ESC 2014: TVE selezionerà attraverso una selezione nazionale

Ruth Lorenzo, Brequette Shane, Jorge González, Raúl y La Dama

L’emittente pubblica spagnola, TVE, ha rivelato oggi che selezionerà il suo rappresentante per l’Eurovision Song Contest 2014 attraverso una selezione nazionale, che si terrà nel mese di Febbraio.

Un totale di cinque brani/interpreti si sfideranno in una selezione nazionale che si terrà nel mese di Febbraio. La data e il meccanismo è ancora da determinare. Nei prossimi giorni saranno rilasciati ulteriori dettagli.

E quest’anno più che mai le indiscrezioni in Spagna su chi rappresenterà il paese nella prossima edizione 2014 non si sono fermate. Negli ultimi due anni i rappresentanti spagnoli sono stati scelti attraverso una selezione interna, forse è per questo che negli ultimi tre mesi, con riferimento ad una possibile scelta interna le indiscrezioni della rete e i media spagnoli hanno suggerito alcuni nomi di artisti per rappresentante della Spagna a Copenaghen: Roser (ex Popstar, giudice al talent show “Uno de Los Nuestros”), María Isabel (nota per aver vinto in quota Spagna nel 2004 lo Junior ESC con “Antes muerta que sencilla”), Melody (partecipante della finale nazionale spagnola nel 2009 con “Amante de la luna” (2° posto)), ecc..

Invece la canzone e il concorrente spagnolo per l’edizione 2014 dell’ESC sarà deciso tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%). La finale nazionale spagnola sarà trasmessa in diretta su TVE 1 il mese prossimo.

Inoltre la TVE ha rivelato i nomi dei cinque candidati e i titoli delle rispettive canzoni. Tra i candidati ci sono alcuni artisti che sono noti al pubblico eurovisivo, come Raúl (partecipante della selezione nazionale ‘Eurocanción 2000’ per l’ESC con il brano “Sueño su boca”), Jorge González (che ha partecipato a varie seleziona nazionali per l’ESC) e Ruth Lorenzo, nota ai fan nel Regno Unito perchè ha partecipato al talent show X Factor britannico nel 2008. Ecco di seguito i 5 candidati spagnoli:

  • Ruth Lorenzo: Ruth Lorenzo Pascual, sconociusta come artista in Spagna, ma divenuta nota nel Regno Unito nel 2008 in seguito alla partecipazione alla quinta edizione di X Factor,  nella categoria Over 25 capitanata da Dannii Minogue, occupando la quinta posizione nella classifica finale. Il brano sarà in inglese e si intitola “Dancing in the rain”  (Bailando bajo la lluvia) (Ruth Lorenzo, Jim IrvinJulian Emery). 
  • Jorge González: Lanciato dal talent «Operación Triunfo» nel 2006 e poi recentemente a «La Voz», versione spagnola The Voice (2° posto, coach Rosario Flores), ha già preso parte alle selezioni spagnole per l’ESC nel 2008, 2009 e 2010, anno in cui la sua “Si yo vengo a enamorarte” chiuse al 3° posto nelle semifinali e l’ottavo posto nella finale. La sua canzone “Aunque se acabe el mundo” (Even if the world ends) (Kiko Rodríguez (DABRUK), Bruno Nicolás (DABRUK), María José Fernández (DABRUK), Leticia Fuentes (LET-ICE)).
  • Raúl: Raúl Fuentes Cuenca, 38 anni, attivo dal 1999 dopo aver preso parte ad un talent show, sei album senza veri riscontri discografici ma anche un secondo posto alle selezioni spagnole ‘Eurocanción 2000’ nel 2000 con “Sueño su boca”, che poi fu un buon successo estivo. Sarà in concorso col brano “Seguir sin ti” (Going on without you) (William Luque, Domingo Sánchez).
  • Brequette: Dalla prima edizione di «La Voz» arriva anche Brequette Shana Cassie. La ventisettenne sudafricana di Città del Capo era nella squadra capitanata da David Bisbal e adesso che si prepara al primo album “Puzzle together”, vuole puntare al palco eurovisivo per lanciarsi e proporrà “Más (Run)” (More (Run)) (Thomas G:son, Tony Sánchez-Ohlsson, autori del brano “Quèdate conmigo” di Pastora Soler ESC 2012).
  • La Dama: All’anagrafe Damaris Abad Anselmo, compagna di un altro grosso big del mercato spagnolo, Melendi (coach di ‘La Voz’ prima edizione), per la cui etichetta Blue Monkey ha pubblicato nel 2010 il disco d’esordio “Sube que te llevo” e col quale ha avuto recentemente un figlio. Inoltre ha già preso parte alla selezione spagnola per l’ESC nel 2009 con “Quiero andar un camino”. II suo brano si intitolerà “Estrella fugaz” (Shooting star) (Ramón ‘Melendi’ Espina).

La Spagna è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Malmö, da ESDM – El Sueño De Morfeo con il suo brano “Contigo hasta el final” (With You Until the End), raggiungendo il 25° posto in finale.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest, vincendo due volte (nel 1968 con “La la la” di Massiel e nel 1969 con “Vivo cantando” (I live singing) Salomé). A seguito di queste vittorie la Spagna ha acquisito il diritto di organizzare l’edizione successiva della manifestazione, precisamente l’edizione 1969 a Madrid con quattro paesi vincitori su i sedici partecipanti: Francia col brano “Un jour, un enfant” interpretato da Frida Boccara, la Spagna con “Vivo cantando” di Salomé, i Paesi Bassi con “De Troubador” (The troubadour) eseguito da Lenny Kuhr e il Regno Unito con Lulu che interpretò “Boom bang-a-bang” (A day, a child). Questi quattro paesi ottennero tutti 18 punti e dato che il regolamento non prevedeva nessuna soluzione per questo problema, tutti e quattro i paesi furono dichiarati vincitori. 

La Spagna fa parte dei Big Five (assieme a FranciaGermaniaRegno Unito e Italia) ed accede di diritto alla serata di finale. Nel 2012 è tornata tra i primi dieci con Pastora Soler.