JESC 2018: Jael Wena per l’Australia a Minsk

jael-wena-australia.jpg

Sarà la dodicenne Jael Wena a rappresentare l’Australia alla sedicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2018 che si terrà per la seconda volta in Bielorussia – dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2010 – presso  la Minsk Arena  (Мінск-Арэна) il prossimo 25 novembre 2018.

Jael Wena di Melbourne è stata scelta dal capodelegazione australiano Paul Clarke di Blink TV, e avrà il compito di mantenere il trend positivo di partecipazioni conseguito dalle predecessori Bella Paige (ottavo posto nel 2015), Alexa Curtis (quinto posto nel 2016) e Isabella Clarke (terzo posto nel 2017).

La passione di Jael per la musica l’ha portata a incidere il primo pezzo a quattro anni, e attualmente è prodotta dai suoi genitori. Jael ha infatti vinto per tre anni consecutivi il talent “Fast Track”, che si propone di incentivare il debutto nel mondo musicale di ragazzi che sognano di farsi strada con la propria voce. 

JaelWenaJESCAustralia.png

Ancora nessuna informazione riguardo la canzone che la dodicenne di Melbourne canterà sul palco della Minsk Arena. Jael si unisce ai già annunciati Anna Filipchuk (Анна Филипчук) con “Nepobedimy” (Непобедимы, Invicible) per la Russia, Tamar Edilashvili (თამარ ედილაშვილი) per la Georgia, Marija Spasovska (Марија Спасовска) per l’ERI di Macedonia e Daniel Alex Yastremsky (Даніэль Алекс Ястрэмскі) con “Time”  per la Bielorussia.

Jael Wena ha dichiarato: “Quando ho scoperto di essere stata selezionata per rappresentare l’Australia allo Junior Eurovision Song Contest, non potevo crederci. Sapevo che era stata presentata, ma speravo e pregavo ogni sera quando andavo a letto che fosse stato io. Quando abbiamo ricevuto la notizia, sono semplicemente caduto per terra ridendo e piangendo. Sono così felice ed emozionata di rappresentare il mio paese e farò del mio meglio per rendere orgogliosa il mio Paese.”

“Quando abbiamo sentito per la prima volta la voce di Jael ha letteralmente fermato l’ufficio – come può qualcuno così giovane avere una voce così brillante e matura? Succede molto con i grandi, e Jael è sicuramente capace di cose davvero grandiose. Non vediamo l’ora di trovare la canzone perfetta per lei e creare una scenografia brillante per accompagnare il suo enorme talento. Dai team Jael!” spiega Paul Clarke, Capo della Blink TV.

“Jael personifica tutto ciò che stavamo cercando nel rappresentante australiano di quest’anno. Ha una voce straordinaria, piena di carisma e una presenza scenica impressionante. Crediamo che Jael vincerà la competizione e qualunque cosa accada renderà orgogliosa l’Australia. Siamo anche felici di vedere cosa porterà Blink TV a questo straordinario spettacolo per il nostro pubblico di ABC ME”, ha dichiarato Libbie Doherty, responsabile della ABC Children’s Television.

Anche per questa edizione l’emittente pubblica australiana SBS Australia in collaborazione con la principale emittente pubblica d’Australia ABC, anch’essa membro associato EBU-UER, hanno annunciato che collaboreranno per portare il concorso ancora più vicino ai bambini australiani, trasmettendolo sul canale ABC ME, dedicato proprio a loro (con un ascolto medio settimanale di 1.7 milioni di telespettatori).

Tale accordo è stato presso in considerazione il fatto che tra i suoi 4 canali, SBS non ne ha nessuno dedicato ai bambini, a differenza appunto della ABC con ABC ME, precedentemente noto come ABC 3). 

