Sanremo 2015 – Campioni: Biggio e Mandelli (I Soliti Idioti) – Vita di inferno

Biggio e Mandelli (I soliti idioti)

Intanto proseguono senza sosta i preparativi per la messa in onda del sessantacinquesimo Festival della Canzone Italiana, Sanremo 2015, in programma su Rai1 da martedì 10 a sabato 14 Febbraio 2015 presso il Teatro Ariston di Sanremo. Infatti, in questi giorni gli artisti stanno provando i rispettivi brani con l’orchestra del Festival di Sanremo.

Al timone del Festival per la prima volta ci sarà Carlo Conti. La direzione artistica sarà curata dallo stesso Conti, la direzione musicale da Pinuccio Pirazzoli, la scenografia da Riccardo Bocchini e la regia da Maurizio Pagnussat. 

Le cinque serate saranno trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. 

Nel frattempo, cominciamo a conoscere i cantanti che vedremo esibirsi sul palco del Teatro Ariston e proseguiamo con i venti artisti in gara nella categoria Campioni, il cui vincitore verrà comunicato durante la quinta serata del Festival, sabato 14 Febbraio. 

Tra i 20 Campioni (Big) che calcheranno il palco dell’Ariston tra il 10 e 14 Febbraio 2015, ci sono Biggio e Mandelli (Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio), alias I soliti idioti, con la canzone “Vita di inferno”, di cui sono anche autori. Il duo ha comunicato che non pubblicherà un album ma solo qualche singolo brano su iTunes. Il brano farà apripista al loro nuovo lungometraggio dal titolo ‘La Solita Commedia – Inferno’, in uscita il 19 Marzo prodotto da Wilside per Warner Bros. Con la pungente e irresistibile ironia che ha fatto la loro fortuna in tv e al cinema, Biggio e Mandelli dipingono un esplosivo ritratto delle fatiche dell’uomo moderno reso ancora più irresistibile grazie all’arrangiamento bandistico. Nel corso della terza serata, quella del giovedì sera, che come di consueto, sarà dedicata all’esecuzione delle cover di grandi brani della musica italiana, eseguiranno “E la vita, la vita”, canzone del 1974 di Cochi e Renato (Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto) che si presenteranno anch’essi sul palco.

I due attori-conduttori , noto come I soliti idioti, tornano sul palco del Festival di Sanremo – nell’inedita veste di cantanti – dopo le polemiche scatenate per la loro partecipazione nel Febbraio 2012 a una serata del 62º Festival di Sanremo. Durante l’esibizione, nei panni della coppia gay protagonista dei loro sketch, simulano un matrimonio omosessuale celebrato da Gianni Morandi, cantando una canzone aspramente criticata dalle associazioni gay e dalla comunità LGBT. 

Infine, ricordiamo che il vincitore del Festival di Sanremo 2015 avrà la possibilità di partecipare in qualità di rappresentante italiano alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà presso la Wiener Stadhalle (Halle D) a Vienna, il 19, 21 e 23 Maggio prossimo. Se rifiuterà, sarà la RAI ad avviare una selezione interna per scegliere un secondo artista secondo criteri propri, liberamente come negli scorsi anni.   

Toccherà a Biggio e Mandeli il salto in Europa? Secondo il risultato del sondaggio consultivo, che ha un puro valore consultivo e non ha alcuna influenza sulla determinazione della classifica del prossimo Sanremo, pubblicato sulla pagina ufficiale di Facebook della RAI, dedicata all’Eurovision Song Contest un 0% degli internauti che hanno votato vorebbero a Biggio e Mandelli sul palco dell’Eurovision.

BIGGIO E MANDELLI

Francesco Mandelli (Erba, 3 Aprile 1979) e Fabrizio Biggio (Firenze, 27 Giugno 1974) si sono incontrati nel 2000 negli studi di Mtv. Il primo conduceva Select, programma storico della rete con videoclip e ospiti musicali, il secondo conduceva  – in coppia con Gip – MTVMAD, programma comico demenziale al quale si sarebbe unito l’anno dopo anche Francesco.

