Sanremo 2018 – Aspettando Sanremo 2018: Nuove Proposte – I cantanti in gara

Logo Sanremo 2018

Intanto proseguono senza sosta i preparativi per la messa in onda del sessantottesimo Festival della Canzone Italiana, Sanremo 2018, in programma su Rai1 da martedì 6 a sabato 10 Febbraio 2018 presso il Teatro Ariston di Sanremo. 

Al timone del Festival ci sarà Claudio Baglioni. La direzione artistica sarà curata dallo stesso Baglioni nella doppia veste di presentatore e direttore artistico, affiancato dalla show girl Michelle Hunziker (già co-conduttrice dell’edizione 2007) e dall’attore Pierfrancesco Favino.

La regia è curata da Duccio Forzano, la scenografia è disegnata da Emanuela Trixie Zitkowsky, già scenografa dell’edizione 2014, la direzione artistica è affidata allo stesso Claudio Baglioni mentre la direzione musicale sarà affidata a Mauro Pagani.

Le cinque serate saranno trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. 

I cantanti partecipanti saranno divisi in due sezioni: Campioni o gruppi di chiara fama (composta da 20 artisti: Annalisa, Decibel, Diodato e Roy Paci, Elio e le Storie Tese, Enzo Avitabile con Peppe Servillo, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Giovanni Caccamo, Le Vibrazioni, Lo Stato Sociale, Luca Barbarossa, Mario Biondi, Max Gazzè, Nina Zilli, Noemi, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, Red Canzian, Renzo Rubino, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Ron, The Kolors) e Nuove Proposte o interpreti emergenti (da 8 artisti esordienti: Alice Caioli, Eva, Giulia Casieri, Leonardo Monteiro, Lorenzo Baglioni, Mirkoeilcane, Mudimbi, Ultimo).

Come già accaduto l’anno precedente, il vincitore della sezione Campioni otterrà il diritto di rappresentare l’Italia alla 63ª edizione Eurovision Song Contest 2018 che si svolgerà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la Altice Arena della città di Lisbona il 8, 10 e 12 maggio 2018, salvo rinuncia.

Nel frattempo, cominciamo a conoscere i cantanti che vedremo esibirsi sul palco del Teatro Ariston e iniziamo con gli otto artisti in gara nella categoria Nuove Proposte (cantanti compresi tra i 16 e i 36 anni di età),  il cui vincitore verrà comunicato durante la quarta serata del Festival, venerdì 9 Febbraio. 

Nella serata del 15 dicembre 2017 su Rai 1 e Rai Radio 2, è andata in onda la serata-evento denominata ‘Sarà Sanremo’ (decima edizione televisiva del concorso Sanremo Giovani), condotta da Claudia Gerini e Federico Russo con la partecipazione di Rocco Tanica.  

Durante la serata i 16 finalisti del concorso, precedentemente selezionati da una Commissione Musicale capitanata da Claudio Baglioni e composta da alcuni dei professionisti che realizzeranno la 68 edizione, Claudio Fasulo, Massimo Giuliano, Duccio Forzano, Massimo Martelli e Geoff Westley, si sono esibiti e sono stati giudicati da una giuria (Ambra Angiolini, Francesco Facchinetti, Irene Grandi, Piero Pelù, Gabriele Salvatores) che ha scelto i 6 cantanti da inserire nella sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2018, ai quali si sono aggiunti anche altri due cantanti selezionati tra gli otto finalisti di Area Sanremo – edizione 2017.

Sono stati inoltre annunciati i 20 partecipanti al Festival di Sanremo 2018 per la categoria Campioni, scelti dal direttore artistico e conduttore della manifestazione Claudio Baglioni.

Nuove Proposte Sanremo 2018

Ecco di seguito i sei nuovi talenti che a febbraio sul palco dell’Ariston, insieme ai due concorrenti provenienti da Area Sanremo – edizione 2017, si sfideranno per il leone d’argento di Sanremo ed ottenere quindi la vittoria del Festival di Sanremo 2018 per la sezione delle Nuove Proposte. Per la terza volta nella storia del Festival le Nuove Proposte si esibiscono nell’access prime-time.

