ESC 2023 – Azerbaigian: İctimai TV nega che l’Azerbaigian si stia ritirando dall’ESC 2023

L’emittente pubblica dell’Azerbaigian ha smentito le voci circolate nelle ultime ore circa il ritiro del paese dalla 67ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si svolgerà nel Regno Unito – in attesa di conoscere quale sarà tra la città che ospiterà l’edizione 2023 – per conto dell’emittente pubblica vincitrice dell’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest svoltasi a Torino, l’ucraina UA:PBC, a causa della guerra in atto nel Paese che impossibilita a procedere con l’organizzazione.

Nei giorni scorsi İctimai TV ha presentato l’elenco dei programmi TV e di intrattenimento in onda per la stagione 2022/23 e l’Eurovision Song Contest non era tra questi.

Il popolo azero e gli eurofan europei si sono allarmati, proprio perché nel palinsesto oltre ai Mondiali di calcio erano presenti’ Səs Azərbaycan’ (The Voice) e ‘The Masked Singer’ (Il cantante mascherato), programmi musicali e nulla sull’Eurovision Song Contest.

Il vicedirettore di ITV, Tural Sevdimaly (Tural Sevdimalı) ha rilasciato un’intervista al sito Olay.az in merito alla questione dichiarando: “Nelle informazioni pubblicate sulla nuova stagione televisive non abbiamo fornito informazioni su tutti i programmi e progetti inclusi nella nostra programmazione. Queste informazioni parlano principalmente di nuovi progetti, serie, film che verranno proiettati per la prima volta. Il comunicato stampa affermava inoltre che tutti gli altri spettacoli, progetti e programmi molto apprezzati e amati dal pubblico continueranno ad essere trasmessi. Eurovision Song Contest è tradizionalmente un concorso musicale internazionale trasmesso dalla televisione pubblica ogni anno. La televisione pubblica trasmette questo concorso ogni anno dal 2007, quando è diventata membro EBU-UER. In altre parole, non ci sono aggiornamenti su questo argomento. Pertanto, le voci relative al rifiuto di trasmettere l’Eurovision Song Contest sono infondate.”

Dopo queste dichiarazioni, sicuramente l’Azerbaigian sarà in Regno Unito per tentare un’altra qualificazione alla finale. Nel 2022 Nadir Rustamli ha conquistato il 16° posto, tra l’altro prima di essere selezionato internamente per Torino, alla fine del 2021 aveva vinto proprio il talent The Voice nel suo paese.

L’Azerbaigian è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Torino dal cantante azero Nadir Rustamli/Nadir Rüstəmli (Nadir Rashid oghlu Rustamli/Nadir Rəşid oğlu Rüstəmli) con il suo brano “Fade to Black”, pubblicato il 1º aprile 2022 su etichetta discografica BMF Records. İTV ha selezionato Nadir Rüstəmli internamente come rappresentante azero all’Eurovision Song Contest 2022 “Fade to Black”, realizzato da un team di autori e produttori svedesi. Nel maggio successivo, dopo essersi qualificato dalla Seconda Semi-Finale, Nadir Rüstəmli si è esibito nella Finale eurovisiva, dove si è piazzato al 16º posto con 106 punti totalizzati.

Il paese ha partecipato per la prima volta all’ESC nel 2008 (14 partecipanzi, 13 Finali), partecipandovi senza interruzioni da allora. Ha vinto la competizione una sola volta, nel 2011 con il brano “Running  Scared” di Ell/Niki, e pertanto ha organizzato l’edizione del 2012.

La nazione ha mancato la finale in una sola occasione, nel 2018, e ha utilizzato una selezione nazionale nel 2008 e tra il 2010 e il 2014. Ha occupato il podio, oltre che con la vittoria nel 2011, altre due volte: nel 2009 e nel 2013.