JESC 2017: Grigol Kipshidze con “Voice of the Heart” per Georgia a Tbilisi

Grigol Kipshidze (გრიგოლ ყიფშიძე) canterà “Voice of the Heart” (გულის ხმა, Gulis Khma) per la Georgia alla quindicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2017 che si terrà per la prima volta in Georgia, presso il Tbilisi Sports Palace (თბილისის სპორტის სასახლე) a Tbilisi il prossimo 26 novembre 2017.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il brano che è rilasciato insieme al video promozionale è stato composto da Giga Kukhianidze (გიგა კუხიანიძის) e testo di  Temo Sajaia (თემო საჯაია), ha composto la maggior parte delle canzoni dello Junior Eurovision Junior della Georgia, comprese le tre canzoni vincitrici (“Bzz..”, “Candy Music” e “Mzeo” (მზეო)).

Grigol Kipshidze è noto in Georgia, grazie alla sua partecipazione alla 4ª edizione del Talent Show ‘The X Factor 2017’ (X ფაქტორი) ed è nato a Tbilisi, in Georgia nel mese di agosto 2005 e ha studiato presso il Centro Nazionale per il Folclore (National Centre for Folklore) tra il 2011 e il 2015. Nel 2014 è stato accettato presso l’Accademia Vocale della città. Grigol ha partecipato a diversi programmi televisivi e concorsi musicali e nel 2017 è stato finalista di The X-Factor Georgia, dove ha dimostrato le proprie abilità fino alla serata finale. Più recentemente, Grigol ha vinto lo Star’s Voices International Song Contest, il Concorso canoro Internazionale per giovani artisti Star’s Voices Grand Prix in Svizzera.

Si tratta del primo artista solista di sesso maschile a rappresentare la Georgia all’Eurovision dei più piccoli. A Grigol il compito di difendere la reputazione della Georgia, che vanta ben tre vittorie nella storia dello Junior Eurovision Song Contest.

La Georgia ha partecipato 10 volte sin dal suo debutto nel 2007. Durante la permanenza hanno guadagnato tre primi posti (nel 2008, 2011 e nel 2016) ed un secondo posto.

• Georgia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2007: Mariam Romelashvili (მარიამ რომელაშვილი) – “Odelia Ranuni” (ოდელია რანუნი), 4° – 116 punti
  • 2008: Bzikebi (ბზიკები, wasps: Giorgi Shiolashvili / გიორგი შიოლაშვილი, Mariam Kikuashvili / მარიამ კიკუაშვილი e Mariam Tatulashvili / მარიამ თათულაშვილი) – “Bzz..” (ბზზზ..), 1° – 154 punti
  • 2009: PRINCESSES (Mariam Bokeria, Mariam Gurgenidze, Liza Kenia, Elene Makashvili, Lizi Ramishvili e Ana Tkeshelashvili) – “Lurji prinveli” (ლურჯი ფრინველი, Blue Bird), 7° – 68 punti
  • 2010: Mariam Kakhelishvili (მარიამ კახელიშვილი) – “Mari-Dari” (მარი-დარი, ) 4° – 109 punti
  • 2011: CANDY (Irina Kovalenko, Ana Khanchalyan, Irina Khechanovi, Mariam Gvaladze e Gvantsa Saneblidze / მარიამ ღვალაძე, ირა კოვალენკო, გვანცა სანებლიძე, ირინა ხეჩანოვი და ანა ხანჩალიანი) – “Candy Music” 1° – 108 punti
  • 2012: The FUNKIDS (Ketevan, Nino, Luka and Elene) – “Funky Lemonade” 2° – 103 punti
  • 2013: The Smile Shop (Luka, Tamta, Saba, Anna, Mari e Miriam) – “Give Me Your Smile”” 11° – 54 punti
  • 2014: Lizi Pop (ლიზი პოპი; Liza Japaridze, ლიზა ჯაფარიძე) – “Happy Day” (Η πιο όμορφη μέρα, The most wonderful day) 9° – 69 punti
  • 2015: The Virus (ვირუსი: Elene Kezhrishvili, Lizi Tavberidze, Tako Gagnidze e Data Pavliashvili (ელენე კეჟრიშვილი, ლიზი თავბერიძე, თაკო გაგნიძე და დათა პავლიაშვილი) – “Gabede” (გაბედე, Dare) 10° – 51 punti
  • 2016: Mariam Mamadashvili (მარიამ მამადაშვილი) – “Mzeo” (მზეო, Sun, Sole) 1° – 239 punti
  • 2017: Grigol Kipshidze (გრიგოლ ყიფშიძე) – “Voice of the Heart” (გულის ხმა)

Sedici paesi parteciperanno in questa 15ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest con il ritiro dalla competizione della Bulgaria ed Israele: la prima è nel pieno di un cambio dirigenziale che sta coinvolgendo l’emittente pubblica BNT, l’altra sta ricostruendo le sue strutture televisive dopo che l’IBA è stata chiusa e la sua ultima trasmissione è stata proprio l’Eurovision Song Contest 2017, mentre ritornano nella competizione il Portogallo, dopo 9 anni d’assenza (mancava dal 2007)che, il prossimo anno, ospiterà anche l’edizione dei più grandi a Lisbona.

A valutare le canzoni saranno le giurie dislocate in ogni nazione in gara, composte per metà da bambini e per metà da addetti ai lavori e, novità di questa edizione, anche il pubblico da casa, che potrà votare le proprie canzoni preferite (compresa quella della propria nazione) sul portale della manifestazione.

