Sanremo 2013: I Giovani del Festival di Sanremo 2013 presentati a Uno Mattina

Giovani-finalistiNel salotto di Unomattina sono stati presentati gli otto Giovani finalisti di Festival di Sanremo: Andrea Nardinocchi, Antonio Maggio, Blastema, Ilaria Porceddu, Il Cile, Irene Ghiotto, Paolo Simoni e Renzo Rubino.

In anteprima sono stati fatti ascoltare stralci dei brani che saranno in gara. Da quest’anno infatti è possibile, per regolamento, ascoltare prima del Festival i brani in gara, ma gli artisti potranno cantarli live soltanto a Sanremo, non prima.

Il primo a essere presentato è stato Paolo Simoni, di Comacchio, in provincia di Ferrara, che porterà il brano ‘Con le parole’. Il giovane è stato paragonato al grande Ivano Fossati, paragone di cui il cantante si è detto molto lieto e lusingato. “Ivano è un grande poeta, ha formato il mio orecchio”, ha detto Simoni.

La seconda a essere presentata è stata Ilaria Porceddu, dalla Sardegna, che porterà la canzone “In equilibrio’. “Sono molto orgogliosa di aver portato la mia terra a Sanremo.

Con il sardo riesco a esprimere la mia parte più istintiva e primitiva”, ha detto Ilaria, che canta in parte in sardo e in parte in italiano. Da Squinzano in provincia di Lecce, viene invece Antonio Maggio con ‘Mi servirebbe sapere’. Antonio Maggio è stato lanciato nel 2008 da ‘X Factor’, dove però aveva partecipato con il suo gruppo poi lasciato per la carriera da solista.

Irene Ghiotto porterà il brano ‘Baciami’. La giovane cantante arriva artisticamente da Area Sanremo. “È stata un’esperienza bellisssima, che mi ha portata qui”, ha commentato Irene. Renzo Rubino, pugliese, porterà in gara invece il brano complesso e impegnato ‘Il postino (Amami uomo)’, che però lui non esita a definire “un testo molto semplice. E’ una canzone d’amore”.

Andrea Nardinocchi si presentarà al Festival con ‘Storia impossibile’. Andrea ha un talento molto originale: è in grado di fare beat box, una tecnica che nasce negli Usa e che permette di rappare e produrre suoni con la bocca come se si stesse suonando una batteria.

I Blastema, unico gruppo della categoria Giovani, presentano il brano ‘Dietro l’ultima ragione’. Lo stile del gruppo è quello rock. Matteo Casadei, voce della band, ha detto: “Noi siamo persone che fanno questo mestiere da tanto tempo. Alla nostra esperienza mancava però Sanremo”. Ultimo concorrente in gara per la categoria Giovani è Lorenzo Cilembrini, in arte ‘Il Cile’, con il brano ‘Le parole non servono più’.

Gli ex talent (Antonio Maggio, Ilaria Porceddu ed Irene Ghiotto) affilano le unghie in vista della gara tra i Giovani.

Al Corriere Della Sera (e durante la loro partecipazione di stamattina ad Uno Mattina), gli ex pupilli di X Factor e Star Academy, hanno ricordato le motivazioni che li hanno spinti a prendere parte ad un simile show. C’è, però, invece, Andrea Nardinocchi che, è esploso musicalmente senza l’ausilio di un programma per talenti: “Mi sono presentato alle selezioni di X Factor ma la folla mi aveva spaventato e me ne ero andato. Non ero pronto, ma ammiro chi ci ha provato.”

Antonio Maggio, in gara con Mi servirebbe sapere, è grato alla sua esperienza come membro degli Aram Quartet: “Ci siamo sciolti perché avevamo progetti artistici diversi, ma sono stati due anni meravigliosi. Qualcuno mi ha girato le spalle e sono ripartito da zero. Qualche pregiudizio l’ho incontrato, ma sono uno che non molla.” 

E ancora…: “Fu un’esperienza bellissima soprattutto il post X Factor con due album in uscita e due tour. Abbiamo vissuto quello che sognavamo. Forse sono un caso anomale. Il talent show l’ho vinto con un’entità artistica, adesso mi presento sotto questa nuova veste come cantautore solista.”Ilaria Porceddu, con In equilibrio, ha riscoperto l’amore per la propria terra, la Sardegna a cui ha dedicato il ritornello della canzone: “Mi sono laureata con una tesi sull’etnomusicologia e questo mi ha fatto riscoprire le mie origini. X Factor è stato importante e non lo rinnego, ma qui mi presento come autrice.”

Le tre puntate di Star Academy (proveniente da Area Sanremo), sono servite ad Irene Ghiotto per prendere confidenza con il pubblico: “Mi è servito come esperienza, ho affrontato l’ansia da palco.” 

Comunque vada sarà un successo?

Eccovi il video integrale delle interviste: