ESC 2018 – Svezia: Completato il cast del Melodifestivalen 2018

melfest-2017-esctips-660x330

Questa mattina è stata completata la composizione del cast degli artisti che prenderanno parte al Melodifestivalen 2018, la selezione nazionale svedese per la 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us).

Il Melodifestivalen è ogni anno l’appuntamento tv più seguito in Svezia oltre che tra i più apprezzati dagli stessi fan europei dell’Eurovision.

Dal 2002, il Melodifestivalen è stato composto da sei serate che si sono svolte sempre di sabato. L’edizione 2018 si svolgerà tra il 3 Febbraio e il 10 Marzo del prossimo anno e sarà composto da quattro Semi-finali che si terranno a Karlstad, Löfbergs Arena, il 3 Febbraio; a Göteborg, Scandinavium il 10 Febbraio; a Malmö, Malmö Arena il 17 Febbraio Örnsköldsvik, Fjällräven Center; e ad Örnsköldsvik, Fjällräven Center il 25 Febbraio; una serata Ripescaggio o “Second chance” (l’Andra chansen) che si terrà a Kristianstad, Kristianstad Arena il 3 Marzo e la Finale che si terrà il 10 Marzo alla Friends Arena di Solna, nei pressi di Stoccolma.

Un totale di 28 brani/interpreti (delle 2.324 canzoni che sono state pervenute, 2.771 sono state ricevute per il “Ordinarie tävling” / “Regular Contest” e 447 canzoni ricevute per il “Allmänhetens Tävling” / “Public Contest”) parteciperanno al Melodifestivalen selezionate in quattro modi diversi. Dei 28 brani/interpreti partecipanti di quest’anno 14 sono state scelti da una giuria di esperti, 13 di questi sono arrivati dal concorso riservato ai professionisti del settore (“Ordinarie tävling” / “Regular Contest”) e uno dal concorso dedicato agli amateur (“Allmänhetens Tävling” / “Public Contest”) scelti da una giuria preliminare. I restanti 13 brani/interpreti sono, come in precedenza, invitati a partecipare dalla SVT o scelto dai produttori del Melodifestivalen. Un posto in Semifinale è stato concesso ai vincitori del “P4 Nästa 2017” (il concorso musicale radiofonico svedese per cantautori e nuovi artisti, organizzato dal 2008 dalla Sveriges Radio P4:s) Stiko Per Larsson, anche se con una canzone diversa al fine di soddisfare le regole dell’EBU-UER riguardo la canzone non può essere reso pubblica prima del 1° Settembre.

Da ogni Semi-Finale, i brani/interpreti classificati al primo e secondo posto andranno direttamente alla finale, mentre i brani/interpreti che hanno raggiunto il terzo e quarto procederanno alla “Second Chance” (Andra Chansen), portando così a dieci il numero delle finaliste. In queste serate si utilizza solo il televoto. I 3 brani/interpreti restanti in ciascuna semifinale saranno eliminati dalla competizione.

All’Andra Chansen un totale di 8 brani/interpreti si sfideranno in quattro differenti duelli e il brano/interprete vincitore di ogni duello accederà direttamente alla finale. Inoltre verrà messo un limite di voto pari a non più di 20 volte per lo stesso brano/interprete.

La finale invece, prevede un voto misto tra una giuria internazionale e il televoto del pubblico (SMS). Dal 2011 le prime provengono da dieci paesi europei che partecipano all’ESC e che assegnano ognuna voti a sette canzoni (1, 2, 4, 6, 8, 10 e 12) il secondo invece ripartisce 473 punti in maniera proporzionale a seconda della percentuale dei televoti ricevuti. Il totale dà il vincitore che rappresenterà la Svezia all’ESC 2018 a Lisbona.

Le giurie daranno i voti in stile eurovisivo, le quattro canzoni ad aver ricevuto i voti più bassi appariranno solo sullo schermo, i portavoce leggeranno soltanto i tre piazzamenti più alti.

David Lindgren

Lo scorso 2 Novembre la SVT ha annunciato in una conferenza stampa che il cantante David Lindgren è stato selezionato per condurre ogni sera del Melodifestivalen che andrà in onda sei sabati di fila questo inverno.

