ESC 2023 – Moldavia: i Sunstroke Project puntano al terzo Eurovision Song Contest

I Sunstroke Project hanno rivelato la volontà di ritornare per la terza volta all’Eurovision Song Contest.

Il gruppo infatti ha già partecipato all’Eurovision Song Contest 2010 come rappresentante della Moldavia presentando il brano “Run Away” insieme a Olia Tira, piazzandosi ventiduesimi nella finale. Sette anni dopo, vengono nuovamente scelti per rappresentare la Moldavia all’Eurovision Song Contest 2017 con la canzone “Hey, Mamma!”, classificandosi al 3º posto, dopo Portogallo e Bulgaria.

Per rappresentare la loro nazione per la terza volta, i Sunstroke Project dovranno partecipare alla selezione moldava chiamata: Etapa națională 2023. Vi ricordiamo che la selezione moldava si svolgerà in tre parti e inizierò dal 25 gennaio con la selezione delle candidature per poi finire in una data compresa tra il 25 febbraio e il 5 marzo quando ci sarà la finale su TV Moldova 1, dove il rappresentante moldavo verrà selezionato al 50% dalla giuria e dal 50% dal pubblico.

Il video della loro canzone candidata “Yummy Mommy” (solo animazione con il testo) è già disponibile su YouTube.

Etapa națională 2023 selezionerà il rappresentante moldavo per l’Eurovision Song Contest 2023. Le canzoni saranno ora accettate fino al 16 gennaio 2023 alle 17:00 ora locale.

La selezione moldava si svolgerà in tre fasi. Nella prima fase tutte le candidature saranno esaminate tra il 25 e il 28 gennaio 2023. I brani che soddisfano le regole del concorso saranno invitati alle audizioni dal vivo.

La fase di audizione dal vivo si terrà tra il 28 gennaio e il 5 febbraio 2023, le audizioni saranno trasmesse in diretta su TV Moldova 2, con i qualificati selezionati dal voto della giuria al 100%. I dieci partecipanti che riceveranno il punteggio più alto accedono alla Finale Nazionale.

La Finale Nazionale moldava si terrà in una data compresa tra il 25 febbraio e il 5 marzo 2023. La Finale sarà trasmessa in diretta su TV Moldova 1 e online, con il vincitore selezionato dal 50% dei voti della giuria e dal 50% dei voti del pubblico.

La Moldavia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Torino dal gruppo punk rock e folk rock moldavo Zdob și Zdub (3ª partecipazione del gruppo all’ESC: nel 2005 con “Bunica bate doba” (Boonika Bate Doba) classificandosi al sesto posto e nel 2011 classificandosi al dodicesimo posto con “So Lucky”) in collaborazione con il duo musicale folk moldavo Frații Advahov (Advahov Brothers), con il suo brano “Trenulețul” (The little train), pubblicato il 10 dicembre 2021 su etichetta discografica MediaPro Music, facente parte del gruppo della Universal Music Romania. TRM avrebbe organizzato le audizioni per un programma di selezione nazionale per l’Eurovision Song Contest 2022 e un totale di 29 artisti, fra cui gli Zdob și Zdub e gli Advahov Brothers, erano stati selezionati e invitati a prendere parte all’evento. Tuttavia, TRM ha preso la decisione di selezionare il rappresentante nazionale internamente. In seguito alle audizioni, che si sono tenute in tre ore negli studi televisivi di Chișinău, una giuria interna ha avuto modo di valutare le esibizioni. La decisione è stata presa immediatamente dopo, e al telegiornale serale dello stesso giorno è stato annunciato che gli Zdob și Zdub e i Frații Advahov avrebbero rappresentato il loro paese all’Eurovision Song Contest 2022 con “Trenulețul” (The little train). Nel maggio successivo, dopo essersi qualificati dalla Prima Semi-Finale, gli Zdob și Zdub e gli Advahov Brothers si sono esibiti nella Finale eurovisiva, dove si sono piazzati al 7º posto con 253 punti ottenuti, di cui 239 dal televoto, rendendoli i secondi preferiti dal pubblico dell’intera edizione dopo l’Ucraina.

La Moldavia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 2005, partecipando ininterrottamente per diciassette volte (12 Finali)Non ha mai vinto la competizione e il suo risultato migliore è un terzo posto, ottenuto nel 2017 dai SunStroke Project con “Hey, Mamma!”. Il Paese ha mancato la finale in 5 occasioni (2008, 2014, 2015, 2016 e 2019) e ha utilizzato sempre, fatta eccezione per il 2007, 2021 e 2022, il festival ‘O melodie pentru Europa’ come metodo di selezione nazionale.