Lo Junior Eurovision Song Contest 2018 verrà trasmesso in Australia pre-registrato,  appunto su ABC ME e in contemporanea sull’App del canale ABC ME (DOWNLOAD FREE FROM THE APP STOREDOWNLOAD FREE FROM GOOGLE PLAYTMABOUT THE ABC ME APP) e in streaming su ABC iview, lunedì 26 novembre alle 18:00 ora locale condotto da Grace Koh, Pip Rasmussen e Lawrence Gunatilaka. In questo modo, si punta a conquistare il target di riferimento per questo evento grazie ad un canale dedicato ai bambini e alle loro famiglie.

Sebbene si tratti della quarta edizione dell’Australia in gara, il paese non è nuovo allo Junior Eurovision, dato che l’evento viene trasmesso in differita sui teleschermi australiani sin dal 2003. 

L’Australia ha debuttato al Junior Eurovision Song Contest 2015, sulla scia della partecipazione straordinaria al sessantesimo Eurovision Song Contest. 

SBS ha trasmesso l’evento in Australia sin dalla sua prima edizione, nel 2003.

A causa del fuso orario, gli spettatori non hanno avuto la possibilità di televotare, ma i risultati australiani sono stati determinati unicamente dalla giuria nazionale. SBS ha comunque trasmesso l’evento in diretta.

La nazione è stata invitata a parteciapare nel 2016, e ha confermato anche la partecipazione nel 2017 con la trasmissione su ABC.

In tre partecipazioni è sempre rientrata nella top 10, con un podio guadagnato nel 2017.

• L’Australia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2015: Bella Paige – “My girls”, 8° – 64 punti
  • 2016: Alexa Curtis – “We Are”, 5° – 202 punti
  • 2017: Isabella Clarke – “Speak Up!”, 3° – 172 punti
  • 2018: Jael Wena

Saranno ben 20 i paesi in gara alla 16ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest, riservato ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni ed organizzato dall’emittente pubblica bielorussa BTRC, che si terrà domenica 25 novembre 2018 presso la Minsk Arena.

Si tratta del secondo evento eurovisivo che si svolge in Bielorussia, dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2010.

Lo slogan di questa edizione è “#LightUp”. Il logo di questa edizione è una stella composta di onde sonore verticali diffuse lateralmente, a mimare la propagazione della luce nello spazio, proprio nel tentativo di ricollegarsi al motto stesso. Si tratta dunque di un modo molto originale per rimarcare la volontà di celebrare tutto il potenziale creativo che sta nei giovani artisti che rappresentano i stati partecipanti.

Questi i Paesi in competizione:

  • Albania (RTSH)
  • Armenia (AMPTV)
  • Australia (ABC/SBS): Jael Wena
  • Azerbaigian (İCTIMAI)
  • Belarussia (BTRC): Daniel Alex Yastremsky (Даніэль Алекс Ястрэмскі) – Time 
  • Francia (France TV)
  • ERI di Macedonia (MKRTV): Marija Spasovska (Марија Спасовска)
  • Georgia (GPB): Tamar Edilashvili (თამარ ედილაშვილი)
  • Irlanda (TG4)
  • Israele (KAN)
  • Italia (RAI)
  • Kazakistan (Khabar Agency)
  • Malta (PBS)
  • Polonia (TVP)
  • Portogallo (RTP)
  • Russia (RTR): Anna Filipchuk (Анна Филипчук) – “Nepobedimy” (Непобедимы, Invicible)
  • Serbia (RTS)
  • Paesi Bassi (AVROTROS)
  • Ucraina (UA:PBC)
  • Galles (S4C)

Cipro ha annunciato il proprio ritiro, ma debuttanno il Galles, già partecipante all’Eurovision Choir of the Year e il Kazakistan, mentre tornano in competizione la Francia, dopo l’unica partecipazione nel 2004, Israele e Azerbaigian.

Questo è il più alto numero di paesi nella storia del concorso (superando il record del 2004 con 18 paesi in gara) che nel 2018 si terrà presso la Minsk Arena.