ESC 2023 – Polonia: TVP estende la scadenza per la presentazione delle canzoni al 10 febbraio

L’emittente pubblica polacca TVP ha prorogato dal 15 gennaio al 10 febbraio 2023 il termine per la presentazione delle canzoni per Tu bije serce Europy!. Wybieramy hity na Eurowizję! 2023”, la finale nazionale della Polonia alla 67ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2023 che si svolgerà il 9, l’11 e il 13 maggio 2023 presso la Liverpool Arena di Liverpool, nel Regno Unito, per conto dell’emittente pubblica vincitrice dell’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest svoltasi a Torino, l’ucraina UA:PBC, dopo che è stata dichiarata non in grado di ospitare il concorso a causa dell’invasione russa del territorio ucraino in atto che impossibilita a procedere con l’organizzazione.

Alla fine dell’anno scorso TVP ha aperto la finestra di presentazione per la finale nazionale polacca per l’Eurovision Song Contest 2023, ‘Tu bije serce Europy!. Wybieramy hity na Eurowizję! 2023’ (The heart of Europe beats here! We choose the hit for Eurovision! 2023). La finestra di presentazione in quel momento doveva rimanere aperta fino al 15 gennaio 2023 alle 22:00 CET, ma ora è stata estesa a febbraio 10 2023, 22:00 CEST. Il regolamento completo e il modulo di domanda sono disponibili qui.

Gli artisti che intendono partecipare hanno tempo fino alle ore 22:00 CET del 10 febbraio 2023. Le domande devono essere inviate a eurowizja@tvp.pl e devono includere il modulo di domanda e l’mp3 della canzone. 

I candidati devono seguire le regole dell’ESC e di ‘Tu bije serce Europy!. Wybieramy hity na Eurowizję! 2023’ (The heart of Europe beats here! We choose the hit for Eurovision! 2023). 

Inoltre, le interpreti e gli interpreti devono avere un’età minima di 16 anni al più tardi entro il 1 maggio 2023 e la canzone presentata, che fa parte della domanda, deve essere originale (non può essere un arrangiamento di un’altra canzone o melodia) e non può essere stata diffusa (interamente o parzialmente) prima del 1° settembre 2022 (radio, tv, Internet, esibizioni in pubblico, supporti sonori ecc.). Il brano inviato non deve superare i 3 minuti. Le persone partecipanti ammesse sul palco sono al massimo sei. Il Regolamento e il modulo di partecipazione sono disponibili qui.

Fra tutte le iscrizioni pervenute, verranno scelte non più di 10 canzoni per partecipare alla Finale alla finale nazionale del 26 febbraio 2023 questa data rimane invariata. A causa dello spostamento del termine per la presentazione delle candidature, le canzoni e gli artisti selezionati verranno ora rivelati il 15 febbraio 2023 e non il 25 gennaio 2023 come previsto l’anno scorso. 

La Finale che si terrà il 26 febbraio 2023 sarà suddivisa in due fasi di voto: nella prima fase una combinazione di voto da una giuria professionale (50%) e il televoto del pubblico da casa (50%) selezionerà le prime tre canzoni/artisti da far accedere alla fase della Superfinale. Nella seconda fase i voti delle tre canzoni/artisti superfinalisti verranno azzerati e verrà determinato il vincitore tramite una nuova combinazione di voto da una giuria professionale (50%) e il televoto del pubblico da casa (50%). In caso di parità, sarà la giuria ad eleggere il vincitore e rappresente della Polonia all’ESC 2023.

Regolamento, Allegato al Regolamento

Le iscrizioni al concorso Tu bije serce Europy! avrebbero dovuto chiudersi domenica 15 gennaio, ma la scadenza è stata modificata dall’emittente TVP.

Visto il grande interesse per la preselezione, l’emittente ha deciso di prorogare la scadenza, che adesso è fissata al 10 febbraio alle ore 22:00. Coloro che sono interessati a partecipare alla preselezione sono tenuti a inviare la propria candidatura via e-mail all’indirizzo eurowizja@tvp.pl entro e non oltre quella data.

L’interesse degli artisti che vogliono rappresentare il nostro Paese in questo prestigioso concorso è enorme. Per questo motivo l’emittente TVP, soddisfacendo le aspettative dei giovani artisti, proroga il termine per la presentazione delle candidature.

Una volta raccolte tutte le canzoni, saranno selezionati 10 artisti che prenderanno parte allo show dal vivo. I loro nomi saranno rivelati entro il 15 febbraio. La finale nazionale è prevista per il 26 febbraio, voterà la giuria e il pubblico ed in caso di parità prevale il voto della giuria.

Nel frattempo che la Polonia pensa a raccogliere tutti i brani, in un articolo abbiamo inserito tutti gli artisti che attualmente sono interessati alla selezione nazionale 2023.

eurowizja.tvp

La Polonia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Torino dal cantante polacco-statunitense Krystian Ochman, noto anche semplicemente come Ochman, e il suo brano “River”, pubblicato il 3 febbraio 2022 su etichetta discografica Polydor. Krystian Ochman è stato annunciato fra i dieci artisti partecipanti a ‘Tu bije serce Europy! Wybieramy hity na Eurowizję!’ 2022, il programma di selezione del rappresentante polacco all’annuale Eurovision Song Contest, dove ha presentato l’inedito “River”. È risultato il vincitore dell’evento, diventando di diritto il rappresentante polacco a Torino. Nel maggio successivo, dopo essersi qualificato dalla Seconda Semi-Finale, Krystian Ochman si è esibito nella Finale eurovisiva, dove si è piazzato al 12º posto con 151 punti totalizzati.

La Polonia ha partecipato all’Eurovision Song Contest 24 volte (15 Finali) dal suo debutto nel 1994 conquistando immediatamente un secondo posto in classifica, miglior risultato finora acquisito con il brano “To nie ja!” (It wasn’t me / Once in a Lifetime) di Edyta Górniak. Inoltre il Paese ha raggiunto la Top ten in altre due occasioni, quando Ich Troje con “Keine Grenzen – Żadnych granic” (“No Borders”) ha raggiunto il 7° posto nel 2003 e Michał Szpak con “Color of Your Life” (Il colore della tua vita)  ha raggiunto il 8° posto nel 2016.

Tra il 2005 e il 2011, il Paese non ha centrato la Finale sei volte su sette. Nel 2000 la Polonia fu obbligata a prendere un anno di pausa forzata a causa del punteggio insufficiente nei concorsi degli anni precedenti insieme a Bosnia Erzegovina, Lituania, Portogallo e Slovacchia, mentre in base al regolamento dell’anno precedente, il paese era fra i partecipanti passivi, quelli che nel 2001 si erano classificati nelle ultime posizioni e fu esclusa  fu una delle sei nazioni escluse dall’edizione 2002. 

Nel 2012 a causa dell’impegno negli Europei di Calcio 2012 (ospitati insieme all’Ucraina) e nella trasmissione delle Olimpiadi di Londra e nel 2013 non partecipa a causa degli alti costi dei diritti televisivi per gli Europei di Calcio 2012 sommati a quelli delle Olimpiadi di Londra. Nel 2014 è tornata in gara dopo due anni di assenza, con Donatan i Cleo e raggiunge la Finale grazie alla loro proposta provocante e il brano “My Słowianie – We Are Slavic” (My Słowianie, We Slavs). Nel 2015 la rappresentante Monika Kuszyńska è diventata la prima disabile in sedia a rotelle ad esibirsi all’Eurovision Song Contest.