David Lindgren, di 34 anni, è un cantante svedese noto per le sue partecipazioni al Melodifestivalen (nel 2012: “Shout It Out” (quarto posto in finale), nel 2013: “Skyline” (ottavo posto in finale) e nel 2016: ‘We Are Your Tomorrow “(undecimo posto in finale) e per i suoi molti ruoli nel teatro musicale. Più di recente è apparso in una produzione svedese di Jersey Boys. David come partecipante nel 2012, 2013 e 2016 (miglior 4 ° Collocamento nel 2012)

Tutte le serate si potranno seguire in streaming sul sito www.svtplay.se/

melfest 2018

Ecco di seguito tutto il cast al completo:

Questo slideshow richiede JavaScript.

mello 2018 sf 1.png

1.Semi-finale 1 / Deltävling 1 – Karlstad, Löfbergs Arena (03 Febbraio 2018): 

  1. Renaida (Renaida Kebyera Braun) – “All The Feels” (Laurell Barker, Jon Hällgren, Peter Barringer, Lukas Hällgren)
  2. Benjamin Ingrosso (Benjamin Daniele Wahlgren Ingrosso) – “Dance You Off” (Benjamin Ingrosso, MAG, Louis Schoorl, K Nita)
  3. Edward Blom (Lars Edward Lucas Blom) – “Livet på en pinne” (Life on a stick(Edward Blom, Thomas G:son, Stefan Brunzell, Kent Olsson)
  4. John Lundvik (John Hassim Lundvik) – “My Turn” (Anna-Klara Folin, John Lundvik, Jonas Thander)
  5. Kikki Danielsson (Elsie Ann-Kristin Andersson) – “Osby Tennessee” (TSulo Karlsson, Kikki Danielsson)
  6. Sigrid Bernson (Sigrid Annamaria Bernson) – “Patrick Swayze” (Andrej Kamnik, Josefin Glenmark, Peg Parnevik, Sigrid Bernson)
  7. Kamferdrops (Heidi Musum) – “Solen lever kvar hos dig” (The sun is still alive with you) (PHerbert Trus, Danne Attlerud, Martin Klaman, Kristoffer Tømmerbakke, Erik Smaaland, Kamferdrops)

Questo slideshow richiede JavaScript.

mello 2018 sf 2.png

2.Semi-finale 2 / Deltävling 2 – Göteborg, Scandinavium (10 Febbraio 2018): 

  1. Ida Redig (Ida Carolina Redig) – “Allting som vi sa” (Everything as we said) (Yvonne Dahlbom, Jesper Welander, Ida Redig)
  2. Jonas Gardell (Lars Jonas Holger Gardell) – “Det finns en väg” (There is a way) (There is a road) (Calle Kindbom, Jonas Gardell, Mats Tärnfors)
  3. Margaret (Małgorzata Jamroży) – “In My Cabana” (Anderz Wrethov, Linnea Deb, Arash Labaf, Robert Uhlman)
  4. LIAMOO (Per Liam Pablito Cacatian Thomassen) – “Last Breath” (Liam Cacatian Thomassen, Morten Thorhauge, Peter Bjørnskov, Lene Dissing)
  5. Samir & Viktor (Samir Gustav Badran & Carl Viktor Andersson Frisk) – “Shuffla” (Shuffle) (Andreas ”Stone” Johansson, Denniz Jamm, Costa Leon, Samir Badran, Viktor Frisk)
  6. Mimi Werner (Mimmi Michaela Sarah Werner) – “Songburning” (Göran Werner, Mimi Werner, Niki Niki, Carl Varga, Johan Åsgärde, Oliver Lundström)
  7. Stiko Per Larsson – “Titta vi flyger” (Look, we’re flying) (Stiko Per Larsson, Emil Rotsjö)

Questo slideshow richiede JavaScript.

mello 2018 sf 3.png

3.Semi-finale 3 – Malmö, Malmö Arena (17 Febbraio 2018): 

