Sanremo 2013: Maria De Filippi, “Annalisa è più introversa di Emma”

maria-de-filippi

Dopo essere salita sul palco dell’Ariston, affidato a Paolo Bonolis in qualità di superospite per incoronare Marco Carta, nel 2009, Maria De Filippi esclude una futura conduzione del Festival di Sanremo.

Chi dice mai viene sempre smentito dai fatti. Ma a presentare Sanremo non ci tengo. Lo stress non è produttivo, non è la condizione mentale giusta per lavorare, fa di te un automa. Ecco, Sanremo è esattamente quello. E uno si chiede: ma perché dovrei? Guardo la Litizzetto, che come me di solito vive in un suo mondo isolato da tutto quel circo, e penso che si sta sottoponendo a uno stress indicibile.”

La popolare conduttrice è convinta che l’accoppiata Fazio – Littizzetto possa rivelarsi altamente vincente: “La Littizzetto è così intelligente che troverà una soluzione al problema di parlare liberamente in campagna elettorale.” 

Quest’anno, la scuderia defilippiana schiera un cavallo di razzo come Annalisa, in gara tra i Big con Non so ballare e Scintille: “Lei è più introversa di Emma. È più insicura, non si rende ancora conto di essere bravissima. Avrà di fronte il mondo e capirà il suo potenziale.”

Emma Marrone ha vinto l’edizione dello scorso anno del Festival con Non è l’infernomentre, nel 2011, si è piazzata al secondo posto (davanti a Roberto Vecchioni) conArriverà in coppia con i Modà. Che l’interprete salentina possa ritornare nella città dei fiori per supportare la rossa collega (e garantirle il meritato trionfo)?