Il cambiamento maggiore per l’edizione 2017 è rappresentato dalla introduzione di un sistema di voto online, che permetterà al pubblico di far nuovamente valere la propria voce, dopo la scorsa edizione, in cui il vincitore è stato deciso unicamente da giurie.

La sede del concorso è stata cambiata: non sarà più lo Tbilisi Sports Palace (თბილისის სპორტის სასახლე), ma l’Olympic Palace (ოლიმპიური სასახლე) da 4.000 posti, scelto in ragione di migliori disponibilità a livello logistico. La città è  sempre la stessa, Tbilisi.

La modifica di maggior rilievo riguarda però un nuovo sistema di votazione. Dopo l’impopolare esperimento a più giurie dello scorso anno, il pubblico avrà la possibilità di esprimere il proprio voto online. In particolare, ci sarà una prima fase di votazione da venerdì 24 novembre fino a domenica 26 novembre, in cui gli spettatori potranno votare la propria canzone preferita, dietro visione obbligatoria del recap di tutte le canzoni in gara, prima di poter entrare nella piattaforma di voto sul sito ufficiale dello JESC. Dopo di ciò, ci sarà la possibilità di guardare clip di un minuto delle prove tecniche di ciascun partecipante. Questo primo turno di voto si chiuderà domenica 26 novembre alle 15:59 CET.

La seconda fase della votazione, sempre online sarà riaperto durante lo spettacolo dal vivo, che andrà in onda dalle ore 16:00 CET alle ore 18:00 CET, per 15 minuti dopo l’esibizione dell’ultimo partecipante in gara. Queste due fasi di voto (combinazione di voto pre-show e voto post show live) incidono per il 50% ciascuna nella composizione della classifica finale.

Innanzitutto, per la prima volta il 50% del voto finale sarà determinato dalle votazioni che arriveranno tramite web, per la precisione dal portale ufficiale dello Junior Eurovision. Qui il pubblico potrà esprimere le sue preferenze, indicando un minimo di tre Paesi (tutti diversi tra loro).

Di fatto, quello web sostituisce il tradizionale televoto a cui siamo abituati con l’Eurovision Song Contest e varrà il 50% del risultato finale (l’altro 50% rimane in mano alle giurie, come accaduto fino ad oggi).

Un’altra importante novità che riguarda le votazioni online, è la possibilità per l’Italia e gli italiani di votare per il brano/artista del proprio Paese (esprimendo una preferenza per l’artista che rappresenterà l’Italia, non è concesso più di un voto al proprio Paese e le altre preferenze verso gli altri Paesi/Artisti in gara a propria scelta, sempre con il limite di 1 voto per Paese). Questo naturalmente vale anche per gli altri Paesi in gara.

Addio quindi ad una classifica ottenuta solo con i voti delle giurie, ora il peso dei giurati varrà al 50%, insieme all’altra metà che arriva direttamente dal voto del pubblico europeo.

Ecco di seguito i Paesi (e le rispettive emittenti pubbliche) che parteciperanno allo Junior Eurovision Song Contest 2017 di Georgia:

  • Albania (RTSH), con Ana Kodra – “Mos ma prekni pemën” (Do Not Touch the Tree, Non toccare l’albero)
  • Armenia (AMPTV), con Misha (Michael Grigoryan) / Միշան (Միքայել Գրիգորյանը) – “Boomerang” (Բումերանգ)
  • Australia (ABC), con Isabella Clarke – “Speak up!” (Parla)
  • Bielorussia (BTRC), con Helena Meraai (Хелена Мерааи) – “I am the one” (Я самая, Ya samaya, Io sono colei) 
  • Cipro (CyBC), con Nicole Nicolaou (Νικόλ Νικολάου) – “I wanna be a star” (Θέλει να γίνει αστέρι, Voglio essere una stella)
  • ERI di Macedonia (MKRTV), con Mina Blažev (Мина Блажев) – “Dancing through life” (Танцување низ животот, Danza attraverso la vita)
  • Georgia (GPB), con Grigol Kipshidze (გრიგოლ ყიფშიძე) – “Voice of the HeartVoice of the Heart” (გულის ხმა)
  • Irlanda (TG4), con ¿? – “”
  • Italia (RAI), con Maria Iside Fiore – “Scelgo… my choice”
  • Malta (PBS), con Gianluca Cilia – “Dawra tond” (Turn Around / Spinning/Going Round, Rigirare)
  • Paesi Bassi (AVROTROS), con FOURCE (Max Mies, Jannes Heuvelman, Niels Schlimback ed Ian Kuyper) – “Love me” (Amami)
  • Polonia (TVP), con Alicja Rega – „Mój dom” (My Home, Casa mia)
  • Portogallo (RTP), con Mariana Venâncio – “Youtuber
  • Russia (RTR), con Polina Bogusevich (Полина Богусевич) – “Wings” (Krylya, Крылья, Ali)
  • Serbia (RTS), con Irina Brodić i Jana Paunović (Ирина Бродић и Јана Пауновић) – “Ceo svet je naš” (Цео свет је наш, The whole world is ours, Tutto il mondo è nostro)
  • Ucraina (UA:PBC), con Anastasiya Baginska (Анастасія Багінська) – “Don’t stop” (Ne zupyniay, Не зупиняй, Don’t stop, Non fermarti)

Sono già noti 15 artisti in gara, dei quali 14 hanno già la canzone pronta.