Mudimbi  (Michel Mudimbi) con il brano «Il Mago» (Michel Mudimbi, Andrea Bonomo – Michel Mudimbi, Alessandro Bavo, Federico Vaccari, Pietro Miano, Marco Zangirolami). Il vero nome è proprio Mudimbi, Michel Mudimbi, rapper atipico di origini italo-congolesi, che si colloca a metà tra la scena rap e quella indie. Inizia con il rap attorno al 2000 e, per sua stessa ammissione, impiega “circa 6 anni prima di riuscire a scrivere una rima decente”.  

Nel 2013 pubblica la traccia e il video di “Supercalifrigida”, che immediatamente spopola su trapmusic.net e da lì arriva fino a Radio Deejay, la quale chiede a Mudimbi di realizzare un jingle per il programma Asganaway condotto da Albertino, proprio sulla base di “Supercalifrigida”. Arriva nel 2014 il suo primo disco intitolato “M”, un EP di 5 tracce, ed un nuovo videoclip per il primo singolo estratto “Balb & Tando”. Mudimbi non solo è autore di tutti i suoi testi, ma è anche il creatore di un immaginario supercolorato avendo curato personalmente tutti i suoi videoclip: uno dei migliori è senz’altro “Pistolero” prodotta da Elisa Bee. Si fa conoscere per la sua ironia dissacrante che spesso contrasta con testi crudi, provocatori e politically incorrect e nel marzo 2017 Mudimbi pubblica l’omonimo album “Michel” composto da 12 tracce variegate che spaziano dalla trap al raggae, apre il concerto di Samuel all’Alcatraz di Milano, arriva la firma con Warner Music e partecipa al Red Bull Culture Clash nella crew “Milano Palm Beach”. Dopo il video ironico e dissacrante di “Empatia”, geniale mix di parodie e un chiaro omaggio a quattro classici del piccolo e grande schermo, l’8 settembre è uscito il remix di “Risatatà”, accompagnato da un video realizzato con il contributo dei suoi fan.

MirkoeilcaneMirkoeilcane (Mirko Mancini) con «Stiamo tutti bene» (Mirko Mancini – Mirko Mancini). Mirko Mancini, in arte Mirkoeilcane, è un cantautore romano. Negli anni lavora come chitarrista in studio sia su dischi che per spot e sigle televisive e suona dal vivo con diversi artisti.

Compone diverse colonne sonore come quella della web serie “Forse sono io”, dei corti “Memories”, “Il lato oscuro” e “Quattro battiti” e del film “I peggiori”. 

Impegnato nella scrittura di testi e musica per altri artisti, nel 2016 decide di avviare una carriera musicale da solista, che viene consacrata con l’uscita del suo primo disco omonimo a gennaio. Nello stesso anno, Mirkoeilcane vince il Premio Bindi, il Premio Incanto, miglior testo e migliore interpretazione di cover al Premio Musica Controcorrente e il suo album figura tra le cinquanta opere prime candidate al Premio Tenco. Le tematiche sociali e i rapporti affettivi, figurano spesso al centro delle sue canzoni. A giugno di quest’anno vince Musicultura e a luglio firma un contratto discografico con l’etichetta Fenix Entertainment.

1517243677126_Eva_639x540Eva (Eva Pevarello) con «Cosa ti salverà» (Antonino Di Martino – Antonio Filippelli, Antonino Di Martino). Un talento indiscutibile, una voce calda e graffiante. Eva ha vissuto con i genitori in un lunapark: una vita da nomade, ricca di esperienze fantastiche e inconsuete, centrali nella sua formazione. Ha poi formato una band interamente al femminile, Le quote rosa, con la quale si è esibita in tutto il Veneto per diversi anni. 

