Sanremo 2024: Festival di Castrocaro, la kermesse torna nel 2023 dopo un anno di stop

Dopo un anno di stop forzato, e diversi anni non facili, il Festival di Castrocaro tornerà nel 2023 con una nuova gestione e una direzione artistica inedita.

Come riportato da corriereromagna.it, per il prossimo triennio la kermesse sarà gestita da Carlo Avarello, manager e produttore musicale e discografico, con Isola degli Artisti.

Avarello ha, poi, affidato la direzione artistica di Voci Nuove a Maurizio “Rusty” Rugginenti, deus-ex-machina di Rusty Records, che se ne occuperà con la collaborazione di Cristian Gallana.

Un tempo il Festival di Castrocaro, anche denominato come Voci Nuove, era considerato il più prestigioso tra i Contest musicali in Italia, secondo solo al Festival di Sanremo. Da quel palco, quante volte ci è stato ricordato nei comunicati stampa degli scorsi anni, sono passati artisti come Zucchero, Eros Ramazzotti, Nek e Laura Pausini. A parte Zucchero nessuno di loro vinse ma sicuramente Castrocaro fu un buon trampolino di lancio e visibilità. L’ultimo nome che ha trionfato affermandosi poi a livello nazionale è nel 1995 Silvia Salemi, nel 1982 di Donatella Milano e nel 1981 Fiordaliso.

Negli ultimi vent’anni è stato un disastro sotto ogni punto di vista per questo la missione di Carlo Avarello e Maurizio Rugginenti, quest’ultimo aiutato dal talent scout Cristian Gallana che, tra gli ultimi risultati ottenuti, vanta quello di aver portato due artiste, Namida e Littamé, tra i vincitori di Area Sanremo 2021. La seconda direttamente sul palco di Sanremo Giovani per la precisione. trai i vincitori di Area Sanremo 2021 non è sicuramente delle più facili.

Avarello è un compositore, produttore che ha lanciato artisti come Simona Molinari e Amara e ne ha prodotti altri, da Loredana Errore a Renzo Rubino, da Giulia Molino a Serena Brancale. partecipando con i propri artisti per 11 volte al Festival di Sanremo. È anche editore e fondatore dell’Isola degli Artisti che, oltre ad essere un’etichetta, è una vera e propria Academy per artisti emergenti. Con IDA si è affermato anche come casa di produzione per programmi televisivi (dal Premio Lunezia al Premio Lelio Luttazzi). Sette artisti proveniente dall’Academy negli ultimi 4 anni sono entrati nel talent show Amici di Maria De Filippi di cui Avarello è stato anche direttore musicale.

Maurizio Rugginenti è il titolare dell’etichetta indipendente milanese Rusty Records. Dal 2009 opera nel mondo della musica leggera soprattutto con i giovani artisti emergenti e vanta, dal 2013 al 2021, ben 6 presenze al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte dove si aggiudica il primo posto nel 2013 con Antonio Maggio e altri 2 secondi posti con Chiara Dello Iacovo (2016) e Tecla (2018).

L’ufficialità della nuova gestione del Festival di Castrocaro Terme è arrivata il 3 gennaio del 2023. Dopo diversi anni di gestione da parte di Lucio Presta le cose cambiano per il prossimo triennio. Carlo Avrello infatti si è aggiudicato con la sua  Isola degli Artisti il bando per la gestione del Contest nel 2023, 2024 e 2025.

“Anno nuovo, Voci Nuove: iniziamo bene il 2023. In sei mesi abbiamo riacceso i riflettori sul Festival e vorrei cogliere l’occasione per ringraziare tutti i precedenti gestori della manifestazione. Dopo lo stop del 2022 bisognava agire rapidamente per ottenere un risultato tutt’altro che scontato: le competenze della Giunta e il lavoro di squadra, però, sono stati determinanti e il nuovo bando si è concluso felicemente. Accogliamo con massima fiducia il nuovo Patron Carlo Avarello e i suoi collaboratori con i quali ci stiamo già confrontando per restituire a Castrocaro quell’importanza che merita come Città della Musica.“, queste le parole del Sindaco, Francesco Billi, che ha potuto tirare un sospiro di sollievo dopo che l’edizione 2022, causa mancanza di un organizzatore e di investitori, era stata cancellata. 

Il Festival Voci Nuove era rimasto senza gestore dopo le due gare deserte della precedente amministrazione.

“Vocine Nuove” e aggiornando il capitolato. Da oggi inizia un percorso concreto e professionale per riportare i giovani e le famiglie a vivere il nostro paese nel nome della musica. Il Festival Voci e Volti Nuovi rappresenta un patrimonio del territorio dal passato prestigioso, ma se vogliamo che torni ad essere un punto di riferimento nazionale dobbiamo cercare di proiettarlo nel futuro: in questo senso credo che il progetto di Carlo Avarello e dei suoi collaboratori vada nella direzione giusta.”, queste le parole dell’Assessore alla Musica Catia Conficoni.

“Abbiamo intenzione di costruire a Castrocaro un trampolino di lancio che metta al centro i giovani talenti, la loro formazione e il loro percorso artistico. Metteremo a disposizione la nostra importante esperienza nel settore per trasformare il potenziale del concorso in un format di successo. Ringrazio i miei compagni di viaggio Maurizio Rugginenti e Cristian Gallana, oltre all’amministrazione comunale per la collaborazione. Nei primi mesi dell’anno perfezioneremo e annunceremo il programma e i dettagli del Festival di Castrocaro 2023 che quasi sicuramente si svolgerà nel mese di luglio.“, quete le parole di Carlo Avarello.

Ancora presto per sapere i dettagli con cui verrà organizzato il Festival. Elementi fondamentali saranno le modalità di iscrizione al Contest e la scelta della giuria. Da questi due elementi spesso si può capire tanto su un Contest musicale, gli obbiettivi e la sua direzione. Area Sanremo insegna e i nostri lettori dopo l’era Pre, così come tanti artisti emergenti, lo sanno bene.