Ad MTVMAD Biggio e Mandelli cominciano a scrivere e mettere in scena i loro primi sketch, spesso conditi con canzoni da loro scritte ed interpretate. Faranno insieme 3 edizioni del programma, interpretando vari personaggi e situazioni, tra cui “Bathroom”, “i Cauboi”, “i Supereroi”, “Videovacation”. Dopo MTVMAD i due hanno lavorato per un po’ in progetti personali, senza collaborare.

Mandelli recitando in diversi film di successo al cinema e Biggio facendo radio e qualche programma televisivo. Nel 1999 debutta come attore con il film ‘Tutti gli uomini del deficiente’, regia di Paolo Costella, a cui fanno seguito, tra gli altri, ‘Ora o mai più’, regia di Lucio Pellegrini, ‘Manuale d’amore’, regia di Giovanni Veronesi, ‘Natale a Miami, natale a New York’ entrambi per la regia di Neri parenti e ‘Generazione 1000 euro’, regia di Massimo Venier. Nel 2008 partecipa al programma TV ‘Non perdiamoci di vista’ al fianco della conduttrice Paola Cortellesi e del musicista Rocco Tanica. Inoltre è stato co-protagonista nella serie TV Squadra antimafia – Palermo oggi, nel ruolo dell’ispettore Luca Serino.

Nel 2007 decidono di ritrovarsi per pensare insieme un nuovo programma di Sketch. Nasce così il progetto “I SOLITI IDIOTI”, che li vedrà interpretare circa 60 personaggi diversi in due per quattro serie di 14 puntate l’una.  È il 2009 quando su Comedy Central viene trasmessa per la prima volta la sitcom ‘I soliti idioti’, la prima serie ispirata alla sketch comedy Little Britain e che vede protagonisti Mandelli e Biggio. La serie, che verrà poi trasmessa per tutte le stagioni su MTV dal 2009 al 2012, riceve il premio Best MTV Show ai TRL Awards 2011 e 2012. 

Una curiosità che, in qualche modo, lega I soliti idioti a Sanremo: molti dei personaggi da loro interpretati nella sitcom cantano delle canzoni rivisitate e la musica ha rivestito un ruolo importante nella serie.

Al successo della sitcom fanno seguito due film per il cinema, sempre con protagonisti Francesco e Fabrizio: “I SOLITI IDIOTI – IL FILM” (2011) e “I 2 SOLITI IDIOTI” (2012), che insieme incassano al botteghino più di 20 milioni di Euro. In contemporanea portano in giro anche uno show nei teatri di tutta italia nel quale oltre ad interpretare gli sketch più famosi, cantano le diverse canzoni della serie, tra cui “la Casilina”, “Dica”, “A come Amore”, “Spacco tutto”, “Dov’è Gesù”, “Omosessuale”, “È normale” e molte altre.

Alcune di queste le cantano anche sul prestigioso palco del festival di Sanremo, dove Gianni Morandi li chiama come ospiti della seconda serata. Nel Sanremo di Morandi, presentando una carrellata spassosa dei loro personaggi come Ruggero e Gianluca, gli omosessuali e Marialuce e Giampietro.

La coppia di attori ha in preparazione un nuovo film, che dovrebbe uscire a Febbraio, dal titolo ‘La solita commedia – L’inferno’.  Il progetto “INFERNO” nasce nel 2014 quando la Wildeside, una società di produzione cinematografica, chiede loro di scrivere un nuovo film. 

Alla recitazione Mandelli e Biggio affiancano la conduzione, a volte in coppia e a volte singolarmente. Segnaliamo, per il fatto che si ritroveranno in gara sul palco sanremese, che i due – in coppia con Nina Zilli – hanno condotto nel 2011 i TRL Awards 2011 da Firenze.