Sanremo 2015: Resoconto della Conferenza stampa

Conferenza stampa

A meno di 48 ore dall’inizio del Festival di Sanremo 2015, è arrivata l’ora della partenza. Infatti, si è conclusa ormai da qualche minuto, la conferenza stampa che inaugura ufficialmente la settimana festivaliera è l’occasione giusta per annunciare le ultime novità, ufficializzare i rumors e lanciare qualche sorpresa. 

Il direttore artistico e conduttore Carlo Conti, alla presenza del direttore di Rai1 Giancarlo Leone e del sindaco Alberto Biancheri, è stato affiancato dalle presenze femminili di Sanremo 2015 Arisa, Emma e Rocío Muñoz Morales in questa occasione che dà il via agli appuntamenti con la stampa alla vigilia del debutto (a partire da lunedì si terrà una conferenza stampa ogni giorno fino a domenica).

Durante la conferenza stampa appena terminata al Teatro Ariston Carlo Conti ha ufficializzato i nomi dei 10 Campioni in gara che apriranno il Festival di Sanremo domani sera, oltre a svelare i contenuti della prima serata del Festival di domani 10 Febbraio.

La Pre Conferenza stampa è iniziata con il Capo Ufficio Stampa di Raiuno, Tonino Manzi, che fornisce i numeri della stampa presente al Festival (1306 giornalisti e operatori dell’informazione).

Si parte alle 20:30, subito dopo il Tg, con un filmato che racconta le emozioni dei venti Campioni durante la marcia di avvicinamento al palco condito con le immagini della sfilata dei cantanti sulla passerella allestita all’esterno dell’Ariston. A seguire le esibizioni, in ordine alfabetico, dei primi 10 Campioni:

  1. Chiara – “Straordinario”
  2. Gianluca Grignani – “Sogni infranti”
  3. Alex Britti – “Un attimo importante”
  4. Malika Ayane – “Adesso e qui (Nostalgico presente)”
  5. Dear Jack – “Il mondo esplode (tranne noi)”
  6. Lara Fabian – “Voce”
  7. Nek – “Fatti Avanti amore”
  8. Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi (Platinette) – “Io sono una finestra”
  9. Annalisa – “Una finestra tra le stelle”
  10. Nesli – “Buona Fortuna Amore”

Per esclusione, i cantanti che si esibiranno mercoledì nella seconda serata del Festival saranno quindi Nina Zilli – “Sola”, Marco Masini – “Che giorno è”, Anna Tatangelo – “Libera”, Raf – “Come una favola”, Il Volo – “Grande amore”, Irene Grandi – “Un vento senza nome”,  Biggio e Mandelli (I soliti idioti) – “Vita d’inferno”, Lorenzo Fragola – “Siamo uguali”, Bianca Atzei – “Il solo al mondo” e Moreno -“Oggi ti parlo così”.

I 20 Campioni in gara sono la più grande novità di Sanremo 2015, insieme alla scenografia tecnologica di Riccardo Bocchini e la direzione musicale del maestro Pierazzoli.

Nella gara dei Campioni tornano le eliminazioni con 4 brani esclusi il venerdì sera: solo in 16 arriveranno alla finale del 14 Febbraio a contendersi la vittoria. Il programma delle serate resta quello già annunciato: “Martedì e mercoledì si esibiranno 10 Campioni per volta. Giovedì sarà la serata dedicata alle cover dei classici della musica italiana, venerdì l’eliminazione di 4 brani e il sabato la proclamazione del vincitore“.

Per quanto riguarda gli ospiti, nel corso della serata si esibiranno: Al Bano Carrisi, che si esibirà in un medley dei suoi grandi successi e che riserverà al pubblico sanremese una graditissima sorpresa, Tiziano Ferro e la band americana campione di incassi Imagine Dragons che presenterà sul palco dell’Ariston il nuovo album. Il medico infettivologo di Emergency guarito dall’ebola Fabrizio Pulvirenti e e la famiglia Anania con 16 figli (inserita nel progetto-slogan di questa edizione ‘Tutti cantano Sanremo’),  inoltre, brevi pillole canore punteggeranno la serata mostrando come la musica del Festival riesce a contagiare tutti gli italiani, famosi e non. La comicità, invece, sarà garantita dall’attore napoletano Alessandro Siani fresco del successo al box-office del suo ‘Si accettano miracoli’, pellicola di cui, oltre a essere protagonista è anche regista e sceneggiatore.

Tra le tante domande dei giornalisti presente alle due sale Sale Stampa, all’Ariston Roof e al Palafiori, Sala ‘Lucio Dalla’ spicca quella di Paolo Giordano (de il Giornale), che si chiede il motivo della presenza al Festival di Conchita Wurst. Il conduttore e direttore artistico Carlo Conti risponde: “Quest’anno il vincitore del Festival, se vorrà, rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2015, e abbiamo invitato chi ha vinto l’ultima edizione. Qui viene come artista e canta il suo nuovo singolo”. Ed Emma ironica, che pure l’anno scorso partecipò all’Eurovision, ha aggiunto: “Chi arriva 21esimo presenta Sanremo!”. Conclude Arisa: “Abbiamo detto che il vincitore del Festival di Sanremo per la prima volta se vorrà potrà rappresentare l’Italia. Certo è che se non volesse partecipare c’è Arisa che partecipa”.

Inoltre leggendo varie interviste sarebbero disposti di partecipare all’Eurovision in caso di vittoria:  Arisa, Annalisa, Bianca Atzei, Chiara, Dear Jack, Malika Ayane, Il Volo, Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi, Moreno e Nek.

Se uno di loro dovesse vincere, stiamo sicuri al 90% che accetteranno di salire sul palco della Wiener Stadthalle.

Infine tra gli altri ospiti italiani ed internazionali confermati ci sono Gianna Nannini, Biagio Antonacci, Giovanni Allevi, la PFM (Premiata Forneria Marconi), che si esibirà con la banda dell’Esercito italiano, convocata per un’inedita e speciale versione del Nabucco (opera di Giuseppe Verdi del 1842) con un omaggio musicale e per immagini al centenario della Prima Guerra Mondiale, i Saint Motel, gli Spandau Ballet, Ed Sheeran, Conchita Wurst, The Avener, Angelo Pintus, Giorgio Panariello, Alessandro Siani e Luca e Paolo, Vincenzo Nibali, Antonio Conte, Massimo Ferrero, Will Smith, Margot Robbie, Charlize Theron e gli attori del musical Romeo e Giulietta.

Confermato l’omaggio ai 50 anni del brano “Io che non vivo” con una targa ricordo consegnata al maestro Pino Donaggio. Il ricordo di Mango e Pino Daniele, entrambi scomparsi negli ultimi mesi. Inoltre, Enrico Ruggeri sarà al Festival per parlare della Nazionale Cantanti che compie 50 anni e ricorderà i colleghi cantautori Giorgio Gaber, Enzo Iannacci e Giorgio Faletti.

Riguarda la Conferenza stampa di Sanremo 2015 >>