ESC 2018 – Armenia: Sevak Khanagyan con “Qami” a Lisbona

28168440_2065925756770408_5301915339004497535_n

Si è conclusa da pochi minuti la Finale dello Depi Evratesil (Դեպի ԵվրատեսիլTo Eurovision), il loro format di selezione nazionale che determina il proprio artista, con il rispettivo brano per la 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us).

Sarà Sevak Khanagyan (Սեւակ Խանաղյան) con il brano “Qami” (Քամի, Wind, Vento), scritto da Sevak Khanagyan / Սեվակ Խանաղյան, Anna Danielyan / Աննա Դանիելյան e Viktorya Maloyan / Վիկտորյա Մալոյան – 26esima canzone (23esimo titolo delle canzoni) che viene svelata nel novero di quelle che parteciperanno all’Eurovision Song Contest 2018 e il primo brano interamente in armeno nella storia del concorso europeo, salvo cambiamenti successivi – a difendere i colori dell’Armenia a Lisbona.

Sevak Khanagyan (Սևակ ԽանաղյանСева Ханагян), nato il 28 Luglio 1987 in Armenia a Metsavan, a sette anni si sposta con la famiglia a Kursk in Russia, dove vive tutt’ora con sua moglie e suo figlio. Al percorso educativo tradizionale, affianca fin da bambino lo studio della musica, in particolare della fisarmonica, oltre che del canto. Da adolescente inizia a esibirsi con una band in club ed eventi nuziali, prima di iniziare a scrivere i suoi brani, sia in russo che in armeno. Nel 2015 ha preso parte alla 4 edizione del talent show  The Voice of Russia (Голос) e alla versione russa di X Factor, Glavnaya Stsena (Главная сцена, Main Stage), non vincendoli. Nel 2016 ha vinto la settima edizione della versione ucraina di X-Factor (Ікс-Фактор). La fama conquistata in Est Europa gli ha permesso di prendere parte a The Voice of Armenia (Հայաստանի Ձայնը, Hayastani Dzayne), lo scorso anno, in qualità di giudice.

Sevak Khanagyan

Sevak Khanagyan (Սեւակ Խանաղյան) è il 33esimo concorrente in gara all’edizione 2018 dell’Eurovision Song Contest, dopo SENNEK (Laura Groeseneken) per il Belgio, Saaro Aalto per la Finlandia, AISEL (Aysel Mammadova, Aysel Məmmədova) per l’Azerbaigian, Waylon (Willem Bijkerk) per i Paesi Bassi, Cesár Sampson con “Nobody but You” per l’Austria, Jessica Mauboy per l’Australia, Eugent Bushpepa con “Mall” (Yearning) per l’Albania, L’Ethno Jazz Band IRIAO (ეთნო ჯაზ-ბენდი “ირიაო”) con „შენი გულისთვის” (Sheni gulistvis, For You) per la Georgia, Madame Monsieur  con “Mercy” per la Francia, Yulia Samoilova (Юлия Самойлова) per la Russia, Mikolas Josef con “Lie to me” per la Repubblica Ceca, Alfred ed Amaia con “Tu canción” (Your song) per la Spagna, Ryan O’Shaughnessy con “Togheter” per l’Irlanda, Eleni Foureira / Ελενη Φουρεϊρα con “Fuego” per Cipro, Christabelle con “Taboo” per Malta, il duo ZiBBZ con “Stones” per la Svizzera, SuRie con “Storm” per il Regno Unito, Rasmussen con “Higher ground” per la Danimarca, Ermal Meta e Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente”, Franka Batelić con “Crazy” per la Croazia, gli Eye Cue (Ај кју) con “Lost and Found” per l’ERI di Macedonia, Netta Barzilai נטע ברזילי per Israele, Gianna Terzi (Γιάννας Τερζή) con “Oneiro mou” (Όνειρό Μου, My Dream) ed ALEKSEEV con “Forever” (Назавжди)Sanja Ilić & Balkanika (Сања Илић и Балканика) con “Nova deca” (Naša deca / Наша деца / Our Children), Michael Schulte con “You let me walk alone” per la Germania e DoReDoS con “My lucky day” per la Moldavia e Lea Sirk con “Hvala, ne!” (No, thanks!) per la Slovenia e MÉLOVIN con “Under the ladder”  (Під сходами) per l’Ucraina, gli AWS con “Viszlát nyár” (Goodbye, Summer) per l’Ungheria e Laura Rizzotto con “Funny Girl” (Smieklīgā meitene).