È arrivata quindi a partecipare alla decima edizione di X Factor dove, grazie al lavoro svolto insieme a Manuel Agnelli, ha sperimentato generi musicali ai quali mai si era avvicinata prima, ha spinto la sua estensione vocale dove non credeva di poter arrivare, ma soprattutto ha acquisito una forte consapevolezza di sé, riuscendo così ad arrivare in finale.

Cantante, autrice, musicista, Eva Pevarello, nonostante la giovane età, ha già un vissuto importante: dopo il successo ottenuto ad X Factor, ha conquistato subito la stima di nomi eccellenti della musica come Manuel Agnelli (suo padre artistico), Giuliano Sangiorgi (autore del suo primo brano inedito pubblicato, “Voglio andare fino in fondo”) e Carmen Consoli (che l’ha scelta per l’apertura di alcuni suoi concerti).

Dopo le aperture dei concerti teatrali di Carmen Consoli, Eva Pevarello ha calcato i palchi di importanti festival estivi: Collisioni, MiAmi, Firenze Rocks, Home Festival – tra gli altri. Sono stati al suo fianco Vittorio Conte, il chitarrista che l’ha accompagnata nell’esperienza nei teatri, e Rodrigo D’Erasmo, violinista degli Afterhours.

Eva si è confrontata così con diverse realtà e mood musicali, si è esibita in contesti molto vari, mostrando una straordinaria versatilità. E’ passata così dall’intimità ed essenzialità del tour teatrale acustico della Consoli, alle aperture dei concerti partecipatissimi di Max Gazzè e degli Afterhours. Ha cantato in grandi festival musicali, dedicati soprattutto al rock e all’indie – come il MiAmi di Milano – dove è stata l’unica artista proveniente da un talent in cartellone, l’Home Festival di Treviso e Collisioni a Barolo. Si è alternata sul palco di grandi star internazionali: a Firenze Rocks ha lasciato il microfono a Eddie Vedder, mentre a Suoni di Marca le è seguito Franco Battiato.

Lorenzo-BaglioniLorenzo Baglioni con «Il congiuntivo» (Lorenzo Baglioni, Michele Baglioni – Lorenzo Baglioni, Michele Baglioni, Lorenzo Piscopo). Lorenzo Baglioni è un attore, cantante, autore e cantautore comico fiorentino. Dopo essersi laureato in matematica all’Università degli Studi di Firenze e aver insegnato per alcuni anni nelle scuole superiori, decide di dedicarsi a tempo pieno al mondo del teatro e dello spettacolo.

Molto attivo sul web, dove crea contenuti che totalizzano più di 30 milioni di visualizzazioni, e in teatro, unisce la comicità alla musica in tutte le sue canzoni, che affrontano le più disparate tematiche della quotidianità con ironia e leggerezza. Nel 2013 esce il suo primo film da protagonista, “Sta Per Piovere”, scritto e diretto dal regista Haider Rashid. Il suo primo spettacolo di stand-up comedy, “SELFIE” ha superato le 90 repliche ed è stato visto da più di 50 000 spettatori.

Nel Settembre 2015, crea una personale versione della celebre canzone di Enzo Janancci “Vengo anch’io. No tu no!”, ponendo l’accento sul problema delle barriere architettoniche a sostegno dell’associazione onlus “Vorrei Prendere il Treno” dell’amico Iacopo Melio. Il pezzo ottiene più di 10 milioni di visualizzazioni, quasi mezzo milione di condivisioni solo su Facebook, e viene rilanciata dalle principali radio e Tv nazionali. Uscito anche come singolo in vendita su iTunes (a scopo di beneficienza), raggiunge il terzo posto tra quelli più scaricati della settimana.

Nel corso del 2016, collabora con Beppe Dati alla stesura del pezzo “Firenze da Quassù”, dedicato alla città e presentato in corrispondenza della riqualificazione del Piazzale Michelangelo promossa dall’Amministrazione comunale.

Collabora, quindi, come inviato alla trasmissione Quelli Che il Calcio di RAI 2, per seguire e commentare le partite della ACF Fiorentina, per cui scrive, su commissione della stessa società, l’inno che ne celebra i 90 anni.

