Italia: Laura Pausini, cosa succederà il 27 febbraio 2023? – Aggiornato

Il 27 febbraio 2023 saranno passati esattamente trent’anni dalla vittoria di Laura Pausini tra i giovani al Festival di Sanremo. Quella sera, davanti a 16.786.000 telespettatori, l’Italia scoprì lo speciale talento della cantante di Solarolo.

Laura come celebrerà l’importante anniversario? C’è chi ha immaginato un possibile ennesimo ritorno sul palco dell’Ariston in occasione di Sanremo 2023. Ipotesi scartata dalla stessa cantautrice, già ospite dei tre Festival di Amadeus.

“Sanremo finisce l’11 febbraio 2023. Mi sembra impossibile festeggiare in anticipo: i miei trent’anni sono il 27 febbraio: si parte da lì…”

Questa la risposta di Laura a un utente che aveva ipotizzata la sua partecipazione alla kermesse.

Quello che è certo è che Laura Pausini nel 2023 tornerà con un nuovo album di inediti, visto che l’ultimo, Fatti sentire, risale addirittura al marzo 2018. Sei anni in cui è veramente cambiato tutto e in cui Laura ha avuto anche la consacrazione in veste di conduttrice.

Nel 2022, infatti, ha guidato a maggio l’Eurovision Song Contest di Torino al fianco di Mika e Alessandro Cattelan e ha presentato i Latin Grammy Awards lo scorso novembre dalla Michelob Ultra Arena Of Mandalay Bay Resort And Casino di Las Vegas.

Poi, si vocifera anche di un imminente ritorno di Laura dal vivo. L’ultimo tour risale al 2019 quando, insieme all’amico Biagio Antonacci, girò l’Italia partendo dallo Stadio San Nicola di Bari. C’è chi parla di un tour nei palazzetti in partenza il prossimo autunno.

Aggiornamento: Per celebrare i trent’anni della sua avventura musicale, che iniziò quando si fece conoscere da tutti riportando la vittoria nella Sezione Novità al Festival di Sanremo del 1993 con la canzone “La solitudine”, Laura Pausini ha deciso di tornare a esibirsi dal vivo. L’interprete di Solarolo festeggiera la sua carriera con i due live annunciati qualche giorno fa, e una nuova data appena comunicata.

La voce di “Strani amori” si esibirà infatti in Piazza San Marco a Venezia il 30 giugno, ma anche il primo di lugio. Successivamente l’artista canterà in Plaza de España a Siviglia, in Spagna, il 21 luglio.

“Tornare mi fa sentire più carica che mai, sto preparando un concerto davvero molto speciale e dedicato alla città di Venezia e alla mia musica, grazie per questo amore che mi state dimostrando!”, ha dichiarato Laura Pausini in un comunicato stampa.

I biglietti della nuova data in programma a Venezia l’1 luglio, dopo il concerto del giorno precedente, sono disponibili su Ticketone e Ticketmaster.

Nel presentare i concerti, la cantante aveva spiegato: “In questi 30 anni, credo di aver fatto quasi mille concerti e il live è il motivo principale per cui amo questo mestiere. Lo chiamo così con fierezza, perché la musica è una cosa seria. Parte da una passione e quando si ha la fortuna e il talento per farlo diventare il tuo lavoro, ci vogliono molto studio, disciplina, costanza, volontà e sacrificio. Ne vale la pena. Ho imparato questo mestiere sul campo, viaggiando da subito, studiando per cantare in cinque lingue, senza mai darmi per vinta ma comunque facendo molte rinunce. Ne sono sempre orgogliosa! Perché cantare in mezzo mondo in italiano, canzoni scritte da italiani, con spettacoli disegnati da italiani, è un brivido, ogni volta. Mi sono accorta che in tutti questi anni però, non avevo mai cantato né a Venezia, né a Siviglia e voglio ricominciare da qui, tornando in piazza, perché il mio primo tour nel 1993, fu proprio nelle piazze italiane. Con molto entusiasmo annuncio queste due anteprime, che presto vi racconterò più nei dettagli, e che sono solo l’anticipo di quello che più avanti arriverà per ringraziarvi e per festeggiare con voi, ciò che mi avete donato 30 anni fa, cambiando la mia vita ed i miei sogni”.