Dieci artisti si sono sfidati per rappresentare l’Armenia a Lisbona in uno show condotto da Gohar Gasparyan (Գոհար Գասպարյան). Il vincitore e rappresentante dell’Armenia all’Eurovision Song Contest 2018 è stato scelto tra una combinazione di voto tra una giuria di esperti internazionale e il televoto del pubblico (50/50).

Sevak ha conquistato sia le giurie professionali che il televoto, ottenendo il primo posto in entrambe le graduatorie. Al secondo posto si è classificata la band Nemra con “I’m a liar“, terza “Waiting for the sun” di Amaliya Margaryan. Al quarto posto Kamil Show, premiata dal televoto piazzandola al secondo posto, mentre la giuria, penultima con due punti.  

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 10 artisti che si sono contesti l’unico posto disponibile nella Finale del Depi Evratesil (Դեպի ԵվրատեսիլTo Eurovision) per rappresentare l’Armenia a Lisbona (Risultati – Giuria + Televoto):

  1. Gevorg Harutyunyan (Գեւորգ Հարությունյան) – “Stand Up” (Կանգնիր) (Gevorg Harutyunyan / Գեվորգ Հարությունյան, Astghik Grigoryan / Աստղիկ Գրիգորյան – Liana Aramyan / Լիանա Արամյան), 8 punti (3 + 5) – 7°
  2. Lusine Mardanyan (Լուսինե Մարդանյան) – “If You Don’t Walk Me Home” (Եթե դու ինձ տուն չճանապարհես) (Lusine Mardanyan / Լուսինե Մարդանյան – Lusine Mardanyan / Լուսինե Մարդանյան, Kakach Derkhorenian / Գագաչ Դերխորենյան), 8 punti (7 + 1) – 8°
  3. Mger Armenia (Մհեր Արմենիա)  – “Forever” (Հավերժ) (Arsen Barsamyan / Արսեն Բարսամյան – Arshavir Stepanyan / Արշավիր Ստեփանյան), 7 punti (1 + 6) – 9°
  4. “Nemra” («Նեմրա»: Van Yeghiazaryan / Վան Եղիազարյան, Vaspur Yeghiazaryan / Վասպուր Եղիազարյանը, Marianna Karakeyan / Մարիաննա Կարակեյանը, Marek Zaborski / Մարեկ Զաբորսկին)  – “I’m a Liar” (Ես սուտասան եմ) (Van Yeghiazaryan / Վան Եղիազարյան – Van Yeghiazaryan / Վան Եղիազարյան), 18 punti (10 + 8) – 2°
  5. Robert Koloyan (Ռոբերտ Քոլոյան) – “Get Away With Us” (Հեռացիր մեզ հետ)  (Robert Koloyan / Քոլոյան Ռոբերտ, Artur Mnatsakanyan / Արթուր Մնացականյան – Grigor Kyokchyan / Կյոկչյան Գրիգոր), 6 punti (4 + 2) – 10°
  6. Kamil Show  (Կամիլ / ԿԱՄԻԼ ՇՈՈՒ, Arsen Grigoryan, Արսեն Գրիգորյան) – “Puerto Rico” (Vahram Petrosyan / Վահրամ Պետրոսյան – Arthur Abgar / Արթուր Աբգար), 12 punti (2 + 10) – 4°
  7. Amaliya Margaryan (Ամալիյա Մարգարյան) – “Waiting for the sun” (Արևին սպասելով) (Vahram Yanikyan / Վահրամ Յանիկյան – Vahram Yanikyan / Վահրամ Յանիկյան), 15 punti (8 + 4) – 3°
  8. Sevak Khanagyan (Սեւակ Խանաղյան) – “Qami” (Քամի, Wind) (Sevak Khanagyan / Սեվակ Խանաղյան – Anna Danielyan / Աննա Դանիելյան, Viktorya Maloyan / Վիկտորյա Մալոյան), 24 punti (12 + 12) – 1°
  9. Mariam (Mariam Petrosyan, Մարիամ) – “Fade” (Մարել) (Mariam Petrosyan / Մարիամ – Mariam Petrosyan / Մարիամ), 9 punti (5 + 4) – 5°
  10. Asmik Shiroyan (Հասմիկ Շիրոյան) – “You & I” (Դու և ես) (Neil Richard Ormandy, Jamie Alexander, Christos Hajigeorgiou, Marli Harwood – Neil Richard Ormandy, Jamie Alexander, Christos Hajigeorgiou, Marli Harwood), 9 punti (6 + 3) – 6°

Lo Depi Evratesil (Դեպի եվրատեսիլ, To Eurovision), la gara musicale televisiva, che andrà in onda su AMPTV, per il secondo anno consecutivo, in cui una giuria di esperti cercheranno il loro successore per Lisbona tra i migliori nuovi artisti provenienti da tutto il mondo.

