Sanremo2019: Ecco l’annuncio del regista Duccio Forzano sul palcoscenico e la regia

LogoSanremo2019Screen

Duccio Forzano, regista del Festival di Sanremo 2019, in una intervista rilasciata questa mattina a Radio Onda Ligure, nella quale ha parlato della presentazione del suo libro, domenica prossima ad Albenga, ha dichiarato esplicitamente di ispirarsi al palco dell’Ariston come quello dell’Eurovision Song Contest.

“Quest’anno il palco dell’Ariston per il Festival di Sanremo, mi sono rifatto ad una promessa che Claudio Baglioni mi ha appoggiato e con lo staff siamo riusciti ad attuare. L’anno scorso, una volta finito il Festival, non avrei pensato che Baglioni si sarebbe riproposto. Ma, guardando l’Eurovision Song Contest, sono letteralmente impazzito ed ho pensato di riproporre anche qui una cosa simile”, queste le parole di Duccio Forzano.

duccio_forzano

Forzano, che si trova ovviamente a Sanremo per seguire l’allestimento del palco per il prossimo Festival, ha annunciato come sarà la scenografia: “Nonostante la follia, la Rai sta riuscendo ad accontentarci e, proprio mentre vi parlo sto guardando il palco e sono davvero felice. Non vedo l’ora di accendere i motori e vedere come va la macchina”.

Il Festival di Sanremo avrà quindi un palco enorme, seguendo il trend di molti altri spettacoli, tra cui proprio l’Eurovision Song Contest e ‘X-Factor’. Ora non ci resta che attendere di poter vedere questo ‘spettacolo’ di palco, annunciato questa mattina da Duccio Forzano.

Il libro di Duccio Forzano ‘Come Rocky Balboa’ verrà presentato domenica prossima alle 17, all’Auditorium ‘San Carlo’ in via Roma ad Albenga.

Dobbiamo ricordare la differenza tra le due manifestazioni: il Festival di Sanremo si svolge all’interno di un teatro, l’Ariston, che per le sue dimensioni non può ospitare un palco eccessivamente grande (che tra l’altro ospita anche l’orchestra), mentre all’Eurovision Song Contest, invece, come è noto, si lavora su strutture molto grandi, arene capaci di contenere migliaia e migliaia di persone con palchi dalle misure a volte davvero eccezionali, che possono ospitare tutti insieme i 40 e più partecipanti delle ultimissime edizioni.

Inoltre, la regia di quest’anno è la migliore da tempo a questa parte. Come anticipato, il responsabile è Duccio Forzano, con la sua squadra, la regia Roma 4 della Rai. Per filmare le canzoni ha adottato il “Cue pilot”: si tratta di una tecnologia tipica dell’Eurovision Song Contest, da anni il termine di paragone per la “qualità” della musica in TV. 

“Devo ringrazionare Leonardo Cianci, mixerista video, che è un appassionato di tecnologia come me e mi ha suggerito questo strumento”, racconta Forzano, al suo quinto Sanremo dietro il banco di tegia. Lo incontriamo in una delle pause tra prove e dirette, al Teatro dell’Ariston, e ci spiega come funziona: a partire dalla traccia audio, è possibile pre-programmare una serie di stacchi sulle canzoni, anche quelli più difficili, da fare in diretta: il risultato è che non si perde nulla, e i cameramen – che hanno un tablet a fianco delle camere – sanno quando verranno chiamati in causa, chi arriva prima e chi dopo negli stacchi.

Detto in maniera semplice: 20 videoclip, in diretta. Ecco come Forzano spiega il lavoro di regia sulle canzoni, che dice di essersi divertito soprattutto con il rock, e con il brano di Annalisa.

Una delle caratteristiche più interessanti del Festival di quest’anno è la qualità della ripresa televisiva della musica. Le canzoni sul palco dell’Ariston cambiano completamente, e la regia è una grossa parte dei fattori che possono fare la differenza, sia per chi le vede a casa, sia per l’artista.

Anche questa volta il Festival di Sanremo sarà strettamente legato all’Eurovision Song Contest (seppur in conferenza stampa non c’è stato nemmeno un accenno), con il vincitore che sarà chiamato a rappresentare l’Italia a Tel Aviv (Israele) dal 14 al 18 maggio.

Il Festival di Sanremo 2019 andrà in scena dal 5 al 9 febbraio con la direzione artistica di Claudio Baglioni, conduttore della kermesse canora con due co.conduttori: Virginia Raffaele e Claudio Bisio.

I testi delle 24 canzoni dei Campioni verranno pubblicati sul numero di Sorrisi e Canzoni TV in edicola il 29 gennaio mentre per la seconda metà dei duetti bisognerà attendere ancora qualche giorno.

Sono noti anche i conduttori del Dopofestival, confermato al Teatro del Casinò di Sanremo e in diretta su Rai1. Alla conduzione ci sarà l’attore Rocco Papaleo con Anna Foglietta e Melissa Greta Marchetto.