ESC 2019: Presentato lo slogan dell’Eurovision 2019

The slogan for the 2019 Eurovision Song Contest will be Dare to Dream

L’emittente pubblica israeliana KAN e l’EBU-UER, ha svelato qualche minuto fa lo slogan per alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”. Lo slogan sarà “Dare To Dream” (העזו לחלום, Osa Sognare).

Lo slogan è stato annunciato da Jon Ola Sand, il Supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest, che ha anche spiegato il racconto creativo che sta dietro al motto (inclusione, diversità, unità), dopo un incontro con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu per discutere i dettagli dell’evento del prossimo anno.

“Questo slogan rappresenta e simboleggia tutto ciò che riguarda l’Eurovision Song Contest. Si tratta di inclusione. Riguarda la diversità. Si tratta di unità”, ha affermato Sand durante l’annuncio a Tel Aviv.

“Essere su quel palco, avere il coraggio di sognare di poter vincere l’Eurovision Song Contest, essere abbastanza coraggioso, essere abbastanza sicuro, stare lì ad esibirsi per un pubblico mondiale è qualcosa per cui vale sognare. Questo è ciò che Netta ha fatto l’anno scorso, quando si è esibita a Lisbona. È andata su quel palco con un sogno: un sogno di riportare l’Eurovision Song Contest in Israele. E c’è riuscita. E il prossimo anno a maggio, a Tel Aviv, ci incontreremo tutti per celebrare i buoni valori dell’Eurovision Song Contest e lo faremo qui, con l’aiuto dell’emittente televisiva KAN e della squadra israeliana,” he concluso.

La grafica a supporto dello slogan e l’elenco dei paesi partecipanti saranno rivelate prossimamente.

L’Eurovision Song Contest ha avuto un logo ufficiale dal 2004 ad oggi, e le emittenti ospitanti sono incoraggiati a sviluppare un tema inclusiva che cattura l’identità del loro paese e la produzione dello spettacolo. Ecco di seguito l’elenco degli slogan dell’Eurovision Song Contest dal 2002 fino ad oggi:

  • ESC Tallinn 2002 (Estonia) – “A Modern Fairytale” (Moodne muinasjutt, Una Favola Moderna)
  • ESC Riga 2003 (Lettonia) – “Magical Rendez-vous” (Maģiskā Satikšanās, Magico Appuntamento)
  • ESC Istanbul 2004 (Turchia) – “Under The Same Sky” (Aynı Gökyüzü Altında, Sotto Lo Stesso Cielo)
  • ESC Kiev 2005 – “Awakening” (Пробудження, Risveglio)
  • ESC Atene 2006 (Grecia) – “Feel The Rhythm!” (Νιώστε Το Ρυθμό!, Senti Il Ritmo!)
  • ESC Helsinki 2007 (Finlandia) – “True Fantasy” (Todellista Fantasiaa, Pura Fantasia)
  • ESC Belgrado 2008 (Serbia) – “Confluence of Sound” (Ušće zvukova, Ушће звукова / Ušće zvuka, Ушће звука, Confluenza del Suono)
  • ESC Oslo 2010 (Norvegia) – “Share the Moment!” (Del øyeblikket!, Condividi Il Momento!)
  • ESC Düsseldorf 2011 (Germania) – “Feel Your Heartbeat!” (Fühl’ dein Herz schlagen!, Senti Il Tuo Cuore Battere!)
  • ESC Baku 2012 (Azerbaigian) – “Light Your Fire!” (Öz məşəlini alovlandır!, Accendi il tuo fuoco!)
  • ESC Malmö 2013 (Svezia) – “We Are One” (Vi är en! / Vi är ett, Siamo Uno Solo)
  • ESC Copenhagen 2014 (Danimarca) – “#JoinUs” (#JoinUs!, #UniscitiANoi)
  • ESC Vienna 2015 (Austria) – “Building Bridges” (Brücken bauen, Costruendo Ponti)
  • ESC Stoccolma 2016 (Svezia) – “Come Together” (Kom samman, Uniamoci)
  • ESC Kiev 2017 (Ucraina) – “Celebrate Diversity” (Шануймо розмаїття, festeggiate la diversità)
  • ESC Lisbona 2018 (Ucraina) – “All Aboard!” (Todos a Bordo!, Tutti a bordo!)
  • ESC Tel Aviv 2019 (Israele) – “Dare To Dream” (להעז לחלום, Osa Sognare) 

La 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”. Il concorso consisterà, come avviene dal 2008, in due semifinali e una finale. 

Ad oggi, i seguenti stati hanno confermato l’intenzione di partecipare all’evento (39): Albania (Festivali I Këngës Në RTSH 57), Armenia (Depi Evratesil 2019), Australia (Australia Decides 2019), Austria, Azerbaigian, Belgio (Selezione interna), Bielorussia, Cipro, Croazia (Dora 2019), Danimarca (Dansk Melodi Grand Prix 2019), Estonia (Eesti Laul 2019), Finlandia (Selezione interna per l’artista; UMK 2019 per il brano), Francia (Déstination Eurovision 2019), Georgia (Georgia’s Star 2019), Germania (Unser Lied Für Tel Aviv), Grecia, Irlanda (EuroSong 2019), Islanda (Söngvakeppnin 2019), Israele (HaKokhav HaBa 2019), Italia (Festival di Sanremo 2019), Lettonia (Supernova 2019), Lituania (Eurovizijos 2019), ERI di Macedonia (), Malta (The X Factor Malta 2018/2019), Montenegro (Montevizija 2019), Norvegia (Melodi Grand Prix 2019), Paesi Bassi, Polonia, Portogallo (Festival da Canção 2019), Regno Unito (Eurovision: You Decide 2019), Repubblica Ceca (Eurovision Song CZ 2019), Romania (Selecţia Naţională 2019), Serbia (Beovizjia 2019), Slovenia (EMA 2019), Spagna (Operación Triunfo 2018/2019 Gala Eurovisión), Svezia (Melodifestivalen 2019), Svizzera (Selezione interna), Ucraina (Vidbir 2019) e Ungheria (A Dal 2019). 

Inoltre Russia, Moldavia e San Marino ancora non hanno smentito o confermato la loro partecipazione, mentre  Andorra  (non prenderà parte a nessun evento EBU-UER, per via degli alti costi di partecipazione), Bosnia ed Erzegovina (non prenderà parte all’evento, a causa dei forti debiti nei confronti dell’EBU-UER), Bulgaria (non prenderà parte all’evento, per motivi economici), Liechtenstein (non debutterà a causa della scomparsa del direttore dell’emittente televisiva, Peter Kölbel), Lussemburgo (non tornerà a partecipare nel 2019), Monaco (non tornerà a partecipare nel 2019), Slovacchia (non sarà presente nell’edizione 2019) e Turchia (non tornerà a partecipare nel 2019 per vari motivi).