ESC 2015: La TVE sta valutando varie opzioni

TVE

Negli ultimi giorni i media spagnoli hanno speculato ampiamente sui nomi dei possibili cantanti che potrebbero rappresentare la Spagna alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà a presso la Wiener Stadthalle – Halle D di Vienna, il 19, 21 e 23 Maggio. 

L’emittente pubblica spagnola TVE ha voluto chiarire la questione e ha confermato che al momento si sta valutando diverse opzioni e che farà un annuncio per quanto riguarda la partecipazione spagnola all’Eurovision 2015 a tempo debito.

Inoltre ha precisato che, al momento nessuna decisione è stata ancora presa e che non ci sono decisioni definitive neppure circa le modalità e metodo di selezione. Non è quindi detto che si opterà per una selezione interna e lascia aperta la possibilità di organizzare uno spettacolo al fine di selezionare il proprio brano/interprete all’ESC 2015.

Nel frattempo in merito alla scelta del prossimo rappresentante spagnolo per Vienna, si stanno vagliando, infatti, le candidature pervenute, molte delle quali anche di cantanti noti. Secondo le numerose indiscrezioni (FormulaTV, Vertele, La Vanguardia, los40.com,Vanitatis, Que.es, Bluper) sembra che tra le tante proposte da artisti noti in corsa ci sarebbero Pablo Alborán, Edurne, Diana Navarro e l’ultima ad aggiungersi alla lista è Marta Sánchez. 

Marta Sánchez ha fatto scattare l’allarme tra i fan dell’Eurovision spagnoli, qualche giorno fa, quando ha fatto un annuncio attraverso la sua pagina ufficiale di Facebook indicando che la data di uscita del suo prossimo album è stata ritardata a causa di motivi tecnici e affermando che questo ritardo è dovuto a una delle canzoni più significative dell’album e che tutti capiranno perchè quando si farà l’annuncio ufficiale a tempo debito. Da ricordare che Marta è stata molto spesso inserita, negli anni passati, nella lista dei candidati papabili, senza mai approdare sul palco dell’Eurovision. 

La Spagna è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Copenhagen, da Ruth Lorenzo (scelta attraverso una selezione nazionale, ¡Mira quién va a Eurovisión!) con il suo brano “Dancing in the Rain”, classificandosi al 10° posto nella Finale.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest (54 finali), vincendo due volte (nel 1968 con il brano “La, la, la” di Massiel e nel 1969 con Salomé e il suo brano “Vivo cantando” (I Live Singing)). Si è classificata per quattro volte all’ultimo posto (nel 1962, 1965 e nel 1983 con Nul points / zero punti e nel 1999).

La Spagna fa parte dei Big Five (assieme a Francia, Germania, Regno Unito e Italia) e per questo motivo accede di diritto alla serata finale, indipendentemente dai risultati dell’anno precedente. Nel 2012 e nel 2014 è tornata rispettivamente tra i primi dieci con Pastora Soler e Ruth Lorenzo.