  1. Martin Almgren (Karl Martin Ingemar Almgren) – “A Bitter Lullaby” (Josefin Glenmark, Märta Grauers)
  2. Dotter (Johanna Maria Jansson) – “Cry” (Linnea Deb, Peter Boström, Thomas G:son, Johanna ”Dotter” Jansson)
  3. Moncho () – “Cuba Libre” (Jimmy Jansson, David Strääf, Markus Videsäter, Axel Schylström, Moncho)
  4. Méndez (Leopoldo Jorge Méndez Alcayaga) – “Everyday” (Moraeus & Orsa Spelmän – Thomas G:son, Alexzandra Wickman)
  5. Kalle Moraeus & Orsa Spelmän (Karl Anders Moraeus & Orsa spelmän) – “Min dröm” (My dream) (Thomas G:son, Alexzandra Wickman)
  6. Jessica Andersson (Jessica Elisabeth Arvidsson) – “Party Voice” (Fredrik Kempe, David Kreuger, Niklas Carson Mattsson, Jessica Andersson)
  7. Barbi Escobar () – “Stark” (Strong) (Barbi Escobar, Costa Leon, Andreas ”Stone” Johansson)

Questo slideshow richiede JavaScript.

mello 2018 sf 4.png

4.Semi-finale 4 – Örnsköldsvik, Fjällräven Center (24 Febbraio 2018): 

  1. Felicia Olsson (Felicia Svea My Olsson) – “Break That Chain” (Bobby Ljunggren, Kristian Lagerström, Henrik Wikström, Joy Deb)
  2.  Felix Sandman – “Every Single Day” (Noah Conrad, Tony Ferrari, Parker James, Jake Torry, Felix Sandman)
  3. Mariette (Mariette Petra Carola Hansson) – “For You” (Jörgen Elofsson)
  4. Rolandz (Ludvig Olin, Niclas Arn, Robert Olsson, Peter Tiverman och Anders Niska) – “Fuldans” (Silly dance) (Fredrik Kempe, David Kreuger, Robert Gustafsson, Regina Hedman)
  5. Emmi Christensson (Emmi Filippa Christensson) – “Icarus” (Thomas G:son, Christian Schneider, Andreas Hedlund, Sara Biglert)
  6. Elias Abbas () – “Mitt paradis” (My paradise) (Anderz Wrethov, Hamed “K-One” Pirouzpanah, Sami Rekik)
  7. Olivia (Olivia Eliasson) – “Never Learn” (Anton Ewald, Jonas Wallin, Trond Smeplass)

5.Andra Chasen (Second Chance) – Kristianstad, Kristianstad Arena (03 Marzo 2018) 

6.Finale – Stockholm, Friends Arena (10 Marzo 2018) 

Tra i nomi spicca alcuni nomi noti al pubblico dell’ESC come quello di Jessica Andersson e Kikki Danielsson, rispettivamente alla settima e decima partecipazione, così come due popolari nomi degli ultimi anni, molto amati dai fan dell’evento: il duo Samir & Viktor e Mariette. C’è anche la polacca Margaret, un nome di rilievo delle recenti selezioni eurovisive.