Nello stesso anno è nel cast della trasmissione Colorado, in prima serata su Italia Uno e viene candidato dagli utenti web ai “Macchianera Internet Awards” nella categoria “Miglior rivelazione 2016”.

A partire dall’estate 2016, lancia sul web un format di video e canzoni comiche dedicate alla divulgazione scientifica e alla didattica in generale. Il progetto riscuote un notevole successo di pubblico, riceve l’attenzione dei media e le canzoni vengono trasmesse, insieme ad interviste agli autori, da Radio Deejay (durante il programma “Chiamate Roma Triuno Triuno” del Trio Medusa), da Radio 3 (durante la trasmissione “Radio 3 Scienza”) e in TV, dalla trasmissione della Gialappa’s Band “Mai dire Nius”.

Il progetto viene, quindi, sviluppato con l’intento di farne un disco (in preparazione insieme a Sony Italia) e un format televisivo (in onda su SKY Uno), che, attraverso canzoni di generi completamente diversi (boy band, pop, punk-rock, reggaeton latino americano, rap/trap, dance) trattano alcuni dei principali argomenti generalmente studiati nelle scuole superiori dagli studenti italiani.

“Il Congiuntivo”, il pezzo presentato a Sanremo Giovani 2018, rientra in questo contesto ed esprime in pieno lo spirito del progetto: rendere affascinanti argomenti aridi, come le regole grammaticali della lingua italiana, creando un contrasto fra il freddo tecnicismo didattico e una romantica canzone pop, da cui scaturisce un’originale comicità.

Casieri_639x540Giulia Casieri con «Come stai» (Giulia Casieri, Andrea Ravasio – Giulia Casieri, Andrea Ravasio). Giulia è una giovane cantautrice Monzese. Fin dalla giovane età, si avvicina al mondo musicale innamorandosi del canto e della musica internazionale. Nel 2008, con l’obbiettivo di perfezionare la sua tecnica vocale, prende parte a diversi corsi musicali locali, grazie ai quali affina il suo innato talento artistico.

Dal 2010 al 2012 entra a far parte della famiglia accademica di CPM, conseguendo ottime valutazioni ed esibendosi in numerosi club Milanesi come interprete di cover-band Funk e RnB. Dall’incontro con gli insegnanti di Jane Studio, nel 2013, approfondisce ulteriormente l’aspetto tecnico ed interpretativo, autoproducendosi un disco acustico di cover internazionali che le permette, dopo una serie di fortuiti avvenimenti, di conoscere da li a poco, Eros Ramazzotti, il quale la introduce alla scuola di canto Bunker 54 di Milano. Forte di una preparazione sia accademica che live, nel febbraio del 2014 incontra l’autore e produttore musicale Andrea Ravasio (Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo) col quale instaura una stabile collaborazione e realizza, pochi anni più tardi, i suoi primi singoli originali “Ada” e “Tra Me E Me”, esordendo nel panorama musicale italiano.

Nel frattempo i due pianificano un lungo percorso discografico finalizzato alla produzione di un album contenente dieci brani inediti in lingua italiana, di genere Pop-RnB e denso di atmosfere tipiche della black music degli anni 60/70, distribuito a partire dal 2018 dall’etichetta “Neve” facente parte della società editoriale “Discipline” di Garbo e Luca Urbani, con la quale Giulia Casieri partecipa alle selezioni della 68° edizione del festival di Sanremo per la categoria “Nuove Proposte”, interpretando il brano “Come Stai”, scritto e prodotto insieme ad Andrea Ravasio, qualificandosi tra i primi 68 semifinalisti. L’esito positivo dell’audizione della seconda fase di Sanremo Giovani di fronte alla giuria capitanata da Claudio Baglioni e composta da Claudio Fasulo, Massimo Giuliano, Duccio Forzano, Massimo Martelli e Geoff Westley, tenutasi nella sede della Dear a Roma il 6 novembre scorso, porterà Giulia Casieri, insieme agli altri 15 artisti finalisti, ad esibirsi durante la serata di “Sarà Sanremo”, in onda in diretta da Villa Ormond venerdì 15 dicembre 2017 alle 21.15 su Rai1.

