ESC 2019 – Lettonia: Ecco i primi artisti qualificati alla Finale del Supernova 2019

eb918b9eb326b4d26dab50540972b704.png

L’emittente pubblica lettone LTV ha dato via stasera alla prima Semi-Finale della 4ª edizione del „Supernova 2018”, il loro format di selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente lettone per la 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio prossimo, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Il Supernova 2019 sarà composto da due Semifinali che andranno in onda il 26 gennaio e il 2 febbraio su LTV1 e una Finale che si terrà il 16 Febbraio 2019 su LTV1. Ogni semifinale avrà da 8 brani/artista (fra 16 brani/artista in totale). Quattro canzoni di ogni semifinale si qualificheranno per la Finale. Gli 8 finalisti saranno selezionati attraverso una combinazione di voto tra una giuria di esperti composta da DJ Rudd (Rūdolfs Budze)(grupa „Prāta vētra”), Jānis Lūsēns un Jolanta Gulbe-Paškeviča, el televoto del pubblico, una votazione on-line e i dati forniti da Spotify.

Lo show è stato condotto dalla modella e attrice Dagmāra Legante un Justs (Justs Sirmais), che ha rappresentato la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2016 a Stoccolma con la canzone “Heartbeat”. Durante la serata si sono esibiti Dons “Varenliels“, Aija Andrejeva, Aminata Savadogo, Justs e la solista del gruppo Triana ParkAgnese Rakovska.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito il risultato di stasera (Rivedi la «Supernova» 1. pusfināls) (Risultati – Televoto + Giuria):

Ecco di seguito gli 8 dei 16 brani/interpreti selezionati tra i 33 artisti finalisti per partecipare al „Supernova 2019” (Playlist):

•Semi-Finale 1, 26 gennaio 2019 alle 21:25 CET

  1. Kris & Oz – “Midnight Streets” (Pusnakts ielas) (Mūzika: Artūrs Osipovs, Kristīna Morins, Aleksandrs Solovjovs. Vārdi: Artūrs Osipovs. Producents: Aleksandrs Solovjovs)
  2. Alekss Silvērs – “Fireworks” (Uguņošana) (Mūzika: Aminata Savadogo. Vārdi: Aminata Savadogo. Producents: Kaspars Ansons)
  3. Līga Rīdere – “Būšu tepat” (I’ll be right here) (Mūzika: Arnis Ieviņš Vārdi: Līga Rīdere. Producenti: Vitholds Smolders, Ritvars Šreibers, Ģirts Laumanis)
  4. Laime Pilnīga (Elvijs Mamedovs, Ervīns Ramiņš, Mārcis Vasiļevskis, Jānis Olekšs) – “Awe” (Bijība) (Ervīns Ramiņš, Mārcis Vasiļevskis, Elvijs Mamedovs, Jānis Olekšs), 1º Finalista
  5. Edgars Kreilis – “Cherry Absinthe (Ķiršu Absints) (Mūzika: Edgars Kreilis, Jūlijs Melngailis, Arnis Račinskis. Vārdi: Jūlijs Melngailis, Arnis Račinskis. Producents: Arnis Račinskis), Finalista
  6. Elza Rozentāle – “You Came On Tiptoe” (Tu atnāci uz pirkstgaliem) (Mūzika: Māra Upmane- Holšteine, Mārtiņš Gailītis, Jānis Niedra, Elza Rozentāle. Vārdi: Māra Upmane- Holšteine, Reinis Straume, Jānis Niedra, Elza Rozentāle. Producents: Mārtiņš Gailītis)
  7. Aivo Oskis – “Somebody’s Got My Lover” (Kādam ir mans mīļotais) (Mūzika: Ruslans Kuksinovičs. Vārdi: Aivis Oskis. Producents: Ruslans Kuksinovičs), Finalista
  8. Samanta Tīna (Samanta Poļakova) – “Cutting the wire” (Sagriezt vadu) (Mūzika: Arnis Račinskis, Lisbee Stainton, Samanta Tīna. Vārdi: Lisbee Stainton, Arnis Račinskis, Samanta Tīna. Producents: Arnis Račinskis), Finalista

Per la seconda volta in un processo di selezione nazionale dell’Eurovision Song Contest in cooperazione tra “Spotify” e “Universal Music Group” , il numero di ascolto che una canzone riceve su Spotify (il servizio più famoso attualmente per quanto riguarda lo streaming audio) sarà usato come parte del metodo di voto. Questa non è la prima volta che Spotify è stato usato per determinare la votazione su un concorso di canzoni, il metodo è attualmente utilizzato nel Talent Show norvegese in onda sul canale TV2, ‘The Stream’, in cui vince chi ha più ascolti online.

Lettonia  è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona dalla cantante brasiliana naturalizzata lettone Laura Rizzotto (Laura de Carvalho Rizzotto) e il brano “Funny Girl” (scelti entrambi attraverso, il format per la ricerca del rappresentante lettone all’Eurovision Song Contest: Supernova 2018. Dopo aver superato le selezioni online, ha avuto accesso allo show televisivo, ove si è esibita nella terza semifinale per poi accedere alla serata finale. Nella serata finale del programma è stata proclamata vincitrice del programma, avendo ottenuto il massimo dei punteggi da parte della giuria e del pubblico. Questo le ha concesso pertanto il diritto di rappresentare la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2018, a Lisbona. L’artista si è esibita nella seconda semifinale della manifestazione, mancando la qualificazione alla finale, essendosi classificata dodicesima con 105 punti. In base al criterio della differenza tra i punteggi di un paese non qualificatosi per la finale e quelli di uno qualificatosi, divisi per il massimo punteggio possibile che una canzone avrebbe potuto ottenere ottenere nella semifinale, Funny Girl è risultato l’undicesimo brano più vicino alla qualificazione nell’Eurovision dal 2004 al 2018.

Il paese ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 2000 (19 partecipazioni, 10 Finali). Nel giro di pochissimi anni è riuscita ad ottenere prima un terzo posto (nel suo debutto col brano “My Star” dei Brainstorm e poi nel 2002 con Marie N e il suo brano “I Wanna” il primo posto, dopo che era stata ripescata a causa dell’assenza del Portogallo.

La Lettonia ha riportato dopo 7 anni una canzone in Italiano nella finale dell’ESC. Nel 2007 e nel 2008 ha fatto parte dei gruppi vocali che hanno rappresentato il paese baltico anche un cantante italiano, il sardo Roberto Meloni, noto personaggio della televisione lettone. Tali occasioni sono state anche le ultime finali per il paese baltico. Infatti, dal 2009, la Lettonia non ha più centrato la finale; solo dal 2015 si è qualificato per la finale, occupando la 6ª posizione.