JESC 2017: Diramato l’ordine definitivo di esibizione dello Junior Eurovision 2017

maxresdefault-620x330

È stato diramato l’ordine definitivo di esibizione della quindicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2017 che si terrà per la prima volta in Georgia, presso l’Olympic Palace (ოლიმპიური სასახლე) di Tbilisi in Georgia il prossimo 26 novembre 2017.

La diretta della manifestazione sarà seguita anche quest’anno da Rai Gulp (canale 42 del Digitale Terrestre), con il commento dallo studio speciale allestito a Roma a cura di Laura Carusino Vignera e Mario Acampa (oltre alla conduzione della speciale anteprima dalle 15:30).

Dopo una lunga serata di Cerimonia d’Apertura, con  il Tappetto Rosso (Red Carpet) e il party di benvenuto (Welcome Party), presso  la National Parliamentary Library of Georgia (საქართველოს პარლამენტის ეროვნული ბიბლიოთეკა, sakartvelos p’arlament’is erovnuli bibliotek’a / National Library of Georgia) a Tbilisi, dove i 16 partecipanti sono stati sorteggiati se cantare nella prima o seconda parte dello show e conoscere il primo e l’ultimo paese ad esibirsi, finalmente questa mattina l’emittente pubblica georgiana GPB ha reso noto l’ordine decisivo di esibizione della prossima edizione dello Junior Eurovision nella Finale in programma il 26 novembre 2017.

Come di consueto, per permettere ad ogni brano di mettersi nella giusta evidenza e per dare allo spettacolo ed alla gara un ritmo più deciso e scorrevole per i telespettatori, i produttori dello show (in questa edizione dalla GPB) insieme all’EBU-UER, hanno deciso l’ordine di esibizione della Finale dello  Junior Eurovision Song Contest 2017 sulla base del sorteggio delle “metà” di competenza (prima o dopo la pubblicità). L’ordine di esibizione è stato approvato dal Supervisore Esecutivo dell’EBU-UER, Jon Ola Sand e dal Presidente del Gruppo di Riferimento, Dr. Frank-Dieter Freiling, prima di essere messo a disposizione del pubblico.

jesc 2017.jpg

Di seguito l’ordine finale definitivo dello Junior Eurovision Song Contest 2017, a più importante competizione europea dedicata ai giovani artisti di tutta Europa:

  1. Cipro (CyBC), Nicole Nicolaou (Νικόλ Νικολάου) – “I Wanna Be a Star” (Θέλει να γίνει αστέρι) (Constantinos Christoforou – Constantinos Christoforou)
  2. Polonia (TVP), Alicja Rega – “Mój Dom” (My Home) (Marek Kościkiewicz – Marek Kościkiewicz)
  3. Paesi Bassi (AVROTROS), FOURCE (Max Mies, Jannes Heuvelmans, Niels Schlimback ed Ian Kuyper) – “Love Me” (Joost Griffioen – Joost Griffioen, Stas Swaczyna)
  4. Armenia (AMPTV), Misha (Michael Grigoryan, Միշան «Արցախի ձայներ») – “Boomerang” (Բումերանգ) (Avet Barseghyan, David Tserunyan, Artur Aghek – Vahram Petrosyan)
  5. Bielorussia (BTRC), Helena Meraai (Хелена Мерааи) – “I Am the One” (Я самая, Ya samaya) (Rita Dakota, Helena Meraai – Rita Dakota, Helena Meraai)
  6. Portogallo (RTP), Mariana Venâncio – “Youtuber” (João Cabrita, Mariana Andrade – João Cabrita, Mariana Andrade)
  7. Irlanda (TG4), Muireann McDonnell – “Súile Glasa” (Green Eyes) (Muireann McDonnell, James McGuire, Robert McGuire – Muireann McDonnell, James McGuire, Robert McGuire)
  8. ERI di Macedonia (MKRTV), Mina Blažev (Мина Блажев) – “Dancing Through Life” (Танцување низ животот) (Aleksandar Masevski – Aleksandar Masevski)
  9. Georgia (GPB), Grigol Kipshidze (გრიგოლ ყიფშიძე) – “Voice of the Heart” (გულის ხმა, Gulis khma) (Temo Sajaia – Giga Kukhianidze)
  10. Albania (RTSH), Ana Kodra – “Don’t Touch My Tree” (Mos Ma Prekni Pemën) (Jorgo Papingji – Kristi Popa)
  11. Ucraina (UA:PBC), Anastasiya Baginska  (Анастасія Багінська) – “Don’t Stop” (Ne zupyniay, Не зупиняй) (Kateryna Komar, Anastasiya Baginska – Kateryna Komar)
  12. Malta (PBS), Gianluca Cilia – “Dawra Tond” (Maltese for round in a circle) (Emil Calleja Bayliss – Dominic Cini)
  13. Russia (RTR), Polina Bogusevich (Полина Богусевич) – “Wings” (Крылья, Krylya) (Taras Demchuk – Taras Demchuk)
  14. Serbia (RTS), Irina Brodić & Jana Paunović (Ирина Бродић и Јана Пауновић) – “Ceo svet je naš” (Цео свет је наш, The whole world is ours) (Lejla Hot, Ognjen Cvekić, Jana Paunović – Ognjen Cvekić, Lejla Hot, Irina Brodić)
  15. Australia (ABC), Isabella Clarke – “Speak Up!” (Toby Chew Lee, Cameron Hollywood Nacson, Chloe Papandrea, Jess Porfiri – Toby Chew Lee, Cameron Hollywood Nacson, Chloe Papandrea, Jess Porfiri)
  16. Italia (RAI), Maria Iside Fiore – “Scelgo (My Choice)” (Stefano Rigamonti, Fabrizio Palaferri, Maria Iside Fiore – Stefano Rigamonti, Marco lardella)

