ESC 2015: La BBC organizzerà lo show per il 60° anniversario dell’Eurovision

bbc-logo

La BBC organizzerà lo show per celebrare i sessant’anni dell’Eurovision Song Contest.

Durante un’intervista realizzata dal sito EuroSong.be (e pubblicata oggi) al produttore esecutivo dell’Eurovision Song Contest 2015 nel corso la Cerimonia dello scambio delle insegne cittadine fra Copenaghen e Vienna e il sorteggio per l’assegnazione dei 33 Paesi semifinalisti nelle due 2 Semi-finali, arriva la conferma ufficiale che sarà la BBC a organizzare la cerimonia per celebrare il 60° anniversario dell’Eurovision Song Contest.

Lo ha confermato proprio oggi Edgar Böhm, Produttore Esecutivo dell’Eurovision Song Contest 2015 durante un’intervista realizzata dal sito EuroSong.be.

Nell’intervista  Edgar Böhm, alla domanda dal giornalista “State pensando di fare qualcosa di speciale in occasione di questo sessantesimo anniversario?“, Böhm risponde: “Certo, faremo qualcosa. Stiamo lavorando con l’EBU-UER per capire in quale modo gestire la cosa. Ma l’Anniversario dell’Eurovision Song Contest in sé sarà celebrato da uno show della BBC. Loro guarderanno al passato, noi invece al futuro, e porteremo il nuovo vincitore per il prossimo anno. Ma è comunque un anniversario e mostreremo sicuramente qualcosa riguardante la storia anche all’Eurovision 2015.”

Già nel 2005 si era tenuto un evento simile, dal titolo ‘Congratulations: 50 Years of the Eurovision Song Contest’, in occasione del 50° anniversario, fu l’emittente danese DR a ospitare lo show nei propri studi radiotelevisivi, presentato da Katrina Leskanich (voce del gruppo Katrina and the Waves, vincitori dell’Eurovision Song Contest 1997 in rappresentanza del Regno Unito, con la canzone “Love Shine A Light”) e Renārs Kaupers (frontman del gruppo pop rock Brainstorm, che hanno partecipato all’Eurovision Song Contest 2000, in cui la band è giunta terza col brano “My Star”).

congratulations

L’evento consisteva nel rievocare canzoni che hanno fatto la storia dell’Eurovision Song Contest e tutti i paesi che hanno trasmesso l’evento erano invitati a votare nello stile eurovisivo per eleggere la canzone migliore di tutti i tempi, fu così che vinsero gli ABBA con “Waterloo”, seguiti al secondo posto da Domenico Modugno con “Nel Blu Dipinto di Blu“.

Quattordici brani dal primo mezzo secolo del concorso, scelti attraverso un sondaggio internet e da una giuria di esperti, hanno partecipato alla manifestazione. Trentuno Paesi membri dell’EBU-UER hanno trasmesso la Cerimonia (tranne il Regno Unito, l’Italia e la Francia). Il televoto del pubblico e le giurie di esperti dei paesi partecipanti hanno deciso il vincitore. 2,5 milioni di voti sono stati espressi in totale la notte dello spettacolo. Quest’anno invece sarà la BBC, emittente nazionale del Regno Unito, ad avere l’onore e l’onere di rendere omaggio all’ESC.

Tuttavia, Jon Ola Sand, Supervisore Esecutivo dell’Eurovision Song Contest per conto dell’EBU-UER ha negato che la BBC sia stata scelta per organizzare l’evento, anche se di certo si tratta di una delle opzioni, ma nulla è ancora deciso. Si dice che lo speciale BBC sarà un concerto che si terrà a Londra e comprendono le prestazioni dei precedenti vincitori Loreen, Lordi e Dana internazionali. Ecco cosa ha affermato Jon Ola Sand: “Prima di tutto questo non è ancora del tutto deciso. Stiamo ancora lavorando a qualcosa che potrebbe essere un concerto da Londra, ma ovviamente dobbiamo coordinarci molto bene, se questo avverrà, tra quello che accadrà a Vienna a Maggio e quello che accadrà a Londra o da qualche altra parte.”

Un Jon Ola molto più vago del produttore dell’Eurovision 2015, ma pare quindi che siano davvero in corso le trattative con la BBC per questo evento. 

Restiamo in attesa per conoscere ulteriori dettagli della Cerimonia per celebrare il 60° anniversario dell’Eurovision Song Contest dell’emittente pubblica britannica BBC. 

Da ricordare che il 50° anniversario dell’ESC nel 2005 avrebbe dovuto essere ospitato dal Regno Unito il 16 Ottobre 2005 presso la Royal Albert Hall di Londra, dal titolo ‘Extravaganza’, che però la sala da concerti non era disponibile in quella data. Allora si decise di organizzare la manifestazione in Copenhagen, Danimarca.

•Technical developments during 60 years of Eurovision Song Contest

•The Eurovision Song Contest audience over the years