Sanremo 2018: Al via “Area Sanremo – edizione 2017” con numeri da record

area sanremo

È un’edizione da record quella di Area Sanremo 2017 (Area-Sanremo e AreaSanremoTour), l’unico concorso che porta i cantanti e band tra i 16 e i 36 anni direttamente al Festival (rivolto ai giovani ), superando le previsioni portando anche ad una proroga nelle ammissioni. Gli stage prenderanno il via giovedì 19 ottobre; sono attesi 800 artisti, il doppio dell’anno scorso.

Una manifestazione affidata per il secondo anno consecutivo alla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, al Comune della Città dei Fiori, poi a SIAE, Anteros produzioni, Radio Italia, con la collaborazione di iCompany, Akamu ed Msc crociere. Un evento volto a portare i vincitori sul palco dell’Ariston con un brano inedito.

Le prime selezioni si sono svolte con un tour di 104 tappe di Area Sanremo Tour tra Selezioni, Finali Regionali e Festival associati svoltesi in tutta Italia e del Concorso 1MNEXT, contro le 40 inizialmente previste; 2.890 iscritti, dei quali 1.720 decretati idonei; quasi 800 i giovani che arriveranno a Sanremo nelle prossime due settimane per le Selezioni delle Fasi Semifinali e gli Stage in Programma al “Palafiori”. Un deciso incremento rispetto alla scorsa edizione: si è infatti passati dai già eccezionali 400 semifinalisti del 2016 ai circa 800 di quest’anno, senza precedenti.

La prima sessione di corsi partirà giovedì prossimo 19 ottobre e fino a domenica 22, mentre la seconda si svolgerà da giovedì 26 a domenica 29. I temi centrali degli stage, che vedranno la partecipazione dei professionisti più affermati del settore musicale, saranno il canto e la scrittura.

Le Fasi Finali, con le audizioni davanti alla Commissione di Valutazione e l’esecuzione del brano inedito (brano edito (brano proprio o cover) tassativamente essere in lingua italiana ed avere la durata massima di 2’ 30”), si disputeranno dal 24 al 26 novembre e daranno la possibilità ai vincitori di esibirsi davanti alla Commissione Rai per accedere all’edizione 2018 del Festival della Canzone Italiana nella categoria “Giovani”.

La Commissione di Valutazione delle semifinali e delle finali sarà composta da Stefano Senardi (direttore artistico di Area Sanremo), Massimo Cotto (presidente di giuria), Maurizio Caridi (presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica) e Antonio Vandoni (direttore artistico di Radio Italia).

“Si apre l’edizione dei record, in quanto a presenze e partecipazione. Da sempre siamo abituati a privilegiare la qualità e la sostanza, ma non possiamo non essere entusiasti della risposta dei ragazzi, che ci hanno accolti in ogni città con grande calore. Ora viene il difficile. Che il Dio della musica ci sorregga”, ha detto Massimo Cotto, Presidente della Commissione di Valutazione. 

La settimana di inizio di Area Sanremo porta l’Organizzazione – la Fondazione Orchestra Sinfonica in collaborazione con Anteros – a tirare dunque le prime somme“Con orgoglio voglio sottolineare che il progetto relativo al Tour Area Sanremo, presentato durante lo scorso Festival della Canzone, è andato ben oltre le più rosee aspettative, stabilendo di fatto il record storico di partecipazione dei ragazzi e dei Media che ne hanno seguito i lavori dal Sud al Nord del Paese. Un serio e gran lavoro di squadra che ha palesato il successo del progetto stesso e la conseguente enorme visibilità che ci da’, di fatto, ragione nel voler proseguire in questa direzione”, afferma il Presidente della Fondazione, Maurizio Caridi. 

Il “Tour” porterà sicuramente a Sanremo molti nuovi artisti di alto livello, avendo superato almeno due severe selezioni. Talenti che hanno potuto fruire di Stage professionali e molto apprezzati tenuti dalla Commissione Ufficiale composta da Stefano Senardi, Massimo Cotto, Antonio Vandoni e Maurizio Caridi.

“Le buone notizie fatte di numeri sono però anche confortate dalla sostanziale alta qualità del Tour stesso e della partecipazione dei ragazzi, fatta di entusiasmo e voglia di crescere, testimoniata dai numerosi feedback sui Social, ma prima ancora vis-à-vis durante le tappe. Tutto ciò ci rende orgogliosi e ci fornisce un riconoscimento tutt’altro che scontato perché, come diciamo sempre, noi puntiamo sui ragazzi”, aggiunge ancora Maurizio Caridi.

Grande compiacimento anche da parte del Direttore Artistico di Area Sanremo, Stefano Senardi: “Siamo molto soddisfatti dell’abbondanza delle adesioni arrivate, in egual misura, da ogni parte d’Italia. Sicuramente hanno giovato in questo senso l’abbassamento della quota d’iscrizione e l’attività capillare dell’Area Sanremo Tour. Credo sia stata determinante anche l’attività di Stage sia sul territorio ma, soprattutto, quella che andremo a svolgere nei prossimi due lunghi fine settimana sanremesi. Il successo degli Stage della scorsa edizione, dei quale la maggior parte dei ragazzi ci parla, ha spinto tantissimi aspiranti cantanti ad iscriversi una seconda volta ed a convincere gli amici a farlo”. Conclude Senardi: “Gli Stage di quest’anno saranno più concentrati e molto più specializzati: i temi sviluppati saranno soprattutto il canto e la scrittura. Anche quest’anno alcuni dei migliori protagonisti e professionisti di questi due campi, saranno a Sanremo a spiegare ai ragazzi gli importanti trucchi del mestiere di autore e di cantante”. 

Partners di Area Sanremo sono: Radio Italia, la radio ufficiale di Area Sanremo; la SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori; Anteros Produzioni, azienda leader nel settore del management; Michele Affidato, Maestro Orafo fornitore ufficiale dei premi di Area Sanremo; il Casinò di Sanremo ed il Club Tenco.

Ecco le date delle convocazioni per le fasi Semifinali e Finali al Palafiori di Sanremo (corso Garibaldi snc): Dato il gran numero di partecipanti, sono previste due sessioni di corsi e selezioni semifinali. La scelta dei semifinalisti da convocare nella prima o nella seconda sessione è stata a cura dell’organizzazione. Sono stati convocati solamente i candidati che avranno superato le fasi regionali / interregionali, in regola con il pagamento della quota di iscrizione, i vincitori dei festival affiliati e i vincitori del concorso 1M NEXT.

Nella mattinata del primo giorno ci sarà l’accoglienza dei partecipanti. Tutti i semifinalisti convocati dovranno presentarsi al Palafiori di Sanremo tra le ore 9:00 e le ore 13:00 per la consegna dei pass e di eventuale altro materiale. A seguire corsi e selezioni.

I partecipanti, il giorno dell’audizione davanti alla Commissione di Valutazione, dovranno consegnare la Base strumentale del brano prescelto in un file formato mp3 su CD o su chiavetta USB. La base del brano dovrà avere la durata massima di 2 minuti e 30 secondi.

Per tutte le altre informazioni si rimanda al bando di partecipazione di Area Sanremo 2017 pubblicato sul sito http://www.area-sanremo.it.

• Accoglienza partecipanti:

• Calendario Corsi: I nome dei docenti e le relative materie trattate, saranno comunicati nei prossimi giorni.

  • 1ª SESSIONE: Venerdì 20 e sabato 21 ottobre dalle ore 9:30/13:00 alle 14:00/19:00.
  • 2ª SESSIONE: Venerdì 27 e sabato 28 ottobre dalle ore 9:30/13:00 alle 14:00/19:00.

• Selezioni Fasi Semifinali: Audizioni con cover o brano edito davanti alla Commissione di valutazione.

  • 1ª SESSIONE: Giovedì 19 ottobre nel pomeriggio e Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 ottobre durante tutto il giorno.
  • 2ª SESSIONE: Giovedì 26 ottobre nel pomeriggio e Venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 ottobre durante tutto il giorno.

• Scalette delle audizioni della Fase Semifinale: Il giorno dell’audizione sarà comunicato a Sanremo, al Palafiori. Chiedere al personale dell’accoglienza nei giorni di:

  • 1ª SESSIONE: Giovedì 19 ottobre
  • 2ª SESSIONE: Giovedì 26 ottobre

• Risultati delle selezioni della Fase Semifinale: L’elenco dei Finalisti sarà pubblicato sul Sito di Area Sanremo dopo il 30 ottobre 2017.

• Fase Finale: Palafiori a Sanremo, dal 24 al 26 novembre 2017, audizioni davanti alla Commissione con il brano inedito.

• Comunicazione Vincitori Area Sanremo 2017 e Premiazione: Sabato 27 novembre alle ore 12:00 circa.

Ricordiamo inoltre che la finale delle selezioni di Sanremo Giovani, il concorso attraverso il quale vengono scelti sei degli otto cantanti in gara nella categoria “Nuove Proposte” del Festival di Sanremo (gli altri due provengono da Area Sanremo), andrà in onda il prossimo 15 dicembre su Rai1, in diretta.

Gli aspiranti concorrenti dovranno avere un’età compresa tra i 16 e i 36 anni, non aver partecipato ad AreaSanremo 2017 ed aver già pubblicato almeno due brani, che tuttavia non potranno essere presentati per prendere parte alle selezioni: le case discografiche avranno tempo fino alle ore 18.00 del 6 ottobre 2017 per presentare le candidature sul sito ufficiale dell’iniziativa.

Durante una prima fase di ascolto una Commissione Musicale selezionerà 60 artisti – ai quali si aggiungerà di diritto il vincitore del festival di Castrocaro – a un’audizione, che scremerà ulteriormente gli aspiranti concorrenti, individuando la pattuglia di finalisti che si esibiranno a Sanremo, davanti alla telecamere di Rai 1, in quella che sarà la serata conclusiva del percorso verso Sanremo Giovani – e durante la quale interverrà anche una Giuria Televisiva “composta da esperti e personaggi del mondo della musica, della cultura e della comunicazione multimediale, tra i quali potrà essere ricompreso anche il Direttore Artistico [della manifestazione]”.

Le canzoni, che dovranno essere “nuove” – anche se quelle già pubblicate sulle pagine social degli artisti che le presentano saranno ritenute valide – non dovranno superare la durata di 3 minuti.

Durante la diretta i 12 finalisti che avranno superato le precedenti selezioni si esibiranno e saranno valutati da una giuria televisiva che, come recita il regolamento di Sanremo Giovani (pubblicato lo scorso luglio), sarà “formata da esperti e personaggi del mondo della musica, cultura e comunicazione multimediale”: sarà proprio questa giuria a scegliere i 6 vincitori di Sanremo Giovani, che accederanno di diritto alla categoria “Nuove Proposte” del Festival di Sanremo 2018.

La Rai, nel frattempo, fa sapere che i termini di iscrizione per Sanremo Giovani sono stati prorogati e ha pubblicato in rete, sul sito del Festival, la nuova versione del regolamento: se nella versione precedente il termine ultimo per presentare la domanda di partecipazione era stato fissato al 6 ottobre, con la modifica al regolamento sarà possibile presentare la domanda di partecipazione fino alle ore 18 del 13 ottobre.

Il nuovo regolamento del Festival è pieno di novità, alcune clamorose: 

• Addio alle eliminazioni: tutti i 20 brani rimarranno in gara fino alla serata finale, come nei Festival di Fazio. Ma stavolta vale anche per le 8 Nuove proposte: a Sanremo non succedeva dal 2004.
• Baglioni ha anche abolito la serata delle cover: il giovedì i Campioni suoneranno il loro pezzo in gara accompagnati da ospiti. È la serata dei duetti, punto fermo del Festival tra il 2005 e il 2012.
• Cambia il meccanismo di voto: le giurie sono le stesse, ma aumenterà il peso dei giornalisti della Sala stampa (voteranno ogni sera e contribuiranno per la prima volta a determinare il vincitore) e diminuirà quello degli esperti. Non si azzereranno più i voti: la media di tutte le votazioni influirà sul risultato finale.
• Le canzoni dureranno di più: il limite si sposta da 3 minuti e mezzo a 4 minuti.
• A differenza delle ultime edizioni, la prima sera ascolteremo tutti i 20 brani.

E come previsto, il rappresentante italiano alla 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us), sarà ancora uno dei partecipanti nella categoria Campioni del Festival di Sanremo. Il regolamento, infatti così cita: “L’Artista vincitore nella Sezione CAMPIONI avrà la facoltà di partecipare, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2018 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI. Qualora il suddetto Artista non intenda avvalersi di tale facoltà, RAI e/o gli organizzatori del suddetto Eurovision Song Contest si riserveranno il diritto di scegliere il partecipante secondo propri criteri.”