La Georgia ha sorteggiato per prima la sua posizione, in forza del suo status di Paese che ospita il concorso. Sono stati poi sorteggiati il Paese che si esibirà per primo (Cipro) e quello che si esibirà per ultimo (l’Italia). Il resto dell’ordine di esibizione è stato deciso dalla produzione di GPB.

È la prima volta che l’Italia si esibisce per ultima allo Junior Eurovision: all’esordio, nel 2014, Vincenzo Cantiello aveva vinto partendo dall’essersi presentato sul palco per 11°. Chiara e Martina Scarpari, nel 2015, hanno cantato per quarte finendo penultime; infine, lo scorso anno Fiamma Boccia ha cantato per undicesima, portando a casa un ottimo terzo posto.

All’Eurovision Song Contest, invece, tale evenienza si è verificata sei volte (1956, 1961, 1974, 1975, 1991, 2015). Ricordiamo che la vittoria dello Junior Eurovision 2017 non comporterà la necessità di ospitare l’edizione 2018, in quanto quest’ultima è già stata assegnata a Minsk, la capitale della Bielorussia.

Maria Iside Fiore, che rappresenterà l’Italia con il brano “Scelgo (My choice)” chiuderà lo show esibendosi per sedicesima.

Da quest’anno è stato introdotto un nuovo sistema di votazione dei brani in gara. Il pubblico, infatti, avrà la possibilità di esprimere il proprio voto online a partire dalle 17.00 di venerdì 24 novembre fino alle 15.59 di domenica 26 novembre. Gli spettatori che vorranno votare dovranno guardare prima un recap di tutte le canzoni. Dopo di ciò, ci sarà la possibilità di guardare clip di un minuto delle prove di ciascun partecipante, prima di poter entrare nella piattaforma di voto sul sito ufficiale dello JESC.

Durante lo spettacolo dal vivo, il voto online sarà riaperto per 15 minuti dopo l’esibizione dell’ultimo partecipante. Il pubblico internazionale potrà votare per un minimo di tre brani fino ad un massimo di cinque. Si potrà votare anche per il proprio paese. Il risultato finale del pubblico sarà dato dalla combinazione voto pre-show e voto post show live e rappresenterà il 50% del risultato totale. L’altro 50% sarà dato dalle giurie internazionali.

Appuntamento su Rai Gulp domenica 26 dalle 15:30. E ricordate che da venerdì 24 sarà aperto il voto online! Potrete votare anche per l’Italia su www.jesc.tv !