Nella lista dei partecipanti si nota un chiaro cambio di rotta dopo le ultime edizioni ricchissime di nomi in gara più volte in anni recenti. Tanti i debuttanti e i giovanissimi: Renaida Braun, nata in Tanzania vent’anni fa. Ha vissuto una vita piuttosto drammatica. Da piccola, sua madre ha subito gravi danni cerebrali in seguo a un incidente, suo padre è morto di malaria. È stata adottata dalla svedese Helene e nel 2016 ha trovato la fama grazie al talent show “Idol”. L’ingresso al Melodi coincide con il suo debutto nel mondo della musica dopo il programma; il 20enne Benjamin Ingrosso, figlio d’arte (sua madre è Pernilla Wahlgren) ha debuttato al Melodifestivalen nell’ultima edizione, classificandosi quinto con “Good Lovin”; Edward Blom, un nome che crea perplessità. Blom è uno studioso di storia e personaggio televisivo, salito alla ribalta la scorsa estate con un singolo divenuto inaspettatamente virale. Un produttore ha creato una versione remix di una sua intervista producendo il singolo dance “När man festar festar man” che ha raggiunto le classifiche. Tuttavia non si tratta di un artista legato al mondo della musica; John Hassim Lundvik, ex atleta velocista, ha composto brani per vari cantanti noti, da Sanna Nielsen alla stella del pop finlandese Isac Elliot. Il suo brano più famoso è “When you tell the world you’re mine”, scritto per il matrimonio della Principessa di Svezia Victoria e suo marito Daniel; Kikki Danielsson, una vera e propria leggenda, due volte in gara all’Eurovision Song Contest, nel 1982 come parte del gruppo Chips che cantò “Dag efter dag” e nel 1985 come solista con “Bra vibrationer”, con cui raggiunse il terzo posto. Nove volte al Melodifestivalen e una volta al Melodi Grand Prix norvegese, farà felice il pubblico più adulto; Sigrid Bernson, principalmente ballerina, più volte scelta come professionista per “Let’s dance” (la versione svedese di Ballando con le stelle), Sigrid è fidanzata con Samir Badran, metà del duo Samir e Viktor. Ha debuttato proprio quest’estate anche come cantante con il singolo “This Summer”; Kamferdrops, nome d’arte della norvegese Heidi Musum, un’artista sopra le righe nota per le sue versioni electro-dream-pop di grandi classici schlager svedesi. Proprio quest’anno ha raggiunto la posizione #2 nella classifica singoli con la sua reinterpretazione di “Jag trodde änglarna fanns” di Kikki Danielsson con lei in gara al Melodi; Ida Redig, tre album e un EP in carriera, la Redig ha 30 anni e varie esperienze nel mondo dello spettacolo. Nel 2013 ha scritto e composto la colonna sonora del film svedese “Små citroner gula”; Jonas Gardell, famoso comico, autore e drammaturgo. Non è mai entrato in gara ma è spesso salito sul palco del Melodifestivalen per esibirsi come ospite e per presentarlo (nel 2003 con il marito Mark Levengood). Ha addirittura scritto un film dedicato all’evento, la commedia musicale del 2000 “Livet är en schlager”; Margaret, la vera sorpresa dell’annuncio. Popstar polacca di fama internazionale, con vari primi posti e dischi d’oro e di platino, giunta anche nelle radio italiane. I fan eurovisivi la conoscono per il caso scoppiato nella selezione polacca del 2016, quando la sua “Cool Me Down”, la favorita, si ferma al secondo posto battuta da “Color of your life” di Michał Szpak; Liam “Liamoo” Cacatian Thomassen è il vincitore dell’ultima edizione di “Idol”. Il suo singolo di debutto “Playing with fire” ha raggiunto la top ten della classifica singoli svedese; Samir & Viktor, duo di belli di successo con più di dieci dischi di platino all’attivo. Due volte in finale al Melodifestivalen, nel 2015 con “Groupie” e nel 2016 con “Bada nakna”; Mimmi “Mimi” Michaela Sarah Werner è una giovane cantautrice di musica pop-country, con svariate esperienze televisive. L’abbiamo già vista al Melodi: nel 2016, con il brano “Ain’t No Good”, fermatosi in semifinale; Stiko Per Larsson, cantautore 39enne in bilico fra il rock acustico e la musica folk, ha una carriera di tutto rispetto, sebbene non sia mai riuscito a compiere il salto nella musica mainstream. Entra al Melodi vincendo la wildcard messa in palio dal format radiofonico P4 Nästa; Martin Almgren, vincitore dell’edizione 2015 di “Idol”, si è fatto notare per la sua voce potente, al servizio di soul e pop; Johanna “Dotter” Jansson è una cantautrice in continua ascesa negli ultimi anni. Con il debutto al Melodifestivalen tenta il lancio nel giro che conta, dopo aver dato prova di talento con brani come “Dive” e “A Million Years”, scritto per Mariette; Ramón Monserrat, in arte Moncho, è un rapper di Uppsala. Ha collaborato con il collettivo hip-hop e reggae Löst Folk; Mendez, performer cileno 42enne, Leopoldo Jorge Méndez Alcayaga è una vecchia conoscenza del concorso. Nel 2002 conquistò la medaglia d’argento con “Adrenaline”, l’anno successivo invece non superò la semifinale con “Carnaval”. Viste le hit da classifica, rappresenterà la quota “latina” in gara; Kalle Moraeus & Orsa Spelmän, popolare musicista folk, spesso ospite in vari programmi della tv svedese, Kalle – frontman degli Orsa Spelmän – era già in lizza per il Melodifestivalen 2016 ma non potè partecipare per dei problemi contrattuali. Il magazine Aftonbladet ha rivelato che il brano pensato per lui fu “Himmel och hav”, poi cantato da Roger Pontare; Jessica Andersson, una big di peso nella line-up del concorso 2018. Ha già stata sei volte in gara, vincendo nel 2003 come parte del duo Fame, che finì al quinto posto all’Eurovision Song Contest dello stesso anno con la ritmata “Give me your love”, oggi un classico della musica pop svedese; Barbi Escobar, impossibile trovare informazioni su di lei, si tratta di una completa debuttante senza nessuna esperienza significativa (backing singer) o pubblicazioni, anche minori, alle spalle; Felicia Olsson, ha partecipato al Melodi nel 2013 fermandosi in semifinale con “Make Me Number 1”. Torna oggi, dopo una significativa perdita di peso, per rilanciarsi; Felix Sandman, ha soli 19 anni ma già un album primo in classifica alle spalle. Felix è un membro della boyband FO&O (al secolo The Fooo Conspiracy), che gareggiò nel 2016 con “Gotta thing about you”; Mariette, Dopo aver conquistato il terzo posto con “Don’t stop believing” nel 2015 e il quarto posto con “A million years” quest’anno, l’ex Idol Mariette, fra le più amate dagli eurofan, tenta di strappare il biglietto per Lisbona; Rolandz, non mancherà il divertimento con i Rolandz, una popolare dansband parodistica guidata dal comico di fama Robert Gustafsson, il Melodi offrirà una entry di puro intrattenimento che spesso ottengono il plauso del pubblico da casa; Emmi Christensson, rodata attrice di musical 33enne, ha preso parte a svariate produzioni in patria e non solo: da Il Fantasma dell’opera a Les Misérables, passando per West Side Story e Mamma Mia; Elias Abbas, una scommessa per il concorso. Soli 16 anni ma una hit, “Min Queen”, uscita quest’anno. Il suo brano è scritto da Hamed “K-One” Pirouzpanah, autore di entry eurovisive come “Undo” di Sanna Nielsen e “I can’t go on” di Robin Bengtsson. Un nome da tenere d’occhio; Olivia, giovanissima YouTuber con quasi 1 milione di views complessive su YouTube. La sua carriera è legata a doppio filo con Anton Ewald. Quattro anni fa ha infatti catturato l’attenzione del cantante con una cover di “Beggin”, che ha portato a una successiva collaborazione fra i due. Oggi, collabora con il suo stesso team.

