Sanremo 2019: Reso noto il regolamento di “Area Sanremo” – edizione 2018

area sanremo

Sta per tornare “Area Sanremo” – edizione 2018, l’unico concorso che porta due giovani cantanti sul palco del Festival della Canzone Italiana 2019. A fine ottobre centinaia di giovani si sfideranno mettendo in mostra le loro abilità per conquistare la competizione canora tra le più famose al mondo.

Dietro c’è un grande lavoro da parte del Comune di Sanremo, dell’Orchestra Sinfonica e della politica matuziana. Nei giorni scorsi la Giunta matuziana ha approvato i documenti cardine per l’edizione 2018 di “Area Sanremo”.

Ovviamente grande attenzione ai conti. “Area Sanremo” – edizione 2018 produrrà un utile di circa 43 mila euro con un disavanzo positivo di 6.800 euro. Le spese principali riguardano la quota parte iscrizioni alla Anteros Produzioni, l’ospitalità per i docenti e per lo staff e il pagamento della commissione di valutazione. Ci sono poi altri 20 mila euro per il personale della Fondazione Orchestra Sinfonica.

Approvato anche il regolamento di “Area Sanremo” – edizione 2018 e la convenzione con la Fondazione Orchestra Sinfonica. Come si legge sul regolamento, l’obiettivo di “Area Sanremo” – edizione 2018 resta “promuovere e valorizzare la presenza giovanile nel settore della musica leggera italiana quale fattore potenziale per l’acquisizione di nuove figure artistiche in stretta connessione con il (e in vista dell’accesso al) Festival della Canzone Italiana” e “fornire ai giovani occasioni di incontro con operatori artistici e professionali del settore, nonché di orientamento tecnico-professionale, formazione, crescita e sviluppo nell’ambito della musica leggera e popolare anche mediante appositi corsi”.

Possono partecipare ad “Area Sanremo” – edizione 2018 tutti gli artisti che hanno passato le selezioni di “Area Sanremo Tour 2018” (Iscrizione alla Fase Regionale/Interregionale), e tutti i cantanti di età compresa tra i 16 e i 36 anni che non abbiano mai partecipato al Festival di Sanremo.

In allegato i documenti approvati dalla Giunta: