ESC 2015: Lisa Angell presenta per la prima volta dal vivo la sua canzone per l’Eurovision questo sabato

Lisa Angell

Lisa Angell, prossima rappresentante francese all’ESC di Vienna, presenterà per la prima volta dal vivo il brano con cui si esibirà sul palco della Wiener Stadhalle (Halle D) di Vienna, “N’oubliez pas” (Don’t Forget o Remember), il sabato 28 Febbraio nel corso del programma ‘Chico & Les Gypsies, Le Grand Show’, che celebra il 25º anniversario della carriera internazionale del gruppo di rumba catalana, flamenco e latin pop-rock ‘Chico & Les Gypsies’.

La notizia è stata anticipata oggi dall’emittente pubblica francese  France 2

Lo  spettaculo andrà in onda su France 2 alle ore 20:50 CET e tra gli ospiti della puntata speciale ci saranno anche Mireille Mathieu, Black M, Gérard Lenorman, M.pokora, Ishtar, Daniel Guichard, Billy Paul e le Collectif métissé.

ll canale più importante televisione del gruppo France Télévisions, France 2 (canale responsabile della partecipazione della Francia all’ESC 2015) ha selezionato internamente l’artista e la canzone francese per la edizione 2015, dopo la delusione dei TWIN TWIN a Copenaghen.

La canzone è stata scritta nel mese di Novembre dell’anno scorso, per commemorare il centenario della Prima Guerra Mondiale, ma il testo può riferirsi a qualsiasi conflitto.

La Francia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Copenhagen, da i TWIN TWIN e il suo brano (scelti attraverso una selezione nazionale, per la prima volta dal 2007) con il suo brano “Moustache”, classificandosi all’ultimo posto (26) per la prima volta nella loro storia del concorso con solo 2 punti.

Il paese ha partecipato a quasi tutte le edizioni dell’Eurovision Song Contest (57 partecipazioni), tranne due volte: nel 1974 (si ritirò a causa del lutto nazionale proclamato per la morte del Presidente Georges Pompidou nella settimana del concorso. Se la francia avesse partecipato, sarebbe stata rappresentata da Dani con la canzone “La vie à vingt-cinq ans”) e nel 1982 (TF1 ha rifiutato di partecipare). Ha ospitato il concorso tre volte: Cannes (nel 1959 e nel 1961) e Parigi (nel 1978).

La Francia è uno dei Paesi di maggior successo nel concorso, ha vinto il concorso cinque volte (nel 1958 con il brano “Dors, mon amour” (Sleep, My Love) di André Claveau; nel 1960 con la canzone “Tom Pillibi” di Jacqueline Boyer, nel 1962 col brano “Un Premier Amour” (A First Love) di Isabelle Aubret; nel 1962 con la canzone “Un jour, un enfant” (A Day, a Child) di  Frida Boccara e nel 1977 con il brano “L’oiseau et l’enfant” (The Bird and the Child) di Marie Myriam), arrivando alla secondo posto quattro volte e terzo sette volte.

Il Paese fa parte dei Big Five (assieme a Spagna, Germania, Regno Unito ed Italia) e, nonostante i pessimi risultati degli ultimi anni, accede di diritto alla serata di finale. Dal 1998, quando il televoto è stato introdotto la Francia si è classificata negli ultimi 10 posti in Finale: 18° nel 2003 e nel 2008, 19° nel 1999, 22° nel 2006, 2007 e nel 2012, 23° nel 2000, 2005 e nel 2013, 24° nel 1998 e 26° nel 2014. Inoltre non è riuscita a raggiungere la Top ten in undici delle ultime quattordici edizioni, raggiunta solo 3 volte: con “Je n’ai que mon âme” (All I Have is My Soul) di Natasha St-Pier al 4° posto nel 2001, con “Il faut du temps (je me battrai pour ça)” (It takes time (I will fight for that)) di Sandrine François al 5° posto nel 2002 e con “Et s’il fallait le faire” (And if it had to be done) di Patricia Kaas 8° posto nel 2009.

Nel 1999, France 3 dovette trasmettere il festival perché France 2 mandava in onda una partita di rugby; da allora il canale pubblico regionale francese ha sempre trasmesso l’evento con risultati alterni (es. un misero 10% nel 2007). Nel 2009, la Francia torna a piazzarsi tra i primi 10 grazie a una delle sue cantanti più famose e apprezzate, Patricia Kaas, e l’anno dopo finisce 12º. Dal 2005 al 2010, la semifinale di competenza è stata trasmessa da France 4, in seguito è stata portata su France Ô.