Ultimo_639x540Ultimo (Niccolò Moriconi) con il brano «Il ballo delle incertezze» (Ultimo – Ultimo). Niccolò Moriconi, in arte Ultimo studia pianoforte dall’età di 8 anni presso il conservatorio di musica S.Cecilia di Roma. Inizia a scrivere le sue prime canzoni dai 14 anni: il suo stile nel corso degli anni si evolve in un connubio fra la musica cantautoriale e quella hip hop.

Nel 2016 vince il contest più importante per gruppi e solisti emergenti di musica hip hop italiana promosso dalla Honiro, vince e inizia, nel marzo 2017, la sua collaborazione con la Honiro con il singolo d’esordio intitolato “Chiave”. A maggio 2017, Ultimo, ha aperto, con grande successo di pubblico e critica, il concerto di Fabrizio Moro al Palalottomatica di Roma, mentre a settembre si è esibito al MACRO – Museo di Arte Contemporanea di Roma – nel corso dell’ Honiro Label Party. Il suo disco d’esordio ‘Pianeti’ è uscito il 6 Ottobre debuttando alla posizione n.2 della classicifa iTunes generale.

Leonardo-MonteiroLeonardo Monteiro con il brano «Bianca» (Marco Ciappelli – Giuseppe Vladi Tosetto), Area Sanremo – Ed. 2017. Figlio di due ballerini brasiliani, sin da piccolo viene travolto da una passione viscerale per la musica in tutte le sue forme, inclinazione ereditata proprio dai genitori, così come la totale padronanza del portoghese, oltre a quella dell’italiano e dell’inglese. 

Leonardo studia danza alla Scala di Milano e si esibisce presso numerosi teatri in Italia, Svizzera e Francia in qualità di ballerino. Collabora con Gheorghe Iancu presso lo Sferisterio di Macerata e lavora con diverse compagnie di danza contemporanea a New York City (USA).

Canta da sempre e studia pianoforte dall’età di 7 anni. Si esibisce presso numerosi teatri in Italia, Francia, Svizzera e Stati Uniti. Canta al Forum di Assago il 26 Dicembre 2013 come solista per il coro Monday Gospel e al Blue Note di Milano nel 2014. Nel 2016 partecipa al progetto di beneficenza Special Stage (una rassegna musicale pensata per intrattenere i pazienti dell’Istituto dei Tumori di Milano) insieme a Malika Ayane. Nel 2017 si esibisce nella puntata zero del programma “Music is my life” di Roberto Cenci.

Alice-Cairoli_639x540Alice Caioli (Alice Rosalia Caioli) con «Specchi rotti» (Rosalia Alice Caioli – Paolo Muscolino), Area Sanremo – Ed. 2017. Sono Alice Caioli, ho 21 anni, sono siciliana ed abito ad Acquedolci, un paesino sul mare di 6000 abitanti, situato sul litorale tirrenico in provincia di Messina. Ho coltivato la passione per la musica dall’età di 12 anni.

Nel 2010 ho partecipato alla prima edizione di “IO CANTO”. Nel 2012 ho avuto modo di partecipare a diversi concorsi canori a livello nazionale, arrivando alla finale nazionale dei “GRANDI FESTIVALS ITALIANI” a Riva del Garda.

Il mio percorso artistico non si è limitato solo al canto ma anche al ballo agonistico tant’è che nel 2012 sono stata campionessa regionale di danze standard e latino americane.

Nel 2013 a 17 anni ho partecipato al primo provino per “X-FACTOR” arrivando ai bootcamp.

Negli anni successivi ho frequentato un’accademia di canto a Roma, dove ho imparato a canalizzare tutto il mio mondo interiore, a non avere paura e di credere in me stessa, e da lì iniziai a scrivere le mie canzoni. Tutto questo grazie ad una persona speciale che purtroppo oggi non c’è più.