La Svezia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv dal cantante Amir e il suo brano “I Can’t Go On” (scelti tramite il Melodifestivalen 2017), si è esibito nella Prima Semi-Finale del 9 Maggio 2017 dove si classifica al 3° posto con 227 punti, guadagnandosi così l’accesso alla serata Finale del 13 maggio 2017, classificandosi al 5º posto con 344 punti.

Il Paese ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1958, da allora ha partecipato 52 volte vincendo 6 edizioni, tra cui quella del 1974 con la canzone più famosa di tutta la manifestazione, “Waterloo” degli ABBA.

La prima canzone portata all’ESC fu scelta internamente da Sveriges Radio, già dall’anno dopo si svolge la selezione nazionale per l’Eurofestival, ora nota come Melodifestivalen, organizzato da SVT e SR, considerata una delle migliori in Europa.

Nel 2010, proprio alla sua 50° partecipazione, il paese scandinavo è fuori dalla finale. Da allora, tranne nel 2013, il paese scandinavo non è più sceso dalla Top 5. Nel 2011, dopo 12 anni, Eric Saade riporta la Svezia sul podio con la canzone Popular. Nel 2012 la Svezia conquista la sua quinta vittoria con Loreen, e nel 2015 vince nuovamente con Måns Zelmerlöw, ottenendo il diritto di ospitare la competizione. Completano il quadro il terzo posto di Sanna Nielsen nel 2014 e due quinti posti di fila con Frans e Robin Bengtsson.