Schlimback en Ian Kuyper) – “Love Me”, 4° – 156 punti
  • 2018: Max & Anne – “Samen” (Together), 13° – 91 punti
  • 2019: Matheu (Matheu Hinzen) – “Dans Met Jou” (Dance with you), 4° – 186 punti
  • 2020: UNITY (Demi van den Bos, Maud Noordam, Jayda Monteiro da Silva e Naomi Traa) – “Best Friends”, 4° – 132 punti 
  • 2021: 2021: Ayana (あやな; Ayana Voss, ボスあやな) – “Mata Sugu Aō Ne” (Als ik je weer zie, またすぐ会おうね, When I See You Again / See You Soon)
  • 2022: Luna (Luna Sabella) La festa” (The party)

Lo Junior Eurovision Song Contest 2022 sarà la 20ª edizione del concorso canoro per bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni, che si svolgerà l’11 dicembre al K. Demirchyan Sport-Concert Complex (Կ. Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիրում), messo in dubbio dal conflitto attualmente in corso in Armenia.

Si tratta del secondo evento eurovisivo che si svolge in Armenia, dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2011.

Al momento i seguenti paesi hanno confermato la loro partecipazione: oltre ad Armenia, Albania, Bulgaria, Francia, Georgia – Mariam Bigvava, Irlanda, Italia, Kazakistan (David Charlin), Malta, Macedonia del Nord (Lara Trpčeska and Irina Davidovska), Paesi Bassi (Luna – “La festa” (The party)), Polonia, Portogallo Nicolas Alves), Serbia, Spagna, Ucraina (Zlata Dzyunka / Злата Дзюнька – “Nezlamna” (Незламна, Unbreakable)) e Regno Unito. Tuttavia, il gruppo crescerà nei prossimi mesi. Il vero dilemma semmai è se ci sarà l’Azerbaigian,  dopo il vergognoso comportamento dell’emittente pubblica azera İTV che in occasione della vittoria di Maléna lo scorso dicembre, è riuscito a non pronunciare mai il nome “Armenia”parlando volutamente sopra l’esibizione in modo da non far sentire il brano, fra l’altro violando il regolamento.

Non ci sono come è noto, Bielorussia e Russia, entrambe sospese. La prima, con scadenza 2023, per la violazione del regolamento e la presentazione di due canzoni politiche e denigratorie all’Eurovision Song Contest, la seconda a tempo indeterminato per l’invasione dell’Ucraina e in seguito dell’espulsione a tempo indeterminato delle emittenti russe dall’affiliazione, nonostante la stessa Russia avesse confermato la partecipazione il 13 febbraio. Proprio la Russia ha annunciato l’avvio di un contest junior alternativo, dedicato alla promozione della musica e della cultura russa.