ESC 2019 – Albania: Ermal Meta ospite d’eccezione alla 57-të Festivali i Këngës në RTSH

ermal meta

Ermal Meta al Festival della Canzone Albanese, lo annuncia il sito kultplus.com che non anticipa altro sugli ospiti attesi nella nuova edizione dell’evento dedicato alla musica albanese in programma a Tirana dal 20 al 22 dicembre 2018.

Ermal Meta è il primo ospite atteso nell’edizione numero 57 del festival dedicato alla musica leggera albanese che, dal 1962, si svolge alla fine di ogni anno. È uno dei festival musicali di maggior tradizione in Europa, e viene trasmesso anche in Eurovisione e su MRT2 (canale della macedone MRT). Il festival si tiene a Tirana presso il Palazzo dei Congressi (Pallati i Kongreseve). La prima edizione si tenne presso l’aula dell’Accademia delle Belle Arti di Tirana e vedeva nei panni di direttore artistico il compositore Abdulla Grimci; alla regia c’era invece Luigj Gurakuqi. La prima canzone interpretata al festival è stata “Këndoj”, composta e cantata da Avni Mula.

Inoltre il Festivali i Këngës dal 2003 sceglie il rappresentante della nazione all’Eurovision Song Contest.

Alla sua prima edizione, il festival ha premiato diversi artisti degni di nota nel panorama musicale albanese, tra i quali Vaçe Zela. Da quel momento, la kermesse canora è divenuta un appuntamento fisso, da riproporre ogni anno sulla Radiotelevisione Albanese – RTSH. Agli interpreti che presentano i propri brani in gara, si aggiungono le performance degli ospiti musicali del Paese. Quest’anno il primo nome è stato svelato ed è quello di Ermal Meta, che tornerà nella sua terra natale per prendere parte, in qualità di ospite, all’evento musicale più atteso.

Per Ermal Meta si tratta della prima presenza al Festival della Canzone Albanese (Festivali i Këngës në RTSH) ma non della prima esibizione dal vivo in Albania: l’artista ha tenuto un concerto a Tirana a giugno, in occasione della festa della Repubblica, che ha richiamato fan provenienti da tutta Europa, Italia inclusa.

Il Festival della Canzone Albanese (Festivali i Këngës në RTSH) ha accolto e lanciato numerosi cantautori e compositori albanesi di talento, che nel corso degli anni si sono alternati sul palco. Tra questi, segnaliamo Vaçe Zela, Avni Mula, Gaqo Çako, Ema Qazimi, Tonin Tërshana, Ferdinand Deda, Agim Krajka, Pjetër Gaci, Tish Daija, David Tukiçi, Llazar Siliqi, Fatos Arapi e Dionis Bubani.

Dopo l’appuntamento al Festival, Ermal Meta è atteso il 31 dicembre al concerto di Capodanno Mediaset a Bari, il 1° gennaio sarà invece in concerto a Teramo. A seguire intraprenderà la tournée nei teatri con GnuQuartet.

Le date:

30 e 31 gennaio Nizza di Monferrato, Teatro Sociale
2 febbraio Milano, Teatro degli Arcimboldi
4 febbraio Napoli, Teatro Bellini
5 febbraio Pescara, Teatro Massimo
11 febbraio Catania, Teatro Metropolitan
12 febbraio Palermo, Teatro al Massimo
16 e 17 febbraio Trento, Teatro Auditorium Santa Chiara
25 febbraio Roma, Auditorium Parco della Musica
1 marzo Cremona, Teatro Ponchielli
6 marzo Bari, Teatro Petruzzelli
8 marzo Montecatini, Teatro Verdi
9 marzo Assisi, Teatro Lyrick
11 e 12 marzo Venezia, Teatro Goldoni
18 marzo Trieste, Politeama Rossetti
23 marzo Genova, Teatro Carlo Felice
24 e 25 marzo Torino, Teatro Colosseo

Ermal Meta nato a Fier, in Albania il 20 aprile 1981 è un cantautore, compositore e polistrumentista albanese naturalizzato italiano. Dopo l’esperienza come componente dei gruppi Ameba 4 e La Fame di Camilla nel corso degli anni duemila, a partire dal 2013 ha intrapreso la carriera da solista, pubblicando tre album in studio e vincendo il Festival di Sanremo 2018 in coppia con Fabrizio Moro con il brano “Non mi avete fatto niente”.

Nello stesso anno ha rappresentato insieme a Moro l’Italia all’Eurovision Song Contest, svoltosi a Lisbona, classificandosi poi in quinta posizione.