La differenza di questa edizione rispetto all’anno scorso, gli artisti si esibiranno con le propie canzoni originali (scritta in particolare per l’Eurovision Song Contest e non eseguita prima), proponendo il brano con cui si esibiranno sul palco dell’Altice Arena di Lisbona nel caso di essere selezionati) mentre negli anni precedenti la canzone è stata selezionata dopo che il vincitore era stato deciso.

L’Armenia si esibirà nella Prima Semifinale di martedì 8 maggio. Il paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv da Artsvik (Artsvik Harutyunyan / Արծվիկ Հարությունյան) e la canzone “Fly with Me” (Թռչի՛ր Ինձ հետ), scritta da Avet Barseghyan e David Tserunyan (scelta attraverso la selezione nazionale Depi Evratesil (Դեպի Եվրատեսիլ, Towards Eurovision), mentre il brano è stato scelto internamente brano fra proposte inviate da aspiranti autori), raggiungendo il 18° posto nella classifica finale, diventando così per la seconda volta il peggior risultato di sempre nella manifestazione.

Il paese ha debuttato all’ESC 2006 (11 partecipazioni, 10 finali) con la canzone “Without Your Love” (Առանց քո սիրո) cantata da André (Անդրե), raggiungendo il 8° posto nella classifica finale. Stesso risultato è stato ottenuto nel 2007 con la canzone “Anytime You Need” (Ցանկացաց ժամանակ քեզ պետք է) eseguita da Hayko (Հայկո). L’anno dopo ottiene la migliore prestazione con la canzone “Qélé, Qélé” (Քելե Քելե),di Sirusho (Սիրուշո) (diede i voti nel 2007 e nel 2009) che arriva quarta e prende il maggior numero di 12 punti. Nel 2009 con il brano “Jan Jan” (Ջան Ջան) di Inga & Anush (Ինգա և Անուշ) conquistano la quarta finale di fila e il 10° posto, l’anno dopo con la canzone “Apricot Stone” (Ծիրանի Կորիզ) di Eva Rivas (Եվա Ռիվաս) arriva settima.

La serie di buoni risultati si ferma nel 2011, quando il brano “Boom Boom” (Բում Բում) di Emmy (Էմմի) non raggiunge la finale. Nel 2012 non partecipa, dopo essere stata sorteggiata nella seconda semifinale, a causa delle mancate condizioni di sicurezza (dato che la manifestazione si tiene in Azerbaigian, a causa dello stato di guerra latente con lo stesso stato); l’EBU-UER la sanziona per questo ritiro tardivo con il pagamento della quota di partecipazione più un ulteriore 50% e l’obbligo di trasmissione di tutte e 3 le serate. Nonostante ciò non sia stato fatto (in quanto ha trasmesso solo la serata finale), il Paese torna nella competizione nel 2013 con il brano “Lonely Planet” (Միայնակ մոլորակ) dei Dorians (Դորիանս),  raggiungendo il 18° posto nella classifica finale.

Nel 2014 l’Armenia ha raggiunto la top 10 dopo 4 anni con Aram Mp3 (Արամ Mp3) e il suo brano “Not Alone” (Միայնակ չէ), raggiungendo il 4° posto in Finale, diventando così per la seconda volta il miglior risultato di sempre nella manifestazione; nel 2015 il supergruppo Genealogy composto dai membri discendente da persone vittime del genocidio armeno avvenuto nel 1915 con il brano “Face the Shadow” (Առերեսվի՛ր ստվերին), si sono piazzati al sedicesimo posto in Finale e nel 2016 la cantante e modella Iveta Mukuchyan (Իվետա Մուկուչյան) e il suo brano “LoveWave” (Սիրո ալիք) ha ottenuto 249 punti, regalando all’Armenia un dignitoso settimo posto su 26 partecipanti. Iveta è stata la settima più televotata della serata con 134 punti; ha vinto il televoto in Francia, Georgia e Russia. È inoltre risultata la decima preferita dalle giurie, che le hanno attribuito 115 punti, tra cui un massimo di 12 punti da Bulgaria, Russia e Spagna.