Ho avuto un’infanzia difficile, particolare. Fortunatamente la passione per la musica, per l’arte, mi ha aiutata nelle scelte di vita permettendomi di non intraprendere strade sbagliate, salvandomi dalla tristezza, dalla debolezza, dalla rabbia, dal rancore, dai ricordi indesiderati, ma soprattutto da me stessa.

Ora non ho più incubi perché ho imparato a sognare. Amo raccontare le mie storie, a volte poco chiare, che permettono a chi ascolta di disegnare con i propri colori le loro storie. Mi piace essere una tela quasi bianca su cui ognuno possa vedere il quadro che desidera. Sono l’autrice delle mie canzoni. Vivo con mia madre e i miei nonni materni, grazie a loro ho avuto la possibilità di portare avanti ciò in cui credo di più.

Inoltre molti degli Artisti in gara stanno ultimando i loro nuovi progetti discografici pronti per l’immissione sul mercato in concomitanza con la settimana sanremese. Molti artisti punteranno su album di brani inediti, qualcuno si giocherà la carta del repack di un album poco fortunato sul fronte delle vendite discografiche mentre qualcun altro approfitterà dell’occasione per pubblicare una raccolta di successi e fare il punto della sua situazione discografica attuale. Ecco i progetti discografici degli 8 giovani che gareggiano nella categoria Nuove Proposte in gara Sanremo 2018 già annunciati:

Mudimbi  

Titolo: Michel!
Tracklist: 1.Scimmia  2.SBA 3.Risatatà 4.Giostre 5.Empatia 6.Donne 7.Tipi Da Club 8.Tachicardia 9. Chi 10.Amnesia 11.Schifo 12.Tutto
Data di uscita: 9 febbraio
Etichetta: 
Warner Music Italia

Mirkoeilcane 

Titolo: Secondo me
Data di uscita: 9 febbraio
Etichetta: 
Believe Digital

Cover Cosa ti salverà

Eva 

Titolo: 
Data di uscita: 
Etichetta: 

Lorenzo Baglioni 

Titolo: Bella, Prof!
Titolo: 1.Le leggi di Keplero [feat. Supplenti Italiani] 2.El corazón [feat. El Profesor] 3.Il congiuntivo [feat. Studenti per Caso] 4.L’apostrofo [feat. Il Pedante] 5.Il piano inclinato [feat. I.L. P.R.O.F. & Iacopo Melio] 6.Logaritmi [feat. Dark Prof Gang] 7.La perifrastica passiva [feat Prof Sinclair] 8.Il teorema di Ruffini [feat I.L. P.R.O.F.] 9.Il modello atomico [feat. Supplenti Italiani] 10.La classificazione dei silicati [feat Proffspring] 11.Le ossidoriduzioni [feat I.L. P.R.O.F.] 12.I principi della termodinamica [feat. Supplenti Italiani]
Data di uscita: 16 febbraio
Etichetta: Sony Music Italia

Giulia Casieri 

Titolo: 
Data di uscita: 
Etichetta: 

Ultimo

Titolo: Peter Pan
Tracklist: 1. Buon viaggio 2. Canzone stupida 3. La stella più fragile dell’Universo 4. Cascare nei tuoi occhi 5. Poesia senza veli 6. Il ballo delle incertezze 7. Peter Pan 8. Dove il mare finisce 9. Le stesse cose che facevo con te 10. Ti dedico il silenzio 11. Domenica 12. Vorrei soltanto amarti 13. Il vaso 14. La casa di un poeta 15. Farfalla bianca 16. Forse dormirai
Data di uscita: 
9 febbraio
Etichetta: 
Honiro Label

Cover bianca

Leonardo Monteiro 

Titolo: 
Data di uscita: 
Etichetta: 

Cover Specchi rotti

Alice Caioli 

Titolo: 
Data di uscita: 
Etichetta: