ESC 2018 – Montenegro: RTCG utilizzerà una finale nazionale per Lisbona 2018

RTCG.jpg

Dopo anni di selezione interna, l’emittente pubblica montenegrina RTCG (РТЦГ) utilizzerà una finale nazionale, il Montevizija (Монтевизија, MontenegroSong, Монтенегро сонг), per selezionare il proprio partecipante alla 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us).

A rivelare la notizia è stato il direttore dell’emittente pubblica montenegrina RTCG Vladan Mićunović in un’intervista al quotidiano vijesti.me.

Mićunović.jpg

Mićunović ha dichiarato che un totale di cinque canzoni saranno in concorso allo spettacolo e il vincitore sarà deciso solo dal pubblico. il Montevizija (Монтевизија, MontenegroSong, Монтенегро сонг) avrà luogo il 17 febbraio del prossimo anno.

Il termine per l’invio delle candidature all’emittente montenegrina sarà aperto il 1° novembre 2017.

Il televoto del pubblico sceglierà esclusivamente determinare il brano/interprete rappresentante delMontenegroalla 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2018.

Tutte le canzoni pervenute saranno poi presentate davanti a un gruppo di cinque professionisti del settore musicale del Montenegro e due dalla regione, che sceglierà poi le cinque canzoni che saranno di uguale qualità che parteciperanno allo spettacolo e poi il pubblico deciderà quale artista sarà il rappresentante del Montenegro a Lisbona.

Questa è la prima volta in 10 anni che il Montenegro utilizzerà una finale nazionale per determinare il brano/interprete rappresentante del Montenegro all’Eurovision Song Contest.

Il Montenegro ha utilizzato una finale nazionale, il “MontenegroSong”, quando Stevan Faddy (Стеван Фeди) con il brano “Ajde, Kroči” (‘Ајде, крочи, Come on, step in) vincendo la competizione canora nazionale, si è aggiudicato la partecipazione a Helsinki. Un anno più tarde, nel 2018 lo stesso formato, il “Montevizija”, fu utilizzato per selezionare Stefan Filipović (Стефан Филиповић) con il brano “Zauvijek Volim Te” (Заувијек волим те, I Love You Forever ⁄ Never forget that I love you), selezionato internamente, come rappresentante del Montenegro a Belgrado. Da allora, Montenegro ha optato per la selezione interna.

Il Montenegro è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv da Slavko Kalezić (Славко Калезић) e il suo brano “Space”, scelti attraverso una selezione interna  da una giuria di esperti di RTCG fra 27 canzoni candidate. Kalezić partecipa alla prima semifinale, collezionando 56 punti, non sufficienti per partecipare alla finale.

Il Paese ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nel 2007 (9 partecipazioni, 2 finali), come nazione indipendente, dopo la separazione con la Serbia avvenuta nel Giugno del 2006 e  dopo la separazione della Jugoslavia avvenuta nel 1992, e da allora è stato presente a sei edizioni (1 finale). Si è ritirato nel 2010 per problemi finanziari, ed ha fatto il suo ritorno nel 2012. Ha raggiunto la finale per la prima volta nel 2014 con Sergej Ćetković (Сергеј Ћетковић) e il suo brano “Moj svijet” (Мој свијет, My world).

Solo due volte consecutive, nel 1983 e 1984, dei cantanti montenegrini hanno rappresentato la Jugoslavia all’Eurovision Song Contest, mentre come parte della Serbia e Montenegro furono anche solo due volte, nel 2004 e nel 2005. Nel 2006 a causa di problemi interni, sfociati poi nella separazione, si ritirò dalla manifestazione. Al paese fu consentito di partecipare al televoto ma la tv di stato montenegrina non trasmise l’evento. Nel 2005 una canzone montenegrina fu la scelta della nazione slava, “Zauvijek Moja” cantata dai No Name si classificò al settimo posto. Nel 2006 sempre i No Name dovevano rappresentare il paese con “Moja Ljubavi” prima che si ritirasse dal concorso.

Il Montenegro è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Stoccolma dagli Highway e il suo brano “The Real Thing” (La cosa reale), scelti attraverso una selezione interna. Gli Highway hanno cantato per quindicesimi nella Prima Semi-Finale, ma non si sono qualificati per la Finale. Gli Highway sono arrivati diciassettesimi nel televoto con 14 punti e decimi nel voto della giuria con 46 punti; in totale hanno accumulato 60 punti, piazzandosi tredicesimi su diciotto partecipanti.

Il Paese ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nel 2007 (8 partecipazioni, 2 finali), come nazione indipendente, dopo la separazione con la Serbia avvenuta nel Giugno del 2006 e  dopo la separazione della Jugoslavia avvenuta nel 1992, e da allora è stato presente a sei edizioni (1 finale). Si è ritirato nel 2010 per problemi finanziari, ed ha fatto il suo ritorno nel 2012. Ha raggiunto la finale per la prima volta nel 2014 con Sergej Ćetković (Сергеј Ћетковић) e il suo brano “Moj svijet” (Мој свијет, My world).

Solo due volte consecutive, nel 1983 e 1984, dei cantanti montenegrini hanno rappresentato la Jugoslavia all’Eurovision Song Contest, mentre come parte della Serbia e Montenegro furono anche solo due volte, nel 2004 e nel 2005. Nel 2006 a causa di problemi interni, sfociati poi nella separazione, si ritirò dalla manifestazione. Al paese fu consentito di partecipare al televoto ma la tv di stato montenegrina non trasmise l’evento. Nel 2005 una canzone montenegrina fu la scelta della nazione slava, “Zauvijek Moja” cantata dai No Name si classificò al settimo posto. Nel 2006 sempre i No Name dovevano rappresentare il paese con “Moja Ljubavi” prima che si ritirasse dal concorso.