Italia: “L’Alchimista, per sempre tuo Cavaliere”, il ritorno dei Jalisse

Jalisse

Si chiama “L’Alchimista, per sempre tuo Cavaliere”, il nuovo singolo dei Jalisse che uscirà il 20 Settembre.

Per il duo, vincitore del festival di Sanremo nel 1997, si tratta di un ritorno in stile fantasy, mentre per Alessandra Drusian sarà una rivincita dopo che alla seconda edizione di The Voice of Italy durante la terza puntata non solo non è stata riconosciuta ma è stata anche scartata dai coach: Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi e J-Ax.

Il brano è ispirato alle saghe medievali e parla di un padre (il Cavaliere del Terzo Millennio) che sfida ogni strada per salvare la vita del suo figlio che è destinato a morire. Il genitore si improvviserà quindi Alchimista salvando la vita di un figlio.

Nato da un bando di concorso creativo-letterario ‘Song of the Knight project prima Edizione 2014’ rivolto ad autori e poeti, ideato e prodotto dalla Tregatti Produzioni ed Edizioni Musicali in collaborazione con l’Associazione Culturale Crescere Creativi (www.crescerecreativi.net). Sono pervenuti centinaia di testi da tutto il mondo. 

Il testo vincitore “L’Alchimista, per sempre tuo Cavaliere” (musicato e cantato dal duo Jalisse), scritto da Andrea Cappabianca (autore napoletano) che è stato selezionato dalla Commissione di Concorso composta dai Jalisse e dall’Organizzazione della Giornata Mondiale dei Cavalieri. La canzone è stata scelta come inno ufficiale della prima Giornata Mondiale dei Cavalieri. 

banner-alchimista-2

Il brano verrà diffuso in prima mondiale sulle emittenti televisive internazionali la sera del 20 Settembre a Fornovo di Taro (Parma) e sarà anche disponibile sui digital store: una percentuale del ricavato sarà devoluto all’organizzazione della Giornata Mondiale dei Cavalieri per seguire i progetti sociali che verranno dichiarati ufficialmente nel corso del grande evento.

“L’Alchimista, per sempre tuo Cavaliere richiama i temi dell’ amicizia, solidarietà, galanteria, gentilezza d’animo, rispetto, cortesia e amore: sono valori che spesso si addormentano in ognuno di noi” – dichiara il Barone Kleiner, ideatore dell’evento – “su questi valori l’organizzazione della Giornata Mondiale dei Cavalieri focalizzerà l’attenzione il 20 settembre 2014 in un contesto di festa, con 16 ore no-stop di spettacoli ed eventi”.

‘Song of the Knight’ è uno dei progetti creativi ideati e promossi dai Jalisse per incoraggiare i giovani talenti a scrivere canzoni. Il progetto Artisti nelle Scuole (www.artistinellescuole.it) che coinvolge alunni e musicisti, ha ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti istituzionali dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, oltre che da radio, stampa e associazioni musicali di categoria, vantando la collaborazione di famosi artisti internazionali dello spettacolo e della musica.

Ecco una anteprima “L’Alchimista, per sempre tuo Cavaliere”: 

Per maggiori informazioni: sito ufficiale dell’evento

I Jalisse (Fabio Ricci ed Alessandra Drusian) nel 1995 partecipa a Sanremo Giovani con il brano “Vivo”, piazzandosi al terzo posto della seconda serata ed acquisendo il diritto a partecipare al Festival di Sanremo dell’anno successivo, dove si classificano al sesto posto nella sezione “Nuove proposte” con il brano “Liberami” .

Nel 1997 partecipano nuovamente al Festival, ancora una volta di diritto, grazie alla regola, introdotta due anni prima e presente per l’ultima volta, che consente ai finalisti non vincitori della sezione “Nuove Proposte” dell’edizione precedente di contendersi 4 posti tra i “Campioni”. Il brano, “Fiumi di parole”, supera la selezione e conquista il primo posto nella manifestazione. Si tratta di una vittoria che si rivelerà tra le più discusse della storia del Festival, per gli strascichi polemici che ne sono seguiti, vincendo tra l’altro con una etichetta indipendente distribuita da Sony Columbia. Ha fatto inoltre discutere la somiglianza del brano con “Listen to Your Heart” dei Roxette, non è stato tuttavia preso alcun provvedimento in merito.

Fiumi di parole uscì come CD singolo contenente anche la canzone “Giorno di festa”. Fu incluso nell’album ‘Il cerchio magico del mondo’.

Due mesi dopo partecipano all’Eurovision song Contest 1997 a Dublino con la stessa canzone ottenendo il quarto posto con 114 punti totali: di questi ne ottenne 12 solo dal Portogallo e 10 da Slovenia, Svizzera e Croazia. Nel 2009 Gigi Vesigna, nel suo libro ‘Vox Populi’, rivelò come la sconfitta dei Jalisse alla manifestazione fosse stata pilotata dalla RAI. Se avesse vinto il duo veneto infatti, l’emittente pubblica italiana avrebbe dovuto per regolamento organizzare l’edizione del 1998, operazione ritenuta commercialmente svantaggiosa visto lo scarso interesse del pubblico italiano per questa kermesse Da allora, l’Italia non ha più partecipato a questa competizione musicale fino al 2011.

Grazie al buon piazzamento all’Eurovision Song Contest, iniziano una serie di concerti e tournée all’estero, tra cui Boston, Canada, Mosca e Cile (Festival di Viña del Mar).

Dopo l’annuncio della prima partecipazione di San Marino all’Eurovision Song Contest, i Jalisse si sono subito detti pronti a tornarvi rappresentando il Paese, e successivamente hanno presentato a Rtv San Marino una canzone per la selezione interna. 

I due partecipano alle selezioni del Festival di Sanremo 2007, ma la loro canzone “Linguaggio universale”, scritta ispirandosi ad un saggio del Premio Nobel Rita Levi-Montalcini, viene bocciata.